Serie C Regionale Romagna/Marche

Moderatore: user234483

CASTRO1978
Messaggi: 8
Iscritto il: 11 gen 2013, 16:54

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da CASTRO1978 » 10 mar 2013, 21:10

Recupero 3^ giornata del girone di ritorno (20/1).
Risultati:
Valmetauro - Misano Rugby 23 - 17 (4-1)
Meldola Rugby - Rimini Rugby 0 - 51 (0-5)
Fano Rugby - Faenza Rugby 24 - 20 (4-2)
S.Marino Rugby - Ravenna Rfc 10 - 25 (0-4)

giovannino75
Messaggi: 462
Iscritto il: 3 dic 2007, 14:51
Località: Senigallia

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da giovannino75 » 10 mar 2013, 21:49

CASTRO1978 ha scritto:Classifica effettiva dopo il recupero ed in attesa dell'ultima di campionato:
Faenza Rugby 49 (4 p.pen.)
Rimini Rugby 48
Ravenna Rfc 46 (8 p.pen.)
Fano Rugby 36
S.Marino Rugby 28 (4 p.pen.)
Misano Rugby 13 (4 p.pen.)
Valmetauro 9
Meldola Rugby - 7 (12 p.pen.)

Classifica sul campo
Ravenna Rfc 54
Faenza Rugby 53
Rimini Rugby 48
Fano Rugby 36
S.Marino Rugby 32
Misano Rugby 17
Valmetauro 9
Meldola Rugby 5
Scusa Castro, "classifica sul campo"..... Ma cosa vuol dire???!!! Ma cosa siamo nel calcio?! Così si rasenta il ridicolo

ector2
Messaggi: 86
Iscritto il: 19 nov 2008, 12:48

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da ector2 » 11 mar 2013, 1:12

Forse qualcuno vuol far vedere che senza le penalizzazioni la classifica la classifica sarebbe stata diversa.
Hai detto bene giovannino,siamo davvero nel ridicolo!
Alla fine quello che conta è la classifica ufficiale......e basta con questi se e questi ma.
che io possa vincere,ma se non riuscissi,che io possa tentare con tutte le mie forze

CASTRO1978
Messaggi: 8
Iscritto il: 11 gen 2013, 16:54

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da CASTRO1978 » 11 mar 2013, 11:44

LA CLASSIFICA SUL CAMPO VUOLE SOLO DIMOSTRARE CHE NEL RUGBY, A DIFFERENZA DEL CALCIO, SI DA MERITO A CHI REALMENTE SUL CAMPO HA OTTENUTO I RISULTATI VINCENDO LE PARTITE, LE PENALIZZAZIONI SONO DOVUTE A MANCANZE DELLA SOCIETà AD ADEMPIERE GLI OBBLIGHI DELLE GIOVANILI.

POI IL CAMPIONATO LO VINCERà RIMINI, O FAENZA O RAVENNA O CHI CHESSIA...

LA CLASSIFICA SUL CAMPO DA MERITO SOLO AI GIOCATORI CHE NONOSTANTE LE PENALIZZAZIONI, SONO RIUSCITI A DARE SEMPRE IL MASSIMO, CERCANDO DI NON CONSIDERARE IL DEFICIT INIZIALE..

MA PROBABILMENTE L'ETICA DEL RUGBY NON è CNOSCIUTA DA TUTTI...

ANNI FA è CAPITATA LA STESSA COSA QUANDO IN SERIE C'ERA IL FORLì, LORO, HANNO DIMOSTRATO DI SAPERE COME FUNZIOONA..

il canolese
Messaggi: 183
Iscritto il: 23 set 2012, 22:22

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da il canolese » 11 mar 2013, 16:31

CASTRO1978 ha scritto:LA CLASSIFICA SUL CAMPO VUOLE SOLO DIMOSTRARE CHE NEL RUGBY, A DIFFERENZA DEL CALCIO, SI DA MERITO A CHI REALMENTE SUL CAMPO HA OTTENUTO I RISULTATI VINCENDO LE PARTITE, LE PENALIZZAZIONI SONO DOVUTE A MANCANZE DELLA SOCIETà AD ADEMPIERE GLI OBBLIGHI DELLE GIOVANILI.

POI IL CAMPIONATO LO VINCERà RIMINI, O FAENZA O RAVENNA O CHI CHESSIA...

LA CLASSIFICA SUL CAMPO DA MERITO SOLO AI GIOCATORI CHE NONOSTANTE LE PENALIZZAZIONI, SONO RIUSCITI A DARE SEMPRE IL MASSIMO, CERCANDO DI NON CONSIDERARE IL DEFICIT INIZIALE..

MA PROBABILMENTE L'ETICA DEL RUGBY NON è CNOSCIUTA DA TUTTI...

ANNI FA è CAPITATA LA STESSA COSA QUANDO IN SERIE C'ERA IL FORLì, LORO, HANNO DIMOSTRATO DI SAPERE COME FUNZIOONA..
quoto al 110% :D :D :D :D è un atto dovuto nei confronti della squadra :D :D :D la classifica ufficiale invece risente di regolamenti e norme che non hanno niente a che fare con l'impegno della squadra e che spesso hanno un che di politico più che di sportivo :shock: :shock: :shock: noi tutti rispettiamo i regolamenti e ne accettiamo quindi le conseguenze, ma un riconoscimento a chi gioca e non può partecipare a campionati maggiori, molto spesso solo per mancanza di popolazione, penso sia una piccola soddisfazione che non gli può essere tolta :arrow: :arrow: :arrow:

CASTRO1978
Messaggi: 8
Iscritto il: 11 gen 2013, 16:54

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da CASTRO1978 » 11 mar 2013, 17:22

Vedo una risposta intelligente.....

ben66
Messaggi: 225
Iscritto il: 24 ott 2008, 11:26

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da ben66 » 11 mar 2013, 18:35

La risposta del buon canolese è intelligente, anche se non disinteressata, la classifica posta poco sopra invece lo è un po' meno in primis si stanno valutando i punti di penalizzazione dati prima del campionato, allo stesso modo dei punti ricevuti durante la stagione che, spesso, sono dovuti a giocatori in campo che non avrebbero dovuto esserci, ed è ovvio che la cosa non va valutata in questa maniera, in secondo luogo un campionato viene giocato dai più per un obiettivo ed ecco che può capitare che una squadra, appagata per l'obiettivo raggiunto, non affronti le partite con la stessa determinazione e concentrazione, detto questo io in un post a dicembre ho chiaramente indicato il Ravenna come la squadra migliore del girone, e tale si è rivelata, rimango comunque dell'idea che, invece di far partire le squadre da -8 o da -4, sarebbe meglio farle partecipare a dei gironi a se stanti, riservando a quelle in regola i gironi utili alla promozione, sarebbe tutto molto più chiaro
La meta non è soltanto un traguardo, ma anche la ripartenza verso il traguardo successivo.

giovannino75
Messaggi: 462
Iscritto il: 3 dic 2007, 14:51
Località: Senigallia

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da giovannino75 » 12 mar 2013, 3:57

CASTRO1978 ha scritto:LA CLASSIFICA SUL CAMPO VUOLE SOLO DIMOSTRARE CHE NEL RUGBY, A DIFFERENZA DEL CALCIO, SI DA MERITO A CHI REALMENTE SUL CAMPO HA OTTENUTO I RISULTATI VINCENDO LE PARTITE, LE PENALIZZAZIONI SONO DOVUTE A MANCANZE DELLA SOCIETà AD ADEMPIERE GLI OBBLIGHI DELLE GIOVANILI.

POI IL CAMPIONATO LO VINCERà RIMINI, O FAENZA O RAVENNA O CHI CHESSIA...

LA CLASSIFICA SUL CAMPO DA MERITO SOLO AI GIOCATORI CHE NONOSTANTE LE PENALIZZAZIONI, SONO RIUSCITI A DARE SEMPRE IL MASSIMO, CERCANDO DI NON CONSIDERARE IL DEFICIT INIZIALE..

MA PROBABILMENTE L'ETICA DEL RUGBY NON è CNOSCIUTA DA TUTTI...

ANNI FA è CAPITATA LA STESSA COSA QUANDO IN SERIE C'ERA IL FORLì, LORO, HANNO DIMOSTRATO DI SAPERE COME FUNZIOONA..
Ma tu ti ci svegli la mattina a pensare queste cose?
La "classifica sul campo" te la sei inventata te, non è una cosa che fa parte del rugby (anzi, c'è una squadra di calcio che sulla maglia ha scritto 30sul campo...) e comunque non dimostra niente!
Non si possono scindere le penalizzazioni per mancanza di adempimento alle obbligatorietà da altre cose che hanno influito sull'andamento del campionato, fa tutto parte del regolamento, lo stesso che l'arbitro applica mentre giochiamo.... si gioca con le regole uguali per tutti, non si può pensare che ognuno possa avere le sue regole.
Visto che la classifica DEVE tenere conto delle penalizzazioni lascia che siano gli altri a dire quale squadra "sul campo" ha giocato il rugby migliore piuttosto che farti la tua versione della classifica per sbatterlo in faccia a tutti.
Personalmente l'ho detto anche domenica durante il terzo tempo con i ragazzi del Faenza, secondo me Ravenna nel nostro girone è la squadra che gioca un rugby un po' più evoluto, bravi...

il canolese
Messaggi: 183
Iscritto il: 23 set 2012, 22:22

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da il canolese » 12 mar 2013, 6:56

ben66 ha scritto:La risposta del buon canolese è intelligente, anche se non disinteressata, la classifica posta poco sopra invece lo è un po' meno in primis si stanno valutando i punti di penalizzazione dati prima del campionato, allo stesso modo dei punti ricevuti durante la stagione che, spesso, sono dovuti a giocatori in campo che non avrebbero dovuto esserci, ed è ovvio che la cosa non va valutata in questa maniera, in secondo luogo un campionato viene giocato dai più per un obiettivo ed ecco che può capitare che una squadra, appagata per l'obiettivo raggiunto, non affronti le partite con la stessa determinazione e concentrazione, detto questo io in un post a dicembre ho chiaramente indicato il Ravenna come la squadra migliore del girone, e tale si è rivelata, rimango comunque dell'idea che, invece di far partire le squadre da -8 o da -4, sarebbe meglio farle partecipare a dei gironi a se stanti, riservando a quelle in regola i gironi utili alla promozione, sarebbe tutto molto più chiaro
:shock: :shock: :shock: Non esistono risposte disinteressate,(ognuno ha le sue) esistono invece dei problemi, che tutti conoscono e che nessuno vuole risolvere.
Se scorriamo le classifiche dei vari gironi di serie C d'Italia non ci vuol molto a capire che il problema della obbligatorietà è un problema serio ( se teniamo al progresso di questo sport e non solo alla pasta asciutta dopo la partita) e non si può risolverlo rispondendo "questo è il regolamento" ...... più del 50% delle squadre di serie C sono partite con punti di penalizzazione e cosa ancora più grave molte squadre che occupano i primi due posti (circa il 30 %) delle classifiche non potranno accedere alla fase d'area perchè anche quest'anno non ce l'anno fatta a portare in campo under 14 e under 16.
Non credo che la soluzione sia quella di fare giocare campionati diversi fra chi è in regola o fra chi ha ambizioni di promozione, non sia praticabile, perchè succede (e anche molto spesso) che chi è in regola quest'anno, poi non ci riesce il prossimo :cry: :cry: :cry: Che si chiamino Lupi di Canolo, Faenza, Titans, o Lupi di san Vincino il problema è sempre quello : la presenza di società microscopiche che insistono su territori altrettanto microscopici, che fa si che si possa sostenere un campionato giocato da seniores, ma che impedisce di fatto (vista la presenza di decine di altri sport che lavorano sullo stesso bacino) di formare un settore giovanile strutturato. :roll: :roll: :roll: Credo (ma non sono sicuro) che la soluzione passi per la creazione di Franchigie fra piccole società limitrofe che fanno insieme il settore giovanile, e poi a seconda delle possibilità e delle ambizioni usano le obbligatorietà così ottenute per la squadra seniores che ne ha bisogno :arrow: :arrow: :arrow: :arrow: :arrow: A quelli che protestano per la pubblicazione della classifica "REALE" posso solo dire che si stanno concentrando su un falso problema, o forse pensano che i giocatori che hanno subito le penalizzazioni per colpa delle società sono "DIVERSI" E TUTTE LE DOMENICHE NON SI GUADAGNANO LA PAGNOTTA IN CAMPO, MA VIVONO DI RENDITA :idea: :idea: :idea: :idea: :idea: accendere prego !!!

Avatar utente
nazzareno74
Messaggi: 1524
Iscritto il: 3 nov 2008, 10:03
Contatta:

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da nazzareno74 » 12 mar 2013, 10:36

l'unirsi con altre societa' per il settore giovanile e' lecito, pero' non credo si possa decidere alla fine a chi destinare le obbligatorieta' assolte in base alla posizione di classifica, ma credo vada comunicata ad inizio campionato (ma sto' a quello che mi ha detto un dirigente).

sul discorso regole sono concorde con la Federazione, nel calcio spesso ho assistito a dirigenti che puntavano solo sulla seniores fregandosene del settore giovanile, in centri piccoli e' piu' difficile che magari in una citta', pero' dopo oltre 4 anni di attivita' qualche segnale ci deve essere... e' facile ingaggiare giocatori e piu' difficile farli crescere, il sunto della regola del obbligatorieta' e' questo, oltre a voler diffondere questo sport.... :wink:
sport Photo Magazine

IlVermicida
Messaggi: 1532
Iscritto il: 30 nov 2007, 18:35

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da IlVermicida » 21 mar 2013, 16:27

Vi sottopongo un altra differenza che spesso si riscontra tra le situazioni che difendete.
Sono un dirigente di una piccola società che non incontrerete mai perché di altra regione, spendiamo 50.000/60.000 € ogni anno per poter sostenere i concentramenti/campionati U8, U10, U12, U14, U16, U20 e C.
Se potessimo usare tutti quei soldi per la sola C avremmo la squadra più forte? Probabilmente si.
ci garantiremmo vita lunga? Probabilmente no.
E' la classica coperta corta, non arriva dappertutto e qualche parte rimane sempre scoperta.
Provate come abbiamo fatto noi a preparare persone per andare nelle scuole, è l'unica strada che può garantire il successo ma bisogna essere consci che non si può fallire.

il canolese
Messaggi: 183
Iscritto il: 23 set 2012, 22:22

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da il canolese » 22 mar 2013, 8:43

:lol: :lol: tutti bei ragionamenti, ma ho una curiosità : se tracci un cerchio sulla mappa con centro nella tua struttura e raggio di 5 KM quanti abitanti hai nel bacino ???

perchè la popolazione è ancora un dato determinante - se lo traccio io non supero i 30.000 abitanti
ti garantisco che facciamo interventi in tutte le scuole e abbiamo persone che si occupano continuamente della cosa dalla quinta elementare all'università - :-] :-] poi ci sono sempre quelli che fanno i miracoli ....... noi non siamo fra questi :cry: :cry:

dg
Messaggi: 1006
Iscritto il: 12 mar 2007, 10:53

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da dg » 22 mar 2013, 9:29

credo che il tema sia stato ben delineato da Ben.
lo condivido.
sui vari campi ci vado arbitrando ed è palese la differenza che si vede tra società che hanno obiettivi ambiziosi (sia di crescita che di classifica / promozioni) e società che raggruppano persone che amano questo sport e lo praticano perché vogliono divertirsi.
entrambe le pretese sono legittime e sacrosante ma sarebbe meglio differenziare anche a livello competitivo.
quando giocando quelli che si allenano tutta la settimana contro quelli che non riescono a fare nemmeno due allenamenti tutti insieme, chi ci guadagna?
personalmente ritengo che la serie C in grado di assicurare promozioni e che richieda l'assolvimento delle obbligatorietà sia correttamente espressa dalla serie C Elite, mentre la serie C regionale dovrebbe lasciare spazio a chi pratica il rugby per gioco e passione.
mi permetto di ricordare che, a differenza di altri sport, il rugby non prevede una pratica amatoriale, chiamiamola così. ovvero: puoi giocare fino a 42 anni in tutti i campionati agonistici, puo fare l'old dai 35 in su ma mancano quelli che sono, ad esempio, puri appuntamenti dopolavoristici (si pensi, per esempio, ai tornei UISP o CSI che altre discipline sportive prevedono).
secondo me la serie C elite dovrebbe allargare la base di competizione e concorrere allo sviluppo. mentre la serie C regionale dovrebbe colmare quel vuoto rappresentato dall'approccio amatoriale al rugby.

quante squadre si vedono fatte da giocatori che non sono l'espressione della società ma da persone che hanno lasciato realtà le cui ambizioni erano troppo alte per potercisi confrontare e che quindi hanno preferito "scendere di un livello" per poter continuare a giocare?

quante realtà si vedono sparire dopo qualche stagione perché non sono state in grado di alimentare il bacino da cui prelevare i ricambi e/o i nuovi inserimenti per i seniores?

spero di essere stato chiaro nell'esporre il mio punto di vista.

erin
Messaggi: 2017
Iscritto il: 18 apr 2003, 0:00
Località: Bar-Barians, Forum Livii
Contatta:

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da erin » 22 mar 2013, 10:25

DG, la tua è una visione corretta, ma non precisa della situazione.
Ci sono squadre che hanno ambizioni, ma non sono andate nell'elite perchè, nonostante
gli fosse stato chiesto, hanno ritenuto di non essere attrezzate per questa categoria.
Altre hanno preferito il regionale per provare la scalata in B in maniera più soft.
Il CRER quest'anno, e pandorino nei suoi messaggi di inizio anno l'ha evidenziato più volte,
in estrema difficoltà per organizzare l'elite e solo son l'inserimento all'ultimo di San Benedetto
e Città di Castello si è composto il girone.

Capitolo "amatoriale". C'è un campionato UISP che attualmente ha solo 4 squadre:
Porretta, Cinghiali del Setta, Fiorenzuola e Modena/Formigine. Si trovano una o due volte
al mese per giocare e le liste gara non sono mai inferiori alle 18/19 persone. E' una realtà
che potrebbe e DOVREBBE essere presa in considerazione da diverse società sia a livello di
prima squadra che di seconda squadra. E' un campionato sicuramente "amatoriale", ma che può
avere contenuti interessanti, soprattutto per quei gruppi di amici che fanno fatica a mettere assieme
due allenamenti la settimana.
GIVE BLOOD-PLAY RUGBY
www.rugbyforli.it

Avatar utente
nazzareno74
Messaggi: 1524
Iscritto il: 3 nov 2008, 10:03
Contatta:

Re: Serie C Regionale Romagna/Marche

Messaggio da nazzareno74 » 23 mar 2013, 16:11

erin ha scritto:
Capitolo "amatoriale". C'è un campionato UISP che attualmente ha solo 4 squadre:
Porretta, Cinghiali del Setta, Fiorenzuola e Modena/Formigine. Si trovano una o due volte
al mese per giocare e le liste gara non sono mai inferiori alle 18/19 persone. E' una realtà
che potrebbe e DOVREBBE essere presa in considerazione da diverse società sia a livello di
prima squadra che di seconda squadra. E' un campionato sicuramente "amatoriale", ma che può
avere contenuti interessanti, soprattutto per quei gruppi di amici che fanno fatica a mettere assieme
due allenamenti la settimana.
non sapevo di questa cosa ma mi trova pienamente concorde...
sport Photo Magazine

Bloccato

Torna a “Stagione 2012/2013”