6N femminile 2017

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

Avatar utente
giobart
Messaggi: 1587
Iscritto il: 18 mag 2004, 0:00
Località: Jesi

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da giobart » 9 feb 2017, 15:41

Io non li ho contati, ma i biglietti venduti non mentono, circa 3300 conteggiati in difetto a Jesi, non è male per niente; c'erano i bersaglieri che suonavano, gli sbandieratori dell'Ente San Floriano con al seguito Imperatore consorte e tutta la corte oltre ai falchi, terzo tempo con ogni ben di Dio, gruppo musicale e mini campetti da gioco per bambini, insomma c'è stato da divertirsi, ora la palla passa a l'Aquila con la sua grande tradizione di Rugby spero almeno in 4000 persone.
La disumanità è il male più grande dell'Umanità!

Squilibrio
Messaggi: 4663
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da Squilibrio » 9 feb 2017, 17:12

enrico land ha scritto:Mi spiace Squilibrio, ma hai sbagliato i conti. Non so se a Jesi fossero 3300, forse hai ragione a dire che erano sotto i 3mila, ma mica di tanto. A Legnano si vede benissimo che lo stadio, che ha capienza di 5mila persone, aveva le due tribune pressoché piene, soprattutto quella coperta. 3500 minimo, ma propenderei per i 4mila. A Parma 4mila per le Zebre quando li fate? Forse per il derby. Ma pure 2800, spesso e volentieri è un miraggio.
Poi se i motivi per cui avete poca gente sono faide tra club, mi permetto di dire che dietro non c'è molta intelligenza... Avete la fortuna di avere un gioiello come il Lanfranchi (da 5mila posti, non "oltre"...) e lo lasciate vuoto per lotte di potere? Andrà a finire che questo club cambierà sede e il rugby a Parma dovrà resettarsi per l'ennesima volta. Perché un club non può sopravvivere dove si parla di successo di pubblico quando ci sono 3mila persone per una partita di Pro12, soprattutto vista la penuria di sponsor.
Guarda bele lo stadio di parma e guarda quello di treviso, dati simili però si parla solo di parma.... cos'è questo andazzo che si fanno i paragoni solo con le zebre e parma oppure con calvisano, tutti migliori di noi, ciò che altrove è buono, a parma da voi sarà sempre visto in negativo. I dati sulle presenze parlano chiaro e in genere i dati sono gonfiati di un buon 10% o anche più. In ogni caso penso che siano buoni risultati anzi ottimi per la femminile, dico solo che il paragone con le zebre non ci sta e nemmeno con la futura partita di parma contro la francia perchè confronti date in cui tutta l'attività di rugby è stata ferma con una domenica quasi satura.

Se poi da altre parti in italia ci sono le strutture, ci sono i tifosi, ci sono gli sponsor e i soldi, bene prendetevele....

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2783
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da enrico land » 9 feb 2017, 23:07

La fortuna di Parma è che mancano le strutture da altre parti. I soldi e gli sponsor che ci sono a Parma ci sono più o meno ovunque, visto che la cordata parmigiana non ha messo un tolino e ha perso ogni credibilità supplicando qualche sponsor di prendere a cuore le Zebre perché altrimenti non riescono nemmeno ad arrivare a fine stagione...
Facevo solo notare che altre zone hanno risposto alla grande a partite delle nazionali under20 e femminile, vedremo come andrà a Parma. Poi che si possano organizzare in maniera più oculata i calendari per far sì che quando in una zona c'è un evento come quello il pubblico non si disperda, sono il primo a darti ragione. Però le faide tra club che ci sono a Parma sono una cosa assurda, e cose del genere non le ho viste da nessun'altra parte...

Certo, anche a Treviso la situazione non brilla. Però almeno lì hanno una dirigenza solida alla guida del club, che forse non spende moltissimo di tasca propria ma almeno non fa conferenze stampa per chiedere l'elemosina per sopravvivere.
Guarda che io alle Zebre mi sono abbonato quest'anno, per dargli un sostegno economico e morale. Non vado quasi mai perché spesso ho altri impegni, però il supporto che potevo dargli gliel'ho dato. E quando vado, tifo. Mi fa solo rabbia sapere che gente di Parma che potrebbe andarci ogni weekend non ci vada per motivi di rivalità tra club. Le Zebre sono (forse erano) un patrimonio di tutto il movimento, e un vanto per la vostra città. Mandare tutto all'aria perché "ci sono i colornesi" a me sembra stupido. Si può dire?
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Squilibrio
Messaggi: 4663
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da Squilibrio » 10 feb 2017, 9:24

enrico land ha scritto:La fortuna di Parma è che mancano le strutture da altre parti. I soldi e gli sponsor che ci sono a Parma ci sono più o meno ovunque, visto che la cordata parmigiana non ha messo un tolino e ha perso ogni credibilità supplicando qualche sponsor di prendere a cuore le Zebre perché altrimenti non riescono nemmeno ad arrivare a fine stagione...
Facevo solo notare che altre zone hanno risposto alla grande a partite delle nazionali under20 e femminile, vedremo come andrà a Parma. Poi che si possano organizzare in maniera più oculata i calendari per far sì che quando in una zona c'è un evento come quello il pubblico non si disperda, sono il primo a darti ragione. Però le faide tra club che ci sono a Parma sono una cosa assurda, e cose del genere non le ho viste da nessun'altra parte...

Certo, anche a Treviso la situazione non brilla. Però almeno lì hanno una dirigenza solida alla guida del club, che forse non spende moltissimo di tasca propria ma almeno non fa conferenze stampa per chiedere l'elemosina per sopravvivere.
Guarda che io alle Zebre mi sono abbonato quest'anno, per dargli un sostegno economico e morale. Non vado quasi mai perché spesso ho altri impegni, però il supporto che potevo dargli gliel'ho dato. E quando vado, tifo. Mi fa solo rabbia sapere che gente di Parma che potrebbe andarci ogni weekend non ci vada per motivi di rivalità tra club. Le Zebre sono (forse erano) un patrimonio di tutto il movimento, e un vanto per la vostra città. Mandare tutto all'aria perché "ci sono i colornesi" a me sembra stupido. Si può dire?
Appunto, il problema è la dirigenza, in tanti dicono che qualche soldo è disponibile a patto che la dirigenza se ne vada....

La parte in grassetto è verissimo, io personalmente anni fa mi andavo a vedere anche il noceto di frati in A e l'anno dopo sentire che i colornesi non venivano a parma quando giocava il granducato o i nocetani non venivano a parma per i crociati e quelli della rugby parma non andavano a nocetano sempre per i crociati mi facevano girare i c*******.

A parma c'è anche il fatto che la gente vuole entrare gratis, la vedi alle zebre li fuori aspettare il biglietto da qualcuno e se non arriva si va al bar.....

Ultima cosa, pensa che a sostenere le zebre non ci vanno nemmeno i colornesi, i pochi colori che vedi sono quelli degli amatori

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2783
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da enrico land » 11 feb 2017, 1:30

Vedo spessissimo quelli della Rugby Parma FC, sono loro gli Amatori*?

*che se non sbaglio sono quelli del baretto-clubhouse a pochi metri dalle tribune del Lanfranchi
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Luqa-bis
Messaggi: 5875
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da Luqa-bis » 11 feb 2017, 1:51

A mia memoria a Parma c'erano storicamente

Rugby Parma, quello scudettato, che giocavano al vecchio Lanfranchi, mi pare colori giallo-blu
Amatori Parma (che giocavano a Moletolo, mi pare), colori , forse bianco blu

in provincia (nel senso fuori dal comune capoluogo) Noceto a sudovest e Colorno a nordest.

Credo che gli amatori siano quelli della omonima squadra.

jentu
Messaggi: 4158
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da jentu » 11 feb 2017, 10:26

enrico land ha scritto:Vedo spessissimo quelli della Rugby Parma FC, sono loro gli Amatori*?

*che se non sbaglio sono quelli del baretto-clubhouse a pochi metri dalle tribune del Lanfranchi
ach, che errore.
Gli Amatori sono proprio quelli della club house del nuovo Lanfranchi, mentre la Rugby Parma è in via Lago Verde, verso il campus scientifico dell'università.
Fra loro, come potrai apprezzare appena si accorgeranno della tua commistione, non è che corra proprio buon sangue.
Parlare e scrivere sono due attività umane differenti

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2783
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da enrico land » 11 feb 2017, 11:59

ok, allora ho detto una cazzata.
Solo che io di gente con addosso i colori degli Amatori al Lanfranchi non ne ho vista, qualche decina di persone con la berretta della Rugby Parma invece non manca mai
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Ilgorgo
Messaggi: 11203
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da Ilgorgo » 11 feb 2017, 12:44

Galles-Inghilterra in diretta iutuub, intanto https://www.youtube.com/watch?v=J4vjM1S4Zxc

I loro stadi hanno qualcosa di più bello dei nostri, spesso anonimi quadrilateri di cemento armato o, in tempi più recenti, strutture dalle linee suppostamente avveniristiche ma di scarsa grazia. Questi stadietti britannici invece hanno sempre un loro stile non appariscente ma elegante ed accogliente. Secondo me, almeno. In questo caso parlo soprattutto della tribuna centrale; la zona dietro ai pali è meno bella

Ilgorgo
Messaggi: 11203
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da Ilgorgo » 11 feb 2017, 12:49

Una cosa che invece continuo a non riuscire ad apprezzare è invece il campo in sintetico. Giocare a rugby sul sintetico mi sembra un po' come sciare sul polistirolo bianco invece che sulla neve. Anche se per motivi ecologici forse è meglio così: almeno non si calpesta e ricalpesta la povera erba

Ilgorgo
Messaggi: 11203
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da Ilgorgo » 11 feb 2017, 21:24

Stasera c'è Francia-Scozia femminile, anche se non interesserà a molti. Dieci-undicimila spettatori a La Rochelle, e tutti a cantare spontaneamente la Marsigliese dopo la meta


Daddy
Messaggi: 1656
Iscritto il: 8 gen 2007, 17:39
Località: Roma

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da Daddy » 12 feb 2017, 14:05

...Ciao c'è modo si vederla in streaming da qualche parte...cerco ma non ottengo risultati, grazie

Daddy
Messaggi: 1656
Iscritto il: 8 gen 2007, 17:39
Località: Roma

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da Daddy » 12 feb 2017, 14:22

https://www.youtube.com/watch?v=w_eQeL5BkRw
me la canto e me la suono...se a qualcuno può interessare si vede bene

Daddy
Messaggi: 1656
Iscritto il: 8 gen 2007, 17:39
Località: Roma

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da Daddy » 12 feb 2017, 14:24

e mi do anche del r*** da solo...è quella dell'altro 6 Nazioni.... :oops:

Ilgorgo
Messaggi: 11203
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 6N femminile 2017

Messaggio da Ilgorgo » 12 feb 2017, 14:49

Al 35' Irlanda in vantaggio 3-0, dice twitter. "Poor game"

Rispondi

Torna a “Europa”