XII giornata, terza di ritorno

Moderatori: Ref, ale.com

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2783
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da enrico land » 14 mar 2016, 22:10

jpr, Alessio Zdrilich oltre a aver salvato la partita mi ha anche fatto un super favore: ho comprato una maglia per fare un regalo ad un amico (consegnata oggi in università tra torte e folle festanti.. :D ), gli ho chiesto di autografarla e mi ha detto "ci penso io a farla girare". è sparito per un quarto d'ora e poi è tornato con la maglia piena di firme. Che bello, già mi immagino allo stadio di Lione alle finali di Challenge e Champions col mio amico in tenuta calvina, magari mi porto anche il bandierone 8-)
Ho anche avuto modo di conoscere Marcello Violi, non so perché mi ha sempre dato l'idea di essere uno che se la tira un po' e invece è tutto il contrario. Stesso discorso per uno dei miei idoli del decennio scorso, Andrea Marcato, che ha auspicato di tornare al San Michele in semifinale, anche se spero invece accada in occasione della finale, vista la cordialità del nutrito gruppo di tifosi petrarchini.
Del match posso dire che mi è piaciuto molto il 13 dei neri, Francesco Favaro. Tanto che, seduto in tribuna, mi giro a chiedere chi sia quel giocatore ad un tifoso del Petrarca e il caso ha voluto fosse proprio suo padre! Per fortuna che non gli ho dato dello scarpone :rotfl:
Se alla mia destra avevo il signor Favaro, davanti però mi son trovato il fantomatico "il Nero"... Bah. Secondo me, oltre a non capire nulla di rugby, è anche un grandissimo arrogante da come si è posto per le due-parole-due che ci ho scambiato riguardo Buscema che lui ritiene un raccomandato che vedremo presto in nazionale.
Forrest, riguardo alla vicenda Petrarca/Padova, da una parte dico che sarebbe giusto chiamare la squadra Petrarca, o Petrarca Padova per intero anche se Padova non è proprio nel nome della società, perché i Lyons vengono sempre definiti Lyons o Lyons Piacenza così come le Fiamme Oro nessuno si azzarda a chiamarle Roma, e ho usato esempi "eccellenti" per non tirare in ballo campionati stranieri (Nessuno chiama London i London Wasps) o il calcio (Inter, mica Milano). Certo che basterebbe farlo notare educatamente, mentre il sopracitato il Nero e pochi altri continuavano a lagnarsi della cosa. Visto che, per quanto ne so (avendolo letto proprio sul blog "il Nero") anche al derby day di Monigo è accaduto lo stesso, e chissà in quanti altri campi avviene, forse è il caso che sia il Petrarca a far presente di chiamarsi Petrarca e non Padova. Anche sulle infografiche della FIR si trova sempre scritto Padova, mai Petrarca.
Domenica prossima mi guardo il match di Viadana in tv, fatevi riconoscere ragazzi! Ieri sono stato poco dei vostri per la questione del regalo di cui sopra, e son dovuto partire abbastanza presto rispetto al solito, ma alla prossima in casa (sabato santo?) ci ritroveremo come sempre :D
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2783
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da enrico land » 14 mar 2016, 22:15

Comunque per rivedere il match non serviva registrare, c'è tutto sul sito di RaiSport: http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/ ... 2572f.html
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2783
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da enrico land » 14 mar 2016, 22:34

Comunque Pescante è un genio. Confondere Gabriele di Giulio con Simone Rossi è da mongolino d'oro.
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21768
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da jpr williams » 14 mar 2016, 22:49

enrico land ha scritto:Comunque Pescante è un genio. Confondere Gabriele di Giulio con Simone Rossi è da mongolino d'oro.
Però dimostra che Pescante sa riconoscere i numeri.
Oddio, di sicuro riconosce il segno grafico 14, gli altri non saprei... :roll:

Ah, ernri, Favaro è da tempo uno dei miei pallini: sono anni che, inascoltato, consiglio l'acquisto di questa meravigliosa falciatrice. :wink:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da GiorgioXT » 14 mar 2016, 22:51

La partita di ieri ha segnato un cambiamento profondo, di cui pochi finora si sono accorti.
Di "furbate" se ne sono viste tante in passato, dai piloni che passano metà tempo ad allacciarsi le scarpe, a chi chiedeva la no-contest in mischia al 39'.

Ma una squadra, che dice all'estremo DI SIMULARE UN INFORTUNIO CHE LO COSTRINGE AD USCIRE per permettere a Costanzo di tornare in campo ...quello non lo avevo ancora visto, ed eticamente, l'episodio più vicino è quello del "Bloodgate" degli Harlequins, per permettere a Nick Evans di tornare in campo facendo fare la sceneggiata a Tom Williams; l'unica differenza qui è che il sangue non c'era.

Calvisano potrà anche aver vinto sul campo, ma ha perso ogni dignità possibile.

metabolik
Messaggi: 6239
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da metabolik » 14 mar 2016, 23:05

Sto guardando la partita anche per verificare l'episodio.
Se sarà vero è proprio brutto, brutto.

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2783
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da enrico land » 14 mar 2016, 23:16

jpr, ha perfino confuso Cavalieri con Beccaris. Proprio non ci siamo, chiamavano me e te e la commentavamo meglio...
Favaro è veramente eccellente, ho chiesto al padre se sono parenti del Favaro del Glasgow e mi ha detto che dalle loro parti di Favaro ce ne sono anche troppi ahah
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2783
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da enrico land » 14 mar 2016, 23:28

Premesso che l'episodio di ieri non è stato propriamente edificante, secondo me non c'è molto di diverso da un Rovigo disastroso in mischia che nel barrage per la Challenge Cup fa infortunare i piloni per finta per giocare le mischie no contest. Eppure, in quel caso, a essere stigmatizzato fu il sacrosanto coro "buffoni! buffoni!" dei nostri tifosi più che l'episodio visto in campo. Anche perché lì le immagini tv non c'erano, e questo sicuramente ha un peso mediatico non indifferente per poter giudicare un evento obiettivamente e non "per sentito dire".
Paragonare questa sgradevole sceneggiata orchestrata da Costanzo al bloodgate non può essere niente più che un'iperbole.
PS: proprio dietro la panchina, in quel frangente, ci siamo io e @MondOvAle con il cucciolo Milo che scalpitava per via del clima elettrizzante. Ormai finiamo in tv sempre più spesso ahahah
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21768
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da jpr williams » 14 mar 2016, 23:32

metabolik ha scritto:Sto guardando la partita anche per verificare l'episodio.
Se sarà vero è proprio brutto, brutto.
Io dal campo l'ho vista così: una cosa molto brutta che, grazie alla prontezza e all'intelligenza di un arbitro attento e diligente è stata evitata. Ancora mi domando come pensassero di poterla fare franca: se proprio vuoi fare la furbata fai far finta di star male ad un pilone, magari il destro. Più che furbi, mona.
Quanto alle furbate questa viene al secondo posto dopo quella (tra l'altro andata a buon fine a differenza di questa) che ho visto l'anno scorso in Calvisano-Mogliano di regular season. A tempo quasi scaduto e partita ormai virtualmente chiusa fu fatto rientrare in campo Gega fingendo un infortunio del tallonatore che lo aveva sostituito; Ornel, appena dentro, iniziò ad attaccar briga con tutti e a protestare istericamente contro l'arbitro, prendendosi un giallo 1' dopo essere rientrato nello stupore generale.
A fine partita, parlando con il padre di un giocatore di Mogliano, ho scoperto l'arcano: Gega era diffidato e la partita dopo era contro l'inesistente Prato. Così Gega ha "cercato" la squalifica volendo scontarla in una partita di difficoltà inesistente per non rischiare di iniziare gli imminenti playoff con una diffida pendente. :shock: Molto più furbi dei mona di Calvisano. Per fortuna i petrarchini sono stati ancora meno furbi buttando via con una scelta scriteriata una partita a portata di mano.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da Garryowen » 14 mar 2016, 23:47

A me invece dispiace che non sia andata a buon fine la furbata del Calvisano, perché avrei voluto vedere Cavinato costetto al ricovero coatto al Diagnosi e Cura
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21768
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da jpr williams » 14 mar 2016, 23:52

Garryowen ha scritto:A me invece dispiace che non sia andata a buon fine la furbata del Calvisano, perché avrei voluto vedere Cavinato costetto al ricovero coatto al Diagnosi e Cura
Pensa che, invece, girava per l'area terzo tempo sorridente e contento come una pasqua in anticipo. Mi è stato anche detto da giornalista presente in sala stampa che ha persino definito meritata la vittoria calvina. :shock:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da Garryowen » 14 mar 2016, 23:55

jpr williams ha scritto:
Garryowen ha scritto:A me invece dispiace che non sia andata a buon fine la furbata del Calvisano, perché avrei voluto vedere Cavinato costetto al ricovero coatto al Diagnosi e Cura
Pensa che, invece, girava per l'area terzo tempo sorridente e contento come una pasqua in anticipo. Mi è stato anche detto da giornalista presente in sala stampa che ha persino definito meritata la vittoria calvina. :shock:
Sta invecchiando
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21768
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da jpr williams » 14 mar 2016, 23:57

Come tutti noi, ahinoi :?
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

metabolik
Messaggi: 6239
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da metabolik » 15 mar 2016, 0:35

C'è sempre una quota di incertezza dalla visione di una ripresa televisiva, ma , per quello che ho visto, il Petrarca meritava di vincere, che ha giocato pulito e in progressione.
A parte il tentativo fallito di rimettere in campo Costanzo, il Calvisano ha fatto qualche altra furbata non vista dall'arbitro.
Capisco quindi l'amarezza dei supporter padovani, però mi sembra eccessivo il giudizio di GiorgioXT (perdità di ogni possibile dignità): è un brutto episodio, diciamo, inqualificabile, nel vero senso della parola.
Capisco ancor meglio benissimo la tonalità incazz-amara del report di Forrest : bastava giocare un'ultima mischia !

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21768
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: XII giornata, terza di ritorno

Messaggio da jpr williams » 15 mar 2016, 8:10

In ogni caso dividerei i due corni della questione, cioè comportamento di Calvisano e comportamento dell'arbitro.

Il comportamento di Calvisano è doppiamente censurabile: perchè ha tentato la furbata (e le furbate non si fanno in nessuno sport, men che meno nel nostro che, per me, non è come gli altri) e perchè l'ha fatto in modo maldestro e stupido. Se volevano fare i furbi bastava fingere si fosse fatto male il pilone entrato al posto di Costanzo. La stupidità è un'aggravante dell'antisportività. Diversamente dal mio amico metabolik e temperando al massimo il mio tifo credo che nel gioco Calvisano abbia meritato la vittoria andando più volte vicino alla segnatura. La tentata furbata "sporca" una vittoria complessivamente giustificata dal campo e non mi piace prorio per niente.

Il comportamento dell'arbitro è stato encomiabile e doveroso: il compito fondamentale dell'arbitro è quello di imporre alle squadre il rispetto del regolamento di gioco, ragion per cui se una squadra chiede qualcosa di irregolare compito dell'arbitro è quello di negarglielo. Un arbitro che conoscendo l'irregolarità della richiesta la concedesse in modo da consentire un ricorso dell'altra squadra sarebbe chiaramente in malafede. L'arbitro "spiega" alle squadre il regolamento per tutto il corso della partita (rotolaaaa, via le maniii, fermatiii) avvertendo che si sta commettendo un'irregolarità e non fischiando subito. Allo stesso modo se una squadra chiede un cambio non consentito lui lo impedisce perchè compito suo è quello di arrivare ad un risultato regolare del campo. Il risultato a tavolino è un'anomalia che consegue alla non applicazione del regolamento sul campo da gioco. Se un arbitro non fa rispettare il regolamento in campo a che serve?
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Bloccato

Torna a “Stagione 2015/2016”