Eccellenza, prima di ritorno

Moderatori: Ref, ale.com

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18957
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da jpr williams » 29 gen 2017, 13:41

beetlebailey ha scritto:Fai male Jpr a non venire al Battaglini. Dove c'è grande passione è così..c'è "sofego ". A Twickenham, ma lo sai perché ci abbiamo giocato entrambi..., dopo una sola cappella in 70000 ti cantano "swing low swing chariot".
Amico mio, compagno di tante battaglie, non sai quanto mi dispiace questa rinuncia, proprio a me che del Battaglini ero, un tempo, un innamorato. Ma, credimi, quando ti capita di alzarti per applaudire una bella azione di Rovigo e tutti quelli che hai attorno ti insultano e ti dicono di sederti e piantarla perchè sono convinti che stai prendendo in giro la loro squadra, capisci che sei fuori posto. Non ti dico, poi, se applaudi un'azione della tua di squadra. Non so se ci tornerò mai e credo che lo farò solo in circostanze "obbligatorie" tipo una semi o un'altra finale. Ma se posso evitare, io che non mi perdo nessuna trasferta del Calvisano salvo quelle troppo lontane tipo Roma, preferisco non rodermi il fegato per due ore di seguito. E non sai quanto me ne dispiace. E' che proprio il mio modo (il mio, eh, non pretendo valga per tutti) di intendere questo sport è inconciliabile con il modo che solo lì ho trovato.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18957
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da jpr williams » 29 gen 2017, 13:46

metabolik ha scritto:
jpr williams ha scritto:Comunque il risultato più importante di giornata è quello di Piacenza, che rimescola le carte sul fondo.
Aspetto di sentire il report di meta.
po§c@zz'ozz°## man@§§*^, mi mancava una riga per inviarlo, un bellissimo report progettato non come cronaca, essendo la partita disponibile sull'incommensurabilmente elogiabile TRC, ma sulle particolari sensazioni full-scope che non sono percepibili dall'appiattimento della ripresa televisiva.
Avevo iniziato con un bellissimo incipit ... dall'horribile visu col Reggio al mirabile visu di oggi, ... continuavo con l'analisi di un primo tempo pressochè perfetto e spiegavo esattamente il perchè del 'perfetto' (la prodigiosa prova dell'intera terza linea), ti rendevo edotto circa il criterio che rende notevole questa improbabile vittoria Lyons (la supremazia fisica 1 a 1 e l'abilità collettiva dei professionisti fiammoro <=> abnegazione + organizzazione ), ti descrivevo nei minimi particolari la padronanza della mischia nei 20 minuti giocati da Zilocchi, la magnifica performance degli altri 2 U20, Rollero e Masselli (MoM); ma guarda un pò, riesce a giocare nel suo ruolo 60 minuti (poi passa in 2nda al posto di Tveraga) e si prende il MoM, ma che strano !!!!!. Ancor di più, avevo descritto lo scricchiolio per risonanza delle mie ossa quando Forte (circa al 20') placcato in piena velocità e legato come un salame non ha potuto attenuare lo stramazzo spalla/faccia ; ero a 2m., uno stramazzo da paura, non so come ha fatto a rialzarsi (poi mi hanno spiegato che era ovvio, è forte). Di più e ancor di più, ... per contenere il dilagante leidigaga associato allo scoppiettante Leatigaga sul depliant hanno scritto Nephi, ... il supremo gesto di Bruno che salta e recupera una palla alta impensabile per la sua altezza .. e di più e ancor di più. Stavo compilando una acconcia chiosa e procedere all'invio,quando mia moglie, che sa quanto odi il cibo freddo, mi mette in guardia ? 'Guarda che non te la riscaldo :evil: '
10 fette di polenta fumante e spalmate di sugo rosso (5) e di gorgozola nature(5).
Mi manca solo una riga , ma lascio tutto sull'editor, poi mi perdo in un pinot grigio e nella profondità del detto La puleinta i vecc i'a cunteinta; torno al desk : TUTTO SPARITO :shock: :( .
Una defaillance telefonica ha fottuto un prodotto particolarmente ispirato, tutto perduto , l'ispirazione non è recuperabile, non riesco a riscriverlo, posso solo inviare una vaga reminiscenza, qualche bit di quello che poteva essere e non sarà mai più.
Meta, la tua è la più bella "non cronaca" di una partita che abbia mai letto. :P Trasmetti i miei ringraziamenti a tua moglie alla quale, da quanto ho capito, dobbiamo questo gioiello. :P
Ti volevo chiedere solo una precisazione, non avendo visto gli ultimi minuti. Mi risulta che sul 21-6 e poco da giocare i leoncini abbiano piazzato invece che andare in touche a cercare la quarta meta. Ma perchè? La partita era già vinta, a che servivano 3 punti?
Oh, ti aspetto il 18, mi raccomando! :-]
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

metabolik
Messaggi: 5687
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da metabolik » 29 gen 2017, 16:36

In effetti, se lo sono chiesto tutti, anzi se lo erano già chiesto poco prima sul drop di Thrower, fra l'altro stoppato e per un pelo recuperato.
In prima istanza una spiegazione poteva essere ' non se la sentono, sono stanchi, stiamo sul sicuro', ma da come hanno giocato gli ultimi minuti l'energia c'era , eccome.
In seconda istanza, l'avvocato difensore potrebbe ricordare l'assenza di Tveraga, già uscito, e la sicurezza della touche romana.
Il 65% della touche piacentina è lituano.
Per il 18, mi fa piacere il tuo invito, ma devo essere franco, c'è ancora troppo freddo. Ci vedremo , sicuramente stavolta, alle Zebre.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18957
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da jpr williams » 30 gen 2017, 9:08

Grazie meta, allora pregherò perchè per il 18 ci sia già primavera inoltrata: quest' anno mi sa che, calendario alla mano, non avrò più occasioni di vedere le Zebre visto che coincidono sempre con Calvisano da ora in poi.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da ElBono » 30 gen 2017, 9:54

Fantasyste ha scritto:A chiunque sia il numero 8 (Giammarioli) del Calvisano che ha scambiato una partita di rugby per una di pugilato e il giocatore della lazio per l avversario da mettere a KO, preso con un destro e a cui dalla violenza è rimasto con naso sanguinante e maglia strappata, gli auguro qualche settimana di stop. Cioè prendi a pugni l avversario e ti prendi solo un giallo?? Mah!
Quella gazzarra non aveva davvero senso e anche io spero in punizioni esemplari. Piccole scintille tra Chiesa e Susio e due giocatori della Lazio, qualche spintone, niente di più, arrivano altri giocatori probabilmente per dividere, e Giammarioli si becca un cartone in faccia da un giocatore della Lazio (purtroppo non so chi sia) che non è stato nemmeno punito. Incazzato, poi, rifila una testata a Pierini che lo stava allontanando, che a sua volta reagisce con pugni in faccia. Si meritavano tutti e 3 il rosso e qualche settimana di squalifica, l'arbitro va salomonicamente con un doppio giallo.

E a proposito di Novillo, il tanto temuto infortunio è arrivato?? Prima non piazza, poi a metà primo tempo viene sostituito, che facciamo, iniziamo a tremare??

La seconda meta del Calvisano, quella di Belardo, merita di essere vista e rivista solo per il sottomano di Cavalieri! Sembrava il Parisse dei tempi d'oro!! Non ho capito molto bene invece la prima meta della Lazio, quella di Toniolatti. Calcio lungo della Lazio, il giocatore del Calvisano (non ricordo chi era, forse Minozzi?) che arriva sulla palla prima di Toniolatti, annulla, nello slancio si gira con il corpo, Toniolatti prende la palla e schiaccia in meta, Rizzo chiede al guardalinee che gli dice "è meta". Forse sfugge qualcosa a me, ma se la palla è già a terra nell'area di meta, non basta toccarla con le mani per annullare? Il giocatore del Calvisano, avendola raccolta, come ha potuto non annullare?? Mi è rimasto il dubbio...

Calvisano che comunque non mi è piaciuto, troppo disattento in difesa, concede per la prima volta in questa stagione tre mete all'avversario, e ci mette decisamente troppo a chiudere una partita dominata, oltre che come al solito nel gioco al largo, anche in mischia e touche.

Comunque è arrivata la decima, è arrivato il bonus che mantiene la distanza con Rovigo inalterata, e ora arriva pura la pausa, per fortuna non così lunga come era programmato inizialmente.

A partita finita, ho seguito il finale di Viadana-Petrarca. Padovani letteralmente miracolati, si prendono i 4 punti e restano attaccati al treno delle prime due, seppur perdendo un altro punticino. Viadana che comunque, a mio avviso, fa bene alla fine a non giocare per il pareggio. Un punto in più non avrebbe fatto la differenza, tre invece sì. Certo, poi alla fine devi anche saper segnare una meta praticamente già fatta...

Dalgi altri campi, mannaggia ai Lyons che mi sballano il pronostichella, ma le Fiamme che si confermano un enorme punto di domanda e in zona playoff si continua a giocare a Ciapanò, Mogliano che finalmente torna alla vittoria, e Rovigo che si sbarazza senza problemi di Reggio, confermando l'ottimo stato di forma.

Prossimo turno che per le prime tre sarà di transizione, mentre ci sarà l'interessantissimo scontro diretto per il quarto posto, Fiamme-Viadana.

jaco
Messaggi: 6246
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da jaco » 30 gen 2017, 10:27

Niente da fare, a San Donà quest'anno è proprio "No Derby e no Ambro? No party!"
Diversamente da quanto previsto nè Derbyshire nè Ambrosini (e neanche Bortolussi, ma tutto sommato si sapeva) sono della partita a Mogliano: Reeves in cabina di regia con Patelli e Falsaperla dirottato ad estremo... come se non bastasse anche lui a metà primo tempo deve uscire per infortunio... decisamente troppe assenze in ruoli nevralgici per poter sperare di fare risultato in un derby in cui Mogliano deve assolutamente vincere per tenere ancora viva la tenue fiammella dei play off (e anche per vendicare il K.O. dell'andata).
Primo tempo inguardabile del San Donà che non gestisce mai il pallone oltre la seconda/terza fase andando sempre a calciare: ma i piedi non sono quelli di Ambrosini e Mogliano si installa costantemente nella metà campo biancoceleste... ciononostante duevoltedue andiamo nei ventidue moglianesi e due volte marchiamo tenendo viva la partita (nonostante le trasformazioni mancate... che dicevo? Ah s', mancava James)... questo incredibile andamento di gara tiene viva una speranziella all'intervallo...
Si riparte con Patelli che rimane negli spogliatoi, Mogliano segna un'altra meta e poi cala vistosamente, San Donà viene fuori, ma oltre ai piedi (e la testa) di Ambrosini, mancano anche le mani buone: troppi errori di trasmissione, troppi in avanti, troppi falli e la superiorità territoriale e di possesso dell'ultimo quarto di partita si tramuta in soli 3 punti al piede... neanche l'ultimo assalto con l'uomo in più, portato con l'unica arma che davvero ha funzionato nonostante tutto (la maul) trova sbocchi per quello che sarebbe stato un tutto sommato meritato (e utilissimo) punto di bonus...
E adesso sotto col super-Rovigo di questo periodo che vorrà riprendersi quanto concessoci all'andata... speriamo solo di essere almeno al completo... :(

Yattaran
Messaggi: 2301
Iscritto il: 11 nov 2005, 0:00

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da Yattaran » 30 gen 2017, 11:09

enrico land ha scritto:Norberto Mastrocola, tiene dei programmi su una tv locale bresciana e scrive su Bresciaoggi, se non erro
ecco, permettetemi una piccola polemica:
io posso solamente ringraziare the Rugby Channel, fanno un servizio utilissimo e gratuito, mi sto guardando partite che altrimenti avrei perso. Lo streaming va sostanzialmente bene e la qualità è più che decente. Essendo gratis per noi utenti, nessuno può pretendere qualità da pay-tv.
BRAVI BRAVI BRAVI, vi voglio un sacco di bene.

PERÒ:

il commento di Mastrocola non si poteva sentire, era clamorosamente di parte. Peggio di Bergomi quando commenta l'Inter. Critiche continue all'arbitro, chiamate di falli o contestazioni, di tutto di più. Nel finale concitato ha sciolto ogni remora ed è passato direttamente al "noi" tifando Viadana convinto che avrebbero segnato la meta della vittoria, esultando prima di accorgersi che l'arbitro non aveva convalidato proprio un bel niente.
So che i commentatori provengono tutti dall'ambiente della società ospitante, va benissimo così, ne conosco un paio e pur essendo tifosi o simpatizzanti fanno le cronache cercando di restare neutrali. Capisco che possa magari scivolare un commento che può sembrare di parte ma così no, non si può. Non è Viadana Channel, ci sono ascoltatori della squadra avversaria o di altre squadre.
"non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello, poi ti batte con l'esperienza"

"poe sempre darsi che mi e ti no capimo un ca$$o de regbi" (cit. ForrestGump)

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da ElBono » 30 gen 2017, 11:23

Ho notato anche io un trasporto maggiore del solito da parte di Mastrocola, almeno nel finale di partita (prima non ho sentito). Cioè, quando dico "del solito" intendo quando commenta il Calvisano, dove solitamente resta abbastanza neutrale...

Allora aggiungo anche io una piccola polemica sulle telecronache di TRC, riprendendo in toto la premessa di Yattaran, e aggiungendo tre o quattro BRAVI pure io:

Il telecronista della partita di sabato della Lazio è stato il primo veramente impreparato che mi è capitato di sentire: ora, capisco non conoscere i giocatori avversari, ci sta, per carità, ma in quel caso c'erano delle lacune enormi in quanto a conoscenza del regolamento: giallo al giocatore della Lazio per antigioco, e secondo il telecronista "il giocatore ha probabilmente chiacchierato un po' troppo", si riprende il gioco con il drop dal centrocampo, che esce direttamente, e il telecronista non si capacità del perchè si riprenda con una mischia a centrocampo, calcio di punizione per la Lazio, palla in touche, Chiesa sfiora la palla senza comunque riuscire ad evitare la rimessa, e per il telecronista Chiesa ha commesso un grosso errore regalando la touche in attacco alla Lazio. E tante altre piccole cose... Niente di clamoroso, per carità, a maggior ragione se consideriamo che si tratta di un servizio che ci viene regalato e che fino allo scorso anno era impensabile...

mlancero
Messaggi: 564
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:16
Località: Padova, ma veneziano purosangue

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da mlancero » 30 gen 2017, 11:35

Viadana-Petrarca partita orribile. Petrarca CHICKENS & HENS doppia razione di becchime al mattino, nonostante questa volta Farmer Nervetti abbia schierato una formazione più equilibrata (Benettin apertura e Menniti estremo e centri solo placcatori rinunciando all'attacco con i 3/4). Alla fine Menniti è stato determinante sia come estremo, sia come placcatore . Quindi l'impostazione di gioco doveva essere basata sulla mischia. In realtà la mischia delle meraviglie che aveva "abbastanza" sormontato le mischie avversarie fino a sabato, ha sofferto in modo incredibile contro quella del Viadana (Cicciobello contro il pelato, è uscito senza ricordarsi come si chiamava, e Irving ha tentato inutilmente di corrompere il suo avversario giocando in topless tutta la partita). Anche qui un paio di volte la mischia è arrivata quasi sulla linea, ma non c'è verso che riesca a sfondare nelle mischie successive. Pick and go a due prevedibilissimi e lentissimi senza guadagno di terreno e spreco di energie sovrumano. Allora suggerisco: Piloni, si tirano su le braghesse, danno una sistemata alle frattaglie, e si aggrappano ai rispettivi culi. Seconde aggrappate ai co..rdoni dei piloni e a tirare verso il basso fino a che non sfondano, terze che si tolgono il fango dai tacchetti si aggrappano ai co..rdoni delle seconde e cosi via. Se c'è Targa a 8 deve comandare la mischia, altrimenti lo fa Saccardo (nel frattempo "panza" Afolau arriva, con calma. Comunque sia alla prima di ritorno, scopro che i POLLI non sanno attaccare. Sia mischia che trequarti impostano azioni infinite (tutte prevedibili e lentissime) e alla fine non guadagnano metri, anzi li perdono. Terzo posto assicurato, tutto come al solito, non cambia nulla
Life is same as a ponaro's ladder : short and shitfull (W.Shakespeare)
Capii che la vita sarebbe stata dura quando, il mio compagno di banco alle elementari, tale Immanuel (di origine tedesca), mi disse scartando un ovetto Kinder: La filosofia è la palingenetica obliterazione dell'io cosciente, che si infutura nell'archetipo prototipo dell'antropomorfismo universale.

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da mondOvALE » 30 gen 2017, 11:35

Dico anch'io la mia sul buon Cacho.
Parlando con diversi tifosi non calvini più volte mi è stato detto: "certo che il VOSTRO(?!) commentatore è veramente scarso e di parte", riferito a lui.
Allora, al di là che dal commento di Yattaran sembra invece che parteggi per Viadana (e quindi già così crollerebbe l'ipotesi partigianeria), per ciò che penso io è che come commentatore sia davvero estremamente scarso, per quanto pittoresco.
Non sa bene l'italiano nonostante sia in Italia da più anni di Don Lurio, sbaglia costantemente accenti(anche i più logici), sbaglia regolarmente i giocatori, addirittura invertendo le squadre, non ha ritmi e tempistiche di un telecronista, fa più pause di Galeazzi e Panatta quando commentavano al Foro Italico e per conto mio ha grosse lacune sul background degli atleti stessi. Aggiungo che l'ho sentito tante volte nelle interviste e fa domande di una banalità e di un non-sense che a volte imbarazzano perfino l'intervistato. E ringraziamo il fatto che c'è lui, con il suo cappellaccio e la sua telecamerina, che si prende la briga di fare i servizi da queste parti della pianura padana, altrimenti saremmo completamente a terra. Ecco, se si vuole uscire da un profondo dilettantismo provinciale ci si dovrebbe render conto di crescere anche lì, invece che essere contenti del folklorismo che esso porta con se.

sandrobandito

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da sandrobandito » 30 gen 2017, 14:26

No dai, Mastrocola a me piace tantissimo, se non fosse così com'è non sarebbe lui. Probabilmente basterebbe affiancargli qualcuno di più "tecnico" e meno "tifoso" per avere delle cronache più "professionali".
E mi divertono tantissimo le cronache "politically incorrect" anche di altri. Quando penso alle seriose performance di certi "professionisti"... :?

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2732
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da enrico land » 30 gen 2017, 14:59

Ricordo ancora la partigianeria del commento tecnico della Rai (mi pare fosse Visentin) nella finale scudetto del 2015. Se se l'è potuto permettere la Rai, a cui paghiamo il canone, non mi faccio problemi a sentire una telecronaca casalinga su TRC.
Mastrocola a me piace molto, un commento brioso ma comunque meno delirante e insensato di quello di Munari, che fa venir voglia di mettere il muto alle partite del Sei Nazioni. Imparare bene l'italiano non è facile nemmeno dopo secoli, non ha una pronuncia perfetta Mastrocola così come non ce l'ha Dan Peterson, o Griffen. Parla comunque meglio di Pescante, o del tizio a cui tocca ormai da tre giornate parlare di rugby (sbiascicando controvoglia) su Studio Sport.
Mastrocola, guidato dallo spirito dionisiaco, si esalta ogni volta che vede pericolo de meta. Che sia da una parte o dall'altra del campo, un attacco dentro i 22 lo accende come l'odore del sangue fa scattare sull'attenti un lupo. Indubbiamente è più legato a Calvisano e Viadana, in particolare quest'ultima credo, dove si reca frequentemente nonostante sia piuttosto distante da casa sua (Franciacorta), anche perché nelle giovanili del Viadana giocava, e forse sta ancora giocando, Mastrocola jr., il figlio di suo fratello. Aggiungo che a me sembra invece che sui giocatori abbia parecchie nozioni da snocciolare, non so se corrette o meno, e poi li riconosce personalmente. Chiaramente può capitare di sbagliare. Le pause... vero ci sono, dovrebbero affiancargli qualcuno che faccia da spalla, non dev'essere facile inventarsi da solo come riempire i tempi morti di un'intera partita.

Bono, concordo che il commentatore di Lazio-Calvisano non fosse granché, già in Fiamme-Rovigo aveva dimostrato le sue lacune non essendo in grado di riconoscere nemmeno i giocatori della squadra di casa...
"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

"Mi curerò con una medicina alternativa quando avrò una malattia alternativa"
Piero Angela, In 1/2 Ora, 11 giugno 2017

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da mondOvALE » 30 gen 2017, 15:26

Mi son fatto l'idea che il cronista delle squadre capitoline commenti spaparanzato dal Lido di Ostia guardando lo streaming su uno smartphone con connessione 2G...

Yattaran
Messaggi: 2301
Iscritto il: 11 nov 2005, 0:00

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da Yattaran » 30 gen 2017, 17:42

Ma io di Mastrocola non critico lo stile e neppure la competenza. L'italiano mi sembrava assolutamente buono e si poteva seguire senza troppi problemi.
Critico solo la deriva da tifoso, avrei preferito uno stile più neutrale.

ps. Visto che avete citato Munari: lo conosco di persona, è uno davvero così, battute a nastro.
Solo che nelle telecronache il "personaggio" ha preso il sopravvento sul "tecnico", soprattutto se è l'Italia a giocare. Mi piacerebbe ci fosse un 90% tecnico con un 10% personaggio, ma purtroppo col tempo si sono invertite le percentuali.
"non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello, poi ti batte con l'esperienza"

"poe sempre darsi che mi e ti no capimo un ca$$o de regbi" (cit. ForrestGump)

speartakle
Messaggi: 3009
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: Eccellenza, prima di ritorno

Messaggio da speartakle » 30 gen 2017, 21:23

Gnao, Mastrocola con Munari e i ritmi di telecronache delle partite non ci azzecca molto.
Sia chiaro, lo ringrazio per il servizio che offre, per l'impegno e la passione, ma fossi il direttore di un canale sportivo che deve fare ascolti forse forse gli farei fare le interviste, ma la telecronaca manco per sogno. Per il servizio di TheRugbyChannel invece va più che bene.

Rispondi

Torna a “Stagione 2016/2017”