6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

Avatar utente
giuseppone64
Messaggi: 9804
Iscritto il: 13 dic 2011, 14:29
Località: roma

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da giuseppone64 » 12 feb 2017, 10:31

JosephK. ha scritto:
giuseppone64 ha scritto:ricominciamo...
a parte favaro e le sue parole non so cosa salvare di ieri.
avrei detto mbanda' se non avessi visto come è andata l'ultima , o penultima?, meta...
brusco risveglio.
Aveva di fronte uno entrato 5 minuti prima e lui aveva portato fieno per 79 minuti... ERa cotto poraccio.
vero , poveraccio.
io resto un po' depresso...
Scusa tesoro se sono stato un po' brusco stamani. Papà non sei stato un po' brusco, sei stato un barbaro...
mio figlio 17 anni
Amore sbrigati che facciamo tardi a scuola! Mi sbrigo solo se mi ripeti che sono la più bella del mondo.
mia figlia 6 anni
MA CHE ORA E'?
mia moglie
Molti amici molto onore
Io

zappatalpa
Messaggi: 7380
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da zappatalpa » 12 feb 2017, 11:14

ragazzi, me la sono rivista e vado controcorrente:
irlanda come intensità come alla partita di Chicago contro gli AB. Il 10-35 al 65esimo era assolutamente ok, certo alcuni ma solo pochi attori sottotono e non hai speranza.
Al 65esimo addirittura era lecito nutrire speranza in un altra meta visto l'ingresso di Bronzini e forze fresche.

La cosa inaccettabile succede ora: sesta meta e tutto va in vacca. cioè, con quelli freschi con con un irlanda che aveva già sparato le bombe più grosse noi prendiamo 4 mete in 13 minuti? questo non va, possibile che queste partite no si riescano a finire dignitosamente come ai tempi dei primi 6N?? :twisted:

Avatar utente
doublegauss
Messaggi: 2612
Iscritto il: 15 nov 2004, 0:00
Località: Ancona

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da doublegauss » 12 feb 2017, 11:41

zappatalpa ha scritto:La cosa inaccettabile succede ora: sesta meta e tutto va in vacca. cioè, con quelli freschi con con un irlanda che aveva già sparato le bombe più grosse noi prendiamo 4 mete in 13 minuti? questo non va, possibile che queste partite no si riescano a finire dignitosamente come ai tempi dei primi 6N?? :twisted:
Ai tempi dei primi 6N venivamo trattati con molto più paternalismo. Con noi mettevano sistematicamente le riserve e una volta raggiunta la vittoria giochicchiavano. Non mi ricordo più che anno era (forse 2005? Boh): Italia - Francia al Flaminio. Dominici arriva in area di meta camminando e non segna perché si fa sfuggire l'ovale come un cretino. Queste cose non succedono più. L'Irlanda di ieri è scesa in campo con l'idea di giocare al 100% per 80 minuti.

E già che ci siamo, aggiungo un'altra cosa.

Il fatto che le prime mete le abbiamo prese in bandierina dopo un numero estenuante di fasi (mi pare 19 sulla seconda e 13 sulla terza) si spiega in un modo abbastanza semplice: le migliori squadre NH hanno, da 5-6 anni a questa parte, raggiunto un livello di preparazione fisica da emisfero sud (e infatti Australia e NZ non strapazzano più Inghilterra e Irlanda come qualche anno fa). Noi siamo rimasti fermi agli standard precedenti, e allora difendi, difendi, difendi e alla fine scoppi e non riesci a coprire tutto il campo.

My 2 cents, beninteso.

jentu
Messaggi: 4158
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da jentu » 12 feb 2017, 11:51

doublegauss ha scritto: Ai tempi dei primi 6N venivamo trattati con molto più paternalismo. Con noi mettevano sistematicamente le riserve e una volta raggiunta la vittoria giochicchiavano. Non mi ricordo più che anno era (forse 2005? Boh): Italia - Francia al Flaminio. Dominici arriva in area di meta camminando e non segna perché si fa sfuggire l'ovale come un cretino. Queste cose non succedono più. L'Irlanda di ieri è scesa in campo con l'idea di giocare al 100% per 80 minuti.

E già che ci siamo, aggiungo un'altra cosa.

Il fatto che le prime mete le abbiamo prese in bandierina dopo un numero estenuante di fasi (mi pare 19 sulla seconda e 13 sulla terza) si spiega in un modo abbastanza semplice: le migliori squadre NH hanno, da 5-6 anni a questa parte, raggiunto un livello di preparazione fisica da emisfero sud (e infatti Australia e NZ non strapazzano più Inghilterra e Irlanda come qualche anno fa). Noi siamo rimasti fermi agli standard precedenti, e allora difendi, difendi, difendi e alla fine scoppi e non riesci a coprire tutto il campo.

My 2 cents, beninteso.
Concordo parzialmente sulla prima parte del tuo ragionamento, perchè aggiungo che non siamo stati in grado di contestare e rallentare quelle fasi iniziali fin da tipo di placcaggio e con massimo 2 (tre in caso di raddoppio) uomini da impegnare sul punto.
Questo perchè anche se non decidi ci contestargli realmente il possesso, perchè magari preferisci redistribuirti ed aspettare il loro errore in n-esima fase, l'obbligo di rallentare l'azione è pura e semplice sopravvivenza.
Sulla seconda parte del tuo ragionamento sono pienamente d'accordo.
Parlare e scrivere sono due attività umane differenti

VANZANDT
Messaggi: 3177
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da VANZANDT » 12 feb 2017, 12:01

ok in questo rugby devi essere fit - altrimenti non avremo preso O'Fitness :D - però insisto fino all'esaurimento :oops: che noi in primis manchiamo dei fondamentali ..... è un lavoro che va intrapreso a valle ma per essere efficace ha bisogno di formatori all'altezza cosa che non abbiamo fine della storia

per ex nella u20 ce ne uno che potrebbe essere potenzialmente molto forte parlo di Licata ma è palesemente carente nella tecnica .. ecco Licata facciamo in tempo a non perderlo se da domani è seguito da qualcuno altamente competente che gli insegna tutto quello in cui è carente una full immersion di qualche anno .... altrimenti anche questo finisce mediocre ........ ma kazzo quell'aggeggio ovale bisogna saperlo maneggiare altrimenti stiamo parlando di altro sport

anche in questo caso my2cents

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da mauott » 12 feb 2017, 12:10

jentu ha scritto: Concordo parzialmente sulla prima parte del tuo ragionamento, perchè aggiungo che non siamo stati in grado di contestare e rallentare quelle fasi iniziali fin da tipo di placcaggio e con massimo 2 (tre in caso di raddoppio) uomini da impegnare sul punto.
Questo perchè anche se non decidi ci contestargli realmente il possesso, perchè magari preferisci redistribuirti ed aspettare il loro errore in n-esima fase, l'obbligo di rallentare l'azione è pura e semplice sopravvivenza.
Sulla seconda parte del tuo ragionamento sono pienamente d'accordo.
Ieri l'idea era quella di fare densità in mezzo e con una linea stretta, calciare via il possesso e fare salita difensiva... più o meno quello che è stato fatto la settimana scorsa con placcaggi raddoppiati nel tentativo di non concedere ricicli in asse. Gli irlandesi ci hanno messo 10 minuti a capire che dovevano giocare 2/3 punti di incontro in mezzo e poi allargare dove c'era superiorità... se però non hai possessi da mischia e touche e non hai ball carrier a parte i soliti 2 non è che puoi fare chissà cosa... che poi non avessero dovuto sbracare ok però al min.30 avevano già fatto 90 placcaggi sempre in recupero.... gli irlandesi hanno giocato con noi come hanno giocato con i neri 4 mesi fa... loro ne hanno presi 35 noi gli ultimi 25 quando eravamo già con la testa in doccia...


Inviato utilizzando Tapatalk

VANZANDT
Messaggi: 3177
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da VANZANDT » 12 feb 2017, 12:16

forse più che con la testa sotto la doccia eravamo suonati come un pugile che al primo round è andato al tappeto 10 volte e ancora non sà dov'è .... poi fare paralleli con la partita che gli irlandesi hanno giocato con Ab mi sembra insensato

Consulente
Messaggi: 1769
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da Consulente » 12 feb 2017, 12:26

A forza di cents facciamo un bel gruzzoletto ...

Ci metto anche i miei. La maggior parte delle osservazioni del thread sono condivisibili, ma io insisto sull'aspetto psicologico dei nostri, come fa COS del resto.

I nostri giocatori maturano piu tardi ed hanno, in media, delle skills un po inferiori ma la differenza non e' cosi' grande come potrebbe sembrare. Ricordate quella azione alla fine con mezza dozzina di off-loads? Se sei capace di farlo una volta, sei capace di farlo ancora. Se non ci riesci, non e' perche' sei scarso, e' perche' non ci credi. E non ci credi perche' sei "allenato a non crederci".
Questo e' il nucleo del problema, per me.

Non importa chi gioca, la situazione non cambia. Se e' vero che la generazione che si e' appena ritirata era piu' talentuosa della corrente, e' anche vero che tendeva a soffrire degli stessi problemi. Notate, le rare volte in cui l'Italia non perde concentrazione di solito vince. Io ero convinto che le vittorie contro la Francia, per esempio, fossero sufficienti a sbloccare la mentalita', ma mi sbagliavo; il problema deve essere davvero profondo.

Ho vissuto sulla mia pelle, in piccolo, una situazione simile tanti anni fa, giocando a football americano in serie C. Il primo anno siamo stati la squadra materasso del girone, il secondo anno eravamo avviati sulla stessa strada quando, in un posto in una valle bergamasca, non ricordo dove, ci giocammo la partita fino alla fine, perdendo, ma rimanendo attaccati nel punteggio. Non so come accadde, semplicemente capito'. Da allora le cose cambiarono. Non vincemmo il giorne ma diventammo davvero pericolosi, dando anche una sonora tamponata alla squadra che poi fu promossa.
L'anno successivo io smisi ma la squadra ando' ai playoff promozione. Poi arrivo' il disastro del footaball in Italia ma questa e' un'altra storia.

Forse dobbiamo mandare anche la nazionale su per una valle bergamasca ...

Avatar utente
Sergio Martin
Messaggi: 1662
Iscritto il: 7 mag 2015, 23:32
Località: Roma nord, molto nord...

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da Sergio Martin » 12 feb 2017, 12:54

Interessante intervista a Carlo Festuccia:
http://www.abruzzolive.it/?p=57057

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da mauott » 12 feb 2017, 12:55

VANZANDT ha scritto:forse più che con la testa sotto la doccia eravamo suonati come un pugile che al primo round è andato al tappeto 10 volte e ancora non sà dov'è .... poi fare paralleli con la partita che gli irlandesi hanno giocato con Ab mi sembra insensato
Io parlavo di come hanno preparato e giocato loro la partita... ritmo, e tensione erano simili ... poi certo che i neri non sono paragonabili ai nostri...


Inviato utilizzando Tapatalk

VANZANDT
Messaggi: 3177
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da VANZANDT » 12 feb 2017, 13:04

l'aspetto psicologico, che è presente, lo inquadro come conseguenza del fatto che i nostri SUL CAMPO si rendono conto di non essere all'altezza degli avversari come competenze generali per cui alla lunga essendosi la situazione incartata - perchè di fatto quelli il cui bagaglio tecnico si è visto migliorato in maniera significativa sono ben pochi e per di più i miglioramenti sono stati ottenuti andando all'estero (perfino un Venditti mi sembra leggermente migliorato con un anno di Inghilterra) - e perchè nei club vivono la stessa situazione sono criccati di testa in partenza. Allora la domanda per me è? Mandiamo un mental coach oppure mandiamo una truppa (in nazionale nelle academie nei club) di skills coach? Propendo senza esitazione per la seconda soluzione. Mi sembra tutto molto evidente sti qua vanno in campo con voglia ma se poi vedi che gli avversari ti nascondono la palla i loro piloncini ti fanno i no look pass :D e via dicendo e tu dopo aver sofferto come una bestia per entrare nei loro 22 la palla 8 volte su 10 ti cade dalle mani sei automaticamente finito mentalmente. Poi ovvio rugby è sport di combattimento e l'attitudine al combattimento non deve venire mai meno

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da Garryowen » 12 feb 2017, 13:05

Sergio Martin ha scritto:Interessante intervista a Carlo Festuccia:
http://www.abruzzolive.it/?p=57057
Non semplicemente interessante, ma MOLTO interessante, direi.
Su Festuccia si può dire quello che si vuole (per esempio io ho qualche perplessità sulla questione-Muliaina) ma non che non sia un tipo schietto e corretto. Cento per cento lavoro e dedizione sul campo e dall'altra parte zero calcoli di interesse (basta solo il fatto che abbia aspettato ad andare ai Wasps perché c'era Fabiani squalificato...).

Ne consiglio la lettura a diversi colleghi del bar che su certi argomenti si sfogano sull'obbiettivo sbagliato.

Su COS dice esattamente le cose che dico io da quasi un anno
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da Garryowen » 12 feb 2017, 13:08

Credo che un risultato già raccolto dagli skills coach nostrani sia il miglioramento di Canna nei piazzati (credo che De Marigny curi questo aspetto, e forse Catt per la nazionale).
Sembra una cosa da poco, ma era una zavorra che a tratti ci perseguitava -a ondate- fin dai tempi di Dominguez.
Speriamo che continui così
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

VANZANDT
Messaggi: 3177
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da VANZANDT » 12 feb 2017, 13:09

Consulente ha scritto:... Ricordate quella azione alla fine con mezza dozzina di off-loads? Se sei capace di farlo una volta, sei capace di farlo ancora. Se non ci riesci, non e' perche' sei scarso, e' perche' non ci credi....
no noi ste cose le facciamo quasi sempre a partita finita quando la pressione avversaria cala ... è più meno la differenza fra provare in allenamento no contest e rifare in partita contro avversari che difendono fatte le debite proporzioni ... in allenamento riesce sempre quindi siamo capaci di farlo e se non lo facciamo è perchè non ci crediamo? direi proprio di no le condizioni sono diverse. Portare a termine un gesto con pressione 100% non è la stessa cosa che portarlo a termine con pressione 50% .... c'è un abisso tra le due situazioni

Daddy
Messaggi: 1656
Iscritto il: 8 gen 2007, 17:39
Località: Roma

Re: 6 Nazioni 2017 Italia - Irlanda

Messaggio da Daddy » 12 feb 2017, 13:23

..una consolazione, il Galles ha provato a fare un'azione all'italiana (non far uscire la palla sul calcio in affanno e dopo varie azioni difensive in cui hai salvato una meta rubando palla) ed ha perso la partita... :roll:

Rispondi

Torna a “Europa”