Sintesi progressiva

Moderatore: jpr williams

Man of the moment
Messaggi: 1608
Iscritto il: 19 feb 2018, 18:01

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da Man of the moment » 28 ott 2019, 22:18

Leinsterugby ha scritto:
27 ott 2019, 22:34
metabolik ha scritto:
27 ott 2019, 19:33
La seconda semifinale ha visto il SA vincente, con scarto quasi minimo. E' già stato detto molto, direi anche tutto, però in modalità sparsa e quindi una sintesi ci può stare. Raccolgo 2 elementi :
1) molti parlano di fine di un ciclo sia per AB sia per Galles; io non ne sono convintissimo, c'è una parte di verità, ma il fattore più determinante secondo me è il secondo e solo mr. Ian lo ha presentato.
2) l'Inghilterra sta raccogliendo i frutti del suo campionato (da mr. Ian), della U20, delle sue mirate equiparazioni e, soprattutto del suo sterminato vivaio; se l'Inghilterra continua in questa direzione prevedo un sostanziale dominio inglese; nessuna nazione ha tanti tesserati e una diffusione materiale e culturale del rugby così estesa. Per tanti anni l'Inghilterra è stata un gigante dormiente.
La profondità della rosa inglese è impressionante: han lasciato a casa gente come Robshaw, Harteley, Care, Teo, Lozowski, Mercer,Brown, Ashton, il fratello di Curry che dicono sia forte uguale, Shields, i piloni di exeter...
Nathan Hughes, Alex Goode, Simmons, Rokoduguni, Solomona, ce n'è per tutti i gusti

Ilgorgo
Messaggi: 11079
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da Ilgorgo » 28 ott 2019, 22:33

Leinsterugby ha scritto:
28 ott 2019, 21:40
Ilgorgo ha scritto:
28 ott 2019, 17:22
Un difetto della Coppa del Mondo, difetto però non credo emendabile, è che nelle ultime settimane l'interesse sembra calare invece che crescere, perché rallenta notevolmente la frequenza delle partite che passano da più di una al giorno a due solo nel weekend. Il paragone forse è un po' sopra le righe ma è una situazione che mi ricorda un po' la fase finale della seconda guerra mondiale, quando in America la gente ricominciò a vivere una vita normale e a pensare ad affari e fatti propri proprio mentre in Europa ed Asia la guerra raggiungeva i mesi decisivi e finali. Ormai il più era fatto, si capiva come sarebbero andate le cose. Anche qui si è ricominciato a guardare il Pro14, il Top12, la serie A... si sa che ci sarà la finale di Coppa del Mondo ma ci si penserà nel prossimo weekend, quando Eng-Saf sarà il principale ma non l'unico degli eventi. Ecco, forse è un'impressione solo mia ma pure qui da diecimila km di distanza nelle prime settimane si percepiva un'atmosfera da Coppa del Mondo, da una quindicina di giorni molto meno.
Era per questo che proponevo match di classificazione, per rendere meno brusco il calo del numero di partite dalla fase pool alla fase knock out
Ma è cosi per tutti i mondiali. Nel basket mi pare facciano i match di piazzamento ma non se li fila nessuno, si potrebbe mettere in palio qualche posto ai mondiali ma cosi verrebbe meno il sistema delle qualificazioni
Io batto sempre sullo stesso tasto aggiungiamo gli ottavi
Lo so, lo so. Mi lamento ma capisco che non si può fare altrimenti: tra una partita e l'altra, soprattutto tra quelle decisive, devono passare almeno sei giorni, i tempi atletici vanno rispettati. E io stesso propongo i match di classificazione ma in realtà trovo poco sensata la finale per il terzo posto, perciò capisco che avrebbero poco significato.
Gli ottavi? A me non sembra che risolverebbero il problema: andrebbe comunque rispettata una settimana di pausa tra knock out e ottavi e poi tra ottavi e quarti. Ma forse proponevi ottavi scaglionati.
Forse il problema (problema solo per me, magari tanti stanno vivendo appieno l'intensità di queste finali) è anche che nelle prime settimane sono in gara nazionali minori che conosciamo poco e che perciò portano con sé un carico di curiosità, mentre ora sono rimaste le solite grandi note

Comunque, visto che lo volevate sapere, dico che nella finale per il titolo terrò per l'Inghilterra; in quella per il terzo posto invece non so, mi piacerebbe vedere sia Galles sia AB sul podio ma non è possibile

metabolik
Messaggi: 6411
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da metabolik » 28 ott 2019, 23:26

Bene, c'è posto anche per una sintesi emotiva.
Il Gorgo sta vivendo una sindrome da distacco da questo bel Mondiale, penso che la viviamo più o meno tutti.
Fra poco il Mondiale finirà e si comincia a sentire se non un pò di tristezza, certamente un senso di mancanza,
Dice inoltre il Gorgo : Forse il problema (problema solo per me, magari tanti stanno vivendo appieno l'intensità di queste finali) è anche che nelle prime settimane sono in gara nazionali minori che conosciamo poco e che perciò portano con sé un carico di curiosità, mentre ora sono rimaste le solite grandi note
Concordo, l'unica grossa, forse irreparabile, fregatura da tifone di questo Mondiale è stata la soppressione di Namibia - Canada, chissà se vivremo abbastanza per vedere 'ste 2 squadre in un'altra occasione.
Tempus fugit, e il Mondiale di Rugby lo sta per fare.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 22865
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da jpr williams » 29 ott 2019, 13:10

Il fascino di manifestazioni come questa sta proprio nel fatto che la sua conclusione è un lungo addio: 4 anni prima di rivederla!
Succedono un sacco di cose in 4 anni, magari qualcuno di noi (magari chi scrive) la prossima volta non ci sarà più e questo è stato il suo ultimo mondiale.
Insomma il pathos legato alla perdita ed all'incertezza di un successivo appuntamento è insieme la bellezza e la crudeltà di cose come le olimpiadi o la RWC o, per chi lo ama, i mondiali di calcio.
Io confesso una cosa: non amo molto la fase a gironi: per me nulla vale il dramma di uno shootout. Mi piacerebbe molto un mondiale organizzato come un tabellone tennistico in cui ogni partita è un dentro/fuori
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Consulente
Messaggi: 1639
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da Consulente » 29 ott 2019, 14:14

jpr williams ha scritto:
29 ott 2019, 13:10

Succedono un sacco di cose in 4 anni, magari qualcuno di noi (magari chi scrive) la prossima volta non ci sarà più e questo è stato il suo ultimo mondiale.
:shock: indovinate cosa sto facendo...

jaco
Messaggi: 6978
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da jaco » 29 ott 2019, 14:17

Consulente ha scritto:
29 ott 2019, 14:14
jpr williams ha scritto:
29 ott 2019, 13:10

Succedono un sacco di cose in 4 anni, magari qualcuno di noi (magari chi scrive) la prossima volta non ci sarà più e questo è stato il suo ultimo mondiale.
:shock: indovinate cosa sto facendo...
Sgrat sgrat sgrat... tiè! :rotfl: :rotfl: :rotfl:

RigolettoMSC
Messaggi: 1429
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da RigolettoMSC » 29 ott 2019, 14:39

jpr williams ha scritto:
29 ott 2019, 13:10
.......... Mi piacerebbe molto un mondiale organizzato come un tabellone tennistico in cui ogni partita è un dentro/fuori
COme la cara vecchia Coppa dei Campioni di calcio, quando poteva succeder che una squadra di nome venisse eliminata da una oscura squadra di qualche strano campionato perché indietro con la preparazione, magari. Adrenalina per i tifosi e anche per i tesorieri, ma credo per motivi diversi... :P
Riccardo

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 22865
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da jpr williams » 29 ott 2019, 16:36

RigolettoMSC ha scritto:
29 ott 2019, 14:39
jpr williams ha scritto:
29 ott 2019, 13:10
.......... Mi piacerebbe molto un mondiale organizzato come un tabellone tennistico in cui ogni partita è un dentro/fuori
COme la cara vecchia Coppa dei Campioni di calcio, quando poteva succeder che una squadra di nome venisse eliminata da una oscura squadra di qualche strano campionato perché indietro con la preparazione, magari.
Mi leggi nel pensiero. Io la cempions la guardo solo quando iniziano le eliminazioni dirette.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 22865
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da jpr williams » 29 ott 2019, 16:39

jaco ha scritto:
29 ott 2019, 14:17
Consulente ha scritto:
29 ott 2019, 14:14
jpr williams ha scritto:
29 ott 2019, 13:10

Succedono un sacco di cose in 4 anni, magari qualcuno di noi (magari chi scrive) la prossima volta non ci sarà più e questo è stato il suo ultimo mondiale.
:shock: indovinate cosa sto facendo...
Sgrat sgrat sgrat... tiè! :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Ragazzi, la morte arriva prima o poi. Io ci penso spesso da quando ho raggiunto una certa età. So benissimo che ogni mondiale potrebbe essere l'ultimo per me. Ecco, spero che per me non sia stato questo, perchè chiudere con quelli che vincono sarebbe davvero un destino crudele.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

jaco
Messaggi: 6978
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da jaco » 29 ott 2019, 16:42

jpr williams ha scritto:
29 ott 2019, 16:39
jaco ha scritto:
29 ott 2019, 14:17
Consulente ha scritto:
29 ott 2019, 14:14
jpr williams ha scritto:
29 ott 2019, 13:10

Succedono un sacco di cose in 4 anni, magari qualcuno di noi (magari chi scrive) la prossima volta non ci sarà più e questo è stato il suo ultimo mondiale.
:shock: indovinate cosa sto facendo...
Sgrat sgrat sgrat... tiè! :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Ragazzi, la morte arriva prima o poi. Io ci penso spesso da quando ho raggiunto una certa età. So benissimo che ogni mondiale potrebbe essere l'ultimo per me. Ecco, spero che per me non sia stato questo, perchè chiudere con quelli che vincono sarebbe davvero un destino crudele.
Se è per questo ogni giorno potrebbe essere l'ultimo... credo che dovemo vivere con questa consapevolezza senza voler esorcizzare quella che è una parte irrinunciabile della vita (lo so sembra un controsenso).
Però sai... :wink:

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 22865
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da jpr williams » 29 ott 2019, 17:00

E' che finchè uno è giovane non ci pensa, ma quando diventa vecchio la morte è sempre più un pensiero presente.
Poi lo so che c'è gente che muore a 10 anni, ma il fatto è che la cosa arriva inaspettata.
A questa età me lo aspetto da un momento all'altro, stanotte stessa, per esempio.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 12047
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da Garry » 29 ott 2019, 18:04

A 50 anni si era vecchi nel medioevo, più o meno.

Però posso capire che ci si possa SENTIRE vecchi anche prima
"Come in tutti i momenti di emergenza, vera o simulata, si vedranno nuovamente gli ignoranti calunniare i filosofi e le canaglie cercare di trarre profitto dalle sciagure che esse stesse hanno provocato. Tutto questo è già avvenuto e continuerà a avvenire, ma coloro che testimoniano per la verità non cesseranno di farlo, perché nessuno può testimoniare per il testimone"
Giorgio Agamben - Maggio 2020

Ilgorgo
Messaggi: 11079
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da Ilgorgo » 29 ott 2019, 18:19

Jpr quando da giovane recitò in un film con Benigni e Troisi
Rifiutò però il compenso spiegando che "tanto i soldi non sarebbero mai giunti in tempo" :!:

Immagine

RigolettoMSC
Messaggi: 1429
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da RigolettoMSC » 29 ott 2019, 19:23

:shock:
Riccardo

metabolik
Messaggi: 6411
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Sintesi progressiva

Messaggio da metabolik » 29 ott 2019, 20:25

jaco ha scritto:
29 ott 2019, 14:17
Consulente ha scritto:
29 ott 2019, 14:14
jpr williams ha scritto:
29 ott 2019, 13:10

Succedono un sacco di cose in 4 anni, magari qualcuno di noi (magari chi scrive) la prossima volta non ci sarà più e questo è stato il suo ultimo mondiale.
:shock: indovinate cosa sto facendo...
Sgrat sgrat sgrat... tiè! :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Questi 3 post sono in linea col 3d, perchè decisamente sintetici.

Rispondi

Torna a “RWC JAPAN 2019”