Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Moderatori: Ref, ale.com

Flanker999
Messaggi: 412
Iscritto il: 7 giu 2008, 16:41

Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da Flanker999 » 14 gen 2014, 23:22

Pungolato dai continui commenti sulla grande sportività Rodigina, sulla sempre supina accettazione delle decisioni arbitrali e totale serenità … vado a leggermi volentieri i giornali e giornali on-line (anche perché parlano spesso del nostro sport, cosa non frequente da noi)
poi però trovo questa vera chicca !
RUGBY ECCELLENZA Espulso erroneamente contro la Vea FemiCz Rovigo, è stato graziato dal Giudice sportivo la prima volta, nel match successivo contro la Lazio si fa buttare fuori ancora, ma in campionato Paolo Alfonso Damiani ci sarà
Il miracolato

Alfonso Damiani espulso erroneamente al Battaglini dopo uno scontro di gioco con Marco Frati

La recidiva sembra valere solo per Jeff Montauriol, contro la Lazio si è beccato un mese di squalifica dovendosi difendere da tre avversari, coach Frati, squalificato fino al 2 febbraio, sta ancora scontando due mesi di stop per frasi non gradite all'arbitro Vivarini, ma rivolte verso un terzo interlocutore in panchina. Stranezze di un caso curioso che vede coinvolto un atleta de I Cavalieri Prato. Espulso due volte consecutive in due match di campionato sarà regolarmente in campo alla ripresa della stessa competizione.

Le curiosità nel mondo del rugby sono tante, le coincidenze pure, a volte sono grottesche. Allo stadio Battaglini il 21 dicembre scorso, nei minuti finali di un match dominato dai Bersaglieri, Paolo Alfonso Damiani (foto a lato) viene espulso. A segnalare l'infrazione il guardialinee, a terra rimane Marco Frati colpito al volto, uno scontro di gioco fortuito come confermerà allo stesso arbitro il rossoblù, ma ormai il cartellino rosso era stato estratto. Il Giudice sportivo, evidentemente dopo aver letto il referto di Liperini di Livorno, grazia il giocatore de I Cavalieri Prato infliggendo una settimana di squalifica (in genere sono due per il tipo di fallo contestato, ndr).

In sostanza il giocatore, che del fatto curioso non ha colpa, non salta alcun incontro di campionato, dopo la sosta Natalizia è regolarmente schierato da coach Pratichetti, il Prato vince meritatamente con bonus, ma Pennè di Milano estrae per ben due volte il cartellino giallo a Damiani al 49' e al 79' con conseguente espulsione definitiva. L'8 gennaio la sentenza del Giudice sportivo praticamente lo grazia ancora, anche se in questi casi la pena minima è proprio una settimana di stop. Dal 6 gennaio al 12 compreso, morale della favola la terza linea della formazione toscana ha saltato solamente il match di Amlin Challenge cup contro lo Stade Francais, ma anche se ci fosse stato il risultato non sarebbe cambiato, finale 31-3. Se è vero che non si puo' parlare di recidiva classica, essendo la prima espulsione diretta e la seconda per doppio cartellino giallo, sembra quantomeno curioso che alla ripresa di campionato, il 25 gennaio prossimo contro il Viadana, sarà regolarmente a disposizione di coach Pratichetti. E' andata peggio invece proprio al Xv guidato da Phillips, il pugno sferrato dall'ex rossoblù Gabriel Pizarro nel big match contro il Calvisano gli è costato l'espulsione al 17' del secondo tempo, e ben tre settimane di stop inflitte dal Giudice sportivo. Potrà fare rientro in campo solo dopo il 27 gennaio, saltando quindi il delicato incontro che il Viadana affronterà al Chersoni di Prato.

Mano pesante anche contro il coach della Capitolina, Andrea Cococcetta si è beccato 30 giorni di squalifica dopo essere stato espulso al 37' del primo tempo nel derby contro le Fiamme Oro. La stessa società poi è stata multata per il lancio di una bottiglietta d'acqua (400 euro), probabilmente buona parte dell'incasso della partita stessa.

Rovigo sotto questo punto di vista non può contare sulla stessa buona sorte di Damiani che, incredibilmente, dopo essere stato espulso per ben due volte consecutive nella stessa competizione, non salterà alcun match di campionato. Un sistema che forse va rivisto. Fanno sorridere i due mesi comminati a Filippo Frati, un'espulsione a fine match a Reggio Emilia da parte di Vivarini di Padova che non ha retto alcuni commenti del coach rivolti verso la panchina rossoblù. Frasi giudicate offensive che mettevano in evidenza il ritmo dato al match dallo stesso direttore di gara, con il Rovigo ampiamente padrone del campo e con il bonus già in tasca. Commenti ed esternazioni che però in altri campi vengono puniti di rado, in Mogliano-Petrarca coach Properzi non le manda a dire, il direttore di gara interviene e lo grazia, nel match di domenica scorsa nel derby valevole per l'accesso alla finale del Trofeo Eccellenza, coach Moretti prima, e il presidente Tofano poi, hanno inveito a più riprese nei confronti di Passacantando tra il primo e il secondo tempo, forse con tre cartellini gialli nel giro di venti minuti lo avrebbe fatto chiunque.

Giorgio Achilli
http://www.rovigooggi.it/articolo/2014- ... tWxUqU5S78
Ma fatemi capire ,per Mountauriol che è recidivo sia per uno stamping (che ha prodotto danni fisici e che in altri campionati gli sarebbe costato minimo 6 mesi) sia per altri cartellini rossi presi ancora quando era a Venezia , questo non dovrebbe essere considerato, mentre per Damiani , che il primo cartellino rosso non solo non doveva nemmeno prenderlo, ma nemmeno era fallo (ed i Cavalieri non avrebbero dovuto giocare sia pure gli ultimi minuti con uno in meno né subire un calcio di punizione) è un problema perché salta - secondo regolamento - "solo" una partita di challenge cup ? ed in più i giornalisti di rovigo derivano la certezza che il risultato di Cavalieri-Stade Français fosse immutabile dalla grande e ripetuta esperienza del Rovigo in pesanti disfatte ?

Per trovare livelli simili di faziosità , malafede e vittimismo bisogna seguire la stampa locale .. ma quella delle radio romane che parlano di Roma e Lazio !
oltretutto mi risulta che questi di Rovigooggi sono pure coinvolti nella società (lo scrivono loro stessi) .

Adesso o ci saranno delle dissociazioni chiare , oppure al primo rovigotto che mi viene a parlare di come solo a Rovigo si sia sportivi e si sa cosa è il rugby lo metto nel panino al posto del lampredotto ! :evil: :evil: :evil:

s6tefano71
Messaggi: 690
Iscritto il: 2 nov 2008, 13:23
Località: Rovigo

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da s6tefano71 » 15 gen 2014, 0:03

Senti @Flanker999, allora tanto per cominciare ti dovresti vergognare di aver scritto un mega strafalcione d'italiano, sbagliando il congiuntivo che avrebbe fatto ridere un'intero complesso scolastico elementare di bambini dall'errore...Quando cominci un thread, magari anche poco carino e irrispettoso, vedi di aver collegato il cervello alla spina della corrente, o per lo meno ripassati i congiuntivi:
non si dice ...a Rovigo non si "smentono" mai, ma semmai...a Rovigo non si "smentiscono" mai. Proprio te che scrivi dalla regione culla della nostra amata lingua, del sommo poeta, Dante, già, ma chettelodicoaffà!
Poi, sul merito dell'ultimo tuo thread (domanda: ma non hai proprio un c4$$o da fare se non quello di andare a frugare fra la rassegna stampa della Società Rugby Rovigo), cosa vuoi aspettarti fra la rassegna della cronaca locale? Che parlino bene del Petrarca? Sei mai stato a Roma dopo un derby Roma- Lazio? Hai mai letto, chessò, TuttoSport?
Ancora, riguardo la sportività fra il tifo/squadra di Rovigo e il tifo/squadra di Padova (Petrarca Padova) ti chiedo due cosette, che forse, anzi sicuramente, ignori (frale tante che ignori):
1. lo sai che il Presidente del Petrarca ha proposto e fatto creare, daccordo col presidente del Rovigo, in occasione del 150°Derby, un trofeo simbolico, l'Adige Cup, che ad ogni derby viene assegnato alla squadra vincitrice?
2. lo sai che in occasione del prossimo Derby: il Club Posse Rossoblu organizzerà insieme allAssociazione sportiva Ombre Nere il primo Derby dello Striscione? Ovviamente gli striscioni dovranno essere creativi, simpatici, ironici, goliardici, ecc. ma rigorosamente non offensivi. Per rendere il concorso ancor più frizzante, il Rugby Club Posse Rossoblu sceglierà il vincitore tra gli striscioni presentati dai tifosi padovani, mentre l'Associazione Ombre Nere sceglierà il vincitore tra gli striscioni dei tifosi rodigini.
Quindi caro il mio @Flanker ecc ecc, ti do un consiglio: parla di cose che conosci e ripassati i congiuntivi quando devi aprire bocca.

TommyHowlett
Messaggi: 3629
Iscritto il: 7 apr 2004, 0:00
Località: Porto Viro

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da TommyHowlett » 15 gen 2014, 8:25

Flanker999 ha scritto: ...
Per trovare livelli simili di faziosità , malafede e vittimismo bisogna seguire la stampa locale .. ma quella delle radio romane che parlano di Roma e Lazio !
oltretutto mi risulta che questi di Rovigooggi sono pure coinvolti nella società (lo scrivono loro stessi) .

Adesso o ci saranno delle dissociazioni chiare , oppure al primo rovigotto che mi viene a parlare di come solo a Rovigo si sia sportivi e si sa cosa è il rugby lo metto nel panino al posto del lampredotto ! :evil: :evil: :evil:
Flanker999 ha iniziato una sua guerra personale contro Rovigo spinto da non si sa bene cosa. Invidia? Odio? O si tratta di semplice provocazione?
Fatti una bella camomilla per favore.
Non so se i miei giocatori bevono whisky. So che bevendo frappé non si vincono molte partite.

s6tefano71
Messaggi: 690
Iscritto il: 2 nov 2008, 13:23
Località: Rovigo

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da s6tefano71 » 15 gen 2014, 10:20

TommyHowlett ha scritto:
Flanker999 ha scritto: ...
Per trovare livelli simili di faziosità , malafede e vittimismo bisogna seguire la stampa locale .. ma quella delle radio romane che parlano di Roma e Lazio !
oltretutto mi risulta che questi di Rovigooggi sono pure coinvolti nella società (lo scrivono loro stessi) .

Adesso o ci saranno delle dissociazioni chiare , oppure al primo rovigotto che mi viene a parlare di come solo a Rovigo si sia sportivi e si sa cosa è il rugby lo metto nel panino al posto del lampredotto ! :evil: :evil: :evil:
Flanker999 ha iniziato una sua guerra personale contro Rovigo spinto da non si sa bene cosa. Invidia? Odio? O si tratta di semplice provocazione?
Fatti una bella camomilla per favore.
No, dai, poverino, è che non ha un c4$$o da fare tutto il giorno. Un bel giorno poi, facendo zapping con la TV, si è visto una partita di rugby, magari col Rovigo che vinceva, gli è stato sul c4$$o non si sa per quale motivo, e adesso scarica merda a tutto spiano. Mai provato a dedicarti al booling? Alle scommesse ai cavalli? Al tiro con l'arco?

Axel1965
Messaggi: 198
Iscritto il: 21 dic 2012, 11:01

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da Axel1965 » 15 gen 2014, 10:57

Ste, questa te la sei "tirata" ! Cos'è il "booling" ? :rotfl: Un Bowling con le palle ovali ? :rotfl:

Luqa-bis
Messaggi: 5350
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da Luqa-bis » 15 gen 2014, 11:01

Effettivamente io al posto di Flanker999 ignorerei virgilianamente gli eccessi rodigini, sempre ricordando come dice s6tefano71 , uno dei padri della lingua italiana
("Non ti curar di lor, ma guarda e passa ...")

Però , stimolato dalle risposte dalla terra del radicchio tondo:

1. In questo tema non leggo nessun incipit "A Rovigo non si smentono mai".
2. Non tutti quelli che vivono tra i "tusci" parlano un italiano forbito, anzi il vernacolo è spesso fitto di usi impropri di verbi , articoli, preposizioni e sostantivi;

3. "Non si smentono" usato al posto di "non si smentiscono", non è un uso errato del congiuntivo ma dell'indicativo (III persona plurale).
I maestrini dalla matita rosso-blu (che caso...) dovrebbero saperlo

4. Il tema della discussione aperta da flanker999, traduco perché mi pare che ci sia una incomprensione dialettale, è:
Flanker999 ravvisa nell'articolo del sig.Achilli un atteggiamento lontano dalla sportività vantata dall'ambiente rodigino e singolarmente polemico verso una realtà quale quella "Cavalieri".
Nello specifico lamenta che Achilli (con il silenzioso consenso della redazione di RovigoOggi che non ha "corretto" l'articolo) attribuisce santi in paradiso a Damiani (quindi ai Cavalieri) per una (secondo Achilli) mancata adeguata sanzione per due espulsioni consecutive.
I fatti attestano che :
Damiani è stato espulso la prima volta per un errore
il giocatore del Rovigo Frati (ex Cavalieri) ha sportivamente (bravissimo) segnalato che trattavasi di fortuito scontro di gioco all'arbitro, ma che "ormai il cartellino rosso era stato estratto"
il giudice sportivo letto il rapporto dell'arbitro ha comminato una sola settimana di squalifica, scontata nella partita di Challenge a Parigi.
Secondo Achilli, un ulteriore regalo in quanto la presenza in campo di Damiani contro lo Stade era ininfluente.

La critica di Flanker999 è, a prescindere dall'utilità, a mio avviso corretta:

Damiani è stato espulso per sbaglio la I volta, e nei fatti lui e la sua squadra hanno subito un danno, dovendo giocare in inferiorità numerica una parte dell agara di Rovigo;
Damiani ha avuto inoltre un secondo (inevitabile perché il rosso era nel referto) ingiusto danno subend ouna settimana di squalifica (immeritata)
Essendo la gara sul 17-3 sino al 70', nulla si può dire su quanto Damiani avrebbe potuto influire sul risultato, ma questo esula dal principio della sanzione che, uguale per tutti, viene comminata indipendentemente da chi sia l'avversario che si debba incontrare.
Inoltre non si capisce come una sanzione ingiusta debba essere considerata una colpa da addebitare come recidiva.


5. Visto il tema, parlare del derby Rovigo-Petrarca non ha alcuna connessione.
6. Anche il "booling" è fuori tema

s6tefano71
Messaggi: 690
Iscritto il: 2 nov 2008, 13:23
Località: Rovigo

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da s6tefano71 » 15 gen 2014, 12:37

Axel1965 ha scritto:Ste, questa te la sei "tirata" ! Cos'è il "booling" ? :rotfl: Un Bowling con le palle ovali ? :rotfl:
:rotfl: :rotfl: :rotfl:

Flanker999
Messaggi: 412
Iscritto il: 7 giu 2008, 16:41

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da Flanker999 » 15 gen 2014, 14:41

O Stefano , hai fatto un pippone lungo una vita pur di non rispondere nel merito? :D
Vuol dire che non hai argomenti ... e a prender per il 'ulo gli altri sui congiuntivi si rischia di scivolare sulle booling! :-]

mlancero
Messaggi: 568
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:16
Località: Padova, ma veneziano purosangue

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da mlancero » 15 gen 2014, 14:54

Vorrei comunque ricordare a tutti le difficoltà linguistiche connaturate ai veneti, dove per una buona percentuale di essi, l'italiano è una lingua STRANIERA e come tale ha bisogno di essere tradotta.
Life is same as a ponaro's ladder : short and shitfull (W.Shakespeare)
Capii che la vita sarebbe stata dura quando, il mio compagno di banco alle elementari, tale Immanuel (di origine tedesca), mi disse scartando un ovetto Kinder: La filosofia è la palingenetica obliterazione dell'io cosciente, che si infutura nell'archetipo prototipo dell'antropomorfismo universale.

TommyHowlett
Messaggi: 3629
Iscritto il: 7 apr 2004, 0:00
Località: Porto Viro

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da TommyHowlett » 15 gen 2014, 15:07

Rispondo io nel merito: i tuoi dubbi sull'articolo possono essere assolutamente leciti e condivisibili perché effettivamente un danno al Prato è stato creato per un'espulsione inesistente; il fatto però che la squalifica sia stata ridotta ad un solo incontro, quello di coppa ovvero ininfluente sulla stagione dei toscani checché se ne dica sulle possibilità di vincere la partita, va ricondotto proprio ad un gesto di sportività di un tesserato di Rovigo. Grazie al quale Damiani ha potuto prender parte alle successive partite di campionato E questa è una prima risposta al tuo intervento.
Secondo, le tue conclusioni assolutamente fuori luogo, in cui tu parli di faziosità, malafede, ecc. estendendo poi questi termini a tutta la tifoseria rodigina in base a un tuo misterioso calcolo statistico, mi lasciano il dubbio, se non la certezza già espressa nel mio primo intervento, che tu stia imbastendo una campagna anti-Rovigo puntando sul presunto mancato rispetto di quei valori tipici del nostro sport, basandoti esclusivamente sulle opinioni quasi personali di un giornalista, sicuramente anche tifoso, per le quali nemmeno ti sei preoccupato di sapere se sono state condivise da uno, qualcuno o tutti i rodigini che ti vorresti mangiare al posto del lampredotto (altra bassa considerazione che hai della gente della nostra terra, potevi almeno sostituirci al lardo di colonnata).
Va bene così? MI pare di essere stato abbastanza politically correct, senza lanciare offese ad alcuno, no?
Non so se i miei giocatori bevono whisky. So che bevendo frappé non si vincono molte partite.

Luqa-bis
Messaggi: 5350
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da Luqa-bis » 15 gen 2014, 16:18

Difficoltà dialettali.

@ Mlancero
Osservazione corretta, ma sinora , in questa discussione gli strali sulla buona lingua sono partiti proprio da veneti verso non veneti.
Inclusa la critica sul congiuntivo che congiuntivo non era.


@ Tommy Howlett

Osservazione 1: Frati 2 è a mia memoria nocentano di nascita, ex cavaliere (prato-toscana) adesso rodigino.
Direi che il suo fair play non può essere ascritto all'essere leale solo in quanto "bersagliere rosso blu" ma forse per suo carattere e sua educazione giovanile.
Se anche avesse vestito le maglie del Petrarca, delle Zebre o delle FFOO, ritengo che avrebbe avuto lo stesso atteggiamento.

I corsivi di RovigoOggi invece rappresentano bene l'animo dei giornalisti di marca polesana: se uno è corretto dà lustro a Rovigo, se uno scrive in maniera secondo me un po' animata da pregiudizio (come mi è aprso l'articolo citato da Flanker999) alquanto meno.


Osservazione 2 (ben più importante) - visto che sei della zona del delta posso capire il tuo fraintendimento gastronomico.
Flanker999 credo che sia dell'area fiorentina(-pratese) e non apuano versiliese.
E se uno non conosce l'amore fanatico che molti toscani "della Piana" hanno per il semelle co' i ' lampredotto non può intendere che per molti fiorentini tra lampredotto e lardo non c'è gara- vince il primo con o senza salsa verde, inzimino, o quanto altro.
Ergo , per spiegarsi, essere preferito come companatico al lampredotto è titolo d'onore, come esser scelto come rivale più acerrimo. Un grande onore.

jaco
Messaggi: 6693
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da jaco » 15 gen 2014, 16:55

Luqa-bis ha scritto:Difficoltà dialettali.

@ Mlancero
Osservazione corretta, ma sinora , in questa discussione gli strali sulla buona lingua sono partiti proprio da veneti verso non veneti.
Inclusa la critica sul congiuntivo che congiuntivo non era.
...scusa Luca, voglio rimanerne completamente al di fuori, ma tu, per cortesia, non generalizzare ciò che viene detto da UNO ED UNO SOLO rodigino che spesso nei suoi commenti va sopra le righe, come se fosse portavoce di TUTTI i veneti da Occhiobello a Sappada... dopo sul fato che a nostra lingua veneta sia un fià diferente dal Talian e quindi ogni tant se sbaglie qualche dopia, beh questo l'è bastanza vero... :wink:

Campo11
Messaggi: 411
Iscritto il: 21 giu 2011, 14:19

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da Campo11 » 15 gen 2014, 17:39

S6tefano71 è un tifoso rodigino 100%, cerca sempre di creare zizzania e tutti ci cascate; quest'anno è particolarmente nervoso perchè ha la forte sensazione di vincere il campionato, lo capisco benissimo, vedrete che si calmerà l'anno prossimo.
per quanto riguarda gli arbitri no comment, sono questi e bisogna tenerseli

rivel1
Messaggi: 3513
Iscritto il: 8 mag 2008, 18:31
Località: Rovigo/Ferrara

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da rivel1 » 15 gen 2014, 20:34

Giorgio Achilli non è certo da prendere un esempio e ed è screditato da gran parte del pubblico rodigino per le stupidaggini che scrive , a volte veramente ridicole :roll:
un thread che parla di un suo articolo come specchio del pensiero rodigino ha poco da dire
Se hai tempo per fare due cose male, fanne bene una e incrocia le dita

Visto che non voglio scrivere "secondo me" o "in mio parere" in ogni messaggio, ritenete pure ogni opinione espressa puramente personale senza alcuna pretesa di verità assoluta

beppe2
Messaggi: 198
Iscritto il: 11 mag 2008, 22:46

Re: Rovigo, arbitri e sportività - oltre l'immaginazione

Messaggio da beppe2 » 15 gen 2014, 21:04

rivel1 ha scritto:Giorgio Achilli non è certo da prendere un esempio e ed è screditato da gran parte del pubblico rodigino per le stupidaggini che scrive , a volte veramente ridicole :roll:
un thread che parla di un suo articolo come specchio del pensiero rodigino ha poco da dire
Concordo pienamente, come ho già detto in questo forum il sottotitolo di Rovigooggi è "Cronache quotidiane per immagini" quindi guardatevi pure le foto pubblicate ma lasciamo stare gli articoli.
Al Battaglini sono tutti benvenuti.

Bloccato

Torna a “Stagione 2013/2014”