6N Italia v Scozia

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

UCCIO
Messaggi: 481
Iscritto il: 20 mag 2011, 13:22

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da UCCIO » 25 feb 2014, 9:40

Azz Hap abbiamo pensato le stesse cose... :-] :-] :-]

(Comunque anche io preferisco Picamoles a Heaslip :oops: , w il fango)

Avatar utente
Hap
Messaggi: 6704
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:49

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da Hap » 25 feb 2014, 10:09

Son contento di non essere l'unico a vederla così, UCCIO :-]
Agli amici che compaiono dagli abissi di internet solo quando l'Italia le prende, gustando il momento con rara intensità: grazie.
Grazie.
Grazie perché mi avete fatto capire il senso di tutti quei video porno in cui i mariti si sollazzano vedendo la moglie soddisfatta da un estraneo.

aperturaestremo
Messaggi: 2109
Iscritto il: 24 ago 2011, 18:12
Località: Pisa/Roma

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da aperturaestremo » 25 feb 2014, 11:11

Hap ha scritto:Sì ma vabeh, adesso, paragonare Parisse a Vunipola è come paragonare i Led Zeppelin a Katy Perry.
Vunipola è giovane e non ha ancora dimostrato niente, fa molta scena perchè è grosso e spinge come un dannato, ma di gente così se ne è vista passare a tonnellate e poi è svanita nel nulla o non si è confermata.
E' forte, per l'amor del cielo, ma adesso non vale l'unghia dell'alluce di Parisse.

Lo stesso Faletau, esploso alla coppa del mondo, sembrava essere l'astro nascente tra i numeri 8 mondiali ma dopo un paio d'anni davvero molli solo adesso sembra essersi ripreso, e non certo ai livelli passati dove faceva veramente paura.

Heaslip per due o tre anni è sparito anche lui, solo dall'anno scorso sta tornando agli antichi fasti.

L'unico numero 8 dell'eminord paragonabile è Picamoles, poi c'è Read laggiùsotto che è superiore a tutti.

Parisse è anni che gioca a livelli altissimi, e quando gioca male, gioca a un livello che per i giocatori "normali" è considerabile buono.

E scrivo tutto ciò non da fanboy innamorato di Sergione, la penso esattamente come l'esimio Doublegauss poco sopra.
Non dico che Vunipola sia in assoluto più forte di Parisse. Dico che sta disputando (anzi, ha disputato, visto il suo infortunio) uno strabiliante torneo, ha giocato molto meglio di Parisse. Forse Kate Perry attuale ha una voce migliore di quella di Robert Plant (che dovrebbe avere oltre 70 anni, ogni tanto lo vedevo allo stadio del Wolverhampton, un mito). Non è un giudizio di valore assoluto, ho anche scritto che vorrei vederli a squadre invertite, ma non c'è dubbio che in questo momento Vunipola stia giocando meglio, magari è solo più in forma. Lo stesso dicasi per Heaslip, giocatore che a me piace tantissimo. Mi piace tantissimo anche Kvetic, abnche se non credo sia ancora pronto per la championship. Tra l'altro Vunipola stava giocando molto bene anche in Premiership. Picamoles, paradossalmente, è quello che mi lascia più freddo di tutti, e non impazzisco nemmeno per Taulupe Faletau (parlo solo dell'emisfero nord, Reid è davvero di altro pianeta). Allo stato attuale delle cose, al netto dell'infortunio a Vunipola, dubito che Parisse sarebbe titolare in una delle home nations (fatta eccezione per la Scozia). E' la mia idea, e ho detto più volte che i miei giudizi sono da considerarsi assoluti, divini ed infallibili solo quando parlo di aperture ed estremi... :-] :-] Tutto qui. E comunque le mie critiche s'incentravano sulla sua leadership, sul suo sentirsi (a ragione o a torto) superiore agli altri e a voler risolvare le situazioni da solo, cosa che ha fatto anche con lo Stade.

aperturaestremo
Messaggi: 2109
Iscritto il: 24 ago 2011, 18:12
Località: Pisa/Roma

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da aperturaestremo » 25 feb 2014, 11:39

Solo un precisazione: mi pare assurdo che, in una delle giornate più nere per l'Italia negli ultimi anni, ben 3 giocatori siano stati nominati nel XV di PlanetRugby. Tra l'altro ben tre giocatori del pacchetto di mischia, in una partita in cui la nostra rimessa laterale ha traballato, sui punti d'incontro non abbiamo fatto chissà cosa (non ricordo molti palloni rubati) e in cui, nella ripresa anche la mischia ordinata è stata soverchiata. La Scozia ha avuto 61% di possesso e 65% di territorio. Numeri. Furno bastava e avanzava.

Avatar utente
doublegauss
Messaggi: 2659
Iscritto il: 15 nov 2004, 0:00
Località: Ancona

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da doublegauss » 25 feb 2014, 12:08

aperturaestremo ha scritto:Forse Kate Perry attuale ha una voce migliore di quella di Robert Plant (che dovrebbe avere oltre 70 anni, ogni tanto lo vedevo allo stadio del Wolverhampton, un mito).
Anatema. Doppio anatema. Triplo anatema. Fatwa e scomunica.

Katy Perry ha molte qualità che Robert Plant non ha mai avuto (non c'è bisogno che dica quali). MA NON LA VOCE.

Avatar utente
giuseppone64
Messaggi: 9858
Iscritto il: 13 dic 2011, 14:29
Località: roma

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da giuseppone64 » 25 feb 2014, 12:14

doublegauss ha scritto:
aperturaestremo ha scritto:Forse Kate Perry attuale ha una voce migliore di quella di Robert Plant (che dovrebbe avere oltre 70 anni, ogni tanto lo vedevo allo stadio del Wolverhampton, un mito).
Anatema. Doppio anatema. Triplo anatema. Fatwa e scomunica.

Katy Perry ha molte qualità che Robert Plant non ha mai avuto (non c'è bisogno che dica quali). MA NON LA VOCE.
questo significa che mi lasciate parisse capitano?
Scusa tesoro se sono stato un po' brusco stamani. Papà non sei stato un po' brusco, sei stato un barbaro...
mio figlio 17 anni
Amore sbrigati che facciamo tardi a scuola! Mi sbrigo solo se mi ripeti che sono la più bella del mondo.
mia figlia 6 anni
MA CHE ORA E'?
mia moglie
Molti amici molto onore
Io

ForrestGump
Messaggi: 2748
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da ForrestGump » 25 feb 2014, 12:47

aperturaestremo ha scritto:Forse Kate Perry attuale ha una voce migliore di quella di Robert Plant
Allora, premettiamo che Plant (classe '48) che fa i gargarismi è ancora meglio di Kate Perry dopo 6 anni di vocal coaching.
Detto questo, i numeri 8 al top nell'emisfero Nord sono 3: Parisse, Picamoles e Heaslip.
Personalmente preferisco il secondo, però va detta una cosa a discolpa del Sergione nazionale: siamo sicuri che Picamoles e Heaslip sarebbero ancora così mostruosi con la fascia di capitano in una squadra con evidenti problemi di tenuta mentale come l'Italia? Non girerebbero gli zebedei anche a loro, con conseguente corollario di "scelte poco lucide" (vulgo: ca$$ate)? Pensiamoci, perché Sergione al momento deve portare la croce, cantare e a tempo perso benedire le case...
La tenuta mentale dell'Italia è quella che è e certe figuracce non sono da attribuire nè a JB nè a SP, perchè a un certo punto è come in un gregge: se il grosso delle pecore decide di andare giù per il dirupo, il cane può abbaiare quanto vuole, non c'è verso. Se invece è solo qualche pecora ad andare per i c@$$i suoi, il cane fa la differenza. Al momento all'italrugby il problema sono le pecore, non il cane...
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

UCCIO
Messaggi: 481
Iscritto il: 20 mag 2011, 13:22

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da UCCIO » 25 feb 2014, 13:13

Ovviamente ognuno ha le sue preferenze e spesso un giocatore che sembra fare la partita della vita a livello di statistiche risulta invece uno dei peggiori!

Momento statistiche.
Riguardo ai 3 azzurri nel 15 ideale di planet rugby si deve pensare che questo è spesso fatto sulla base delle statistiche, quelle riportate sono interessanti:
- Parisse: 11 placcaggi 10 carries 2 difensori battuti
- Furno: 15 placcaggi 12 carries 3 breaks 1 try-assist 1 meta
- De Marchi: 13 placcaggi (e il pilone dx avversario cambiato prima del 40esimo)

Furno è stato eccezionale!
Il dato più interessante è però scoprire che sul totale dei 177 placcaggi azzurri 70 sono stati portati dai primi 5 uomini :shock:

Avatar utente
Hap
Messaggi: 6704
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:49

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da Hap » 25 feb 2014, 14:41

Lo sapevo che il paragone Led Zeppelin-Katy Perry avrebbe avuto successo :-]
Agli amici che compaiono dagli abissi di internet solo quando l'Italia le prende, gustando il momento con rara intensità: grazie.
Grazie.
Grazie perché mi avete fatto capire il senso di tutti quei video porno in cui i mariti si sollazzano vedendo la moglie soddisfatta da un estraneo.

Luqa-bis
Messaggi: 6041
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da Luqa-bis » 25 feb 2014, 19:13

Schiererai Katy Perry all'ala o n. 8 nel fantarugby?

billevans
Messaggi: 69
Iscritto il: 11 mag 2011, 16:36

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da billevans » 25 feb 2014, 20:18

Hap ha scritto:Lo sapevo che il paragone Led Zeppelin-Katy Perry avrebbe avuto successo :-]
Occhio al fantasma di John Bonham, si sta già agitando.
Probabilmente sarebbe stato un'ottima seconda

Avatar utente
Hap
Messaggi: 6704
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:49

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da Hap » 25 feb 2014, 20:34

Luqa-bis ha scritto:Schiererai Katy Perry all'ala o n. 8 nel fantarugby?
penso di schierarla come motivatrice negli spogliatoi tra primo e secondo tempo...
Agli amici che compaiono dagli abissi di internet solo quando l'Italia le prende, gustando il momento con rara intensità: grazie.
Grazie.
Grazie perché mi avete fatto capire il senso di tutti quei video porno in cui i mariti si sollazzano vedendo la moglie soddisfatta da un estraneo.

Avatar utente
Hap
Messaggi: 6704
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:49

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da Hap » 25 feb 2014, 20:37

billevans ha scritto:
Hap ha scritto:Lo sapevo che il paragone Led Zeppelin-Katy Perry avrebbe avuto successo :-]
Occhio al fantasma di John Bonham, si sta già agitando.
Probabilmente sarebbe stato un'ottima seconda
l'assolo in Moby Dick me lo fa immaginare come un'ala devastante alla Jonah Lomu :wink:
Agli amici che compaiono dagli abissi di internet solo quando l'Italia le prende, gustando il momento con rara intensità: grazie.
Grazie.
Grazie perché mi avete fatto capire il senso di tutti quei video porno in cui i mariti si sollazzano vedendo la moglie soddisfatta da un estraneo.

ForrestGump
Messaggi: 2748
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da ForrestGump » 26 feb 2014, 8:25

Hap ha scritto:
billevans ha scritto:
Occhio al fantasma di John Bonham, si sta già agitando.
Probabilmente sarebbe stato un'ottima seconda
l'assolo in Moby Dick me lo fa immaginare come un'ala devastante alla Jonah Lomu :wink:
Voto per billevans. Heartbreaker, Rock & Roll, la fantastica cover di When the Levee breaks...cosa sarebbero state senza il "sostegno" del bonzo?
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

aperturaestremo
Messaggi: 2109
Iscritto il: 24 ago 2011, 18:12
Località: Pisa/Roma

Re: 6N Italia v Scozia

Messaggio da aperturaestremo » 26 feb 2014, 8:58

doublegauss ha scritto:
aperturaestremo ha scritto:Forse Kate Perry attuale ha una voce migliore di quella di Robert Plant (che dovrebbe avere oltre 70 anni, ogni tanto lo vedevo allo stadio del Wolverhampton, un mito).
Anatema. Doppio anatema. Triplo anatema. Fatwa e scomunica.

Katy Perry ha molte qualità che Robert Plant non ha mai avuto (non c'è bisogno che dica quali). MA NON LA VOCE.
Quali? Non riesco ad immaginarle. Nessuno però ha citato il duetto vocale di Robert Plant con Sandi Denni in "the battle of Evermore", che rimane uno dei capolavori assoluti dei Led Zeppelin.

Tornando a noi e ai numeri 8, a me Heaslip piace moltissimo, e non da oggi. Non impazzisco invece né per Picamoles, né per Taulupe Faletau né per Denton. Parisse lo ritengo tecnicamente al livello di Heaslip. Nelle prime tre giornate il miglior numero 8 è stato, di una spanna, Vunipola. Se poi sia una meteora, se sia solo questione di forma, se sia una casualità lo dirà il futuro, io l'ho visto, in queste prime 3 giornate, superiore agli altri numeri 8. Parisse lo discuto -repetita iuvant- come capitano, non so se sia colpa delle pecore o del cane o del pastore, ma lo vedo troppo spesso cercare di risolvere le situazioni da solo, questo non dà fiducia alla squadra. Un capitano deve trasmettere sicurezza, dev'essere un bastione. Come Ryan Jones lo scorso anno a Parigi. Quanto a Brunel, io sono convinto che l'Italia, pur con tutti i suoi limiti strutturali, movimento asfittico e numericamente limitato, problemi in celtica etc, stia giocando al di sotto delle sue potenzialità. Sarà un problema di testa, sarà un vecchio difetto, ma certo non è colpa mia, Brunel sta lì anche per questo. E a chi citava Brera, dico che è vero che noi italiani ce la facciamo sotto, ma perdere nel basket contro la Jugoslavia ci stava, i plavi sono stati la nazione più forte d'Europa -e non solo d'Europa- per molti anni, ma perdere contro la Scozia a rugby no!

Rispondi

Torna a “Europa”