12° turno, primo di ritorno

Moderatori: Ref, ale.com

jaco
Messaggi: 6861
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da jaco » 27 gen 2019, 17:21

...certo che vedere calvini e petrarchini piangere il morto è uno schiaffo alla miseria(rugbystica) vera! :-]

Volevo chiedere ai "nostri" arbitri una questione su un'azione avvenuta a San Donà,ma l'avevo notata anche durante Italia - Nuova Zelanda questo novembre e in entrambi i casi i due arbitri hanno avuto lo stesso atteggiamento.

L'azione: San Donà usufruisce di un vantaggio poco oltre la linea dei 10 m e, nella "giocata gratis", San Donà sviluppa un'azione che porta alla ad fine un calcetto che arriva sui 5 m dalla linea di meta avversaria. Il difensore intercetta e calcia fuori il pallone, ma la touche per il San Donà sarebbe ben dentro i 22 del Viadana. L'arbitro non considera concretizzato il vantaggio (ripeto eravamo con una touche con lancio a favore ben dentro ai 22 avversari a fronte di un vantaggio dato vicino ai 10m) e torna sulla punizione a favore del San Donà ai 10 m ricacciando, di fatto, indietro di una 15na di metri la squadra (per altro San Donà opta per il calcio tra i pali che esce :roll: ).
Perchè? A mio avviso il vantaggio si era concretizzato eccome!
Lo stesso, ricordo, era successo appunto a novembre con l'italia ricacciata indietro che trovava la penaltouche appena fuori dei 22 a fronte di una possibile touche con lancio a favore da giocare ai 5 m.
Chiedo lumi a chi ne sa di più. Grazie.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da jpr williams » 27 gen 2019, 18:27

jaco ha scritto:...certo che vedere calvini e petrarchini piangere il morto è uno schiaffo alla miseria(rugbystica) vera! :-]
Eh, sai, la prospettiva di aver fatto un favore proprio a quelli... :wink:

Ah, per quel che vale sul tuo quesito arbitrale la penso come te.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Fantasyste
Messaggi: 3262
Iscritto il: 8 mag 2015, 13:21

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da Fantasyste » 27 gen 2019, 18:35

mlancero ha scritto:
Meglio un candellotto a Sant'Antonio con il quale credo abbiano litigato. E anche uno a San Prosdocimo, patrono di Padova. Tutti in Piazza del Santo dalle candelore, altrimenti, come dicono a Padova, sempre in Piazza del Santo, a monzare piti col sesto.
Una buona idea.

ForrestGump
Messaggi: 2715
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da ForrestGump » 27 gen 2019, 20:57

Fantasyste ha scritto:Ringrazia il tuo giocatore per aver resuscitato dei morti che camminavano ed in crisi nera...

Infatti.
Chissà che pensano @ForrestGump e @thonk...
Dire che la stagione di Rovigo è cambiata per la stupidaggine di Fischetti non sta né in cielo né in terra. Io per primo, al Rovigo delle prime giornate, non avrei dato la minima chance, così come ero tranquillo del Pet in finale.
Probabilmente la cura di Casellato comincia a dare i suoi frutti, o Forse la condizione atletica è al top. Che un episodio abbia cambiato così tanto la stagione è un assunto inascoltabile, se fosse vero tanto vale giocarsela a dadi.
Vi dirò, magari fosse così: a rovescio, potremmo dare la colpa della situazione del Pet al gesto inconsulto di Borean. Non serve che vi spieghi io che Borean, Cugini, Rossetto; Michieletto, Ortega; Lamaro, Nostran, Grigolon; è un pack invidiabilissimo, e noi ce l'abbiamo in infermeria. Colpa di Damiano? Un allenatore capacissimo ha lasciato in campo Riera per 1171 minuti consecutivi, e il ragazzo ha accusato un po' di stanchezza...Colpa di Damiano?
Fischetti e Damiano hanno regalato tuttalpiù una partita, non una stagione: se si parla così per passare il tempo, ok, se ci credete davvero vi siete già spiegati il silenzio, almeno il mio.
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

jaco
Messaggi: 6861
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da jaco » 27 gen 2019, 21:03

Oooh meno male!

Fantasyste
Messaggi: 3262
Iscritto il: 8 mag 2015, 13:21

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da Fantasyste » 28 gen 2019, 5:46

ForrestGump ha scritto:
Fantasyste ha scritto:Ringrazia il tuo giocatore per aver resuscitato dei morti che camminavano ed in crisi nera...

Infatti.
Chissà che pensano @ForrestGump e @thonk...
Dire che la stagione di Rovigo è cambiata per la stupidaggine di Fischetti non sta né in cielo né in terra. Io per primo, al Rovigo delle prime giornate, non avrei dato la minima chance, così come ero tranquillo del Pet in finale.
Probabilmente la cura di Casellato comincia a dare i suoi frutti, o Forse la condizione atletica è al top. Che un episodio abbia cambiato così tanto la stagione è un assunto inascoltabile, se fosse vero tanto vale giocarsela a dadi.
Vi dirò, magari fosse così: a rovescio, potremmo dare la colpa della situazione del Pet al gesto inconsulto di Borean. Non serve che vi spieghi io che Borean, Cugini, Rossetto; Michieletto, Ortega; Lamaro, Nostran, Grigolon; è un pack invidiabilissimo, e noi ce l'abbiamo in infermeria. Colpa di Damiano? Un allenatore capacissimo ha lasciato in campo Riera per 1171 minuti consecutivi, e il ragazzo ha accusato un po' di stanchezza...Colpa di Damiano?
Fischetti e Damiano hanno regalato tuttalpiù una partita, non una stagione: se si parla così per passare il tempo, ok, se ci credete davvero vi siete già spiegati il silenzio, almeno il mio.
Chiaramente la mia affermazione non voleva essere un accuse per nessuno, tanto meno per quelli che hai nominato.
Volevo solo far notare come un episodio di una partita,che di certo non può non avere ripercussioni sui restanti minuti della gara, abbia cambiato l inerzia di una stagione del Rovigo. La vita non è fatta di EPISODI? Il rugby non è fatta di episodi che cambiano la stagione? Poi sulla casualità, Rovigo ha trovato la giusta forma proprio dopo quella gara? Diciamo che hanno trovato la confidenza che altre squadre hanno trovato con altri episodi, incluso il Petrarca l anno scorso.. Se poi tu ritieni i singoli episodi e singoli giocatori non capaci di cambiare una stagione o in meglio o in peggio, forse dovresti rivedere , non so, il fallo di Rimpelli all'80 sul restart e la confidenza che il Petrarca trovo ' dopo quella partita giocata in casa dove agguanto' la vittoria nel finale dopo il calcio di punizione a causa del suddetto episodio?
Un episodio, al netto delle altre variabili, non cambia la stagione? Sarà come dici tu ma io non sono d accordo.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da jpr williams » 28 gen 2019, 10:07

ForrestGump ha scritto:Fischetti e Damiano hanno regalato tuttalpiù una partita, non una stagione: se si parla così per passare il tempo, ok, se ci credete davvero vi siete già spiegati il silenzio, almeno il mio.
Una volta tanto sono in completo e totale disaccordo con te. :-]
Parlo solo di ciò che ho visto, cioè il "caso Fischetti".
Contestualizziamo.
Innanzitutto teniamo presente che stiamo parlando di Rovigo, vale a dire la piazza e la squadra sulla quale gli aspetti emotivi hanno l'impatto di gran lunga maggiore: gente che sa esaltarsi all'Everest e deprimersi alla Fossa delle Marianne.
Rovigo arriva a Calvisano alla ottava giornata: sta al settimo posto, staccata di 10 punti dalla vetta (che in caso di sconfitta potrebbero anche diventare 15), in mezzo alle polemiche (a Calvisano i tifosi rossoblù sono 4 gatti...) e con alle spalle prestazioni mediocri ed un ruolino di marcia altrettanto mediocre. Hanno perso un derby 16-0 (a 0!) perso in casa coi Medicei e a Roma con le Fiamme e sono reduci da una striminzita vittoria in casa col Valsu senza bonus . Inizia la partita e Calvisano è immediatamente e nettamente superiore nel gioco, va in vantaggio quasi subito ed ha il totale pallino del gioco in mano. Io, che su Calvisano sono sempre funereo, dico fra me e me: "5 punti più facili del previsto e loro non si risolleveranno più: i playoff non li vedono nemmeno col binocolo". Peraltro ricordo che in conversazioni private dell'epoca anche tu avevi più o meno la stessa impressione sui rossoblù.
Poi succede quel che succede (ribadisco a scanso di equivoci: gesto più sfortunato che cattivo, ma decisione arbitrale corretta; nessuna croce, però, addosso al giocatore, autore, ripeto, di un gesto sfortunato più che violento) e tutto cambia. Vincono (a fatica) una partita che avrebbero quasi certamente perso di brutto e vanno via con 5 punti anzichè i probabili 0. Cambia tutto: convinzione, tranquillità, confidenza. Poche cose come i risultati ti fanno trovare un gioco che prima non avevi.
Se Rovigo vincerà lo scudetto (50% ad oggi) quello sarà il momento in cui avrà cominciato a farlo. Del resto tiricordi cosa dicevamo fra noi? Questo è un campionato deciso dai piloni sinistri.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2783
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da enrico land » 28 gen 2019, 12:29

jpr williams ha scritto: Mi xsento come se fossi un tifoso del Torino calcio...
Quindi ti senti soddisfatto per la vittoria sull'Inter? :|
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da jpr williams » 28 gen 2019, 12:33

enrico land ha scritto:
jpr williams ha scritto: Mi xsento come se fossi un tifoso del Torino calcio...
Quindi ti senti soddisfatto per la vittoria sull'Inter? :|
Si :-]
L'Inter mi regala spesso occasioni di buonumore. :P

Ma nel caso specifico l'avevo scritto prima della partita di calcio e mi riferivo al fatto che in previsione di una vittoria di Rovigo mi sentivo come un tifose del Toro considerando chi vince tutto nel calcio. :wink:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

zappatalpa
Messaggi: 7342
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da zappatalpa » 28 gen 2019, 13:47

Stavo ragionando chi potesse andare giú tra Lazio, Vr e Valsu.
Ho visto qualche spezzone di SanD-Viadana e mi ha confermato l'approccio sufficiente dei mantovani giá visto con Vr e Valsu.
Occhio che non sono mica fuori dalle sabbie mobili, eh? Come dicevo in passato, Frati per me sopravvalutato
SanD e Mojan hanno la tradizione dalla loro parte, vediamo... cmq campionato veramente bello

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da jpr williams » 28 gen 2019, 13:50

La logica dice che retrocedono Verona e Valsu.
La logica.
Io al Vlasu una chance gliela voglio dare e, secondo me, Viadana rischia più della Lazio (abituata a lottare sul fondo) se non si sbriga a capire in che situazione si trova. Del resto ne ho ampiamente parlato nella rubrichetta della michetta.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

ruttobandito
Messaggi: 1544
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da ruttobandito » 28 gen 2019, 13:53

A fine stagione scende solo l'ultima. La penultima spareggia con la seconda della A, quindi non è detto che scendano in due.
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da jpr williams » 28 gen 2019, 14:20

ruttobandito ha scritto:A fine stagione scende solo l'ultima. La penultima spareggia con la seconda della A, quindi non è detto che scendano in due.
Sei sicuro? Non me lo ricordavo.
Beh, allora la speranza che il Valsu ce la faccia non è così pazzesca.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

thonk
Messaggi: 1437
Iscritto il: 14 dic 2015, 14:43
Località: Padova
Contatta:

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da thonk » 28 gen 2019, 14:28

ruttobandito ha scritto:A fine stagione scende solo l'ultima. La penultima spareggia con la seconda della A, quindi non è detto che scendano in due.
infatti è qui che Valsugana si giocherà le sue possibilità di restare.
la squadra vista in campo sabato contro il Petrarca ha tutte le carte in regola per restare in Top12. Di certo il Petrarca ha (o non ha) fatto la sua parte, ma in generale la squadra di Polla Roux si è dimostrata solida in difesa, con un ottimo pacchetto di mischia e maimaimaimai in balia di psicologie da squadra perdente. ci metto volentieri 5 euro.

Il Petrarca è ora più che mai un cantiere. l'intervista in cui Marcato annunciava il cambio radicale dell'approccio agli allenamenti credo darà i suoi frutti. purtroppo però c'è da badare al lato psicologico della cosa. Il mio bicchiere sarà sempre mezzo pieno, è vero... ma vedo due punti fondamentali che mi fanno ben sperare:

1. il gioco alla mano ha evidenziato un balzo in avanti impressionante. ci sono state un paio di azioni (che non finiranno negli highlights a causa di errori di handling) con una velocità dei 3/4 mostruosa. se questo è il cambio nell'approccio sono convinto che frutterà.
2. recupereremo qualche giocatore importante nelle prossime settimane/mesi che potrebbero risultare vitali in chiave playoff (sia per riuscire a restarci dentro, sia per poterli giocare al meglio).

non siamo al 100%... neanche al 70%, probabilmente. ma lungi dal me il sottovalutare i pro che questa squadra ha da offrire. la rosa è di tutto rispetto e molto profonda. ora siamo in crisi solo perché gli infortuni ci stanno decimando in un reparto delicatissimo per il modo di giocare che abbiamo qui: senza l'avanzamento dalle fasi statiche non si vince. ci sono alcune pedine molto importanti e che stanno dimostrando una incredibile continuità.

Menniti-Ippolito: sta bene. sta cambiando modo di calciare e ha bisogno di un po' di tempo. ma c'è e ho potuto apprezzare il suo gioco guardando la partita da dietro la nostra area di meta. ha una visione di gioco e una capacità nel prendere decisioni fantastica. è veramete forte.
Conforti: imperiale, imperioso, gigantesco nei placcaggi e anche nel supporto all'attacco. non cede di una virgola.
Bettin: prende delle botte assurde. non avrà le mani di un fijano ma è una garanzia. 10 e lode come grillotalpa.
Gerosa: come ball-carrier è perfino migliorato. e mette in condizione il mediano di mischia di avere sempre palloni puliti dopo lo scontro.
Saccardo: ha preso un giallo per me inspiegabile. ero lontano dall'azione e quindi non posso dire nulla. ma proprio non l'ho capito. è un signor capitano. sa cosa dire a tutti, durante il match e anche dopo. sarà vitale il suo apporto nello spogliatoio da qui alla fine del campionato.
Cannone: vedi Gerosa.
Goldin: è un 2000. guardatevi la sua partita. guardate come parte palla in mano sulla fascia, pizzicando, purtroppo, la linea con il piede sinistro...

Tutti gli altri non sono tanto da meno. continuo a pensare che non scambierei nessun giocatore del Petrarca. Sarei felice se ci fosse un po' di riposo per qualche pilone... e magari un po' di tregua con la sfortuna (chi è che parlava della fortuna del Petrarca???). prima della partita di sabato si sono infortunati in 2. niente di grave, entrambi recuperabili. ma sono cose che minano la sicurezza di una squadra che arriva da 3 sconfitte.

Domenica con Rovigo sarà durissima ma il risultato, nonostante tutto è tutt'altro che scritto. Loro sono in formissima. sono confidenti, sicuri del propri mezzi (e che mezzi...) e giocano quasi a memoria. Ma se è vero quello che penso (Marcato ritiene ogni partita da qui alla fine una finale) credo che si potrebbe vedere proprio una bella battaglia. al battaglini. battaglieri. batt-utaccia. batman.
la fede è un dono di dio. a me ha regalato una cravatta. [cit. Ratman]
so responsabie de queo che digo, no de queo che te capissi ti. [detto popolare + H.Medrano]

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 12° turno, primo di ritorno

Messaggio da jpr williams » 28 gen 2019, 14:30

thonk ha scritto:Il Petrarca è ora più che mai un cantiere.
Più che altro al momento sembra un reparto di ortopedia...
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Rispondi

Torna a “Stagione 2018/2019”