Semifinali scudetto - gare di ritorno

Moderatori: ale.com, Ref

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: Semifinali scudetto - gare di ritorno

Messaggio da ElBono » 10 mag 2018, 11:18

bersagliere88 ha scritto:
Ma avete la H aspirata come i toscani voi bresciani? Non parrebbe.....
Domanda più complicata di quello che sembra! In molte zone della provincia (tutta la Valtrompia ma anche, a macchie di leopardo, nella bassa) si aspira l'H, ma a differenza dei toscani che sostituiscono la "C", i bresciani sostituiscono la "S". Inoltre, mentre i toscani aspirano l'H nella parlata in generale, anche quando si esprimono in italiano, la H aspirata dei bresciani è solo il modo in cui pronunciano la S nella forma dialettale. Per capirci, non sentirai mai un bresciano che parla in italiano dire "hotto il letto", casomai lo sentirai dire "hotö el let", perchè pronuncia la S in quel modo. La H aspirata, oltretutto, rende la parlata dialettale molto più grezza e pesante, rispetto a quella più "raffinata" (se mai può essere considerato raffinato un dialetto come il nostro), di quando si pronuncia la S normale!

sandrobandito

Re: Semifinali scudetto - gare di ritorno

Messaggio da sandrobandito » 10 mag 2018, 11:21

bersagliere88 ha scritto:
jpr williams ha scritto:C'è una cosa sulla meta di FrecciaRossi che non avete considerato, e che la rende ancora più eccezionale, cioè il minuto a cui avviene. A 10' dalla fine avere quelle gambe lì (ed essere in campo dal 1', naturalmente) è straordinario. Gli avversari non lo placcavano perchè, giustamente, non ne avevano più, mentre lui ne aveva ancora da regalare, non da vendere.
In un certo senso è come gli AB's, il cui punto di forza è che vanno a 1000 dal primo all'ultimo minuto, anche negli ultimi 20 quando gli esseri umani normali hanno la lingua di fuori.
jpr, dal mio modestissimo punto di vista, lo si sta incensando troppo per quella meta..ha solo corso e scartato dei birilli..è un trequarti ala, al 70° secondo me è giusto che un atleta abbia, a maggior ragione appunto un trequarti ala, ancora quello scatto disponibile nelle proprie corde..io lo vedo come un demerito degli avversari piuttosto che un merito suo, anche perchè allora se incensiamo tanto lui, facciamo un torto a quelli che veramente son forti e giocano ad alti livelli..se diciamo che è un buonissimo giocatore per un campionato come l'eccellenza va bene, ma dire di più è esagerare (ripeto mio modesto parere)
Poi dirò una castroneria, questa è una mia convinzione, se un giocatore è di un altro livello rispetto ad altri, già a 20 anni o giù di lì, gioca ai massimi livelli (vedi Minozzi per fare un esempio recente)
Il vero valore aggiunto è farsi trovare pronti al momento giusto e finalizzare. Mi sembra che questo gli riesca bene, meglio che ad altri.

zoccoloduro
Messaggi: 230
Iscritto il: 8 mag 2015, 18:50

Re: Semifinali scudetto - gare di ritorno

Messaggio da zoccoloduro » 10 mag 2018, 12:35

jpr williams ha scritto:
bersagliere88 ha scritto:jpr, dal mio modestissimo punto di vista, lo si sta incensando troppo per quella meta..ha solo corso e scartato dei birilli..è un trequarti ala, al 70° secondo me è giusto che un atleta abbia, a maggior ragione appunto un trequarti ala, ancora quello scatto disponibile nelle proprie corde..io lo vedo come un demerito degli avversari piuttosto che un merito suo, anche perchè allora se incensiamo tanto lui, facciamo un torto a quelli che veramente son forti e giocano ad alti livelli..se diciamo che è un buonissimo giocatore per un campionato come l'eccellenza va bene, ma dire di più è esagerare (ripeto mio modesto parere)
Se così fosse dovremmo vedere negli ultimi 10' di ogni partita dell'eccellenza tutte le ali fare caterve di mete così...
Io non lo incenso mica per quella meta, comunque: quella meta conferma solo tutte le tonnellate di incenso che ho già inutilmente bruciato per lui dalla prima volta che l'ho visto giocare. Su di lui e sull'alchimista timido credo di avere scritto, negli ultimi anni, qualche tonnellata di post entusiastici...
bersagliere88 ha scritto:Poi dirò una castroneria, questa è una mia convinzione, se un giocatore è di un altro livello rispetto ad altri, già a 20 anni o giù di lì, gioca ai massimi livelli (vedi Minozzi per fare un esempio recente)
A volte, per motivi che non capisco, taluni sfuggono alla regola.
Rossi è arrivato a Padova "in prova", da perfetto sconosciuto segnalato da non so chi, da Milano nella stagione 2013/14 ed è stato tenuto.
A 22 anni aveva ovviamente le gambe che ha adesso ma non era il giocatore che è da due stagioni a questa parte. Non era pronto. La corsa e la potenza c'erano già ma aveva seri problemi sia in attacco che in difesa. Correva solo dritto o tentando sempre e solo di aggirare il difensore al largo, aveva difficoltà a tenere il pallone in mano ricevendo il passaggio ed ancor più a passarlo. In difesa non placcava granchè, era carente nella ricezione (presa) dei calci avversari e non sapeva calciare e sopratutto aveva seri problemi di posizionamento in campo tanto che i primi anni veniva teleguidato da Salvan (assistente di Moretti, porta acqua a bordo campo) e poi da Menniti Ippolito che gli dicevano di volta in volta dove mettersi.
E' cresciuto piano piano acquisendo sia l'esperienza che le skills necessarie al ruolo ed ora (oramai da un paio di anni) è un giocatore completo secondo me pronto per un livello più alto. Ha però già 27 anni e se non lo hanno preso in considerazione sino ad adesso e difficile che cambi qualcosa

Avatar utente
bersagliere88
Messaggi: 490
Iscritto il: 25 mar 2018, 10:28

Re: Semifinali scudetto - gare di ritorno

Messaggio da bersagliere88 » 10 mag 2018, 13:50

ElBono ha scritto:
bersagliere88 ha scritto:
Ma avete la H aspirata come i toscani voi bresciani? Non parrebbe.....
Domanda più complicata di quello che sembra! In molte zone della provincia (tutta la Valtrompia ma anche, a macchie di leopardo, nella bassa) si aspira l'H, ma a differenza dei toscani che sostituiscono la "C", i bresciani sostituiscono la "S". Inoltre, mentre i toscani aspirano l'H nella parlata in generale, anche quando si esprimono in italiano, la H aspirata dei bresciani è solo il modo in cui pronunciano la S nella forma dialettale. Per capirci, non sentirai mai un bresciano che parla in italiano dire "hotto il letto", casomai lo sentirai dire "hotö el let", perchè pronuncia la S in quel modo. La H aspirata, oltretutto, rende la parlata dialettale molto più grezza e pesante, rispetto a quella più "raffinata" (se mai può essere considerato raffinato un dialetto come il nostro), di quando si pronuncia la S normale!
Grazie per la spiegazione tecnica, comunque anche il nostro di dialetto è molto poco raffinato, da noi si dice da boari, cioè quelli che allevano il bestiame, che notoriamente non sono il massimo della finezza e dell'eleganza...
A rovigo non si passa

Avatar utente
bersagliere88
Messaggi: 490
Iscritto il: 25 mar 2018, 10:28

Re: Semifinali scudetto - gare di ritorno

Messaggio da bersagliere88 » 10 mag 2018, 14:00

jpr williams ha scritto:
bersagliere88 ha scritto:jpr, dal mio modestissimo punto di vista, lo si sta incensando troppo per quella meta..ha solo corso e scartato dei birilli..è un trequarti ala, al 70° secondo me è giusto che un atleta abbia, a maggior ragione appunto un trequarti ala, ancora quello scatto disponibile nelle proprie corde..io lo vedo come un demerito degli avversari piuttosto che un merito suo, anche perchè allora se incensiamo tanto lui, facciamo un torto a quelli che veramente son forti e giocano ad alti livelli..se diciamo che è un buonissimo giocatore per un campionato come l'eccellenza va bene, ma dire di più è esagerare (ripeto mio modesto parere)
Se così fosse dovremmo vedere negli ultimi 10' di ogni partita dell'eccellenza tutte le ali fare caterve di mete così...
Io non lo incenso mica per quella meta, comunque: quella meta conferma solo tutte le tonnellate di incenso che ho già inutilmente bruciato per lui dalla prima volta che l'ho visto giocare. Su di lui e sull'alchimista timido credo di avere scritto, negli ultimi anni, qualche tonnellata di post entusiastici...
bersagliere88 ha scritto:Poi dirò una castroneria, questa è una mia convinzione, se un giocatore è di un altro livello rispetto ad altri, già a 20 anni o giù di lì, gioca ai massimi livelli (vedi Minozzi per fare un esempio recente)
A volte, per motivi che non capisco, taluni sfuggono alla regola.
Infatti se prendiamo come riferimento l'eccellenza, è un buonissimo trequarti ala, non migliore però rispetto ai vari sarto, venditti, bellini, benvenuti, esposito ecc. Se avesse 20 anni ti direi se è così a 20, magari fra 2 fa un ulteriore salto di qualità e arriva in franchigia (quello che penso del nostro Cioffi, tra l'altro ha rinnovato e anche il prossimo anno ce lo godremo, bravissimo ragazzo anche sempre disponibile e sensibile) ma avendone quasi 27 mi sembra che non ci sia questa possibilità..poi mai dire mai..giocatori che hanno esordito a 30 anni nella massima serie ce ne sono stati pertanto ai posteri l'ardua sentenza
A rovigo non si passa

Avatar utente
bersagliere88
Messaggi: 490
Iscritto il: 25 mar 2018, 10:28

Re: Semifinali scudetto - gare di ritorno

Messaggio da bersagliere88 » 10 mag 2018, 14:06

La prossima stagione comunque, visto che io ormai devo guardare a quella, sperando sempre che il "presidente" (per me è sempre lui) zambelli resti in maniera decisa (in altre parole ci dia dentro coi money detta meno elegantemente), sono curioso di vedere come va, in quanto abbiamo acquistato dei buoni giovani e anche in under 18 ce ne sono di buoni in prospettiva..puntiamo a quelli e non ai soliti stranieri che hanno fatto flop, soldi buttati....i trequarti hanno giocato la miglior partita domenica, se giocavamo tutta la stagione così, andata compresa, si poteva puntare al titolo..a pensar male mancava odiete, che penso sia uno dei più pagati, però quello è un acquisto che ci stava di fare..
A rovigo non si passa

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2783
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: RE: Re: Semifinali scudetto - gare di ritorno

Messaggio da enrico land » 10 mag 2018, 15:48

Ilgorgo ha scritto:Se può consolare i tifosi rossoblù, Rovigo chiude tra le prime dieci squadre italiane per la settantatreesima stagione di fila. Dal primo campionato del dopoguerra ad oggi il Rovigo ha ottenuto come peggior risultato un nono posto (l'ultimo nel 2001). Quasi sicuramente nessun club di altri sport vanta in Italia un record simile
l'Inter dal 1948-49 è andata sotto al nono posto solo nella stagione 1993-94 (13esimo posto) ma in quell'anno vinse la Coppa Uefa


Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Rispondi

Torna a “Stagione 2017/2018”