22^ e ultima della stagione regolare

Moderatori: ale.com, Ref

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da mauott » 12 mag 2014, 17:16

ForrestGump ha scritto:E' giusto che Padova non abbia centrato i playoff, la prestazione di oggi è stata indecente.
Siamo ben oltre i limiti della classica giornata storta, oggi 3 - 4 hanno giocato, gli altri non c'hanno neppure provato.
Sarà perchè sono cresciuto con lei http://www.youtube.com/watch?v=Zs4lbNPiat0 negli occhi e nel cuore, ma oggi, da tifoso, mi sono sentito preso per i fondelli.
Non c'è nulla di peggio, ma passi, perchè io conto nulla ed è pure giusto che sia così, ma loro - loro che erano in campo oggi - come fanno a guardarsi allo specchio?
Se io lavorassi come loro hanno pascolato oggi per il campo, rassegnerei le dimissioni. E mi vergognerei.
Io non ho visto la partita ma dalle parole di Enrico "Williams" al telefono e da quello scritto qui mi sono fatto un'idea di come possa aver giocato il Petrarca .. però vorrei dare un'interpretazione diversa alla controprestazione padovana: potrebbe anche essere che dopo la partita con Rovigo i giocatori si siano scaricati mentalmente (e questo è capitato di sicuro) e non siano più riusciti a tornare ad un livello di concentrazione accettabile... aggiungo che molti sono ragazzi con poca esperienza e, di fatto, non c'è nessun'altro con esperienza e abbastanza carattere da influire sul comportamento della squadra.. in ultimo anche Moretti non ha tutta questa esperienza (come capo allenatore) a certi livelli e quindi può benissimo essere che dopo una vittoria per la quale si sono consumate tante energie nervose, mentali e fisiche non si sia riusciti a gestire al meglio la tensione nervosa per la partita successiva... Anche Calvisano dopo Rovigo ci ha messo un tempo e mezzo per riprendersi contro la Lazio (anche se la formazione era abbastanza sperimentale in quel caso) ...

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da Tallonatore80 » 12 mag 2014, 18:58

Io dico la mia da ex (purtroppo) giocatore (e neanche troppo bravo).

Ad un certo punto mi è sembrato che i nostri facessero di tutto per far fare il punto bonus al petrarca.
E' solo una sensazione dettata da una partita senza sbavature che negli ultimi 10 minuti ha visto uno strano crollo di "attenzione" nei passaggi (vedasi l'intercetto telefonato) e nella disciplina (l'entrata di ferraro dal fuorigioco in touche era da "io non ho mai giocato") per l'ultimo piazzato.

Non è una malignità, magari i nostri si sono solo molto rilassati.


@Jpr: fidati, io e te abbiamo anche parlato diverse volte alla partita ;) soprattutto molto male di ferraro :P
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

ForrestGump
Messaggi: 2715
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da ForrestGump » 12 mag 2014, 20:12

mauott ha scritto:...vorrei dare un'interpretazione diversa alla controprestazione padovana: potrebbe anche essere che dopo la partita con Rovigo i giocatori si siano scaricati mentalmente (e questo è capitato di sicuro) e non siano più riusciti a tornare ad un livello di concentrazione accettabile... aggiungo che molti sono ragazzi con poca esperienza e, di fatto, non c'è nessun'altro con esperienza e abbastanza carattere da influire sul comportamento della squadra.. in ultimo anche Moretti non ha tutta questa esperienza (come capo allenatore) a certi livelli e quindi può benissimo essere che dopo una vittoria per la quale si sono consumate tante energie nervose, mentali e fisiche non si sia riusciti a gestire al meglio la tensione nervosa per la partita successiva...
Non sono del tutto d'accordo (ma questo si sapeva 8-) ).
Chi sarebbero gli inesperti? Innocenti? Leso, che ha giocato un mondiale giovanile? Targa e Sarto, che sono al 4° anno in Eccellenza? Marcato? Novak e Tveraga, che giocano da quando la palla era di selce e le divise di pelle di triceratopo?
Inesperti ce n'erano 4 a farla grossa, non facendo entrare nel conto i due tallonatori perchè - si dice - Mercanti è stato tenuto a riposo precauzionale, in quanto non era così indispensabile. Passi per il ball carrying, ma il genio che ha fatto questo pensiero si riguardi le touche...
E non regge nemmeno il discorso della mancanza di un leader, perchè Sabato era la loro finale, dovevano dare tutto compreso quello che non c'era, altro che gestire energie e tensioni.
Ti do ragione, piuttosto, su Moretti. Mi spiace dirlo perchè a pelle mi sta simpatico, ma mi convinco sempre di più che sappia quasi tutto di rugby e quasi nulla di uomini.
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

mucrone
Messaggi: 53
Iscritto il: 11 dic 2011, 10:36

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da mucrone » 12 mag 2014, 21:09

Fatto stà che due ragazzini nocetani uno (Violi)affonda il Petrarca e l'altro(Gennari)porta in paradiso Viadana noi nocetani senza sghei ci consoliamo avendo in tre semifinaliste alcuni ragazzi del nostro vivaio

Yattaran
Messaggi: 2314
Iscritto il: 11 nov 2005, 0:00

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da Yattaran » 12 mag 2014, 23:10

ElBono ha scritto:(Jordaan, che comunque è un po' troppo innamorato della palla)
e allora io e te ci siamo parlati sabato. o meglio ho parlato con uno che ha detto esattamente la stessa cosa.
quindi, o è opinione diffusa a Calvisano... oppure eri tu :-)
"non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello, poi ti batte con l'esperienza"

"poe sempre darsi che mi e ti no capimo un ca$$o de regbi" (cit. ForrestGump)

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da ElBono » 12 mag 2014, 23:32

Oddio, se era nel terzo tempo, mi metti in difficoltà Yattaran! Non è che ero lucido lucido a fine giornata, però non ricordo di aver parlato di Jordaan con qualche padovano! Ricordo, invece, di averne parlato con un paio di compagni di tifo!

Yattaran
Messaggi: 2314
Iscritto il: 11 nov 2005, 0:00

Messaggio da Yattaran » 13 mag 2014, 0:26

dato che è da sabato che ho un simioto (=scimmione) sulle spalle che continua picchiarmi sulla testa, allora vabbè, apro il tappo e dico alla rinfusa un po' di mie opinioni.
per chi vuole qui http://postimg.org/image/bqjbhb9rf/ ho caricato l'articolo uscito oggi su Il Mattino (scusate la qualità).

passiamo a dire un po' di cosette, spero che nessuno si offenda:
- Marcato era palesemente fuori partita, il guadagno territoriale sui suoi calci è stato minimo, ed il gioco alla mano veramente macchinoso e lento. Bettin, Favaro, Bellini sono leggeri e veloci, non sono barilotti alla Bastareau: li devi far giocare veloci, non hanno l'impatto fisico per sfondare una linea schierata. Quando è entrato Menniti abbiamo ricominciato a giocare, proprio come è successo nel derby.
- Zago in tribuna, anzi direttamente a casa. Nessuno ha capito il perchè. In pullman all'andata non ho fatto in tempo a sedermi che tutti hanno cominciato a dire "Ma Zago?" "Eh, non c'è" "come non c'è?" "non c'è" "e perchè?" "non lo so". Era indubbiamo in forma, si era beccato un sacco di complimenti anche qui nel forum, quindi o si è rotto in settimana o è stata una "scelta tecnica".
- tallonatore: ok, Mercanti aveva problemi ad una caviglia. Se è stato "prudenzialmente" tenuto fuori per una ipotetica semifinale, abbiamo sbagliato. Preferisco pensare fosse rotto al 100%. Delfino è stato in evidentissima difficoltà per tutta la partita, Paolo Ragazzi decisamente meglio.
- Conforti: e va bene, è stato infortunato, e va bene aveva giocato solo metà tempo contro Rovigo, ma per il primo tempo è stato in assoluto la migliore terza, l'unico che recuperava palloni, sempre in sostegno, sempre in sacrificio... cambiato direttamente all'intervallo. Lo conosco, sarebbe morto su quel campo, Chicco non molla MAI, non ce lo vedo a chiedere il cambio, quindi o è rientrato negli spogliatoi trascinandosi sui gomiti oppure siamo alla "scelta tecnica".
- Cicciobello Acosta: è completamente inutile, è un elemento estraneo, durante il terzo tempo se ne è stato in un angolino per i cavoli suoi. Si fossero dimenticati di caricarlo sul pullman sarebbe rimasto a dormire in un angolino della clubhouse. In compenso, a farci compagnia in tribuna, c'era il buon Chris Caporello. Ora, mi perdonerete se faccio una piccola digressione: nel baseball ci sono i cosidetti "closer", sono i lanciatori che metti in campo verso la fine della partita, il cui unico scopo è avere il braccio fresco e garantire di mantenere il risultato. Fine. Entrano, hanno un numero limitato di lanci e non devono fare i fenomeni, devono massimizzare lo sforzo. Ora, Chris è da anni che fa questo mestiere: entra in campo gli ultimi 20 minuti, da' tutto quello che deve, non è granchè in gioco aperto ma in mischia chiusa è una sicurezza, un trattore. Ora, io che come da firma non ci capisco molto di rugby, nell'ultima mezz'ora della partita decisiva del campionato, preferisco che il mio pilone sia un "ignorante" cresciuto in maglia tuttonera, che uno bocia argentino spuntato da chissà dove (e che peraltro finora si è dimostrato inutile). Sarò romantico io...
- leadership in campo 1: Nessuno mai al mondo mi convincerà che se sei sotto 6-3 o 9-3 ed hai tre piazzati di cui due relativamente facili, è giusto andare in touch. No, mai, non esiste, nessuno sano di mente lo farebbe. Ah, no scusate. Lo ha fatto il Petrarca sabato. Con Moretti in panchina che urlava di piazzare, siamo andati in touch. TRE VOLTE. Tra l'altro, touch che avevamo già capito non riuscivamo a dominare. Questa cazzata fa il paio con la partita di andata con il Calvisano, in cui invece di piazzare per prendere INTANTO il punto di bonus, siamo andati in touch per cercare di prendere il doppio bonus.
Quella volta ci fu uno del Petrarca (non vi dico se dirigente, allenatore, fisio, giocatore o signora della pulizie) che fece questa profezia: "questo punto lo pagheremo carissimo". Detto, fatto. Pietra tombale.
- leadership in campo 2: Francescato per due o tre volte è partito giocando veloce una punizione, senza assicurarsi di avere sostegno per andare a schiantarsi sulla linea di difesa (una di queste volte ha preso una punizione, le altre volte è morto là, al primo placcaggio). Come gli sia venuto in mente non saprei, di sicuro il capitano che ho in mente io avrebbe detto "oh bocia, 'speta n'atimo", perchè tutto bisognava fare, tranne che prendere certe iniziative. Tranquilli, sereni, e pensare a quello che si fa.
- leadership in campo 3: ultimo minuto del primo tempo, touch con lancio di Calvisano, sbagliano e la touch viene girata a noi. Hai una touch omaggio a 5 metri, tipo "esci gratis di prigione". Chiamano lo schema, Delfino fa per lanciare, si ferma, il saltatore invece parte e viene sollevato. Delfino non sa più cosa fare, e la sparacchia corta per una improbabile furba. Touch persa. La domanda è: ma se tutti stanno perdendo la testa in campo, chi è deve prendere a scoppellotti (metaforici o reali) gli altri?
"non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello, poi ti batte con l'esperienza"

"poe sempre darsi che mi e ti no capimo un ca$$o de regbi" (cit. ForrestGump)

Ilgorgo
Messaggi: 11018
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da Ilgorgo » 13 mag 2014, 9:05

Ecco perché Pilla del San Donà sabato ha saltato il campionato e ha potuto giocare le qualificazioni mondiali con la Germania: sua nonna è tedesca

http://www.youtube.com/watch?v=FfN_XGMtEow

Ad Amsterdam la Germania ha vinto 17-7 e il sandonatese è entrato negli ultimi 20'. Fra due sabati i tedeschi ospiteranno la Russia ad Amburgo nel penultimo (e per loro difficilissimo) spareggio

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da mauott » 13 mag 2014, 10:46

ForrestGump ha scritto:Non sono del tutto d'accordo (ma questo si sapeva 8-) ).
Chi sarebbero gli inesperti? Innocenti? Leso, che ha giocato un mondiale giovanile? Targa e Sarto, che sono al 4° anno in Eccellenza? Marcato? Novak e Tveraga, che giocano da quando la palla era di selce e le divise di pelle di triceratopo?
Inesperti ce n'erano 4 a farla grossa, non facendo entrare nel conto i due tallonatori perchè - si dice - Mercanti è stato tenuto a riposo precauzionale, in quanto non era così indispensabile. Passi per il ball carrying, ma il genio che ha fatto questo pensiero si riguardi le touche...
E non regge nemmeno il discorso della mancanza di un leader, perchè Sabato era la loro finale, dovevano dare tutto compreso quello che non c'era, altro che gestire energie e tensioni.
Ti do ragione, piuttosto, su Moretti. Mi spiace dirlo perchè a pelle mi sta simpatico, ma mi convinco sempre di più che sappia quasi tutto di rugby e quasi nulla di uomini.
Luca, si fa per parlare ovviamente ma, di quelli citati, nessuno mi sembra un leader carismatico di quelli veri, di quelli che ti guardano e capisci che devi dare di più (tipo Bortolami o Presutti che conoscete bene) di quelli che ti fanno capire che "la ricreazione è finita e bisogna tornare a giocare" ... il fatto che fosse come una finale è ininfluente se in un momento di scarico psicologico nessuno riporta la concentrazione al massimo; per farlo devi essere un leader vero nello spogliatoio e mi sembra che alla Guizza ce ne siano pochi a partire dallo staff..

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re:

Messaggio da mauott » 13 mag 2014, 11:06

Yattaran ha scritto:dato che è da sabato che ho un simioto (=scimmione) sulle spalle che continua picchiarmi sulla testa, allora vabbè, apro il tappo e dico alla rinfusa un po' di mie opinioni .... La domanda è: ma se tutti stanno perdendo la testa in campo, chi è deve prendere a scoppellotti (metaforici o reali) gli altri?
quello che dici conferma la mia idea che mancando un leader carismatico all'interno dello spogliatoio si fa fatica a raddrizzare la barca soprattutto dopo una vittoria importante ...

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da Garryowen » 13 mag 2014, 12:00

Sarà per questo che stanno corteggiando Munari?
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

speartakle
Messaggi: 3798
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da speartakle » 13 mag 2014, 12:53

Garryowen ha scritto:Sarà per questo che stanno corteggiando Munari?
no per sostituire l'allenatore della mischia.... :rotfl:

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21980
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da jpr williams » 13 mag 2014, 13:22

Tallonatore80 ha scritto:Io dico la mia da ex (purtroppo) giocatore (e neanche troppo bravo).

Ad un certo punto mi è sembrato che i nostri facessero di tutto per far fare il punto bonus al petrarca.
E' solo una sensazione dettata da una partita senza sbavature che negli ultimi 10 minuti ha visto uno strano crollo di "attenzione" nei passaggi (vedasi l'intercetto telefonato) e nella disciplina (l'entrata di ferraro dal fuorigioco in touche era da "io non ho mai giocato") per l'ultimo piazzato.

Non è una malignità, magari i nostri si sono solo molto rilassati.


@Jpr: fidati, io e te abbiamo anche parlato diverse volte alla partita ;) soprattutto molto male di ferraro :P
Premesso che ho avuto la tua stessa sensazione nel secondo tempo, dico che allora, poiché ultimamente Gigi e' diventato una sicurezza al lancio (immagino lo infamassimo per quello) dovremo trovare altri argomenti di discussione, ad esempio la tua amica viadanese di una "certa" scommessa...A proposito, ha poi pagato pegno?
Mi aspetto che alla prossima tu ti faccia riconoscere; più' o meno io mi siedo sempre allo stesso posto o nelle vicinanze (se mi fregano il mio posto scaramantico) e siccome sono fisicamente alquanto identificabile non dovresti avere difficoltà.
Ci conto :wink:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da Tallonatore80 » 13 mag 2014, 13:29

La viadanese ha pagato, ha pagato ... :-]
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21980
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 22^ e ultima della stagione regolare

Messaggio da jpr williams » 13 mag 2014, 13:37

@Yattaran
Assai d'accordo con la tua lettura; davvero non riesco a capacitarmi della scelta di non piazzare nel primo tempo, specie la prima volta, mentre eravate anche in inferiorità' numerica.
Quanto al punto buttato via contro di noi alla Guizza, forse ricorderai che ho cominciato a stressare te e Forrest sin da quel terzo tempo di fine febbraio "spero che non dovrete rimpiangere il punto gettato via oggi": forse e' vero che sono un gufaccio, ma forse e' anche vero che puntare ai PO vuol dire proprio ragionare sempre in quell'ottica, essendo sempre opportunisti e raccattando tutto, ma proprio tutto quello che si trova per strada: ci può' stare di andare in touche se da un'eventuale meta può' arrivare una vittoria (sacrifico 1 punto certo per 4/5 possibili, ma non per prendere possibili 2 punti anziché uno certo).
Quanto ad Acosta, forse anche io, come te, no capisso un casso de regbi, ci sara' un motivo se e', come sembra, un obiettivo di Treviso, solo che io non lo capisco sto motivo.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Bloccato

Torna a “Stagione 2013/2014”