Jake Polledri

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

Adryfrentzen
Messaggi: 1372
Iscritto il: 31 gen 2018, 12:42

Re: Jake Polledri

Messaggio da Adryfrentzen » 20 set 2018, 14:54

Poco fa hanno fatto anche un post apposito su di lui sul profilo Facebook della Premiership

Consulente
Messaggi: 1140
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Jake Polledri

Messaggio da Consulente » 20 set 2018, 17:26

giulio83 ha scritto:Comunque il nostro Jake, prima dell'esordio con la Scozia, concesse un'intervista alla Gazzetta nella qualle disse che un ruolo decisivo nella sua scelta di optare per l'Italia lo giocò sua nonna Luisa che avrebbe voluto che già il padre di Jake (cioè suo figlio) giocasse per l'Italia, ma non fu possibile per i noti motivi.
Insomma, bisogna ringraziare nonna Luisa! :D
Se fosse vero bisognerebbe fare un monumento con Jake e sua nonna!

oldprussians
Messaggi: 5204
Iscritto il: 17 set 2006, 15:52

Re: Jake Polledri

Messaggio da oldprussians » 20 set 2018, 17:49

E poi suo padre Italiano lo parla perché con la nonna devono parlare Italiano

Avatar utente
Hap
Messaggi: 6560
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:49

Re: Jake Polledri

Messaggio da Hap » 20 set 2018, 18:30

Beh, ha detto che lo sta imparando, l'italiano, non che lo sappia.

Il fatto è che con le nonne italiane non serve parlare, devi solo mangiare 8-)
Agli amici che compaiono dagli abissi di internet solo quando l'Italia le prende, gustando il momento con rara intensità: grazie.
Grazie.
Grazie perché mi avete fatto capire il senso di tutti quei video porno in cui i mariti si sollazzano vedendo la moglie soddisfatta da un estraneo.

Mero
Messaggi: 1819
Iscritto il: 24 mar 2003, 0:00
Località: Seregno (MB)

Re: Jake Polledri

Messaggio da Mero » 21 set 2018, 0:35

Hap ha scritto:
Italos ha scritto:Però Polledri un anno fa probabilmente non sarebbe rientrato nei 30 di nessuna top tier.

È semplicemente esploso e spero che la convocazione dell'Italia abbia contribuito a dargli autostima.
Vero.
Però bastava guardarlo in U20. Certo è che non tutti mantengono quello che promettono, però con Negri e Polledri anche a una capra come me pareva evidente dove si sarebbe andati a parare... E infatti COS non ha perso l'occasione.
Non è certo perché gli osservatori inglesi siano degli incompetenti, anzi, semplicemente anche secondo me, come diceva Garry, hanno un bacino enormemente più grande da visionare e in cui scegliere.
Ho visto per la prima volta Polledri al mondiale U20 e a volte faceva panca ad Archetti e Giammarioli, di questi uno è ancora semiprofessionista, l'altro è bravo ma non allo stesso livello internazionale. Nell'Inghilterra finalista i flanker titolari erano Ludlam e Owen, uno è riserva a Northampton e l'altro credo non abbia mai esordito in Premiership ed è senza squadra.
Non è colpa degli osservatori inglesi se Jake è maturato più di tutti negli anni successivi, quando ormai aveva l'eleggibilità bloccata.

giulio83
Messaggi: 2
Iscritto il: 18 set 2018, 17:21

Re: Jake Polledri

Messaggio da giulio83 » 21 set 2018, 8:35

Consulente ha scritto:
giulio83 ha scritto:Comunque il nostro Jake, prima dell'esordio con la Scozia, concesse un'intervista alla Gazzetta nella qualle disse che un ruolo decisivo nella sua scelta di optare per l'Italia lo giocò sua nonna Luisa che avrebbe voluto che già il padre di Jake (cioè suo figlio) giocasse per l'Italia, ma non fu possibile per i noti motivi.
Insomma, bisogna ringraziare nonna Luisa! :D
Se fosse vero bisognerebbe fare un monumento con Jake e sua nonna!
Sul sito FIR trovi la rassegna stampa di quel 15 o 16 marzo con l'articolo della Gazzetta! :wink:

u1m2b3e4
Messaggi: 1081
Iscritto il: 20 mag 2008, 8:50

Re: Jake Polledri

Messaggio da u1m2b3e4 » 21 set 2018, 8:56

Mero ha scritto:
Hap ha scritto:
Italos ha scritto:Però Polledri un anno fa probabilmente non sarebbe rientrato nei 30 di nessuna top tier.

È semplicemente esploso e spero che la convocazione dell'Italia abbia contribuito a dargli autostima.
Vero.
Però bastava guardarlo in U20. Certo è che non tutti mantengono quello che promettono, però con Negri e Polledri anche a una capra come me pareva evidente dove si sarebbe andati a parare... E infatti COS non ha perso l'occasione.
Non è certo perché gli osservatori inglesi siano degli incompetenti, anzi, semplicemente anche secondo me, come diceva Garry, hanno un bacino enormemente più grande da visionare e in cui scegliere.
Ho visto per la prima volta Polledri al mondiale U20 e a volte faceva panca ad Archetti e Giammarioli, di questi uno è ancora semiprofessionista, l'altro è bravo ma non allo stesso livello internazionale. Nell'Inghilterra finalista i flanker titolari erano Ludlam e Owen, uno è riserva a Northampton e l'altro credo non abbia mai esordito in Premiership ed è senza squadra.
Non è colpa degli osservatori inglesi se Jake è maturato più di tutti negli anni successivi, quando ormai aveva l'eleggibilità bloccata.
Beh Mero... diciamo che la capacità di un osservatore e la sua fortuna dovrebbe essere quella di capire le potenzialità di sviluppo di un giocatore. In questo caso bravi gli scout azzurri (o fortunati) e una bacchettata agli scout inglesi.

Mero
Messaggi: 1819
Iscritto il: 24 mar 2003, 0:00
Località: Seregno (MB)

Re: Jake Polledri

Messaggio da Mero » 23 set 2018, 1:57

u1m2b3e4 ha scritto:
Mero ha scritto:
Hap ha scritto:
Italos ha scritto:Però Polledri un anno fa probabilmente non sarebbe rientrato nei 30 di nessuna top tier.

È semplicemente esploso e spero che la convocazione dell'Italia abbia contribuito a dargli autostima.
Vero.
Però bastava guardarlo in U20. Certo è che non tutti mantengono quello che promettono, però con Negri e Polledri anche a una capra come me pareva evidente dove si sarebbe andati a parare... E infatti COS non ha perso l'occasione.
Non è certo perché gli osservatori inglesi siano degli incompetenti, anzi, semplicemente anche secondo me, come diceva Garry, hanno un bacino enormemente più grande da visionare e in cui scegliere.
Ho visto per la prima volta Polledri al mondiale U20 e a volte faceva panca ad Archetti e Giammarioli, di questi uno è ancora semiprofessionista, l'altro è bravo ma non allo stesso livello internazionale. Nell'Inghilterra finalista i flanker titolari erano Ludlam e Owen, uno è riserva a Northampton e l'altro credo non abbia mai esordito in Premiership ed è senza squadra.
Non è colpa degli osservatori inglesi se Jake è maturato più di tutti negli anni successivi, quando ormai aveva l'eleggibilità bloccata.
Beh Mero... diciamo che la capacità di un osservatore e la sua fortuna dovrebbe essere quella di capire le potenzialità di sviluppo di un giocatore. In questo caso bravi gli scout azzurri (o fortunati) e una bacchettata agli scout inglesi.
Direi che le potenzialità di sviluppo sono esplose negli anni passati ad Hartpury.
In quel college ci sono entrati due giovani prospetti e ne sono usciti due flanker già pronti per la nazionale maggiore come Negri e Polledri.

Garry
Messaggi: 6302
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Jake Polledri

Messaggio da Garry » 23 set 2018, 16:52

Mero ha scritto:
u1m2b3e4 ha scritto:
Mero ha scritto:
Hap ha scritto:
Italos ha scritto:Però Polledri un anno fa probabilmente non sarebbe rientrato nei 30 di nessuna top tier.

È semplicemente esploso e spero che la convocazione dell'Italia abbia contribuito a dargli autostima.
Vero.
Però bastava guardarlo in U20. Certo è che non tutti mantengono quello che promettono, però con Negri e Polledri anche a una capra come me pareva evidente dove si sarebbe andati a parare... E infatti COS non ha perso l'occasione.
Non è certo perché gli osservatori inglesi siano degli incompetenti, anzi, semplicemente anche secondo me, come diceva Garry, hanno un bacino enormemente più grande da visionare e in cui scegliere.
Ho visto per la prima volta Polledri al mondiale U20 e a volte faceva panca ad Archetti e Giammarioli, di questi uno è ancora semiprofessionista, l'altro è bravo ma non allo stesso livello internazionale. Nell'Inghilterra finalista i flanker titolari erano Ludlam e Owen, uno è riserva a Northampton e l'altro credo non abbia mai esordito in Premiership ed è senza squadra.
Non è colpa degli osservatori inglesi se Jake è maturato più di tutti negli anni successivi, quando ormai aveva l'eleggibilità bloccata.
Beh Mero... diciamo che la capacità di un osservatore e la sua fortuna dovrebbe essere quella di capire le potenzialità di sviluppo di un giocatore. In questo caso bravi gli scout azzurri (o fortunati) e una bacchettata agli scout inglesi.
Direi che le potenzialità di sviluppo sono esplose negli anni passati ad Hartpury.
In quel college ci sono entrati due giovani prospetti e ne sono usciti due flanker già pronti per la nazionale maggiore come Negri e Polledri.
Però ammetterete che a parti invertite saremmo tutti qui a massacrare la FIR e Ascione e Aboud e chi più ne ha più ne metta.
Nessuno sarebbe arrivato a dire "...non è colpa degli osservatori italiani..." ecc...
Va detto che certissimamente il compito degli osservatori inglesi, come ho già scritto, è sicuramente più difficile di quello degli italiani, però da questa vicenda si può trarre insegnamento a non essere troppo frettolosi nei giudizi. Fatte le debite proporzioni abbiamo diversi esempi di tempi diversi di maturazione anche fra i nostri italiani-italiani
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Risultato di uno dei test scientifici alla base di questa teoria: "...le persone che hanno ottenuto percentuali più basse nei test di grammatica, umorismo e logica tendevano anche a sovrastimare drammaticamente il proprio livello di abilità. Questi soggetti non erano, inoltre, in grado di riconoscere i livelli di competenza di altre persone, il che è parte del motivo per cui si consideravano più capaci e più informati degli altri".

Italos
Messaggi: 719
Iscritto il: 27 set 2015, 18:23

Re: Jake Polledri

Messaggio da Italos » 23 set 2018, 16:55

Oggi partita molto diversa contro Itoje..

VANZANDT
Messaggi: 2808
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: Jake Polledri

Messaggio da VANZANDT » 25 set 2018, 21:14

ma va.. :D

dopo che ha fatto un paio di stagioni ad alto livello con continuità potremo dire qualcosa di sensato sul suo valore..

vale per i vari giovani presunti fenomeni subito vedi Licata un altro che di pastasciuta ne deve mangiare e anche tanta ... allo stesso modo non lapido Rizzi (che non mi piace e non mi è mai piaciuto) che se vale avrà il tempo di dimostralo attraverso rendimento continuo ad alto livello ....

tra l altro è utile anche ai ragazzi che così mantengono l umiltà indispensabile a crescere e ad imparare.....
altrimenti formiamo giocarori che sono l equivalentw dei Guidi allenatori (zero umiltà zero capacità di mettersi in discussione in contesti da dove dovrebbe mangiare l erba e tanta tanta arroganza non giustificata da capacità) ... cerchiamo di aiutare a cambiare questa cultura essendo equilibrati rispetto a quello che fanno i giovani ... devono dimostrare tutto ed è giusto che sia così

VANZANDT
Messaggi: 2808
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: Jake Polledri

Messaggio da VANZANDT » 25 set 2018, 21:16

poi qualcuno diceva che si è giocato convocazione con i bianchi :rotfl: :-] :rotfl: :-] :rotfl:

Italos
Messaggi: 719
Iscritto il: 27 set 2015, 18:23

Re: Jake Polledri

Messaggio da Italos » 27 set 2018, 18:25

VANZANDT ha scritto:poi qualcuno diceva che si è giocato convocazione con i bianchi :rotfl: :-] :rotfl: :-] :rotfl:
Si, ma quello lo dicevano i commentatori di BT Sport

Rispondi

Torna a “Europa”