Finale scudetto.

Moderatori: Ref, ale.com

sandrobandito

Re: Finale scudetto.

Messaggio da sandrobandito » 22 mag 2018, 12:17

jpr williams ha scritto:
bersagliere88 ha scritto:L'obiezione l'ho sollevata io, in diretta mi è sembrato palese, volevo solo sapere se avevo visto bene..certo è che se non fosse stata segnata quella meta, mah.....comunque sì, onore ai calvini per non aver fatto nessun tipo di recriminazione riguardo l'episodio.. :wink:
Confesso che allo stadio non me n'ero accorto.
Penso che se non fosse stata segnata quella meta non sarebbe cambiato nulla, probabilmente ne avrebbero fatta un'altra.
Ho la presunzione di pensare che tutti dovrebbero comportarsi sempre come abbiamo fatto noi; ma, appunto, è una mia presunzione.
Vabbeh, oh, lo so che la mia opinione vale meno del due di picche a briscola, però:
sandrobandito ha scritto:
bersagliere88 ha scritto: E adesso non per creare polemica ma solo per sentire se ho visto male io, ma non c'era un passaggio in avanti precedente alla meta petrarchina di rossi?
L'ho visto anch'io, oggi riguardando la partita sul Channel, in perfetto stile Irish. Ma se l'arbitro non ha fischiato evidentemente non c'era. :wink:

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18957
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Finale scudetto.

Messaggio da jpr williams » 22 mag 2018, 12:33

sandrobandito ha scritto: Ma se l'arbitro non ha fischiato evidentemente non c'era. :wink:
Perfettamente d'accordo. Qualunque sia la squadra che ne beneficia o ne è danneggiata.
Qualunque, senza eccezioni. :wink:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

thonk
Messaggi: 1341
Iscritto il: 14 dic 2015, 14:43
Località: Padova
Contatta:

Re: Finale scudetto.

Messaggio da thonk » 22 mag 2018, 14:28

Amici calvini, se cercate (non credo...) un capro espiatorio per la sconfitta, eccolo qua: Il nuovo allenatore di Mogliano!
"Il Patarò è migliore in mischia e in touche e complessivamente ha maggior classe." L'assenza di Paz: "Finché non vedo le formazioni non ci credo. L'aria della finale fa resuscitare i fantasmi."
Andrea Cavinato
Il giornale di Brescia, 18 maggio 2018
la fede è un dono di dio. a me ha regalato una cravatta. [cit. Ratman]
so responsabie de queo che digo, no de queo che te capissi ti. [detto popolare + H.Medrano]

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18957
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Finale scudetto.

Messaggio da jpr williams » 22 mag 2018, 14:31

thonk ha scritto:Amici calvini, se cercate (non credo...) un capro espiatorio per la sconfitta, eccolo qua: Il nuovo allenatore di Mogliano!
"Il Patarò è migliore in mischia e in touche e complessivamente ha maggior classe." L'assenza di Paz: "Finché non vedo le formazioni non ci credo. L'aria della finale fa resuscitare i fantasmi."
Andrea Cavinato
Il giornale di Brescia, 18 maggio 2018
Poveri radeciotti :-]
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: Finale scudetto.

Messaggio da GiorgioXT » 22 mag 2018, 14:58

Una nota interessante : a parte il CUS che ha una sua origine universitaria precisa - a Padova non solo si è giocato a rugby all'università da quando è arrivato il nostro Sport in Italia - ma anzi sia a Rovigo che a Treviso la palla ovale è stata conosciuta perché portata da studenti dell'università di Padova , Lanzoni , quello della tribuna di Rovigo uno di questi; le altre società , Roccia Rubano, Selvazzano, lo stesso Valsugana sono nate perché direttamente promosse e spinte da Memo Geremia , co-fondatore di diverse di queste .

La lungimiranza di quell'Uomo continua a stupirmi.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18957
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Finale scudetto.

Messaggio da jpr williams » 22 mag 2018, 15:07

Per quel poco che ne so pare fosse anche uno dei più efficienti centri per l'impiego di tutti i tempi!
Se lo studiassero giggino e gigetto visto che vogliono riformarli…. :wink:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2732
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: RE: Re: Finale scudetto.

Messaggio da enrico land » 22 mag 2018, 15:37

ForrestGump ha scritto: Come diceva Paolini, in tutto questo “me ciamo dentro”; (enricoland: il segno strano che hai appena visto è un punto e virgola, è ancora in uso tra i dinosauri e poche altre tribù che non hanno avuto contatti con la civiltà…)
[emoji23]

Riguardo il tuo aplomb post partita, ognuno ha il diritto di avere davanti alla partita e al suo risultato finale la reazione che preferisce, nel rispetto degli altri. Come ha giustamente detto ElBono, è stato calmissimo rispetto allo standard, si sarebbe agitato di più a guardare il trenino Tommy su Rai yoyo [emoji23]

Se non ci fossero i playoff, non sarebbe altrettanto entusiasmante seguire questo campionato, almeno per me.

Riguardo al Valsugana, Padova non è Roma, ma è più grande di Parma. Dove dieci anni fa c'erano Overmach e GRAN, due ottime squadre che si giocavano il quarto posto. Vero che se si fossero unite magari avrebbero potuto puntare anche più in alto, ma voi siete già campioni: più in alto di così, dove volete che vi porti un eventuale supporto del Valsugana?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

"Mi curerò con una medicina alternativa quando avrò una malattia alternativa"
Piero Angela, In 1/2 Ora, 11 giugno 2017

jaco
Messaggi: 6246
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Finale scudetto.

Messaggio da jaco » 22 mag 2018, 16:13

GiorgioXT ha scritto:Una nota interessante : a parte il CUS che ha una sua origine universitaria precisa - a Padova non solo si è giocato a rugby all'università da quando è arrivato il nostro Sport in Italia - ma anzi sia a Rovigo che a Treviso la palla ovale è stata conosciuta perché portata da studenti dell'università di Padova , Lanzoni , quello della tribuna di Rovigo uno di questi; le altre società , Roccia Rubano, Selvazzano, lo stesso Valsugana sono nate perché direttamente promosse e spinte da Memo Geremia , co-fondatore di diverse di queste .

La lungimiranza di quell'Uomo continua a stupirmi.
...e la Tre Pini? Esiste ancora (in serie A 1984-85)... :?:

sandrobandito

Re: Finale scudetto.

Messaggio da sandrobandito » 22 mag 2018, 16:22

jaco ha scritto:...e la Tre Pini? Esiste ancora (in serie A 1984-85)... :?:
http://archiviostorico.gazzetta.it/2002 ... 2312.shtml

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: Finale scudetto.

Messaggio da GiorgioXT » 22 mag 2018, 16:24

jaco ha scritto:
...e la Tre Pini? Esiste ancora (in serie A 1984-85)... :?:
La Tre Pini si può dire che sia la "mamma" della attuale Petrarca cadetta in serie A ; era nata con la stessa esigenza , dare una possibilità di gioco e non disperdere i ragazzi formati dalle giovanili .

Un altra nota : i ragazzi sotto i 16 anni non pagavano biglietto e non sono stati contati come presenze , ma a parte quelli del Petrarca , presenti al completo dalla U6 , io ho ne ho visti tanti anche delle altre società. Ritengo più che credibili quindi i 6800-6850 spettatori .

thonk
Messaggi: 1341
Iscritto il: 14 dic 2015, 14:43
Località: Padova
Contatta:

Re: RE: Re: Finale scudetto.

Messaggio da thonk » 22 mag 2018, 16:27

enrico land ha scritto:
ForrestGump ha scritto: Come diceva Paolini, in tutto questo “me ciamo dentro”; (enricoland: il segno strano che hai appena visto è un punto e virgola, è ancora in uso tra i dinosauri e poche altre tribù che non hanno avuto contatti con la civiltà…)
[emoji23]

Riguardo il tuo aplomb post partita, ognuno ha il diritto di avere davanti alla partita e al suo risultato finale la reazione che preferisce, nel rispetto degli altri. Come ha giustamente detto ElBono, è stato calmissimo rispetto allo standard, si sarebbe agitato di più a guardare il trenino Tommy su Rai yoyo [emoji23]

beh... giusto per i posteri racconto il mio finale di partita.

premessa. ero in campo. dietro i pali difesi da Calvisano nel secondo tempo.
dietro ad una schiera di fotografi. davanti ad una rete che mi avrebbe precluso il resto dell'interessantissimo racconto...

guardo dietro di me il tabellone luminoso su cui avrei dovuto mostrare delle grafiche (ma che alcuni guasti agli apparati mi hanno impedito di esibire) sul cronometro di The Rugby Channel leggo 62'24". è lunga. Calvisano ha da poco marcato pesante con Pettinelli. siamo 13-8. Mi dicono che Conforti è stato portato in ospedale per accertamenti ma è cosciente. bene ma non benissimo.
poi CP Menni. 16-8. BENE! tenete duro...
CP Novillo. 16-11. MALE... è lunga... vado a fumare. esco dal campo e mi metto a camminare vicino al tendone con il rinfresco VIP... guardo dentro... chissà chi festeggerà, tra poco. torno in campo, alla mia postazione. i tecnici stanno ancora smadonnando sugli apparati perché l'immagine non è stabile. facciamo un test. niente. lasciate TRC e non parliamone più. touche. menni parla con francescato... staranno decidendo i ritmi. speriamo che non si mettano a fare maul per guadagnare tempo.
anche se la coppia francescato-capraro sa uscire molto bene sulla chiusa. ruck. bene. altra ruck. bene. si accentrano. ok. checa22ofaelboccia?!?! drop da 42 metri di Menniti-Ippolito. lo guardo entrare. urlo all'erba... guardo il cronometro e leggo 71 e qualcosa... 9 minuti. siamo sopra di 8. una meta trasformata e un cp. per Calvisano non è impossibile, soprattutto se noi pensiamo di averla vinta... guardo i giocatori. no. non ce la fanno. Calvisano è sulle ginocchia. non si guardano quasi in faccia mentre noi saltiamo come grilli. è stata una mazzata...

il responsabile della clubhouse mi passa vicino, mi sorride e mi da una spallata. mi giro al tabellone: 78'37"... quando sono passati questi 7 minuti? ho dormito in piedi???!? non so... ma abbiamo vinto. mi giro a guardare il cronometro altre 5 o 6 volte. scatta l'80'. stiamo difendendo come tori... l'arbitro fischia un fallo. chissà cos'è successo la in fondo. non importa. menni prende il pallone, Calvisano si sta sedendo sul prato, lo tocca con il piede, Calvisano si gira dall'altra parte, dalla tribuna parte un "oooooooooooooh.....", Menni calcia fuori. boato.

e io cosa faccio? sto qui? faccio la guardia al mio computer? non ho ancora finito di pagarlo... corro in campo? non centro io.
non dovrei neanche esserci io qui... il tecnico del tabellone "stiamo qui noi". grazie ma non riesco a muovermi. poi mi sono trovato in mezzo ai giocatori. li ho abbracciati tutti e ringraziati veramente di cuore. ad alcuni volevo direi di tutto... abbiamo passato 5 anni a prendere tranvate, a perdere occasioni, a guardare il treno che passava per qualcun altro, a farci prendere in giro. e invece adesso avevano vinto.
Vedo Marcato. ha attorno chiunque. sembra lì per sbaglio... un passante sorridente. lo abbraccio lo ringrazio e lo portano via per le interviste.
vado sotto gli spalti, perché è lì il posto che avrei dovuto occupare c'era una bolgia di sorrisi e qualche faccia rigata di lacrime.

io non piango. non piango mai. non ho pianto neanche quando è morto mio papà. però, proprio in quel momento mi viene in mente mio papà. [momento sprecafazzoletti...] un pomeriggio in ospedale ad Abano, due anni fa. al Battaglini si giocava il derby con Rovigo ma io volevo stare con papà e decisi di mettere il computer sul comodino vicino al suo letto. a metà circa del primo tempo arriva l'infermiera per le medicazioni. esco in corridoio. passano 2 minuti al massimo e sento da dentro "META!!!" (Afualo, ndr). Scoppio a ridere... in quei giorni non aveva voce. parlava pianissimo perché il cuore non riusciva a tirare via l'acqua dai polmoni. ma quella parola l'aveva gridata forte e chiaro. esce l'infermiera ridendo anche lei perché si era spaventata! alla fine abbiamo pareggiato 20 a 20.
ne abbiamo guardate altre. poche altre. quasi tutte quelle fuori casa. perse però.

oggi abbiamo vinto,. però.
vado verso il palco delle premiazioni. non piange più nessuno.
è lontana l'ultima volta che abbiamo perso ma io me le ricordo tutte.
la fede è un dono di dio. a me ha regalato una cravatta. [cit. Ratman]
so responsabie de queo che digo, no de queo che te capissi ti. [detto popolare + H.Medrano]

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18957
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: RE: Re: Finale scudetto.

Messaggio da jpr williams » 22 mag 2018, 16:34

thonk ha scritto:beh... giusto per i posteri racconto il mio finale di partita.
Accidenti a te, mi hai fatto venire i lucciconi. Sono contento che abbiate vinto.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: Finale scudetto.

Messaggio da GiorgioXT » 22 mag 2018, 17:06

sandrobandito ha scritto:
jaco ha scritto:...e la Tre Pini? Esiste ancora (in serie A 1984-85)... :?:
http://archiviostorico.gazzetta.it/2002 ... 2312.shtml
E' un altra storia , da tempo andati via dall'Antonianum Rugby, basket e Volley , i Gesuiti cercarono di "valorizzare" l'area prima vendendola all'università di Padova , che non poté completare l'acquisto causa mancanza fondi, poi il collegio divenne un complesso di appartamenti mentre nell'area occupata da palazzetto sport e piscina si allargò l'Orto Botanico. è rimasto un piccolo pezzo del campo sportivo.
Gli ultimi a usare il campo furono quelli del Petrarca calcio ... (solo ragazzini)


IT : complimenti Thonk per il racconto.

mlancero
Messaggi: 564
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:16
Località: Padova, ma veneziano purosangue

Re: Finale scudetto.

Messaggio da mlancero » 22 mag 2018, 17:31

Mi sono appena alzato dal letto, dopo due giorni di malattia, allergia grave alla notizia che Simone Rossi non giocherà nel Petrarca il prossimo anno. Abbiamo aspettato tempi biblici per avere l'alta velocità a Padova e adesso possiamo tornare ai treni accelerati di terza classe. Una depressione da togliermi l'appetito che guasta la festa per lo scudetto, visto, tra l'altro, in compagnia di due famiglie inglesi, i Gump e gli Williams , circondato e fatto prigioniero da tutti tifosi del Calvisano.
Credo che a quest'ora, sia stato detto tutto sulla partita, quindi dico cose scontate se :
- Me la sono vista brutta, come diceva la vecchia guardandosi nuda allo specchio, nel finale del secondo tempo, quando Calvisano attaccava a testa bassa; per fortuna nostra che han fatto troppi errori di trasmissione, ma non so come sarebbe andata finire con i trequarti titolari. Mi aspettavo anche che la mischia del Calvisano, avesse un cedimento nel secondo tempo e invece sentivano l'odore del sangue.
- In generale Calvisano ha impedito al Petrarca di fare il proprio gioco, ovvero possesso verso la linea dei 22 per cercare l'affondo dei rasaerba, magari con i soliti calci dal box (ne ho visti due entrambi da dimenticare), gli altri sono stati impediti dalle controruck che abbiamo regolarmente perso ( se aspettiamo Geremia che dorme...).
- Anzi, direi che Il gioco del Petrarca lo ha fatto proprio Calvisano e lo ha fatto meglio. Non so se fosse una pretattica, quella di controllare il gioco e poi colpire con cinicità nelle poche occasioni disponibili (ho i miei dubbi)
- Per fortuna abbiamo un Santo, che non è Antonio da Padova, nato in Portogallo, ma Sant'Andrea da Altichiero, nato Valsugana da celibe e sposato Petrarca, che quest'anno ha risolto quattro partite decisive con i calci da farmacista.
- Per gli altri giocatori, monumentale RIERA, che placca e mantiene alti giocatori di venti chili in più, il solito Conforti, Saccardo, un grande Santamaria, sottotono Trotta e Lamaro, sopra le righe Cannone, fuori di testa Rossi, in dormiveglia Su'a.

Anche se è presto, per la prossima campagna acquisti, dobbiamo pensare a un gestore del tabellone elettronico più efficiente, non possiamo tenere uno che va a fumare e provoca il black-out, facciamo delle figure da terzomondo. :shock:
Life is same as a ponaro's ladder : short and shitfull (W.Shakespeare)
Capii che la vita sarebbe stata dura quando, il mio compagno di banco alle elementari, tale Immanuel (di origine tedesca), mi disse scartando un ovetto Kinder: La filosofia è la palingenetica obliterazione dell'io cosciente, che si infutura nell'archetipo prototipo dell'antropomorfismo universale.

thonk
Messaggi: 1341
Iscritto il: 14 dic 2015, 14:43
Località: Padova
Contatta:

Re: Finale scudetto.

Messaggio da thonk » 22 mag 2018, 17:59

hahaha! non è stata colpa mia!!!
l'apparato che gestiva lo switch tra il segnale di TRC e il mio computer si è sprogrammato e ha dato segnale nero all'improvviso. i ragazzi del service sono intervenuti subito con un secondo aggeggio che però richiedeva troppo tempo per essere sistemato. io ero lì solo apremere bottoni e ad aggiornare un file html!
andavo a fumare perché non c'era niente che potessi fare e chi doveva salvare il mondo poteva fraintendere la mia tensione per la partita con un nervoso inesistente per il malfunzionamento... altro che terzo mondo... sono pure riusciti a mettere il tabellone davanti a quel monumentale obbrobrio che è il segnapunti vero del Plebiscito!

grazie @GiorgioXT
la fede è un dono di dio. a me ha regalato una cravatta. [cit. Ratman]
so responsabie de queo che digo, no de queo che te capissi ti. [detto popolare + H.Medrano]

Rispondi

Torna a “Stagione 2017/2018”