6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

Ilgorgo
Messaggi: 9579
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da Ilgorgo » 19 mar 2018, 10:58

Classifiche finali
Immagine

E marcatori (classifiche ufficiose)
Immagine

cicciopalla
Messaggi: 63
Iscritto il: 28 feb 2006, 0:00

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da cicciopalla » 19 mar 2018, 12:27

PiVi1962 ha scritto:
Garryowen ha scritto:Certo che si intuisce, il pallone si stoppa da solo che nemmeno se ci fosse stato Gustavo Rol...
Nessuna delle immagini è concludente, ma l'immagine da dietro mostra che il pallone si abbassa leggermente e leggermente rallenta lo spin.
In base alle prove direi che è stato sfiorato (solo sfiorato) dal 10 scozzese, che lo ha rallentato e spinto in avanti rispetto a sé di giusto quel tanto che ha costretto poi all'in-avanti l'Italia.
Io dico la mia: Parisse la passa perché ha visto che il nostro 1 teneva con un velo il 9 scozzese (che infatti si lamenta immediatamente), quando aveva tutto lo spazio per andare fino in fondo. Passandola a sinistra ha capito in un secondo che andavamo in meta lo stesso ma senza quel velo. Poi il 10 la sfiora e va tutto in malora.

jaco
Messaggi: 6397
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da jaco » 19 mar 2018, 12:36

Sergio Martin ha scritto:... le difficolta' a contrastare le maul...
Ecco, a proposito di questo: ultima touche per loro, maul, punizione, Laidlaw, sorpasso, fine...
Sai , perchè è stato così per tutta la partita, che con la (il? non ho mai capito se è maschile o femminile, a me piace di più al femminile) maul ti faranno male anche stavolta: perchè non provare a contendere il lancio? Per altro sia con l'Inghilterra che con l'Irlanda (non proprio le ultime arrivate) in situazioni simili ne abbiamo rubate un paio... magari chissà... certo che così gli hai proprio detto "accomodatevi"...

speartakle
Messaggi: 3200
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da speartakle » 19 mar 2018, 13:29

arrivo tardi, oh ma oldprussian ha già chiesto la testa di DeCarli per l'asfaltata in drive chi ci siamo presi?

italicbold
Messaggi: 694
Iscritto il: 15 dic 2008, 17:10

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da italicbold » 19 mar 2018, 13:53

jaco ha scritto:
Sergio Martin ha scritto:... le difficolta' a contrastare le maul...
Ecco, a proposito di questo: ultima touche per loro, maul, punizione, Laidlaw, sorpasso, fine...
Sai , perchè è stato così per tutta la partita, che con la (il? non ho mai capito se è maschile o femminile, a me piace di più al femminile) maul ti faranno male anche stavolta: perchè non provare a contendere il lancio? Per altro sia con l'Inghilterra che con l'Irlanda (non proprio le ultime arrivate) in situazioni simili ne abbiamo rubate un paio... magari chissà... certo che così gli hai proprio detto "accomodatevi"...
Più che altro io avrei continuato a fare pick and go per un paio di fasi e poi avrei calciato lungo ma dentro il campo.
Lo so che é il classico "senno di poi"...ma la scelta mi é sembrata sbagliata fin da subito.

Avatar utente
Big Lebowski
Messaggi: 3245
Iscritto il: 9 mag 2015, 8:45
Località: Thiene (VI)

Re: RE: Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da Big Lebowski » 19 mar 2018, 13:53

jaco ha scritto:
Sergio Martin ha scritto:... le difficolta' a contrastare le maul...
Ecco, a proposito di questo: ultima touche per loro, maul, punizione, Laidlaw, sorpasso, fine...
Sai , perchè è stato così per tutta la partita, che con la (il? non ho mai capito se è maschile o femminile, a me piace di più al femminile) maul ti faranno male anche stavolta: perchè non provare a contendere il lancio? Per altro sia con l'Inghilterra che con l'Irlanda (non proprio le ultime arrivate) in situazioni simili ne abbiamo rubate un paio... magari chissà... certo che così gli hai proprio detto "accomodatevi"...
Anche non contestare la Maul poteva essere un'opzione

Inviato dal mio F5121 utilizzando Tapatalk

italicbold
Messaggi: 694
Iscritto il: 15 dic 2008, 17:10

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da italicbold » 19 mar 2018, 13:58

O non contesti neanche la touche. Eviti di creare la maul.
Come I canadesi agli ultimi mondiali.

jaco
Messaggi: 6397
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da jaco » 19 mar 2018, 14:35

italicbold ha scritto:O non contesti neanche la touche. Eviti di creare la maul.
Come I canadesi agli ultimi mondiali.
Sì, però è già più complicatino, ci vuole una certa competenza, sia dei giocatori sia dell'arbitro... esito più incerto... comunque sì, era un'opzione...

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19793
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da jpr williams » 19 mar 2018, 14:45

Diciamo che la scelta di restare piedi a terra per contrastare meglio un carrettino ci può stare come opzione. Però se vedi che non funziona e che loro vanno avanti lo stesso (non entro sulla questione arbitro se non er dire che sul punto il regolamento non consente, ma obbliga l'arbitro alla discrezionalità ed il suo metro, o cronometro, di giudizio è quello che fa testo e su cui adattarsi) puoi anche provare a cambiare, magari marcando bene le torri dietro e costringendoli a saltare davanti. Insomma, se vedi che la tua opzione iniziale non funzia, devi provare altro.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

allblackete
Messaggi: 44
Iscritto il: 1 dic 2008, 10:33

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da allblackete » 19 mar 2018, 14:57

val71 ha scritto:
Chetto4 ha scritto:
Garryowen ha scritto:
Chetto4 ha scritto:Articolo del Fatto dal tono imbarazzante, con l'unico chiaro obiettivo di affastellare più click possibili da parte di chi ignora completamente la situazione del rugby a livello internazionale e quanta differenza ci sia tra il nostro movimento e quelli delle altre federazioni impegnate nel 6 Nazioni. Quanto spero che a Novembre i ragazzi seppelliscano di mete la Georgia e zittiscano tutti sti disfattisti da quattro soldi, sebbene immagino che sarà difficile...

Comunque :<3 per Vincenzo, impresa epica!
Per essere il secondo messaggio, davvero un ottimo ingresso! :D
Grazie, anche per il messaggio di benvenuto nell'altro topic :D articolo troppo irritante per non fare un po' di polemica gratuita.

Tornando alla partita e tralasciando le cose che al momento non possiamo controllare (mancanza di ricambi di livello, zero abitudine a trovarsi in situazione di vantaggio nel finale, interpretazioni arbitrali) era impossibile secondo voi "gestire" un po' di più il possesso dopo i 3 punti di Allan? O è molto più complicato di quel che può sembrare farlo sotto tutta quella pressione da parte scozzese?

Approfitto di questo messaggio per chiedere delucidazioni a voi forumisti.
Durante la partita di ieri ( che comunque, lo dico da semplice appassionata, a me è piaciuta parecchio), direi verso la metà del secondo tempo, in un momento di vantaggio (24-19 mi pare con precisione non ricordo, comunque sotto break) Violi in attacco più o meno a metà campo, direi in seconda-terza fase, ha dato il via ad uno scambio di palle alte. Tra l'altro il calcio di Violi è stato anticipato di un paio di secondi da Munari, a conferma del fatto che tatticamente fosse la scelta giusta. Lo ripeto: parlo senza alcuna competenza nè tecnica, nè, tantomeno, tattica, e vi chiedo: che senso ha? Qual è la ragione che lo giustifica tatticamente? Dal momento che sei in vantaggio, ma non di venti punti e basta una sciocchezza a permettere il sorpasso, perchè non giocare a conservare il possesso, attaccare con calma magari costringendoli a spazientirsi e a far fallo in difesa? la reale necessità del gioco al piede, in tante occasioni,mi sfugge. La capisco in situazioni di difficoltà dentro ai tuoi 22, allora cerchi di toglierti da lì; la capisco dopo diverse fasi d'attacco, quando è chiaro che non si andrà da nessuna parte e lo fai per rifiatare; capisco il calcetto sull'ala, ma in tante altre occasioni davvero non riesco a coglierne il senso, se non quello di perdere il possesso ed esporsi ad un rischio.

Attendo fiduciosa considerazioni illuminanti :oops:
Per me hai ragione te: un calcio cosi (lungo a candela) non serve a niente. Altra cosa sarebbe un calcio piu' basso, non rasoterra, che sorpassa il giocatore avversario costringendolo ad indietreggiare e raccogliere un pallone che rimbalza. Pero' tra il dire e il fare....

jaco
Messaggi: 6397
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da jaco » 19 mar 2018, 16:03

allblackete ha scritto:
val71 ha scritto: Approfitto di questo messaggio per chiedere delucidazioni a voi forumisti.
Durante la partita di ieri ( che comunque, lo dico da semplice appassionata, a me è piaciuta parecchio), direi verso la metà del secondo tempo, in un momento di vantaggio (24-19 mi pare con precisione non ricordo, comunque sotto break) Violi in attacco più o meno a metà campo, direi in seconda-terza fase, ha dato il via ad uno scambio di palle alte. Tra l'altro il calcio di Violi è stato anticipato di un paio di secondi da Munari, a conferma del fatto che tatticamente fosse la scelta giusta. Lo ripeto: parlo senza alcuna competenza nè tecnica, nè, tantomeno, tattica, e vi chiedo: che senso ha? Qual è la ragione che lo giustifica tatticamente? Dal momento che sei in vantaggio, ma non di venti punti e basta una sciocchezza a permettere il sorpasso, perchè non giocare a conservare il possesso, attaccare con calma magari costringendoli a spazientirsi e a far fallo in difesa? la reale necessità del gioco al piede, in tante occasioni,mi sfugge. La capisco in situazioni di difficoltà dentro ai tuoi 22, allora cerchi di toglierti da lì; la capisco dopo diverse fasi d'attacco, quando è chiaro che non si andrà da nessuna parte e lo fai per rifiatare; capisco il calcetto sull'ala, ma in tante altre occasioni davvero non riesco a coglierne il senso, se non quello di perdere il possesso ed esporsi ad un rischio.

Attendo fiduciosa considerazioni illuminanti :oops:
Per me hai ragione te: un calcio cosi (lungo a candela) non serve a niente. Altra cosa sarebbe un calcio piu' basso, non rasoterra, che sorpassa il giocatore avversario costringendolo ad indietreggiare e raccogliere un pallone che rimbalza. Pero' tra il dire e il fare....
Certo calci eseguiti in quel modo servono solo a dare palla in mano all'avversario, ed infatti lo stesso Munari una volta visto partire il calcio ne ha criticato l'esecuzione. Violi (ma anche gli altri nostri mediani) deve migliorare molto nell'esecuzione dei calci che devono essere alti a sufficienza da mandar sotto i tuoi mastini per recuperare o comunque giocare far giocare sotto pressione l'avversario che recupera il pallone... insomma l'errore non è l'idea che non solo, ma soprattutto, quando sei in debito di ossigeno è quella che ti da la possibilità di andare a giocare di là (conquista territorio) con la possibilità di recupero (diretto o indiretto) del pallone, non è quindi l'idea, ma l'esecuzione che a quei livelli dev'essere perfetta (bella alta appena fuori dei 22)...

Ilgorgo
Messaggi: 9579
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da Ilgorgo » 19 mar 2018, 18:51


Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da Garryowen » 19 mar 2018, 19:14

Ilgorgo ha scritto:
Facciamo finta che siano le uniche mete delle nostre partite. Nessuna meta degli avversari
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da mauott » 19 mar 2018, 22:30

jpr williams ha scritto:Diciamo che la scelta di restare piedi a terra per contrastare meglio un carrettino ci può stare come opzione. Però se vedi che non funziona e che loro vanno avanti lo stesso (non entro sulla questione arbitro se non er dire che sul punto il regolamento non consente, ma obbliga l'arbitro alla discrezionalità ed il suo metro, o cronometro, di giudizio è quello che fa testo e su cui adattarsi) puoi anche provare a cambiare, magari marcando bene le torri dietro e costringendoli a saltare davanti. Insomma, se vedi che la tua opzione iniziale non funzia, devi provare altro.
Ma non funziona proprio così ... anche se marchi su secondo e terzo blocco e salti lì chi salta e chi alza non difende a terra e la maul viene impostata lo stesso e prende abbrivio subito... o le leggi bene altrimenti la scelta di difendere a terra è la meno rischiosa soprattutto quando sei stanco ... adattarsi al metro del ref è un conto però il regolamento parla chiaro ed è evidente che è stato interpretato molto oltre il livello di discrezionalità ... è lo stesso ref che a Cardiff ha fischiato contro la Scozia un’introduzione storta in una mischia ai 5 m difensivi che ha visto solo lui ... diciamo che il livello degli arbitri francesi non è stato così buono in questo torneo...

Ilgorgo
Messaggi: 9579
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 6 NAZIONI 2018 Italia - Scozia

Messaggio da Ilgorgo » 19 mar 2018, 23:13

Un'altra tabella (che pesante!): il numero di vittorie azzurre anno per anno, dal 2018 al 2008 (prima edizione con U20 e donne)
L'anno migliore è stato il 2013, con quattro vittorie e un pareggio. La tabella è venuta un po' grandina ma purtroppo i siti di image hosting non permettono muìisure intermedie

Immagine

Rispondi

Torna a “Europa”