Italia - Irlanda

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

GrazieMunari
Messaggi: 1569
Iscritto il: 29 nov 2018, 8:24

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da GrazieMunari » 25 feb 2021, 23:38

loverthetop_86 ha scritto:
25 feb 2021, 23:33
GrazieMunari ha scritto:
25 feb 2021, 23:22
loverthetop_86 ha scritto:
25 feb 2021, 23:01

- Sarto: Leo l'anno scorso ha sbagliato completamente la partita contro il Galles, e con Treviso ha inanellato ora qualche buona prestazione. Bene, perché recuperarlo sarebbe ottimo, ma non lo puoi catapultare in tre secondi in prima squadra;
Mi son perso le buone partite di Sperandio dato che lui non solo è stato catapultato in prima squadra ma gioca pure titolare...
Dato che il criterio per la convocazione è quello, come giustamente dici, me le ricorderesti per piacere?

Perchè a me pare che abbia fatto più Sarto in qualche partita che Sperandio in 2 anni...
Ripeto: Sarto fino a gennaio non lo si è praticamente visto, se escludiamo il rosso contro lo Stade e i guantini.
Al suo attivo 281 minuti in Pro14, di cui 160 durante il 6 Nazioni, mi sembra pochetto per acclamarlo in Nazionale così in fretta.
Sperandio, oltre ad aver sfruttato meglio il suo momento sia a Treviso che in azzurro a novembre (3 partite da titolare in Pro14), rispetto a Sarto può dare una mano a Trulla nel coprire tatticamente in caso gli avversari ci saggino al piede.
E poi è questione di equilibrio: fermo restando che il posto di Sperandio se lo prenderà Padovani appena avrà carburato un po', a questi livelli non posso giocare con due ali pure tatticamente non imprescindibili e un estremo acerbo a questo livello.
Ah ecco, se mi dici dell'equilibrio ci sto, anche se non condivido.
No perchè se tiriamo fuori il giocar bene, le cose che ha fatto Sarto in queste ultime partite (una controruck da solo ribaltando 2 gallesi), Sperandio se le sogna 😉

loverthetop_86
Messaggi: 1019
Iscritto il: 14 apr 2011, 23:25

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da loverthetop_86 » 25 feb 2021, 23:47

GrazieMunari ha scritto:
25 feb 2021, 23:35

Io Man Fuser io l'avrei visto al posto di Lazzaroni, che a sua volta il suo meglio l'ha sempre dato come 6.
Credo ne guadagneremmo in tutto

E il discorso di altri "lo vedremo in estate" non mi basta perchè le partite che contano si giocano in queste settimane.
Abbiamo 4 giocatori che giocano spesso e volentieri bene all'estero in campionato e contro avversari ben più difficili del Pro14, ma 3 di questi son in tribuna o a casa...

Il ricambio va benissimo ma dovrebbe avere un senso e senza perdere di vista l'obiettivo vittoria (oltre che valer per tutti, contraddizione clamorosa con Ghiraldini e Palazzani)

Ma capisco Smith quando dice che l'obiettivo è vincere tra 3/4/5 anni(parole sue): in questo modo, a prescindere dai risultati, lui ne esce bene in ogni caso, mica scemo 😎
Fuser ha ripreso a giocare con costanza in questa stagione, e nella prima lista FIR c'era.
In questo momento, tra l'altro, a Newcastle c'è un focolaio in atto.
Ghiraldini: stai vivendo un momento di transizione, ti serve un uomo di spogliatoio in grado di segnare la strada per i giovani.
Lo ha fatto appena tornato dall'infortunio all'ANC, poi stop.
Palazzani: premesso che per me Braley gli parte davanti, se mi trovi un altro che ti copre tutti i ruoli dal 9 al 15 (escluso il 10, ok)e mi permette in certi casi di avere un jolly in panca io non convoco più Palazzani. Ma me lo devi trovare.

Sull'ultima vabbé, il tuo strale a Smith lo devi lanciare.
Ma rispondi: tu sei convinto che esista ora un allenatore disposto ad allenare la Nazionale e in grado di vincere prima?
anonimapiloni.wordpress.com

"Co te mori, no te se de essar morto, no te soffri, ma par chealtri a xe dura.
Co te si mona xe a stessa roba."
(Antico detto veneto)

loverthetop_86
Messaggi: 1019
Iscritto il: 14 apr 2011, 23:25

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da loverthetop_86 » 25 feb 2021, 23:49

GrazieMunari ha scritto:
25 feb 2021, 23:38

Ah ecco, se mi dici dell'equilibrio ci sto, anche se non condivido.
No perchè se tiriamo fuori il giocar bene, le cose che ha fatto Sarto in queste ultime partite (una controruck da solo ribaltando 2 gallesi), Sperandio se le sogna 😉
Sì, ma prima del Sei Nazioni aveva giocato forse 80 minuti spalmati in tre partite.
A meno che tu non sia Parisse o giocatore di livello simile reduce da infortunio, è giusto che inanelli partite e minuti.
A maggior ragione se vieni da stagioni rivedibili.
anonimapiloni.wordpress.com

"Co te mori, no te se de essar morto, no te soffri, ma par chealtri a xe dura.
Co te si mona xe a stessa roba."
(Antico detto veneto)

Aironifan
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12 feb 2012, 10:46

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Aironifan » 25 feb 2021, 23:58

Tra Sarto e Sperandio come pericolosità non c'è paragone. Sinceramente. Anche se non è il Sarto dei tempi migliori, è sempre uno che lo devi controllare parecchio bene e che ti tiene la difesa sempre impegnata. Sperandio sinceramente non ha la stessa presenza offensiva. Se poi parliamo di efficacia in difesa... Boh. anche qui, con tutti i difetti di Leo, non mi sembra ci sia paragone.

tyzc69
Messaggi: 82
Iscritto il: 15 ott 2016, 9:44

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da tyzc69 » 26 feb 2021, 1:28

loverthetop_86 ha scritto:
25 feb 2021, 23:01
Sinceramente io fuori da questo gruppo (non considero nel discorso gli infortunati, chiaramente) non vedo tutti questi fenomeni che ribalterebbero il risultato alla Alessandro Borghese. Neanche Barbini, che ha mani splendide ma che è fisicamente fragile. Nella costruzione di un gruppo puoi contare su un giocatore così se negli scampoli che gioca si dimostra un McCaw, ma se non è così superiore ai suoi compagni gli va preferito uno che fisicamente regge e non si infortuna. Brutto da dire, ma a questo livello è così che dovrebbe andare.
Fermo restando che Smith ha diritto/dovere di fare le sue scelte, di cui avrà onori o oneri a seconda dei risultati, fatico parecchio a comprendere la logica: non faccio giocare Barbini perchè è fragile, non quando il/i titolari di ruolo (Polledri e Steyn) sono fuori per infortunio, nemmeno quando devo adattare al ruolo il miglior openside che ho (Lamaro), e neppure potenzialmente a rincalzo (metto Favretto, adattato dalla seconda linea! per tacere di inesperienza e gioventù)
Dico, va bene tutto, ma questo mi sembra eccessivo....francamente.... :-]
Barbini nel club, gioca, si infortuna, torna, rigioca, si rinfortuna, etc etc, senza che per questo si debba mandarlo al rugby Polesine.... c'è Halafihi, c'è Steyn, c'è lui, c'è Lamaro, e poi c'è anche Favretto, in quest'ordine così a occhio.
In caso di necessità sarebbe una carta da giocare, di cui invece si sceglie di privarsi a priori....poi sarò io eh. :twisted:

GrazieMunari
Messaggi: 1569
Iscritto il: 29 nov 2018, 8:24

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da GrazieMunari » 26 feb 2021, 1:31

loverthetop_86 ha scritto:
25 feb 2021, 23:47
GrazieMunari ha scritto:
25 feb 2021, 23:35

Ma capisco Smith quando dice che l'obiettivo è vincere tra 3/4/5 anni(parole sue): in questo modo, a prescindere dai risultati, lui ne esce bene in ogni caso, mica scemo 😎
Sull'ultima vabbé, il tuo strale a Smith lo devi lanciare.
Ma rispondi: tu sei convinto che esista ora un allenatore disposto ad allenare la Nazionale e in grado di vincere prima?
Lover non è questione di lanciar strali, quelle robe le ha dette veramente lui eh, mica io! :shock:
Te come giudichi uno che ti fa un discorso del genere mettendo avanti mani, piedi, ginocchia e busto parlando di vittorie praticamente solo dal prossimo quadriennio?
Perchè son curioso di saperlo...

In risposta alla tua domanda, c'era, ma non l'abbiamo scelto perchè "non parla bene l'Italiano", e quest'anno abbiam trovato bene il modo di mandarlo a casa nel modo peggiore possibile, oltretutto.
Ah, ed era lo stesso che, ad Ottobre, al 73' aveva i suoi in attacco sul 25-30 contro la quasi Irlanda (in grassetto quelli presenti) con una squadra molto simile per valore a quella nostra che sarebbe potuta scendere in campo domani...

15. Hugo Keenan (Leinster/UCD) 8 caps
14. Jordan Larmour (Leinster/St Mary’s College) 26 caps
13. Garry Ringrose (Leinster/UCD) 32 caps
12. Robbie Henshaw (Leinster/Buccaneers) 49 caps
11. James Lowe (Leinster) 4 caps

10. Jonathan Sexton (Leinster/St Mary’s College) 96 caps CAPTAIN
9. Jamison Gibson Park (Leinster) 7 caps
1. Dave Kilcoyne (Munster/UL Bohemians) 40 caps
2. Ronan Kelleher (Leinster/Lansdowne) 8 caps
3. Tadhg Furlong (Leinster/Clontarf) 46 caps
4. Iain Henderson (Ulster/Academy) 60 caps
5. James Ryan (Leinster/UCD) 33 caps
6. Tadhg Beirne (Munster/Lansdowne) 19 caps
7. Will Connors (Leinster/UCD) 7 caps
8. CJ Stander (Munster/Shannon) 48 caps

GrazieMunari
Messaggi: 1569
Iscritto il: 29 nov 2018, 8:24

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da GrazieMunari » 26 feb 2021, 1:41

tyzc69 ha scritto:
26 feb 2021, 1:28
loverthetop_86 ha scritto:
25 feb 2021, 23:01
Sinceramente io fuori da questo gruppo (non considero nel discorso gli infortunati, chiaramente) non vedo tutti questi fenomeni che ribalterebbero il risultato alla Alessandro Borghese. Neanche Barbini, che ha mani splendide ma che è fisicamente fragile. Nella costruzione di un gruppo puoi contare su un giocatore così se negli scampoli che gioca si dimostra un McCaw, ma se non è così superiore ai suoi compagni gli va preferito uno che fisicamente regge e non si infortuna. Brutto da dire, ma a questo livello è così che dovrebbe andare.
Fermo restando che Smith ha diritto/dovere di fare le sue scelte, di cui avrà onori o oneri a seconda dei risultati, fatico parecchio a comprendere la logica: non faccio giocare Barbini perchè è fragile, non quando il/i titolari di ruolo (Polledri e Steyn) sono fuori per infortunio, nemmeno quando devo adattare al ruolo il miglior openside che ho (Lamaro), e neppure potenzialmente a rincalzo (metto Favretto, adattato dalla seconda linea! per tacere di inesperienza e gioventù)
Dico, va bene tutto, ma questo mi sembra eccessivo....francamente.... :-]
Barbini nel club, gioca, si infortuna, torna, rigioca, si rinfortuna, etc etc, senza che per questo si debba mandarlo al rugby Polesine.... c'è Halafihi, c'è Steyn, c'è lui, c'è Lamaro, e poi c'è anche Favretto, in quest'ordine così a occhio.
In caso di necessità sarebbe una carta da giocare, di cui invece si sceglie di privarsi a priori....poi sarò io eh. :twisted:
Non sei te tyzc, purtroppo, è proprio Smith...
Ma ti diranno che la ragione è il ricambio generazionale, dimenticandosi che ha la stessa età di diversi altri invece presenti :roll:

Luqa-bis
Messaggi: 6351
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Luqa-bis » 26 feb 2021, 7:09

Mah, trovo la verve di GrazieMunari al limite dell'eccesso.

La scelta Sperandio piuttosto che Sarto a me pare originata dalla scelta di avere un ala che interpreti in maniera più disciplinata il ruolo di vice-estremo.
Per capirci Smith potrebbe preferire una coppia 14-15 (col 14 io indico di solito l'ala "tornante" e non l'ala "di spinta") come Sperandio-trulla ad una Sarto-Minozzi se li vedesse più disciplinati.
al netto che nessuno di loro è un mostro assoluto e tutti sulle palle alte non hanno la prestazione monstre che ci servirebbe.

su Barbini, come per Trulla, a me piacciono i giocatori come lui, ma forse Smith , alla bokke, vuole più presenza fisica, più massa.
Peccato perché sono due giocatori con delle gran mani,e molto mobili.

loverthetop_86
Messaggi: 1019
Iscritto il: 14 apr 2011, 23:25

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da loverthetop_86 » 26 feb 2021, 7:50

tyzc69 ha scritto:
26 feb 2021, 1:28
loverthetop_86 ha scritto:
25 feb 2021, 23:01
Sinceramente io fuori da questo gruppo (non considero nel discorso gli infortunati, chiaramente) non vedo tutti questi fenomeni che ribalterebbero il risultato alla Alessandro Borghese. Neanche Barbini, che ha mani splendide ma che è fisicamente fragile. Nella costruzione di un gruppo puoi contare su un giocatore così se negli scampoli che gioca si dimostra un McCaw, ma se non è così superiore ai suoi compagni gli va preferito uno che fisicamente regge e non si infortuna. Brutto da dire, ma a questo livello è così che dovrebbe andare.
Fermo restando che Smith ha diritto/dovere di fare le sue scelte, di cui avrà onori o oneri a seconda dei risultati, fatico parecchio a comprendere la logica: non faccio giocare Barbini perchè è fragile, non quando il/i titolari di ruolo (Polledri e Steyn) sono fuori per infortunio, nemmeno quando devo adattare al ruolo il miglior openside che ho (Lamaro), e neppure potenzialmente a rincalzo (metto Favretto, adattato dalla seconda linea! per tacere di inesperienza e gioventù)
Dico, va bene tutto, ma questo mi sembra eccessivo....francamente.... :-]
Barbini nel club, gioca, si infortuna, torna, rigioca, si rinfortuna, etc etc, senza che per questo si debba mandarlo al rugby Polesine.... c'è Halafihi, c'è Steyn, c'è lui, c'è Lamaro, e poi c'è anche Favretto, in quest'ordine così a occhio.
In caso di necessità sarebbe una carta da giocare, di cui invece si sceglie di privarsi a priori....poi sarò io eh. :twisted:
Il problema è questo: la Nazionale gioca dalle 8 alle 10 partite all'anno, un club un bel po' di più.
Fermo restando che Smith (come ha detto qualcuno qua sotto) preferisce terze di altro tipo, Barbini secondo me va letto nell'economia del gruppo: già sono corto di giocatori, se me ne porto uno che tende a infortunarsi con molta frequenza (che non è il caso di Polledri e Steyn) significa che dovrò tenere in allerta altri giocatori.
E un posto a un giocatore così, secondo me, lo lasci solamente se questo giocatore è testa e spalle sopra ai colleghi di reparto.
E non credo che dietro le convocazioni ci sia il disegno malvagio di Smith, perché Barbini non veniva convocato (se non raramente) nemmeno con Brunel e O'Shea.
Poi oh, può sempre valere il discorso dietrologie (vedi tutto il discorso sul fratello), ma mi rifiuto di credere che tre allenatori internazionali si abbassino a ripicche del genere.
anonimapiloni.wordpress.com

"Co te mori, no te se de essar morto, no te soffri, ma par chealtri a xe dura.
Co te si mona xe a stessa roba."
(Antico detto veneto)

loverthetop_86
Messaggi: 1019
Iscritto il: 14 apr 2011, 23:25

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da loverthetop_86 » 26 feb 2021, 8:08

GrazieMunari ha scritto:
26 feb 2021, 1:31
[
Lover non è questione di lanciar strali, quelle robe le ha dette veramente lui eh, mica io! :shock:
Te come giudichi uno che ti fa un discorso del genere mettendo avanti mani, piedi, ginocchia e busto parlando di vittorie praticamente solo dal prossimo quadriennio?
In disordine: fermo restando che Barbini è del 1990, per trovare la ragione su Smith mischi mele pere e coriandoli, ma non funziona così.

Perché, innanzitutto, Benetton-Leinster si è giocata il 10 di ottobre, e dal 10 ottobre la situazione è cambiata di parecchio, ovviamente in peggio, per la Benetton. Benetton che ha dei leader in buona parte non schierabile in azzurro, perché per esempio un Duvenage in azzurro non ci può giocare.

Su Crowley: Crowley non è stato massacrato, né qui né nello spogliatoio, la Benetton ha deciso di non proseguire col contratto.
Nel professionismo funziona così, che ci piaccia o no, e mettiamocela via.

Poi. Io trovo divertente che tu per tirare l'acqua al tuo mulino difenda i risultati di un allenatore alla quarta stagione in un club per dare contro ai risultati di un allenatore alla prima stagione in una nazionale. Perché questa cosa mi dimostra due cose:

1) che senza volerlo stai dando ragione a Smith;
2) che nel 2017 avresti chiesto la testa di Crowley, visto che la Benetton aveva concluso decima e con ben poche vittorie.

E senza nemmeno andare a parlare delle differenze di dinamiche tra uno spogliatoio di un club e quello di una nazionale, soprattutto in termini di tempo di affiatamento.

Ripeto, se tu mi trovi un allenatore in grado di vincere con costanza (perché quello è il concetto di Smith, ed è inattaccabile) ora e che venga di buona lena ad allenare l'Italia, metti qua il nome.
anonimapiloni.wordpress.com

"Co te mori, no te se de essar morto, no te soffri, ma par chealtri a xe dura.
Co te si mona xe a stessa roba."
(Antico detto veneto)

Mr Ian
Messaggi: 5635
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Mr Ian » 26 feb 2021, 8:22

nessuno al momento potrebbe far meglio di Smith, se così fosse ci sarebbe qualcosa di miracoloso che sarebbe anche difficile da spiegare perchè attualmente la squadra è di due cilindrate sotto rispetto alle avversarie...
Si può essere d accordo o meno con certe scelte, tipo Canna 12 o Ceccarelli ignorato, ma la squadra è sempre quella...
ieri leggevo un bellissimo articolo in italiano sulla questione delle naturalizzazioni, oggi l Italia se vuole tornare ad essere competitiva deve scandagliare ovalia alla ricerca di almeno 7/8 buoni giocatori stranieri che vogliano sposare la causa italiana, ovviamente il tutto attraverso un percorso mirato ed organizzato, cosa impossibile da chiedere all attuale fir...

jentu
Messaggi: 4946
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da jentu » 26 feb 2021, 8:34

Concordo con @Mr Ian su tutto tranne che sul numero di equiparazioni necessarie. A noi serve come il pane fisicità mobile in seconda e ricambi già ora formati sui ¾, specie sui centri.
Per me bastano 3 - 4 ottime equiparazioni e si potrebbe iniziare a vincere con costanza, soprattutto se vengono anche nelle franchigie e le abituano a vincere. Almeno le partite vinte come quella ultima delle Zebre.
Vincere aiuta a vincere, non è una frase fatta
Parlare e scrivere sono due attività umane differenti

Aironifan
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12 feb 2012, 10:46

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Aironifan » 26 feb 2021, 9:55

Tra poco arriva Faiva. Ci vorrebbe una buona seconda linea. E, per me, rimanesse Hayward ancora un paio d'anni, non sarebbe male.

Garry
Messaggi: 15769
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Garry » 26 feb 2021, 9:59

GrazieMunari ha scritto:
26 feb 2021, 1:31
loverthetop_86 ha scritto:
25 feb 2021, 23:47
GrazieMunari ha scritto:
25 feb 2021, 23:35

Ma capisco Smith quando dice che l'obiettivo è vincere tra 3/4/5 anni(parole sue): in questo modo, a prescindere dai risultati, lui ne esce bene in ogni caso, mica scemo 😎
Sull'ultima vabbé, il tuo strale a Smith lo devi lanciare.
Ma rispondi: tu sei convinto che esista ora un allenatore disposto ad allenare la Nazionale e in grado di vincere prima?
Lover non è questione di lanciar strali, quelle robe le ha dette veramente lui eh, mica io! :shock:
Certo che lo ha detto lui, ma lo "strale" (io lo chiamerei in modo diverso...) è riportarlo come se fosse una scusa o un mettere le mani avanti.
Evidentemente quella è la cosa che la FIR gli ha chiesto di fare e lui la fa, da bravo soldatino.
Capito, adesso?
"Correggi un sapiente e lo farai più sapiente. Correggi un ignorante e lo farai tuo nemico"

- Presidente del comitato "No ai soldi a pioggia per il rugby italiano"
- Inventore del programma per disintossicarsi dall'ossessione per il proprio orticello

Garry
Messaggi: 15769
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Garry » 26 feb 2021, 10:32

Garry ha scritto:
26 feb 2021, 9:59
GrazieMunari ha scritto:
26 feb 2021, 1:31
loverthetop_86 ha scritto:
25 feb 2021, 23:47
GrazieMunari ha scritto:
25 feb 2021, 23:35

Ma capisco Smith quando dice che l'obiettivo è vincere tra 3/4/5 anni(parole sue): in questo modo, a prescindere dai risultati, lui ne esce bene in ogni caso, mica scemo 😎
Sull'ultima vabbé, il tuo strale a Smith lo devi lanciare.
Ma rispondi: tu sei convinto che esista ora un allenatore disposto ad allenare la Nazionale e in grado di vincere prima?
Lover non è questione di lanciar strali, quelle robe le ha dette veramente lui eh, mica io! :shock:
Certo che lo ha detto lui, ma lo "strale" (io lo chiamerei in modo diverso...) è riportarlo come se fosse una scusa o un mettere le mani avanti.
Ho ascoltato adesso la conferenza stampa di presentazione della partita e devo precisare: Smith ha detto OTTO ANNI, altro che tre o quattro.
"Correggi un sapiente e lo farai più sapiente. Correggi un ignorante e lo farai tuo nemico"

- Presidente del comitato "No ai soldi a pioggia per il rugby italiano"
- Inventore del programma per disintossicarsi dall'ossessione per il proprio orticello

Rispondi

Torna a “Europa”