Ma di che cifre parliamo?

Moderatori: Ref, ale.com

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2731
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: Ma di che cifre parliamo?

Messaggio da enrico land » 29 gen 2017, 15:31

time vortex ha scritto:Chi sa quanto guadagna un giocatore del Pescara, del Chievo o di una qualsiasi squadra della serie B?
http://www.mediagol.it/serie-a/serie-a- ... resh_ce-cp

Non so in serie B, ma in Serie A bene o male gli stipendi si sanno. Di tutti. Ricordo di aver visto un servizio qualche anno fa che faceva vedere gli stipendi dei giocatori di A confrontando il più pagato (non ricordo se fossero i tempi di Ibra al Milan o di Tevez alla Juve) con altri e infine con un certo Ragatzu del Cagliari che prendeva 30mila euro perché era solo un rincalzo promosso dalla giovanile. Credo si parlasse di stipendi netti, ma non ci metterei la mano sul fuoco.
Riguardo agli altri sport è vero, non si sa granché. Mio cugino stava iniziando una carriera promettente nel volley, iniziata nelle giovanili del Montichiari/Monza, ma l'ha mollata perché, se anche avesse avuto successo, non avrebbe di certo navigato nell'oro. E finita la carriera, non diventano mica tutti Lucchetta. Appena uscito dal liceo ha fatto una stagione in B1 a Bergamo (obiettivo promozione in A2, insomma puntavano in alto), dovevano dargli un rimborso spese e l'appartamento ma dopo i primi due o tre mesi il rimborso spese hanno smesso di darglielo. Finita la stagione ha mollato il volley perché ha capito che non c'erano prospettive, dedicandosi allo studio.
"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

"Mi curerò con una medicina alternativa quando avrò una malattia alternativa"
Piero Angela, In 1/2 Ora, 11 giugno 2017

zappatalpa
Messaggi: 6372
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Ma di che cifre parliamo?

Messaggio da zappatalpa » 29 gen 2017, 16:24

mondOvALE ha scritto:Ma le cifre rimangono fondamentali per ambizioni, obiettivi, giudizi etc... Altrimenti si potrebbe dire tutto ed il suo contrario.
Se ti dicessi che il super-mercato (la lineetta è fondamentale) petrarchino fosse costato leggermente meno di quello calvino, sai quanti giudizi cambierebbero?
E se un mastro pastaio mettesse ipoteticamente 400.000 euro l'anno per essere pubblicizzato ed una banca (o una compagnia petrolifera) ne mettesse 50.000 si potrebbe dire che si spiega come mai una resta al vertice (dopo averne ipotizzato una crisi economica ed un ridimensionamento perchè Cammi aveva mollato) e altre campano per miracolo e coi giocatori senza stipendi?
I soldi guidano ogni giudizio. Le stesse FFOO, che potrebbero partecipare ai prossimi p-o e quindi ambire realisticamente ad uno scudetto, campano di soldi pubblici e mi interesserebbe sempre sapere quanti.
E se l'Edinburgh, 10° in Pro12, avesse un budget quadruplo rispetto alle nostre ultime due, qualcuno si risentirebbe ancora del perchè non si riesce mai a fare un balzo in avanti o finalmente riusciremmo a farcene una benedettissima ragione?
E se le Zebre consideravano un Muliaina come la Star assoluta (cha abbiamo visto all'opera...) quando nelle altre di Pro12 non sarebbe nemmeno stato convocato, è una questione di budget o no?
Cioè, a me piace tifare e discutere di ciò che accade sul campo ma ciò che vediamo ha una sua matrice ben precisa. Che poi questa non sia data sapersi, beh, a me infastidisce. Non per morbosità ma per parametro di giudizio, perchè se io con 10 ottengo meno di te con 6, o viceversa, una riflessione va fatta. E questa riflessione influenza tutto.
Ale, una volta per tutte, segnati il link per il forum celtic :D , d'accordo che siamo in pochi e r*** :D , ma su questo tema stiamo discutendo da mesi in "Questioni di budget"
http://www.rugby.it/forum/viewtopic.php ... &start=390
In particolare a pag. 27 ho postato numeri documentati per societá di altri sport paragonabili. Un paio di pagine avanti ci sono quelli delle celtiche gallesi. Ma se hai tempo leggitelo tutto e anche quello del "mercato 15-16".
PS: mi pare di ricordare di aver letto sul sito o su un giornale che Pataró da 50mila a stagione. Che al giorno d'oggi é una bella somma, ti paghi diversi ragazzi. c'era anche una presentazione dell'azienda, hanno solo alcune decine di dipendenti, mi sembra una bella somma. Se Pata e Peroni danno piú o meno la stessa cifra, hai un bel cuscino da cui partire. Saluti

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: Ma di che cifre parliamo?

Messaggio da mondOvALE » 30 gen 2017, 9:46

Hai ragione zappa, ma giuro che l'intenzione era quella di focalizzare il discorso sull'Eccellenza e poi, in piene riflessioni, ho fisiologicamente toccato anche le questioni celtiche creando quindi involontariamente un "doppione". Ma era l'Eccellenza il punto di partenza.
Ho letto ora gli interventi precedenti e ringrazio tutti. In effetti è solo nel calcio che si fan le pulci, ma gli stessi addetti ai lavori non nascondono troppo le cifre fondamentali di cartellini o stipendi. Ho sentito recentemente Galliani snocciolarne alcune senza problemi. E dato che nel rugby sono enormemente inferiori, dirle sgombrerebbe il campo da illazioni spannometriche ("guarda quanto ha speso quello là!!" "Almeno il triplo dell'altro!"(?!) e sensibilizzerebbe un mondo in cui si fatica bestialmente a sopravvivere, sia per le società che per gli atleti stessi. L'unica società che annualmente comunica ricapitalizzazioni e budget che io ricordi è Rovigo nella riunione societaria e poi girate agli organi d'informazione. Per il resto non mi sovviene nulla. E lo risottolineo, ripeto, perchè se si vuol dire che, esempio solito, il Petrarca ha fatto un mercato disumano e quindi presupponendo che abbia speso tot di più di alcune rivali bisognerebbe saperlo esattamente, altrimenti per conto mio, non sapendo nulla di nulla, Novillo e Semenzato potrebbe essere costati come tutti quelli presi dal Petrarca. Che ne so... Se si va a sensazioni e a spanne, si può dire tutto ed il suo contrario. Per quello credo sia utile la trasparenza. Menzione particolare per le statali FFOO per ovvi e noti motivi...
Riguardo gli altri sport, seguo un pò la Leonessa Brescia di basket, nella massima serie, e le cifre dello scorso mercato estivo le ho sommariamente conosciute. Forse di volley o altro non ne ho sentite perchè semplicemente non seguo nulla.

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: Ma di che cifre parliamo?

Messaggio da ElBono » 30 gen 2017, 9:58

Io ho molti amici e conoscenti che giocano a calcio nelle serie minori, dalla prima alla terza categoria, e anche in quel caso si conoscono alla perfezione tutte le cifre, dall'ingaggio dei giocatori a quanto abbia speso la squadra. Ogni anno, a inizio stagione, si fa l'elenco delle squadre che "hanno messo su la squadra per salire", come si dice, e si conosce esattamente quanti soldi abbiano speso. Niente di occulto, quindi, in quel caso.

zappatalpa
Messaggi: 6372
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Ma di che cifre parliamo?

Messaggio da zappatalpa » 30 gen 2017, 10:18

@ElBono
una societá che deve fare mercato non penso che sbandieri le cifre ai 4 venti. La cosa meno desiderabile per una societá é che si scateni un asta sui giocatori italiani forti. Li sono possibili delle punte notevoli.
Per me le piú cifre piú credibili sono quelle di pepe, penso per gran parte dei giocatori in Eccellenza. Mi risultano anche per altri sport.
@Ale: é possibile che PD, trovati i +180k della Challenge e qualche sponsor (istituzionale?), possa dare ad un gruppo di 20 giocatori 10mila in piú all'anno, che fanno una bella differenza.
È un "lavoro" interessante che possiamo fare anche qui, raccogliere dei dati, ma che siano certi, sono sicuro che scopriremmo delle belle.

Squilibrio
Messaggi: 4222
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: Ma di che cifre parliamo?

Messaggio da Squilibrio » 30 gen 2017, 10:59

Non cifre totali ma proposta futura di contributi col solito articolo a titoli volutamente polemici del giornalaio malfatto, si parla dei contributi fir all’eccellenza per la prossima stagione, ora si da 170 mila euro a testa a tutti e 170 mila in più alle semifinaliste, la proposta è contributo unico per tutti di 200 mila euro, 40 mila in più alle semifinaliste e 60 al vincitore del campionato e poi premi di 10 mila a vittoria nella coppa europea di qualificazione, 50 mila in caso di qualificazione in Challenge e 50 mila in caso di vittoria nella finale della coppa di qualificazione.

Al di la delle cifre modificabili io concordo, sarebbe ora di darci un taglio allo squilibrio tra le prime 4 e le altre, quanti giocatori ci prendi con 170 mila euro? Meglio la possibilità di guadagnare di più in base alla meritocrazia nelle coppe europee

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: Ma di che cifre parliamo?

Messaggio da mondOvALE » 30 gen 2017, 12:05

Squilibrio ha scritto:Non cifre totali ma proposta futura di contributi col solito articolo a titoli volutamente polemici del giornalaio malfatto, si parla dei contributi fir all’eccellenza per la prossima stagione, ora si da 170 mila euro a testa a tutti e 170 mila in più alle semifinaliste, la proposta è contributo unico per tutti di 200 mila euro, 40 mila in più alle semifinaliste e 60 al vincitore del campionato e poi premi di 10 mila a vittoria nella coppa europea di qualificazione, 50 mila in caso di qualificazione in Challenge e 50 mila in caso di vittoria nella finale della coppa di qualificazione.

Al di la delle cifre modificabili io concordo, sarebbe ora di darci un taglio allo squilibrio tra le prime 4 e le altre, quanti giocatori ci prendi con 170 mila euro? Meglio la possibilità di guadagnare di più in base alla meritocrazia nelle coppe europee
Straipermegaquotone.

Avatar utente
nazzareno74
Messaggi: 1524
Iscritto il: 3 nov 2008, 10:03
Contatta:

Re: Ma di che cifre parliamo?

Messaggio da nazzareno74 » 2 feb 2017, 12:34

Non credo minimamente che in eccellenza girino grandi cifre visto che molti accettato un futuro nella FFOO sapendo che gli possono garantire un dopo rugby e che alcuni hanno smesso per seguire altre attivita'.. forse tempo fa' (una decina ) giravano piu' soldi...

Sulla pianificazione, anche la più bassa societa' dilettantistica pianifica la stagione con il budget degli sponsor e con quella solitamente ci si regola, salvo poi rivedere i piani in caso uno sponsor si ritiri o manchi una rata....

in Eccellenza calcio ci sono giocatori che fanno solo quello di mestiere, anche nella promozione se il giocatore fa' la differenza
sport Photo Magazine

Rispondi

Torna a “Stagione 2016/2017”