Eccellenza, ottava giornata

Moderatori: Ref, ale.com

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da jpr williams » 15 gen 2017, 15:13

Sergio Martin ha scritto:
jpr williams ha scritto:
Sergio Martin ha scritto:E aggiungo: che grande, Toniolatti! Ha segnato due mete, è un vero trascinatore, la colonna portante di questa squadra, e sta mettendo a disposizione tutta la sua grinta ed esperienza. Daje, Giulio! Cuore urchino...
Ricordo che da qualche parte si diceva che i giocatori scesi dal pro12 fanno poco o niente in Eccellenza: ecco, Toniolatti mi sembra una bella eccezione. Ribadisco comunque, al di là dei lapsus, che la Lazio è una squadra come credo di non averne mai viste. In genere le squadre sempre perdenti si caratterizzano per una deprimente sterilità offensiva: questi non hanno mai vinto una partita eppure hanno il quinto attacco del campionato! Certo, poi hanno la peggior difesa.
Lo ribadisco, secondo me hanno come consulente Zdenek Zeman :lol:
In ogni caso io li applaudo a scena aperta: non so se si salveranno, ma comunque finisca avranno fatto vedere qualcosa di nuovo e divertente. :P
Qualcuno su un altro thread ha scritto che vorrebbe piú emoticon...Beh, ora mi sarebbe servito quello dell'applauso... :wink:
Cioè questa Immagine

Segnati questo link di gorghesca origine

http://www.tennisforum.com/misc.php?do= ... Editor_001

e mettilo fra i preferiti. Poi ti basta copiare l'indirizzo dell'immagine che preferisi, usare la funzione Img che trovi nel menu sopra la finestra in cui scrivi. Ti appaiono due parentesi quadre: copia nello spazo fra le parentesi l'inidrizzo che hai copiato...et voilà.Immagine
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da jpr williams » 15 gen 2017, 15:18

ForrestGump ha scritto:Qui mi scappa già una prima considerazione: Cavinato in conferenza stampa ne dice di tutti i colori, ma “la panchina lunga è un lusso che va sfruttato” è una frase molto più intelligente di quanto sembri, perché bisogna anche saperlo sfruttare. Lusso è avere Targa in panchina, saperlo sfruttare significa andare a giocare con Irving e Delfino sugli spalti, una prima linea in panchina che di fatto è la terza scelta, Favaro a godersi la settimana bianca e Rigo da far subentrare a chiunque si rompesse dall’#11 al #14.
Potenza e virtù dello squeoto :-]

Immagine
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da jpr williams » 15 gen 2017, 15:24

ForrestGump ha scritto:Intanto ho appena letto, su fonte non ufficiale ma comunque vicina al Petrarca, che Nikora sarà fuori tre settimane. Non so se il Calvisano è fortunato come dice Cavinato, di sicuro perdere un giocatore cardine come Nikora alla vigilia di due partite importantissime è una bella scarogna...
Questo è davvero un grandissimo peccato. :cry:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da jpr williams » 15 gen 2017, 16:05

Qualche impressione sedimentata dal match di Reggio, così a mente fredda.
Dopo il piacevole pranzo (con porzioni da veri rugbysti! :wink: ) alla Tana dei Diavoli segnalatami dal gorgo (thanks my friend!) ci accomodiamo nella simpatica tribunetta della Canalina in posizione sopraelevata e con tutti i generi di conforto necessari per affrontare una giornata polare che…non ci sarà perché c’è un sole brillante che regala una temperatura confortevole sugli 8° :) . Della cosa, però, non pare aver beneficato granchè il terreno di gioco che appare come un pavimento a cui hanno appena dato la cera per un ballo di gala, come si noterà nel corso del match con un campionario notevole di scivoloni assortiti, specie da parte dei calvini che, forse, hanno cannato qualcosa nella tacchettatura :x . Comunque si parte con alle nostre spalle inquietanti cori folgoreggianti e fascisteggianti a base di pugnali e bombe a mano, di quelli che ti aspetteresti di sentire, magari, più in una città come Latina che non a Reggio nell’Emilia :o . Il mio orecchio democratico ci rimane un po’ sconcertato, ma, poi, al terzo tempo, chiacchierando con questi tifosi mi rendo conto che si tratta più di goliardia che non di nostalgia e la cosa mi conforta :) . Oltretutto ricavo anche indicazioni gastronomiche su dove reperire un Parmigiano super in quel di Roncadella e annoto attentamente in vista di una prossima incursione :P . Comunque, come detto prima, si era partiti e all’inizio Calvisano sembra voler lasciare un po’ fare, forse anche per cercare un po’ di confidenza (che non troverà mai :| ) con un terreno insidioso. Poi, però, le manovre cominciano a quadrare e al primo vero attacco Calvisano trova la meta con un’azione metodica e paziente fino a trovare il buco giusto con Archetti, ieri davvero molto bravo. E' la seconda volta quest'anno che segnalo questo bravo flanker classe '95: segnatevi il nome perchè farà strada. Reggio, che fin lì aveva tenuto botta, sembra un po’ sparire pur di fronte a un Calvisano tutt’altro che perfetto: il mio occhio cattivo rileva sostegni sempre un po’ in ritardo dei gialloneri che spesso vanificano buone occasioni, oltre ad un’impressione generale di fluidità della manovra minore rispetto a qualche settimana fa, come se il meccanismo fosse un pochetto inceppato. Ma Calvisano comunque avanza grazie soprattutto ad un pack che domina in maniera totale le fasi statiche, grazie ad una mischia avanzante e ad una batteria di touche che tiene tutte le proprie e ruba o sporca quasi tutte quelle altrui. Quasi di “forza di gravità”, così, arriva la seconda meta: quando sei da un po’ lì nei 22 e hai sempre la palla tu, a forza di dai la meta la segni. Calvisano dimostra di volerla a tutti i costi rinunciando a ben 3 piazzati facili (fra i miei improperi :roll: ) per andare in touche, finchè una buona manovra ad allargare di Novillo pesca Susio sull’out liberissimo che cincischia un po’ rischiando quasi di farsi recuperare, ma schiacciando comunque. I Diavoli accusano ancora di più il colpo e spariscono dal campo: in questa fase soprattutto si nota come Calvisano non sia al top, perché, normalmente, quando monopolizzi possesso e fasi statiche e sei sempre "di là" dovrebbero arrivarne marcature. Invece vedo scivoloni, sostegni lenti, imprecisione nei passaggi e nell’handling e una tendenza alla fallosità in attacco, figlia, anch’essa, dei sostegni mal portati. Un’altra meta arriva solo grazie ad una incredibile dormita dei Diavoli che concedono a Novillo di battere una punizione per sé stesso a 15 mt dalla linea di meta e di fare uno scattino indisturbato fin sotto i pali. Si chiude, così, il primo tempo sullo 0-19 e penso che la vittoria sia abbastanza probabile, ma l’impressione datami dai miei è tutt’altro che positiva. Magari può essere che abbiano approfittato della sosta per appesantire il lavoro, sta di fatto che mi sembrano una squadra meno fluida e brillante di quella che, ad esempio, aveva dato spettacolo a San Donà.
Alla ripresa del gioco si ha come l'impressione che negli spogliatoi Manghi abbia trattato tutti i suoi come dei Cavinato qualunque :wink: , perchè sono i Diavoli a menare le danze con Calvisano che traccheggia e sembra solo aspettare il momento giusto per piazzare la meta che gli serve per il bonus. Non succede granchè, in realtà, perchè Cazenave è assai male assistito da un Farolini svagato e impreciso e quando il formidabile franzoso prova a far giocare quelli davanti anzichè chiamare il suo collega di reparto, dall'altra parte trovano un pack granitico che non molla un millimetro; anche i due manzi sudafricani di casa, che alla vigilia temevo non poco, si mostrano come dei vitelloni inoffensivi e incapaci di avanzare contro la linea ospite :roll: . Il momento giusto sembra arrivare già dopo pochi minuti, quando il tallonatore di casa Manghi (potenza del sangue) rifila un cartone ad un calvino che lo sta strattonando via da una maul e si becca un meritato giallo :evil: . Mi dico, bon, eccolo qua il momento giusto per mettere in frigo il bonus. E invece no, perchè in 14 i diavoli diventano infernali :twisted: e i gialloneri in 15 si impippano da farmi venire due sfere roventi così :x . Calvisano, adesso, esiste in campo solo perchè fa un fallo dietro l'altro per arginare i padroni di casa che sono, nomen omen, indiavolati e premono a ridosso della linea di meta. A dirigere tutto un superbo Cazenave adesso ben assistito dai suoi avanti. I falli calvini assommati generano giustamente un giallo a Zanetti che ha il solo torto di essere il quarto a far zufolare l'arbitro nel giro di un paio di minuti e i diavoli, adesso in superiorità, vanno dentro facile con uno scattino del loro bravissimo 9 che approfitta del gran lavoro di movimento terra degli avanti e si butta nella spianata che ha davanti. Calvisano, finalmente, capisce che è ora di svegliarsi e la partita diventa un monologo giallonero. Solo che imprecisione e precipitazione, oltre ai casquè in scivolata stile tangheri (vedete voi se mettere l'accento sulla a o sulla e... :roll: ) e i sostegni perennemente puntuali come le poste quando non devono consegnarti delle multe vanificano il tutto. Calvisano ci prova, allora con le maul e qui protagonista diventa...la tettoia alla mia sinistra che rende nebuloso ogni evento :roll: . Dovete sapere che dalla tribuna della Canalina si gode una splendida vista a destra, ma l'angolo all'estrema sinistra di chi guarda è oscurata da questo Golem in lamiera e tetto ondulato :o . Bene, Calvisano decide di attaccare solo lì, quindi vi riporto solo vaghe impressioni. Prima da una maul si stacca quel leggero bisontino di Luus che si lancia a 5 mt dalla linea e, a quanto non vedo, viene spinto fuori dal campo da...Cazenave! Cazenave che spinge fuori campo Luus lanciato, capite? Io no! :shock: Allora il solito geniale Novillo capisce che laddove non può l'ascia bipenne, forse serve il fioretto e, sempre partendo da una maul, danza come neanche Nureyev in mezzo agli avanti di casa e trova il misterioso angolino a me nascosto. E' fatta, finalmente, quando mancano solo scampoli; scampoli che, però, bastano a Jimmy Tuivaiti (che ha passato tutta la partita a fare autoscontri) per entrare nel burro ormai sciolto della linea reggiana e fare la quinta nel solito misterioso angolino.
Per dire qualcosa sui singoli fra i padroni di casa Cazenave è un piacere per gli occhi, anche solo come maneggia il pallone e come si muove: classe decisamente superiore. Anonimi i sudafricani Du Preez e Visagie, si distingue per generosità il flanker Martani, vero uomo ovunque. Mi ha colpito, poi, la velocità dell'ala Caminati, nome che mi segno e terrò d'occhio.
Fra i calvini Novillo ormai sono stanco di commentarlo: imprescindibile. Grandi prove, secondo me, di Andreotti che governa la touche propria e altrui da padrone assoluto e porta con grande assennatezza i gradi di vicecapitano, e anche del già nominato Archetti, uno di quei rari giocatori che fa un gran lavoro oscuro, ma riesce anche ad essere "appariscente" quando gioca la palla. Dietro mi è sembrato in difficoltà Raffaele, ma, probabilmente, ha anche subito l'impossibilità di lavorare palle pulite a causa del più volte accennato problema dei sostegni. Male davvero Susio e Minozzi, apparsi imballati, imprecisi e, specie il secondo, pretenziosi. Aspetto di rivederli ai livelli che gli conosco; magari già sabato prossimo, che servirebbe... :roll:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

zappatalpa
Messaggi: 7342
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da zappatalpa » 15 gen 2017, 16:36

fantastico resoconto, mettetelo in home!

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da mauott » 15 gen 2017, 17:20

ForrestGump ha scritto:Intanto ho appena letto, su fonte non ufficiale ma comunque vicina al Petrarca, che Nikora sarà fuori tre settimane. Non so se il Calvisano è fortunato come dice Cavinato, di sicuro perdere un giocatore cardine come Nikora alla vigilia di due partite importantissime è una bella scarogna...
Se l'arbitro ha scritto a referto che la sostituzione è stata a causa di concussion tre settimane è il periodo di neutralizzazione dopo il quale il giocatore va sottoposto a visita di controllo neurologica....


Inviato utilizzando Tapatalk

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da ElBono » 16 gen 2017, 8:38

Questa volta lo streaming ha funzionato in maniera pessima, almeno quello di Reggio-Calvisano. Iniziato con parecchi minuti di ritardo (praticamente appena segnata la prima meta del Calvisano), è proseguito con problemini di connessione vari, e praticametne della partita sono riuscito a capire molto poco. Aggiungeteci che pure la telecamera ha subìto l'effetto della Letale Tettoia, lasciando ai telespettatori solo l'immaginazione durante gli ultimi 20 minuti, e capirete perchè di commenti tecnici della partita non posso farne molti.

5 punti sudatissimi, alla fine, inaspettatamente sudati, non tanto alla vigilia ma per come si era messa la partita, perchè se a metà primo tempo segni la terza meta, in teoria dovrebbe compiersi la prassi quarta meta-rilassamento-tenere gli avversari a debita distanza, invece, una serie infinita di occasioni buttate da parte del Calvisano hanno lasciato il prezioso punticino in sospeso fino in fondo. Più che altro mi ha stupido il numero delle maul sprecate da Calvisano, e che hanno portato ad un nulla di fatto, a fronte di una touche praticamente perfetta. Non ricordo nessun lancio sbagliato da parte di Calvisano, il problema era una volta portato il saltatore a terra, in un modo o nell'altro si finiva sempre per sprecare l'azione. Il ghiaccio ha influito tantissimo, la cosa che non capito è che era palesemente più scivolosa la zona opposta alle tribune principali, e nonostante questo il Calvisano ha passato 60 minuti ad attaccare da quel lato del campo. Ora, viste anche le previsioni, il problema probabilmente si ripresenterà sabato a Calvisano, con l'equazione campo ghiacciato + scontro diretto = pessimo spettacolo. Spero ovviamente di essere smentito.

Al fischio finale di Reggio-Calvisano, ho seguito il finale di Fiamme-Rovigo: le Fiamme si confermano una squadra solidissima, ma per l'ennesima volta portano a casa solo un punticino. Per quanto visto finora, potrebbe essere la squadra più pericolosa tra le candidate al quarto posto, il problema è che con tutti i punti che ha lasciato per strada il quarto posto è sempre più lontano. Rovigo che ha il merito di crederci fino all'ultimo, ma che riceve un regalo di natale in ritardo dal giocatore delle Fiamme che, nell'ultimo minuto, con palla in mano a Rovigo nella propria metà campo, decide di entrare in placcaggio praticamente di avambraccio. Punizione, campo risalito in 2 secondi, e Rovigo che può giocare per il calcio (o il drop, in questo caso) della vittoria. Vittoria di un'importanza estrema per Rovigo, che con 3 punti in meno probabilmente si sarebbe trovata tagliata fuori per la lotta al primo posto.

Lotta al primo posto più importante che mai: il divario delle prime tre con le altre è netto, e arrivare primo, e quindi incontrare la quarta in semifinale, consentirà alla prima una semifinale più agevole e lascerà le altre due a scornarsi nell'altra semifinale.

Calvisnano arriva all'ultima giornata messa decisamente bene, con 38 punti conquistati su 40 disponibili, ma ci arriva molto bene anche il Petrarca, con 33 punti, frutto dell'unico scivolone stagionale, quello nel derby con Rovigo. Una vittoria del Calvisano scaverebbe un bel solco, 8 o 9 punti sulla seconda potrebbero bastare anche perdendo i due scontri diretti del girone del ritorno, superfluo dire che una vittoira del Petrarca riaprirebbe completamente i giochi. Rovigo si troverà costretta a fare il tifo per il Petrarca, ovviamente dovrà approfittare il più possibile dello scontro diretto facendo 5 punti nell'altro scontro in chiave playoff, contro Viadana. Sabato prossimo, prima contro seconda, e terza contro quarta. Giornata giusto un filino interessante!

Ilgorgo
Messaggi: 11017
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da Ilgorgo » 16 gen 2017, 9:07

ElBono ha scritto:la Letale Tettoia
Bello… : ) In effetti è una bella assurdità una tettoia che impedisce al pubblico di vedere un pezzo di area di meta (il pezzo dove immancabilmente a ogni partita si gioca l'azione decisiva). Non ho mai chiesto informazioni ma credo l'abbia disegnata l'architetto pasticcione di "Asterix in Egitto". Non so se la società abbia intenzione di e i mezzi per correggere quella stortura. Non saprei neanche quali potrebbero essere le soluzioni correttive: tettoia trasparente? Tettoia retrattile da togliere nei giorni senza pioggia e senza solleone? Game plan di Manghi che preveda di evitare l'angolino alla sinistra della tribuna?

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da ElBono » 16 gen 2017, 9:16

ElBono ha scritto:
Calvisnano
Anche questa non è male, anche se non voluta. Un Calvisano molto basso, un Calvisnano.

Probabile che la tettoia sia stata citata dall'archietto da te citato, e che il progetto sia stato avallato dal lasciapassare A-38 della Casa Che Rende Folli.

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da mondOvALE » 16 gen 2017, 9:54

Dato il gelo artico, giusto per riscaldare un pò già da lunedì la prossima sfida al vertice, qualcuno mi sa dare il link con le dichiarazioni dell'Archistar petrarchino sulle presunte fortune di Calvisano?
Solo dopo averle lette/sentite bene, vedrò in che modo entrare in clima-partita...
Per ora ho solo trovato questo brevissimo incipit "Calvisano ha avuto fortuna, tanta e di natura diversa" che già mi dice molto...

Himiko
Messaggi: 1125
Iscritto il: 7 mag 2015, 11:19
Località: Crema

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da Himiko » 16 gen 2017, 10:02

mondOvALE ha scritto:Dato il gelo artico, giusto per riscaldare un pò già da lunedì la prossima sfida al vertice, qualcuno mi sa dare il link con le dichiarazioni dell'Archistar petrarchino sulle presunte fortune di Calvisano?
Solo dopo averle lette/sentite bene, vedrò in che modo entrare in clima-partita...
Per ora ho solo trovato questo brevissimo incipit "Calvisano ha avuto fortuna, tanta e di natura diversa" che già mi dice molto...
E' sempre quella di Rugbymeet della scorsa settimana, quella degli arbitri all'Ikea, del Reggio che non merita l'Eccellenza, ecc...

https://www.rugbymeet.com/it/news/eccel ... -e-arbitri
Keep on rockin' in the free world.

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da mondOvALE » 16 gen 2017, 10:05

Himiko ha scritto:
mondOvALE ha scritto:Dato il gelo artico, giusto per riscaldare un pò già da lunedì la prossima sfida al vertice, qualcuno mi sa dare il link con le dichiarazioni dell'Archistar petrarchino sulle presunte fortune di Calvisano?
Solo dopo averle lette/sentite bene, vedrò in che modo entrare in clima-partita...
Per ora ho solo trovato questo brevissimo incipit "Calvisano ha avuto fortuna, tanta e di natura diversa" che già mi dice molto...
E' sempre quella di Rugbymeet della scorsa settimana, quella degli arbitri all'Ikea, del Reggio che non merita l'Eccellenza, ecc...

https://www.rugbymeet.com/it/news/eccel ... -e-arbitri
Non l'avevo letta. In questo periodo entro pochissimo nei vari siti/forum... Appena ho 5 minuti vado a gustarmela. Grazie. ;-)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da jpr williams » 16 gen 2017, 10:06

Ale, vuoi dirmi che davvero non hai niente di meglio da fare che leggerti le idiozie del tuo collega Nervetti? :shock:
:lol:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da mondOvALE » 16 gen 2017, 10:28

jpr williams ha scritto:Ale, vuoi dirmi che davvero non hai niente di meglio da fare che leggerti le idiozie del tuo collega Nervetti? :shock:
:lol:
Lui è come l'AIDS. Se lo conosci lo eviti, se non lo conosci ti uccide.
Ed è fondamentale conoscere le sue idiozie (che più che idiozie nel merito, le chiamerei provocazioni) per stabilire come pormi al soggetto qualora gli venisse la malaugurata idea di bazzicare la tavolata nel terzo tempo.
Anzi, dovesse esser tanto spudorato voglio farvi un favore alzandomi in piedi ed andandomene per evitare di scadere in cafonate poco rugbistiche. Quelle le lascio volentieri a lui ed ai suoi post-partite, interviste varie e sfoghi social.
Nel frattempo ho letto le sue parole su Rugbymeet. Mi taglierei le palle piuttosto di ammetterlo ma su diverse cose sarei pure d'accordo. Il punto restano le "tante fortune e di natura diversa"(?!) che Calvisano avrebbe avuto. Parliamo di una squadra che ha schiantato ogni avversaria fin'ora e l'unica con cui ha avuto difficoltà è stata (pensa un pò te) quella in cui c'è stata casualmente una terna inadeguata e penalizzante (faccio il Cavinato anch'io...), pur essendo stata una partita un pò opaca da parte giallonera.
Novillo per lui sarebbe una di queste fortune sfacciate(?!) salvo poi ammettere che è stato bravo chi l'ha cercato, trovato e acquistato.
E quindi? Torniamo alla famosa (e da te coniata) merda nel ventilatore. O spieghi bene di che fortune parla, magari documentandole con dossier se per fortune intende "politiche-arbitrali") o altrimenti taccia, cristo.

Ilgorgo
Messaggi: 11017
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Eccellenza, ottava giornata

Messaggio da Ilgorgo » 16 gen 2017, 10:32

mondOvALE ha scritto:
Himiko ha scritto:
mondOvALE ha scritto:Dato il gelo artico, giusto per riscaldare un pò già da lunedì la prossima sfida al vertice, qualcuno mi sa dare il link con le dichiarazioni dell'Archistar petrarchino sulle presunte fortune di Calvisano?
Solo dopo averle lette/sentite bene, vedrò in che modo entrare in clima-partita...
Per ora ho solo trovato questo brevissimo incipit "Calvisano ha avuto fortuna, tanta e di natura diversa" che già mi dice molto...
E' sempre quella di Rugbymeet della scorsa settimana, quella degli arbitri all'Ikea, del Reggio che non merita l'Eccellenza, ecc...

https://www.rugbymeet.com/it/news/eccel ... -e-arbitri
Non l'avevo letta. In questo periodo entro pochissimo nei vari siti/forum... Appena ho 5 minuti vado a gustarmela. Grazie. ;-)
Non l'avevo letta neanch'io e non sapevo del giudizio su Reggio. Nelle ultime due risposte Cavinato dice questo
Petrarca ha giocato e vinto con Lazio, Reggio e Piacenza. Quale è parsa la candidata più accreditata alla retrocessione?
- “Reggio, senza alcun dubbio. Gioca un rugby obsoleto e poco efficace. Sotto la media della concorrenza. Non mi pare abbia le risorse tecniche per meritare l’Eccellenza.”

ï Qualche idea per rilanciare il campionato di Eccellenza?
- “Tre cose semplici e fattibili: anticipare di un mese l’inizio della stagione regolare, partite tutte di sera a settembre. Avremo più pubblico e più seguito. Creazione di un sito dedicato all’Eccellenza. Servizio statistiche a cura della Fir a disposizione delle squadre, con riportati i dati relativi ai giocatori e agli arbitri.”
Insomma, è vero che Reggio si affida molto alla mischia e sopratutto alla maul, però ha anche due mediani (Cazenave e Farolini) che provano, non sempre riuscendoci, a costruire gioco con fantasia. In ogni caso non fa nulla che non sia permesso dal regolamento ed è un po' da bambini antipaticuzzi andare a dire queste cose puntando il dito su una squadra (e soprattutto su un collega), anche se in un altro thread sostengo che ognuno ha il diritto di dire ciò che vuole anche se può risultare antipatico o deleterio. Mi chiedo come mai i personaggi un poco urtanti come Cavinato o Mourinho o altri che adesso non mi vengono in mente alla fine sono davvero più vincenti della media dei propri colleghi. Forse perché il loro carattere tignoso e incapace di perdere li porta a perfezionarsi di più? O forse perché trasmettono un atteggiamento ambizioso ai propri giocatori?

Mi sembrano interessanti le proposte che Cavinato esprime nell'ultima risposta. Anche a me sembra di avere notato un ricorrente calo di spettatori dopo le prime giornate, però non so se sia dovuto al freddo dell'inverno o semplicemente a un andamento fisiologico della passione degli spettatori (come se dopo l'estate ci fosse sempre una gran voglia di ricominciare a seguire la squadra e poi questa voglia scemasse un poco e inevitabilmente dopo le prime partite).
Anche secondo me un sito dedicato all'Eccellenza sarebbe utile; per lo meno una sezione dedicata all'Eccellenza all'interno del sito federale e più ricca di informazioni e di statistiche, come dice il Cav nell'ultima frase

Rispondi

Torna a “Stagione 2016/2017”