XV° turno, sesto di ritorno

Moderatori: Ref, ale.com

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19267
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da jpr williams » 30 mar 2017, 14:43

Ma in effetti io un 1% di possibilità di retrocessione a Reggio io l'avevo dato... :wink:
Credo, poi, che per i due scontri diretti i diavoli scenderanno dal pullmann, diversamente da quanto fatto a Padova. :shock:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da mondOvALE » 30 mar 2017, 14:56

Bono, per un campionato a sole 10 squadre, dare alla sesta la possibilità di giocarsi uno scudetto (quindi quasi più da playout che playoff) è semplicemente immorale. Dio non voglia che poi fa come Mogliano vincendo un campionato in modo indefinibile, che però almeno l'ha fatto da quarto e non da sesto. E se al contrario si ipotizza che comunque una sesta non vincerebbe, inutile già da subito contemplarla.
Già più sensata la formula di jpr che è esattamente la stessa utilizzata nei nostri campionati di calcio, serie A a parte.
Detto ciò, io la formula di ora la trovo perfetta anche se vergognoso che i contributi vengano dati ai primi 4 e non redistribuiti in modo diverso con altre società (che se sono arrivate dal 5° posto in giù non è per mancanza d'impegno o scarsa programmazione ma perchè allo stato attuale sono in un loop di mancato guadagno annuale senza soluzione).

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da ElBono » 30 mar 2017, 15:12

Ovviamente, con la formula dei playoff, nessuna squadra parte già per spacciata, nemmeno in un ipotetica formula playoff a sei squadre. Certo, dovrebbe battere una squadra che si è piazzata tre posizioni al di sopra in una partita secca in trasferta, una volta fatto questo battere sul doppio confronto la squadra che ha vinto la regolar season, e una volta fatto questo vincere un'altra partita secca, la finale, sempre in trasferta. Sarebbe un impresa della madonna, ma non sarebbe matematicamente impossibile, ci sarebbe quel famoso 1% di possibilità.

Le stesse che ha appunto Reggio di retrocedere. Ci fosse solo una squadra dietro, anche con gli stessi punti, sarebbe più a rischio, ma farsi saltare da entrambe le squadre in soli tre turni, quando si hanno oltretutto due scontri diretti su due in casa, mi sembra moooolto improbabile. Non impossibile, ma improbabile.

Comunque mi starebbe bene anche l'eventuale "jpr solution". Qualsiasi cosa che possa fornire più motivazioni e lasciare i giochi più aperti possibile. Fosse per me, metterei anche la doppia retrocessione, guarda un po'! Va bene tutto, tranne la finale in campo neutro. Quella davvero no, giusta o non giusta, meritocratica o meno, la tristezza dei Benetton - Viadana a Roma era qualcosa che non rimpiango affatto. Ed erano gli anni del super 10, eh...

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da ElBono » 30 mar 2017, 15:17

Da quando è iniziata l'era Celtic, comunque, nei playoff di Eccellenza la quarta è sempre stata eliminata in semifinale. Tranne il caso del Mogliano, appunto, che è andata in finale e poi addirittura a vincere il campionato. Ma è, appunto, un caso isolato, e se la quarta riesce a battere le prime tre, tanto di cappello. Ma non è certo una situazione che si può ripetere ogni anno.

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da mondOvALE » 30 mar 2017, 15:27

ElBono ha scritto:1)...ci sarebbe quel famoso 1% di possibilità.
2)...metterei anche la doppia retrocessione.
3)...Va bene tutto, tranne la finale in campo neutro. La tristezza dei Benetton - Viadana a Roma era qualcosa che non rimpiango affatto
1) Sì, ma in un campionato a 10-squadre-10 è un'opzione che una sesta non meriterebbe nemmeno come ipotesi. Vorrei scongiurarla il più possibile.
2) Idem. Anche per avere più ricambio di squadre, realtà geografiche e opportunità per tanti giocatori di un'esperienza ad "alto livello". Oggi salire dalla A all'Eccellenza è troppo arduo. Fossi un tifoso di Recco mi sarei già suicidato o dato all'hockey.
3) Com'è ora è il top. Ma anche in campo neutro non era malvagio. Nella finale a cui fai cenno è stato semplicemente assurdo selezionare quella sede. Ma le finali del Calvisano contro Treviso o Viadana a Bologna, Monza, Padova, Rovigo etc... non son state un fallimento. Però, ripeto, oggi come oggi mi sembra che abbiamo la formula giusta.

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da mondOvALE » 30 mar 2017, 15:32

ElBono ha scritto:Da quando è iniziata l'era Celtic, nei playoff di Eccellenza la quarta è sempre stata eliminata in semifinale. Tranne il caso del Mogliano. Ma non è certo una situazione che si può ripetere ogni anno.
Ma è esattamente per questo che contemplare altre 2 squadre ha ancora meno senso. Una quarta ha già più possibilità teoriche di essere competitiva. Una sesta molto meno. E se alla fine vincesse proprio una quarta sarebbe già un pugno nello stomaco meno doloroso...

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2747
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da enrico land » 31 mar 2017, 1:12

Noto una differenza nelle versioni di jpr e Bono per la semifinale preceduta dai quarti di finale: il primo parla di semifinale secca, l'altro di andata e ritorno. Cosa sia meglio non lo so, hanno i loro pro e i loro contro entrambe le opzioni, e se penso che ci sono sport dove si giocano già i quarti alla meglio di cinque partite impallidisco. Tipo quella follia del 2012 di giocare la finale dell'Eccellenza alla meglio di tre che per fortuna è stata subito abbandonata dopo che avevamo vinto sia a Prato che a Calvisano. E su questo siamo tutti d'accordo credo, la finale dev'essere secca.

Al momento la situazione che mi piace di più è quella di jpr con la prima già in finale e quarti di finale secchi seconda vs quinta e terza contro quarta seguiti da semifinali in gara unica (ma possono essere anche a/r, solo le semi però). L'opzione che contempla l'allargamento alla sesta squadra avrebbe senso solo se si ampliasse il campionato a 12 squadre, perché mandare ai PO una squadra piazzata nella parte destra del tabellone, anche no. Con l'ampliamento a 12 squadre si potrebbero anche fare due retrocessioni, per dare più ricambio nella lotta per non retrocedere e "vivacità" con una miglior diffusione del campionato in giro per l'Italia (immagino le squadre attuali, più due papabili di promozione come Recco e Medicei: sarebbe un'estensione geografica non da poco. Certo che se poi salgono quelli del Valsu cambia poco in questo senso, a meno di volerli spacciare per trentini :P ).

Riguardo la finale in campo neutro, concordo parzialmente con Bono. Giocare una finale di campionato a Roma è insensato, lo era nel 2008 e oggi lo è anche di più. Se si opta per il campo neutro si deve farlo con criterio. Se invece si sceglie lo stadio della vincitrice del campionato, si scriva chiaro e netto che deve rispettare certi standard e se possibile va ampliata la capacità in occasione della finale. Perché una finale al Plebiscito, allo Zaffanella, al Battaglini o al San Michele si può anche fare, al Quaggia no, ora come ora. In caso di finale in casa (eventualità improbabile ad oggi, ma mai dire mai) squadre come Mogliano dovrebbero appoggiarsi per forza a uno stadio diverso. Che può essere, per esempio, Monigo.

PS: ultima questione non da poco. Ad oggi se non sbaglio, chi gioca la finale in casa si pappa tutto l'incasso, che economicamente riempie le casse ancora meglio di quanto possa fare la vittoria del titolo in sé. In caso di campo neutro, l'incasso chi se lo piglia? La FIR? La lega dei club? viene diviso fifty-fifty tra le partecipanti? Va alla meglio classificata e quindi quella che, in teoria, gioca in casa? Diventa una sorta di "premio in palio" per chi vince lo scudetto?
Stiamo parlando di parecchi soldi, se moltiplichiamo i 7mila spettatori dell'ultima finale per 25€, prezzo medio d'ingresso al Battaglini (in curva era 14€ credo, ma i posti migliori della tribuna ovest costavano dai 40 ai 50 euro) vengono fuori 175mila euro. Non sarà l'incasso esatto, ma a spanne siamo lì.
https://www.youtube.com/watch?v=CiheJIF9_bc
"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

"Mi curerò con una medicina alternativa quando avrò una malattia alternativa"
Piero Angela, In 1/2 Ora, 11 giugno 2017

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da ElBono » 31 mar 2017, 8:45

Non è che a me la "versione jpr" non piaccia, eh! Io stavo solo facendo ragionamenti del tipo "come dare stimoli a più squadre possibile nel finale di stagione, per falsare il meno possibile il finale di stagione stesso?". A me andrebbe benissimo anche la versione di jpr (tanto finchè siamo noi a fare le proposte, non cambia comunque nulla!). Ma sul campo neutro, no, su quello proprio non cedo. Nemmeno in caso di soluzione logioca ed equidistante. La finale secca in casa della meglio piazzata è quanto più di azzeccato abbia fatto il campionato italiano di Eccellenza negli ultimi anni. Ho provato sia a giocarla in casa che a giocarla in trasferta, e per motivi opposti, è qualcosa di unico, quella è l'unica cosa che non cambierei mai e poi mai! Per il resto, sono aperto a tutto!!

Però Enrico non puoi paragonare il rugby ad altri sport che si giocano il passaggio del turno con serie di 5 o di 7 partite. Nel rugby i casi in cui una squadra nettamente più forte perda contro una squadra nettamente più debole sono davvero rari, nel basket, ad esempio, capita spesso e volentieri, stiamo parlando di una palla che deve entrare in un cerchio, e una serata storta al tiro può capitare anche ai più forti giocatori del mondo, sarebbe assurdo decidere un campionato in una partita secca in questo modo. La serie in genere è meritocratica, avvantaggia la squadra più forte. Poi comunque nel rugby la distanza minima tra una partita e l'altra è di una settimana, in altri sport, tipo appunto il basket o la pallavolo, si può giocare senza problemi ogni due giorni, in una settimana riesci a giocare anche 4 partite. Sono situazioni non paragonabili.

Il rugby funziona così com'è, con una post season che può occupare tre o 4 settimane, in cui vengano giocate 3 partite al massimo. Poi sulla forma possiamo sbizzarrirci quanto vogliamo con la fantasia!!

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da ElBono » 31 mar 2017, 8:48

Ah, che la finale sia meglio in gara unica sì, credo proprio che siamo d'accordo tutti, che la finale al meglio delle tre sia stata una follia, io sono sempre stato in disaccordo. E sono l'unico, almeno qui sul forum, lo so, alla quale la formula di quell'anno non è dispiaciuta! Probabilmente è un giudizio influenzato da fattori esterni personali, è stata una serie di eventi concatenati tra loro che si sono incastrati in modo talmente perfetto da farmi apprezzare quella doppia finale, al punto che ancora oggi è uno dei miei ricordi rugbistici più belli!!

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da mondOvALE » 31 mar 2017, 10:55

Pensavo che la questione fisica di un'eventuale formula che preveda la prima in regular season attendere ai box una rivale mentre si scorna in sanguinosi playoff, non è secondaria, soprattutto se quei p-o non si limitano a 2 partite (che già sarebbero penalizzanti) ma di più, contemplando 4 partecipanti.
Una rimarrebbe a girarsi i pollici per settimane e l'altra ne uscirebbe devastata e cotta a puntino.
Ribadisco che non cambierei una virgola alla situazione di ora.
Riguardo i guadagni di una Finalissima, sia essa in casa di una delle due che in campo neutro, non so come vengano ripartiti. Dubito però che nel caso di una delle due ospitante, tutto il cucuzzaro dell'incasso non venga diviso in qualche modo.
Ma anche qui ho modo di informarmi.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19267
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da jpr williams » 31 mar 2017, 11:23

Il "riposo" della prima classificata mentre le altre si scornano sarebbe secondo me il giusto premio da riconoscere alla vittoria della regular: credo renderebbe molto viva la competizione per conquistare quella posizione. Certo può anche darsi, però, che 3 settimane di inattività da un lato preservino da affaticamento e infortuni, ma dall'altro "arrugginiscano". Una bella sfida per i preparatori atletici e per la concentrazione dei giocatori.
Il mio sistema è stato, comunque, pensato per far fare alle altre 4 solo due partite, in modo da limitare la spremitura al minimo indispensabile.
Quanto alla finale in campo neutro io l'ho pensata soprattutto in un'ottica di costruzione dell'evento rugbystico, una sorta di festa-evento annuale del rugby domestico con due partite (finale serie A e finale eccellenza) e quattro tifoserie coinvolte e iniziative di ospitality e terzo tempo adeguate.

@enricoland
Se non ricordo male la ripartizione degli incassi della finale è divisa in 3 parti eguali fra le due squadre e le casse federali. Ma potrei sbagliarmi, eh.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Avatar utente
mondOvALE
Messaggi: 1260
Iscritto il: 6 mag 2015, 18:51
Località: Brescia, 150 km più a ovest del cuore del Galles d'Italia...

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da mondOvALE » 31 mar 2017, 11:44

Per me, dato che già ora consideriamo un vantaggio un giorno in più di riposo per la meglio piazzata, sarebbe oltremodo penalizzante per la seconda finalista farsi una doppia semifinale mentre l'altra aspetta. Ci sarebbe un gap impossibile da colmare, considerando già il vantaggio di giocare in casa.
Riguardo l'incasso della finalissima giocato in casa di una delle due, confermo che viene diviso tra le due in parti eguali (perlomeno fino a l'anno scorso era così. Presumo anche quest'anno).
Ciò significa che negli ultimi due anni con le finali al Battaglini, economicamente al Calvisano non è andata male. 6000 tickets di casa, 250 ospiti e si divide fifty fifty...
Certo il contraltare sta nell'incasso della club house, ma che NON è della società. Quindi il guadagno è di chi la gestisce e basta.

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2747
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da enrico land » 31 mar 2017, 12:13

Ok scusate, allora ho detto una fesseria. Ero convinto che i guadagni dei tickets della finale andassero alla squadra di casa.
"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

"Mi curerò con una medicina alternativa quando avrò una malattia alternativa"
Piero Angela, In 1/2 Ora, 11 giugno 2017

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19267
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da jpr williams » 31 mar 2017, 13:33

@Ale
A me però sembrava dividessero in 3, con la FIR e non solo fra le due finaliste.
Boh, se qualcuno ne sa di più....

A propò, visto che in pausa campionato si cazzeggia...
So che pochi mi crederanno, ma solo ieri per la prima volta mi è capitato di sentire la canzonetta (oscena, anzi oscema IMHO) che ha vinto il festival di sanremo. Secondo me il Bersagliotto dovrebbe fargli causa per plagio perchè gli ha copiato il refrain. Provate a sentirlo. :lol:

Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Avatar utente
giuseppone64
Messaggi: 9057
Iscritto il: 13 dic 2011, 14:29
Località: roma

Re: XV° turno, sesto di ritorno

Messaggio da giuseppone64 » 31 mar 2017, 14:31

jpr williams ha scritto:@Ale
A me però sembrava dividessero in 3, con la FIR e non solo fra le due finaliste.
Boh, se qualcuno ne sa di più....

A propò, visto che in pausa campionato si cazzeggia...
So che pochi mi crederanno, ma solo ieri per la prima volta mi è capitato di sentire la canzonetta (oscena, anzi oscema IMHO) che ha vinto il festival di sanremo. Secondo me il Bersagliotto dovrebbe fargli causa per plagio perchè gli ha copiato il refrain. Provate a sentirlo. :lol:

sanremo è la dimostrazione di quanto mediocri siamo diventati. se ripenso alle prime edizioni rabbrividisco...

p.s. a Roma stanno tappando le buche. torno da Monaco di Baviera, sono un po' triste al confronto...
Scusa tesoro se sono stato un po' brusco stamani. Papà non sei stato un po' brusco, sei stato un barbaro...
mio figlio 17 anni
Amore sbrigati che facciamo tardi a scuola! Mi sbrigo solo se mi ripeti che sono la più bella del mondo.
mia figlia 6 anni
MA CHE ORA E'?
mia moglie
Molti amici molto onore
Io

Rispondi

Torna a “Stagione 2016/2017”