Ventesima giornata

Moderatori: Ref, ale.com

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19073
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Ventesima giornata

Messaggio da jpr williams » 7 apr 2019, 17:34

UMBEALA15 ha scritto: Buongiorno jpr,
non sono quasi mai intervenuto in questo forum, ma vi leggo tutti molto volentieri, sopratutto lei che è il piu grande estimatore di mio figlio :D , detto questo, non voglio assolutamente difendere roux, ma credo sia stato uno sfogo umano, dopo una partita "arbitrata" in maniera abbastanza scandalosa, e non solo per la meta tecnica non data ma anche per quella non concessa poco prima con pallone schiacciato nettamente dal giocatore del valsu, con tanto di foto che potrà vedere in facebook,(deve scusarmi ma non riesco a caricarla qui) ma anche per quella data poco prima al verona dopo che aveva segnalato il tenuta alta, detto questo verona ha vinto(porti pazienza ma non riesco a dire onore a loro) hai quali faccio un grande in bocca al pupo per l'anno prossimo, detto questo mi sento di dire che un pochino polla roux lo capisco.
la saluto e spero di incontrarla un giorno per una birra.
umberto.
Un tuffo al cuore, quello che mi viene ogni volta che vedo suo figlio (mi creda sono assolutamente e totalmente etero...), che anche ieri era a tifare Calvisano, come, ahimè, purtroppo capita da quando un paio di bestioni hanno cercato di stroncarne la carriera :-] cosicchè anzichè essere in campo è costretto a fare lo spettatore.
Io capisco benissimo lo scoramento e la delusione, oltre che la tensione agonistica, di Roux. Sul piano umano sono solidale con lui e aggiungo, come già detto, che simpatizzo per il Valsu per due motivi, cioè il fatto che è una squadra di puro spirito dilettantistico e costruita con quel che c'è e...per il fatto di aver regalato a Calvisano e al rugby italiano il miglior giocatore italiano dell'ultimo e del prossimo decennio :<3 .
Quindi ieri, mentre guardavo la partita in attesa di andare a vedere i miei, ho tifato per gli aquilotti e su quell'azione mi sono messo ad inveire come un ossesso. Poi, però, non posso non ribadire che Schipani, nello specifico (non entro nel merito della conduzione generale: come sa, visto che mi legge, non commento quasi mai l'operato degli arbitri) ha preso l'unica decisione che poteva prendere non avendo a disposizione un TMO e data la pesantezza della decisione.
Quello che non mi è piaciuto delle parole di Roux (cui dedicherò lo scappellotto della mia rubrica) sono, oltre ai toni assolutamente esagerati, i due pessimi messaggi che, a mio parere, dà ai suoi ragazzi. Messaggi gravi in un momento in cui molto è perduto, ma non tutto, dato che ci sono ancora due partite e che il calendario qualche speranza la lascia ancora visto che Verona potrebbe fare zero punti con Rovigo e Viadana.
I messaggi negativi sono l'alibi e la diserzione. Se avrà la pazienza di leggere la rubrichetta che posterò più tardi o domattina capirà cosa intendo dire.
Intanto spero che venga a vedere Calvisano o che magari ci troviamo in qualche stadio d'Italia; d'Inghilterra no; non amo particolarmente quel paese, ma...dall'anno prossimo ne seguirò il campionato. Magari c'è anche là una squadra coi colori gialloneri... :wink:
La birra la offro io, visto che la produco e tutti mi dicono che è molto buona. :P
Grazie per la stima e anche per..., beh, lo sa già. :-]
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

In Birra Veritas
Messaggi: 1
Iscritto il: 8 ott 2017, 18:07

Re: Ventesima giornata

Messaggio da In Birra Veritas » 7 apr 2019, 18:00

Complimenti per il biscotto emiliano...

Garry
Messaggi: 6428
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Ventesima giornata

Messaggio da Garry » 7 apr 2019, 18:00

Oddio, paragonare il Top12 agli altri campionati europei mi sembra un po' velleitario. Si va alla ricerca di delusioni cocenti.
Dobbiamo paragonarlo ai campionati precedenti.
Ora, non so se per coincidenza mi sia capitato di vedere solo le partite migliori, ma l'impressione da quello che ho visto è che il tempo di gioco effettivo sia aumentato, e sia aumentato abbastanza anche il ritmo. Per questo chiedevo se qualcuno era in possesso di questo dato.

Secondo me è aumentata la quota di under 23 messi in campo. In alcuni casi come a Calvisano abbiamo addirittura under 20. Anche questo, se confermato, sarebbe un progresso.
Ci sono giovani che passano nelle franchigie senza nemmeno aver completato una stagione in Top12.
Ci sono società "nuove". C'è una semifinalista "nuova".
L'offload, principio fino a ieri sconosciuto in Italia come i segreti di Fatima, è ampiamente praticato (ne ho appena visti diversi in Valorugby-Petrarca).
Si riescono a costruire azioni multifase senza che alla terza-quarta fase cada il pallone in avanti

ed altro
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Garry
Messaggi: 6428
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Ventesima giornata

Messaggio da Garry » 7 apr 2019, 18:13

Sul post pubblicato da Roux.

L'amarezza ci sta, e se a caldo avesse criticato pesantemente l'arbitro o al massimo se avesse detto che tutta la classe arbitrale italiana era inadeguata, lo avrei capito (non condiviso, ma capito).
Però lui fa una critica più generale, parla del mondo del rugby italiano.
Entra su un terreno molto pericoloso, secondo me, quando scrive "...a tutti i ragazzi di Valsu...meritate di piu! Il problema è che il rugby Italiano non l'ha capito!", perché è facile cadere nel vittimismo, nella persecuzione chissà per quali motivi. Cosa avrebbe dovuto fare il "rugby italiano" per i ragazzi del Valsugana?
Scusate il cinismo, ma io credo di sapere cosa avrebbe dovuto fare Roux: non giocare alla morte la finale di Coppa Italia e pensare alla delicatissima partita di questa settimana tenendo a riposo i giocatori-chiave. La partecipazione al Top12 vale più di una Coppa Italia, perché come ebbe a dire una volta Roberto Manghi, è molto più difficile salire dalla serie A che salvarsi in Top12
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19073
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Ventesima giornata

Messaggio da jpr williams » 7 apr 2019, 18:15

Vince il Petrarca. Se finisse oggi gli accoppiamenti sarebbero quelli dei miei sogni... :-]

http://www.rugby.it/news/2019/04/07/il- ... mirabello/
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Avatar utente
nazzareno74
Messaggi: 1524
Iscritto il: 3 nov 2008, 10:03
Contatta:

Re: Ventesima giornata

Messaggio da nazzareno74 » 7 apr 2019, 19:17

oggi a Reggio brutta partita...
sport Photo Magazine

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19073
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Ventesima giornata

Messaggio da jpr williams » 7 apr 2019, 20:15

La rubrichetta della settimana, con il mio pensiero sulle esternazioni di Polla Roux.
Naturalmente si può dissentire, ma io la penso così.

http://www.rugby.it/news/2019/04/07/la- ... -top12-19/
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

acarraro306
Messaggi: 476
Iscritto il: 9 giu 2008, 11:22
Località: Altichiero

Re: Ventesima giornata

Messaggio da acarraro306 » 7 apr 2019, 21:00

Solo una nota : Polla non è certo nuovo a simili scene , memorabile quella da coach del’Rovigo dopo la finale persa col Petrarca ...

geovale
Messaggi: 425
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: Ventesima giornata

Messaggio da geovale » 7 apr 2019, 21:02

Scusate se faccio un intervento "non political" correct, ma io non giustifico assolutamente l'intervento di Roux.
E' un anno che l'ho sul gozzo e ora lo dico: perché allora io potrei sostenere che se le designazioni arbitrali fossero state più corrette nei playoff dello scorso campionato e non ci fossero state alcuni "errori" arbitrali ieri il Valsugana la partita salvezza non l'avrebbe persa semplicemente perché non l'avrebbe giocata.
Premessa: c'è qualcuno che insinua che ci sia una sorta di "vento a favore" per il mantenimento del Verona nella massima serie quest'anno, in virtù di una sorta di salvaguardia per gli investimenti fatti e per una presunta "vicinanza" ai vertici federali; parimenti l'anno scorso c'era chi temeva una sorta di vento favorevole alla salita del Valsugana in virtù anche di essere una delle poche venete in buoni rapporti con i vertici federali...io non credevo e non credo all'una o all'altra cosa, però ai complotti o ci crediamo sempre o mai.
6 maggio 2018: nella partita di andata a sorpresa il Cus Genova esce vittorioso (4-0) 25-17 arbitro Liperini da Livorno e due assistenti romani
13 maggio 2018 : designazione quaterna arbitrale per la partita di ritorno: 3 arbitri su 4 a sorpresa sono veneti o di formazione veneta (2 veneti+ Mitrea) qualcuno a Genova storce la bocca ma io ribatto non facciamo i complottisti tipo calcio e poi Mitrea è il migliore arbitro italiano!
Oddio arrivando presto a Padova vedere l'eccesso di confidenza e familiarità tra dirigenza e quaterna qualche dubbio sull'opportunità di questo tipo di designazione mi viene ma lo scaccio subito; certo sarei stato però più contento se i due marchiani errori (secondo me determinanti) non fossero stati commessi proprio dall'assistente di linea veneto, quello che prima non vede (o non vuole vedere) al 30° del 1t il folle diretto al volto che nel rialzarsi dopo un punto di incontro il n 14 padovano tira al 6 cussino a due metri dal guardalinee (sarebbe stato rosso diretto e Valsu in 14 per 50 minuti) e poi a due minuti dalla fine sempre lo stesso non fa assegnare una mischia ai 5 per pallone portato chiaramente in meta dal padovano (di questo ho la documentazione fotografico per chi fosse interessato), in un momento in cui la nostra mischia era dominante...non era sicuro avremmo segnato ma intanto tra preparazione della mischia e altro...invece sull'azione successiva il famoso tenuto ai 40 mt, il calcio di Benetti 22-13 e fine della partita, Top 12 sfumato per 1 punto.
Questo per dire che in partite così importanti sempre la parte perdente può andare a ritrovare l'episodio o l'errore o il presunto errore che ha girato il risultato; solo che noi l'anno scorso siamo usciti distrutti ma nessuno ha tenuto i comportamenti che ho visto e sentito fare dai padovani quest'anno; infatti nei giorni successivi una tra le cose che mi hanno fatto più piacere è stato un commento ricevuto su Facebook da un ex rugbista di Rovigo :"...da vecchio rugbista ero presente alla partita; devo fare i miei complimenti non solo alla squadra ma anche ai tifosi. Belli e colorati ma soprattutto splendidi nel tifo e nell'educazione e nel rispetto verso l'avversario. Erano anni che non assistevo ad uno spettacolo del genere.Molti club dovrebbero imparare da voi!!!!! complimenti."
PRIMA CHE SI SCATENI L'INFERNO CONTRO DI ME RIBADISCO CHE L'ANNO SCORSO IL VALSUGANA HA MERITATO DI ESSERE PROMOSSO PER LA SPLENDIDA STAGIONE CHE HA FATTO E PERCHE' COMUNQUE ALLA FINE HA FATTO 1 PUNTO PIU' DI NOI, MA PARIMENTI SE A MENO DI MIRACOLI NELLE ULTIME DUE GIORNATE DOVESSE QUEST'ANNO RETROCEDERE LO FARA' ALTRETTANTO MERITATAMENTE CON L'AGGRAVANTE DELLA BRUTTA FIGURA DI IERI.
PUNTO.

zappatalpa
Messaggi: 6404
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Ventesima giornata

Messaggio da zappatalpa » 7 apr 2019, 21:36

porcorosso ha scritto:chi non merita di finire di nuovo in serie A senza appello, sarà la 11^.

Anche su questo una Lega di Club seria avrebbe avuto il suo peso. Quando inizieranno a ragionare sulla questione, sarà sempre troppo tardi.

Saluti PR-WSM
In generale d'accordo, anche se mai e poi mai una squadra di A riuscirebbe a superare una di Top12. La Lazio e il Valsu o il VR avrebbero superato agevolmente il VR 7 Valsu dell'anno scorso. Quest'anno per esempio un Lyons o Capitolina o Noceto non avrebbero chances. Se é solo per farla sudare di piú alla 11esima, ok, ci puó stare.

PS: Bisogna tenersi quest'uomo l'anno prossimo, in 2 settimane ha capovolto VR come un calzino. Arriva dal 13, chissá dove l'hanno scovato
https://www.facebook.com/veronarugby/vi ... 661194445/

Garry
Messaggi: 6428
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Ventesima giornata

Messaggio da Garry » 7 apr 2019, 22:11

geovale ha scritto:Scusate se faccio un intervento "non political" correct, ma io non giustifico assolutamente l'intervento di Roux.
E' un anno che l'ho sul gozzo e ora lo dico...
Grazie geovale, intervento per me interessante.
Anzi, direi quasi intervento salutare per tutto il forum.
Fa capire come sia sempre necessario guardare le cose da diverse angolazioni, per potersi formare un'opinione.
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Garry
Messaggi: 6428
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Ventesima giornata

Messaggio da Garry » 7 apr 2019, 22:19

Aggiungo, per quanto riguarda Roux, una cosa a cui ho assistito durante la finale di coppa italia, essendo seduto non lontano da lui.
Al momento ella seconda meta del Reggio, Polla è uscito dai gangheri urlando a gran voce e ripetutamente all'arbitro e al GdL che non sanzionavano ipotetici veli ed ostruzioni in tutte le azioni dei trequarti del Reggio.
Ora, il Reggio non è il Leinster, e non credo che gli schemi offensivi di Manghi & Co siano di un livello così raffinato da prevedere queste cose.
Questa di Roux mi sembra un po' un cercare sempre una scusa, una giustificazione esterna alla propria squadra
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Avatar utente
giuseppone64
Messaggi: 9041
Iscritto il: 13 dic 2011, 14:29
Località: roma

Re: Ventesima giornata

Messaggio da giuseppone64 » 7 apr 2019, 23:22

jpr williams ha scritto:
UMBEALA15 ha scritto: Buongiorno jpr,
non sono quasi mai intervenuto in questo forum, ma vi leggo tutti molto volentieri, sopratutto lei che è il piu grande estimatore di mio figlio :D , detto questo, non voglio assolutamente difendere roux, ma credo sia stato uno sfogo umano, dopo una partita "arbitrata" in maniera abbastanza scandalosa, e non solo per la meta tecnica non data ma anche per quella non concessa poco prima con pallone schiacciato nettamente dal giocatore del valsu, con tanto di foto che potrà vedere in facebook,(deve scusarmi ma non riesco a caricarla qui) ma anche per quella data poco prima al verona dopo che aveva segnalato il tenuta alta, detto questo verona ha vinto(porti pazienza ma non riesco a dire onore a loro) hai quali faccio un grande in bocca al pupo per l'anno prossimo, detto questo mi sento di dire che un pochino polla roux lo capisco.
la saluto e spero di incontrarla un giorno per una birra.
umberto.
Un tuffo al cuore, quello che mi viene ogni volta che vedo suo figlio (mi creda sono assolutamente e totalmente etero...), che anche ieri era a tifare Calvisano, come, ahimè, purtroppo capita da quando un paio di bestioni hanno cercato di stroncarne la carriera :-] cosicchè anzichè essere in campo è costretto a fare lo spettatore.
Io capisco benissimo lo scoramento e la delusione, oltre che la tensione agonistica, di Roux. Sul piano umano sono solidale con lui e aggiungo, come già detto, che simpatizzo per il Valsu per due motivi, cioè il fatto che è una squadra di puro spirito dilettantistico e costruita con quel che c'è e...per il fatto di aver regalato a Calvisano e al rugby italiano il miglior giocatore italiano dell'ultimo e del prossimo decennio :<3 .
Quindi ieri, mentre guardavo la partita in attesa di andare a vedere i miei, ho tifato per gli aquilotti e su quell'azione mi sono messo ad inveire come un ossesso. Poi, però, non posso non ribadire che Schipani, nello specifico (non entro nel merito della conduzione generale: come sa, visto che mi legge, non commento quasi mai l'operato degli arbitri) ha preso l'unica decisione che poteva prendere non avendo a disposizione un TMO e data la pesantezza della decisione.
Quello che non mi è piaciuto delle parole di Roux (cui dedicherò lo scappellotto della mia rubrica) sono, oltre ai toni assolutamente esagerati, i due pessimi messaggi che, a mio parere, dà ai suoi ragazzi. Messaggi gravi in un momento in cui molto è perduto, ma non tutto, dato che ci sono ancora due partite e che il calendario qualche speranza la lascia ancora visto che Verona potrebbe fare zero punti con Rovigo e Viadana.
I messaggi negativi sono l'alibi e la diserzione. Se avrà la pazienza di leggere la rubrichetta che posterò più tardi o domattina capirà cosa intendo dire.
Intanto spero che venga a vedere Calvisano o che magari ci troviamo in qualche stadio d'Italia; d'Inghilterra no; non amo particolarmente quel paese, ma...dall'anno prossimo ne seguirò il campionato. Magari c'è anche là una squadra coi colori gialloneri... :wink:
La birra la offro io, visto che la produco e tutti mi dicono che è molto buona. :P
Grazie per la stima e anche per..., beh, lo sa già. :-]
Brò chi è il figlio?
Saluti.
Scusa tesoro se sono stato un po' brusco stamani. Papà non sei stato un po' brusco, sei stato un barbaro...
mio figlio 17 anni
Amore sbrigati che facciamo tardi a scuola! Mi sbrigo solo se mi ripeti che sono la più bella del mondo.
mia figlia 6 anni
MA CHE ORA E'?
mia moglie
Molti amici molto onore
Io

bogi
Messaggi: 1393
Iscritto il: 25 nov 2002, 0:00
Località: Taggì di sopra

Re: Ventesima giornata

Messaggio da bogi » 7 apr 2019, 23:38

Eddai su, é M...zzi

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2740
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: Ventesima giornata

Messaggio da enrico land » 8 apr 2019, 0:02

thonk ha scritto:
6. Il livello tecnico di questo campionato... non ditemi che è salito... è quello dell'anno scorso che mi sembra fosse uguale a quello dell'anno precedente. Alcune volte vedo squadre motivate e con le idee chiare, altre volte vedo piani di gioco imbarazzanti e votati al semplice autoscontro dritto-par-dritto ché tanto prima o poi un placcaggio lo sbagliano. il gioco al piede è il solito... le incursioni palla in mano con offload e un minimo di decision making è appannaggio (con continuità) di pochissimi. Al contrario è molto bello vedere come due delle ultime siano arrivate a fine campionato ad esprimere finalmente gioco al livello del resto delle squadre. Il Valsugana di oggi se la potrebbe vedere quasi alla pari con Mogliano, San Donà, Medicei e Viadana. Cioè, dopo 6 mesi è diventata una squadra da metà classifica, non da retrocessione. Retrocede solo perché, da neo-promossa, c'ha messo troppo a salire di livello (mi ripeto: il divario tra Serie A e Top12 è troppo alto).
Condivido la seconda parte del discorso, ma la prima assolutamente no. O meglio, forse è anche vero che la crescita dal 2016-17 al 2018-19 non è niente di trascendentale, ma questo campionato va considerato per come era nel 2010-11, per come è via via calato dalla nascita fino ad anni di gioco orrendo (e in questo secondo me siamo stati maestri, i due anni degli scudetti di Guidi sono stati il punto più basso come qualità di gioco in Eccellenza). Ma secondo me poi, piano piano, con l'innesto di alcuni giovani è tutto migliorato in maniera evidente. Il problema era quello, che nel 2010 le squadre avevano ancora un po' di scia del vecchio campionato, più ricco di soldi e qualità, ma quei giocatori di livello un po' più alto che per qualche motivo non erano saliti in franchigia piano piano si sono ritirati e siamo rimasti con un campionato che brancolava un po' nel buio, avendo perso giocatori chiave (Robertson, Griffen...) senza averli potuti sostituire. Difficoltà economiche hanno spinto i club a rinnovarsi e puntare sui giovani, soprattutto Calvisano che era in grande difficoltà avendo perso lo sponsor Cammi... E se il primo anno fu solo secondo posto, il secondo anno fu una lunga passeggiata fino allo scudetto. Secondo me da lì parte la rinascita del nostro campionato, dall'aver visto che puntare sui giovani conviene, perché si hanno risultati migliori, e non solo perché si è costretti ad avere almeno un u23 in lista gara o altre vaccate simili. Da qui è ripartito il Top12 secondo me. E da lì non è migliorato tanto perché il materiale umano ora viene valorizzato e salvo casi eccezionali è quello, mediamente. Per fare crescere ancora di più la qualità, servirebbe la professionalità che solo i team Pro hanno, e che per ovvie questioni di budget in Top12 non vedremo mai.
Però negli anni di Guidi l'unico giocatore del campionato che sapeva dare brio a un'azione era lo sfortunato Aristide Barraud... Oggi invece un po' tutte le squadre giocano con fantasia, anche se ovviamente di dieci con la qualità di Barraud ce ne sono pochi o forse addirittura nessuno.
"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

"Mi curerò con una medicina alternativa quando avrò una malattia alternativa"
Piero Angela, In 1/2 Ora, 11 giugno 2017

Rispondi

Torna a “Stagione 2018/2019”