Undicesima giornata di andata

Moderatori: Ref, ale.com

pepe carvalho
Messaggi: 1066
Iscritto il: 10 lug 2011, 21:02
Località: Milano

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da pepe carvalho » 9 gen 2019, 22:18

Purtroppo nelle storie di sport c è sempre qualcuno che mischia la politica.
Però è vero che la politica sta spesso nelle cose.
La goliardia non è fascista il fascismo però prende a piene mani nella goliardia.
Nel rugby ci sono state società che nascevano contro, Paolini scrive pagine belle sul tarvisium(?), noceto si chiamava "fiamma", a Roma ci sono gli all Reds, a Milano la stella rossa rugby.
Ma la.storia è più antica il regime amava la palla ovale perché maschio e virile. Questa cosa se ce la portiamo dietro.
Comunque jpr anche a me davano fastidio sabato, ma sono cosciente che probabilmente sono innocui anche se mai dire mai e alla fine certe cose qualcuno le fa ed altri applaudono.
Nella palla tonda gli ultras più che essere di destra sono malavita organizzata. Nel rugby no.
...And then the harder they come
The harder they'll fall, one and all...
Jimmy Cliff

Pronostichella 2019 8° Nostradamus 2019 3°
Pronostichella 2018 7° Nostradamus 2018 38°
Nostradamus 2017 33°
Nostradamus Special Edition RWC 2015 - I Verdetti
FIJI / VITI - 1° ENGLAND - 1°WALES - 1° POOL A - 1°
FINALE - 6°

thonk
Messaggi: 1428
Iscritto il: 14 dic 2015, 14:43
Località: Padova
Contatta:

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da thonk » 10 gen 2019, 9:14

Ricordo che anche a Padova si sente saltuariamente il grido "Vincere! E vinceremo!".
Io non sapevo che fosse uno degli slogan del regime fascista. Mi è stato spiegato e ora cerco di prestarci orecchio quando viene lanciato. È un "old" che evidentemente non rinunciano ad esternare... vabbè... sopportabile.

Ma da qui a lanciare cori omofobi ce ne passa. Una persona da sola che urla si può assumere la responsabilità di quello che fa ma quando sono 10/20 persone a urlare frasi violente la responsabilità sembra svanire, suddivisa tra i vari "ignoranti" del momento.

ricordo questo:

La gente che grida parole violente
Non vede, non sente, non pensa per niente


Non mi devi giudicare male
Anch'io ho tanta voglia di gridare
Ma è del tuo coro che ho paura
Perché lo slogan è fascista di natura


la fede è un dono di dio. a me ha regalato una cravatta. [cit. Ratman]
so responsabie de queo che digo, no de queo che te capissi ti. [detto popolare + H.Medrano]

Luqa-bis
Messaggi: 5347
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da Luqa-bis » 10 gen 2019, 9:54

Mi permetto di fare qualche osservazione, forse da altra sezione , ma vista al digressione

1)
Non vorrei che la memoria giustamente critica (a mio avviso) del ventennio faccia commettere lo stesso errore di molti "antifa' " da centro sociale e salotto che giudicavano fascista l'inno di Mameli per la strofa sui bimbi d'Italia.
La denominazione Audace è in uso in molte società sportive, anche di derivazione ARCI, e in molte società sportive nate nel periodo anteguerra inteso PRIMA GUERRA MONDIALE) quando il benito nazionale faceva il maestro di scuola.
in Cile c'è una famosa squadra di calcio che si chiama Audax Italiano. Ed è stata fondata nel 1910.


2) Forse ci dimentichiamo che anche negli Enti di Promozione Sportiva, che molto fanno per lo sport di base , è storica una connotazione politica: UISP, AICS, ASI, LIbertas, ENDAS ecc avevano tutti una connotazione di vicinanza politica chiara.

3) Un conto è essere di una certa classe sociale, un certo ceto; un conto è avere atteggiamenti intolleranti o inaccettabilmente *-fobi.

Il problema è che certi termini sono ormai talmente banalizzati dal volgo e dai media, che i ragazzini li scimmiottano senza sapere perché (chi è babbo penso ne sappia qualcosa)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21223
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da jpr williams » 10 gen 2019, 11:02

Non so cosa è peggio, se il fascismo consapevole o quello banalizzato.
L'omofobia, però, quella la capiscono tutti.
pepe carvalho ha scritto:Comunque jpr anche a me davano fastidio sabato, ma sono cosciente che probabilmente sono innocui anche se mai dire mai e alla fine certe cose qualcuno le fa ed altri applaudono.
Intanto grazie per esserci venuto a trovare sabato, e spero che verrai ancora.
Sul concetto di innocui, ti dirò, probabilmente non avrebbero fatto male a una mosca, ma a me da fastidio constatare come ormai comportamenti come questi siano tollerati, quando non guardati con simpatia o divertimento. Mi fa capire come nella nostra società sia ormai stato inoculato un virus letale, aggressivo e sociopatico. Mi fa paura, ecco.
Bon, la pianto lì o divento troppo vecchio trombone.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
giobart
Messaggi: 1507
Iscritto il: 18 mag 2004, 0:00
Località: Jesi

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da giobart » 10 gen 2019, 14:04

jpr williams ha scritto:Poi capita che al terzo tempo arrivino i tifosi della squadra avversaria. Di solito è mio costume salutarli ed invitarli a tavola per condividere una chiacchierata e mangiare e bere in compagnia. Sono accogliente, di solito.
Sabato ho fatto un'eccezione: tenete presente che sono stao in passato ospitale persino con degli inglesi.
Ma quando ti arriva un gruppo di persone che intonano coretti fascisti ed omofobi ti passano tutti i sentimenti di ospitalità
Cori fascisti ad una partita di rugby non se ne sentono spesso. Fortunatamente.
E poi quel coro macabro ed omofobo, ripescato da chissà quale recesso di stupidità scambiata per goliardia: "Se la f... non ti piace fai la fine di Versace".
Mah. :cry:
Che schifo! Che merde! Questi non sono tifosi, questa è gente frustrata! Persone da allontanare!
La disumanità è il male più grande dell'Umanità!

Himiko
Messaggi: 1112
Iscritto il: 7 mag 2015, 11:19
Località: Crema

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da Himiko » 10 gen 2019, 15:57

thonk ha scritto:Ricordo che anche a Padova si sente saltuariamente il grido "Vincere! E vinceremo!".
Io non sapevo che fosse uno degli slogan del regime fascista. Mi è stato spiegato e ora cerco di prestarci orecchio quando viene lanciato. È un "old" che evidentemente non rinunciano ad esternare... vabbè... sopportabile.
Si è sentito anche durante un Petrarca/Calvisano qualche tempo fa; uno dei "nostri" gli ha risposto "Guarda che quella volta là non è finita tanto bene!" :rotfl:
Risata collettiva e morta lì.
Keep on rockin' in the free world.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21223
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da jpr williams » 10 gen 2019, 18:56

Himiko ha scritto: Si è sentito anche durante un Petrarca/Calvisano qualche tempo fa; uno dei "nostri" gli ha risposto "Guarda che quella volta là non è finita tanto bene!" :rotfl:
Risata collettiva e morta lì.
Confesso, la replica era mia... :oops:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
giobart
Messaggi: 1507
Iscritto il: 18 mag 2004, 0:00
Località: Jesi

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da giobart » 10 gen 2019, 19:22

jpr williams ha scritto:
Himiko ha scritto: Si è sentito anche durante un Petrarca/Calvisano qualche tempo fa; uno dei "nostri" gli ha risposto "Guarda che quella volta là non è finita tanto bene!" :rotfl:
Risata collettiva e morta lì.
Confesso, la replica era mia... :oops:
Benfatto!
La disumanità è il male più grande dell'Umanità!

Fantasyste
Messaggi: 3245
Iscritto il: 8 mag 2015, 13:21

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da Fantasyste » 10 gen 2019, 19:26

jpr williams ha scritto:
Himiko ha scritto: Si è sentito anche durante un Petrarca/Calvisano qualche tempo fa; uno dei "nostri" gli ha risposto "Guarda che quella volta là non è finita tanto bene!" :rotfl:
Risata collettiva e morta lì.
Confesso, la replica era mia... :oops:
Vero :D

Avatar utente
quaros
Messaggi: 570
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da quaros » 10 gen 2019, 20:25

Da quello che mi risulta quei simpietti non stanno simpatici nemmeno ai tifosi storici del rugby reggio. O almeno le volte che sono stato alla canalina non ho sentito molti commenti favorevoli da parte dei "vecchi".
E non credo nemmeno che siano teste quadre "originali", per quelli convinti che siano importati dalla ex reggiana.

metabolik
Messaggi: 6117
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da metabolik » 10 gen 2019, 21:15

Ci credo, la mia impressione conferma l'intervento importante e rassicurante di quaros.

Avatar utente
quaros
Messaggi: 570
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da quaros » 10 gen 2019, 21:30

Il problema è che effettivamente non sembra che la dirigenza, o almeno lo speaker che ai tempi era alla canalina (latito da un po'), cerchi di limitarli anzi.
Ricordo un Reggio-Calvisano da chiodi! Per intenderci quello della poco felice uscita di Vaccari su Mannato.

Garry
Messaggi: 9330
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da Garry » 10 gen 2019, 22:41

quaros ha scritto:Il problema è che effettivamente non sembra che la dirigenza, o almeno lo speaker che ai tempi era alla canalina (latito da un po'), cerchi di limitarli anzi.
Ricordo un Reggio-Calvisano da chiodi! Per intenderci quello della poco felice uscita di Vaccari su Mannato.
Cosa potrebbero fare?
A cosa serviamo, esattamente?
Il mare di Napoli pulito, quasi pulito il cielo sopra la Cina, i pesci nei canali di Venezia, Venere e Sirio che rilucono, enormi, nel cielo trasparente. La ritirata dell'uomo, con il suo strascico sontuoso di deiezioni, rinvigorisce la natura, bastano poche settimane (in termini cosmici, meno di un istante) perché Gea festeggi la nostra stasi, la nostra malattia. Impressionanti l'immediatezza e la sincerità con le quali il mondo ci sta dimostrando che può fare a meno di noi.
Michele Serra

jentu
Messaggi: 4111
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da jentu » 10 gen 2019, 22:58

jpr williams ha scritto:
Himiko ha scritto: Si è sentito anche durante un Petrarca/Calvisano qualche tempo fa; uno dei "nostri" gli ha risposto "Guarda che quella volta là non è finita tanto bene!" :rotfl:
Risata collettiva e morta lì.
Confesso, la replica era mia... :oops:
Bravo
Parlare e scrivere sono due attività umane differenti

Himiko
Messaggi: 1112
Iscritto il: 7 mag 2015, 11:19
Località: Crema

Re: Undicesima giornata di andata

Messaggio da Himiko » 11 gen 2019, 9:21

Garry ha scritto:
quaros ha scritto:Il problema è che effettivamente non sembra che la dirigenza, o almeno lo speaker che ai tempi era alla canalina (latito da un po'), cerchi di limitarli anzi.
Ricordo un Reggio-Calvisano da chiodi! Per intenderci quello della poco felice uscita di Vaccari su Mannato.
Cosa potrebbero fare?
Tipo prenderli sotto braccio e dir loro "Ragazzi, va bene il tifo colorito ma evitate di farci fare figure di menta"?
Stiamo parlando di cinque o sei persone ben identificabili, non dei Vikings o degli Irriducibili.
Keep on rockin' in the free world.

Rispondi

Torna a “Stagione 2018/2019”