SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Moderatore: ale.com

sanzen
Messaggi: 386
Iscritto il: 9 ott 2003, 0:00

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da sanzen » 11 nov 2012, 22:05

Traore e Agbasse seduti in panchina, il primo a riposo dopo aver giocato e il secondo come riserva sono entrati in campo quando è scoppiato un piccolo tafferuglio di fronte alla panchina degli accademici. Ero dall'altra parte del campo e onestamente non ho visto, ne capito il motivo del contendere. I due si sono alzati, entrando sul terreno di gioco e hanno partecipato attivamente al parapiglia. L'arbitro Falzone li ha mandati direttamente negli spogliatoi e sanzionato Rotella(Verona) con un giallo, girando la punizione a favore di Verona. La partita fino a quel momento era stata corretta nonostante il campo con acqua e fango ed è poi proseguita tranquilla per il resto dei minuti che rimanevano da giocare. Questo l'accaduto, altro non posso raccontarti perché non ho avuto racconti dai protagonisti.

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da GiorgioXT » 11 nov 2012, 22:26

Grazie ...

ecco i risultati dal sito FIR
SERIE A – GIRONE 1 – VI TURNO – 11.11.2012 - ORE 14.30

C.U.S. VERONA RUGBY ASD - ACCADEMIA NAZIONALE TIRRENIA 22 – 14 (4-0)
RUGBY BRESCIA - UNIONE RUGBY CAPITOLINA 24 – 22 (4-1)
ASD RUGBY LYONS PIACENZA - MODENA RUGBY CLUB ASD 63 – 00 (5-0)
U.S. FIRENZE RUGBY 1931 ASD - RUBANO RUGBY 16 – 13 (4-1)
ROMAGNA R.F.C. - ASD RUGBY UDINE 19 – 25 (1-4)
SAN GREGORIO CATANIA - PRO RECCO RUGBY (Rinviata al 3 Febbraio 2013)

Classifica:
Unione Capitolina e Lyons Piacenza punti 24; Pro Recco e Udine punti 18; Accademia Nazionale Tirrenia punti 17; Brescia e Cus Verona punti 15; Romagna Rfc e Rubano punti 13; Firenze Rugby punti 9; Modena 5; San Gregorio Catania -4.

Prossimo Turno Domenica 2 Dicembre 2012
Accademia Nazionale Tirrenia – Rugby Brescia; Modena – Cus Verona; San Gregorio – Lyons Piacenza; Udine – Unione Capitolina; Recco – Firenze; Rubano – Romagna.

^San Gregorio Catania 4 (quattro) punti di penalizzazione.

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5445
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da Emy77 » 12 nov 2012, 12:25

Dal sito FIR:

La Unione Capitolina perde l’imbattibilità e rimedia la prima sconfitta stagionale ad opera del Banco di Brescia (24-22) e si fa raggiungere di nuovo dai Lyons Piacenza in vetta alla classifica.
Gli emiliani avevano sulla carta il turno più agevole e tra le mura amiche hanno regolato la faccenda Modena con un netto 63-00. L’Udine fa il colpaccio e contro il Romagna si porta a casa una preziosa vittoria per 25-19. Ora i friulani sono sempre più vicini alla terza posizione anche grazie al fatto che il Recco non ha giocato la gara contro il san Gregorio. Vittorie casalinghe per Cus Verona (22-14) sull’Accademia Federale di Tirrenia e del Firenze (16-13) contro il Rubano.

SERIE A – GIRONE 1 – VI TURNO – 11.11.2012 - ORE 14.30

C.U.S. VERONA RUGBY ASD - ACCADEMIA NAZIONALE TIRRENIA 22 – 14 (4-0)
RUGBY BRESCIA - UNIONE RUGBY CAPITOLINA 24 – 22 (4-1)
ASD RUGBY LYONS PIACENZA - MODENA RUGBY CLUB ASD 63 – 00 (5-0)
U.S. FIRENZE RUGBY 1931 ASD - RUBANO RUGBY 16 – 13 (4-1)
ROMAGNA R.F.C. - ASD RUGBY UDINE 19 – 25 (1-4)
SAN GREGORIO CATANIA - PRO RECCO RUGBY (Rinviata al 3 Febbraio 2013)

Classifica:
Unione Capitolina e Lyons Piacenza punti 24; Pro Recco e Udine punti 18; Accademia Nazionale Tirrenia punti 17; Brescia e Cus Verona punti 15; Romagna Rfc e Rubano punti 13; Firenze Rugby punti 9; Modena 5; San Gregorio Catania -4.

Prossimo Turno Domenica 2 Dicembre 2012
Accademia Nazionale Tirrenia – Rugby Brescia; Modena – Cus Verona; San Gregorio – Lyons Piacenza; Udine – Unione Capitolina; Recco – Firenze; Rubano – Romagna.
"La penna dolcissima intinta nell'arsenico" (Cit.)

RugbyValleCamonica
Messaggi: 435
Iscritto il: 30 nov 2004, 0:00

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da RugbyValleCamonica » 12 nov 2012, 13:32

Scusate se fuori Argomento

Per un ordine errato la nostra società ha a disposizione circa VENTI biglietti TRIBUNA MONTE MARIO MEDIA costo 54€.

Chi fosse interessato mi contatti in mp.


RugbyValleCamonica

RugbyValleCamonica
Messaggi: 435
Iscritto il: 30 nov 2004, 0:00

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da RugbyValleCamonica » 12 nov 2012, 15:57

RugbyValleCamonica ha scritto:Scusate se fuori Argomento

Per un ordine errato la nostra società ha a disposizione circa VENTI biglietti TRIBUNA MONTE MARIO MEDIA costo 54€.

Chi fosse interessato mi contatti in mp.


RugbyValleCamonica
A Roma Stadio Olimpico per italia Vs All Blacks

pinturicchio
Messaggi: 319
Iscritto il: 12 lug 2005, 0:00

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da pinturicchio » 14 nov 2012, 11:25

RugbyValleCamonica ha scritto:Scusate se fuori Argomento

Per un ordine errato la nostra società ha a disposizione circa VENTI biglietti TRIBUNA MONTE MARIO MEDIA costo 54€.

Chi fosse interessato mi contatti in mp.


RugbyValleCamonica

senti sono interessato mi contatti

lupomar
Messaggi: 910
Iscritto il: 16 set 2003, 0:00
Località: Vicenza/Verona

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da lupomar » 15 nov 2012, 10:57

Pessime notizie da Nicolosi... :shock:

IL SAN GREGORIO CATANIA LANCIA L’APPELLO: IL RISCHIO DI RITIRARE LA SQUADRA È CONCRETO!
Pubblicato il 14 novembre 2012 da admim
http://www.sangregoriocataniarugby.it/

Situazione economica insostenibile per il club etneo di Serie A1

Assenza totale di contributi, ritardi negli emolumenti regionali, mancanza

di sponsor: il San Gregorio rischia di sparire dal panorama nazionale

Valastro: “Se non arriveranno risposte entro due settimane

Saremo costretti a ritirare la prima squadra dal campionato”

Un grido d’allarme, forte e chiaro, lanciato dal San Gregorio Catania Rugby, che – oggi – non riesce più, esclusivamente con le proprie forze, a sostenere i costi della stagione della prima squadra, partecipante al campionato A1. La società etnea si sente – e si è vista – abbandonata da tutti: dagli enti istituzionali che non sovvenzionano più in alcun modo le spese pesanti e costanti del club; dalla Regione Siciliana che non ha sbloccato ancora i contributi della passata stagione con conseguente agonia finanziaria del sodalizio verdeblù; così come gli sponsor e l’imprenditoria locale hanno voltato le spalle alla bontà del progetto San Gregorio, soprattutto dell’ultimo quinquennio. Una situazione economico-finanziaria che si è fatta insostenibile per il club catanese, che si vede costretto – oggi – ha rivedere gioco forza i propri programmi e paventare qualsiasi drastica soluzione per non venire meno agli impegni già assunti.

Il rischio di dover ritirare la prima squadra, ultima con -4 punti, dal torneo di A1 è concreto. Ecco perché oggi i massimi dirigenti verdeblù lanciano un appello accorato alle istituzioni ed agli imprenditori, ancora disposti ad investire su uno sport sano come il rugby – peraltro ad alti livelli -, per evitare il baratro, ovvero di sparire dal panorama sportivo nazionale dopo i grandi traguardi raggiunti in questi anni, sino al raggiungimento dell’Eccellenza nella scorsa stagione. In sintesi, il San Gregorio non vuol fare la fine, ad esempio, della Pallavolo Catania che, dopo aver sfiorato la Serie A1 alcuni anni fa, è stata costretta sempre per motivi economici a chiudere i battenti.

“Sotto il profilo finanziario la nostra situazione è difficile – ha ribadito il presidente verdeblù Rudy Valastro – le spese sono divenute insostenibili senza alcun aiuto esterno né dalle istituzioni né dagli eventuali sponsor. Rischiamo seriamente di dover ritirare la squadra se da qui a due settimane, ovvero entro il 25 novembre prossimo, non otterremo risposte positive. Personalmente lancio un appello a tutti coloro i quali volessero sposare la causa San Gregorio, per non arrivare alla drastica soluzione di dover abbandonare il panorama rugbistico nazionale. Qualora si arrivasse a tanto proseguiremo il nostro cammino esclusivamente col settore giovanile su cui puntiamo ormai da anni.”

Alle parole di Valastro fanno eco le esternazioni del vicepresidente etneo Rosario Torrisi: “In otto anni, senza aiuti economici esterni ma esclusivamente con le nostre forze, diversamente da quanto accade ad esempio ad altre realtà del rugby nostrano, abbiamo raggiunto livelli impensabili, sino all’approdo in Eccellenza. Siamo stati capaci di costruire una portentosa scalata ai vertici della palla ovale nazionale, peraltro meritando sul campo. Oggi ci troviamo costretti a questa situazione per l’ottusità in primis delle istituzioni locali. Attendiamo un segnale importante per poter proseguire il nostro cammino nel rugby che conta.”

cigallo
Messaggi: 51
Iscritto il: 7 giu 2011, 16:46

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da cigallo » 27 nov 2012, 11:18

Mi spiace per il Sangregorio, ma purtroppo credo ci sia poco da fare.

La regione Sicilia mi sembra sia alla canna del gas e quindi da quella parte niente arriverà, gli sponsor li devi trovare (difficile) e poi devono pagare (ancora più difficile).

Un'amara riflessione: prima di imbarcarsi in grandi progetti (eccellenza 2011/2012) è meglio pensarci bene e fare i conti con quello che si ha in casa, non con quello che si spera arriverà.

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5445
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da Emy77 » 27 nov 2012, 11:25

Nel frattempo, anche ricorso respinto e confermate sia penalizzazione che ammende.
"La penna dolcissima intinta nell'arsenico" (Cit.)

Squilibrio
Messaggi: 4370
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da Squilibrio » 27 nov 2012, 11:55

cigallo ha scritto:Mi spiace per il Sangregorio, ma purtroppo credo ci sia poco da fare.

La regione Sicilia mi sembra sia alla canna del gas e quindi da quella parte niente arriverà, gli sponsor li devi trovare (difficile) e poi devono pagare (ancora più difficile).

Un'amara riflessione: prima di imbarcarsi in grandi progetti (eccellenza 2011/2012) è meglio pensarci bene e fare i conti con quello che si ha in casa, non con quello che si spera arriverà.
Voglio fare una riflessione riguardo le “richieste”, se così si possono chiamare, per essere ripescati in eccellenza fatte dalla Fir perché se guardiamo bene al Venezia viene “chiesto” di essere ripescato e lo fa costruendo una squadra all’ultimo momento piena di giovani ma poi fallisce, al Gran viene chiesto lo stesso ma poi chiude i battenti anche se qui per scelte proprie e non per motivi economici, lo scorso anno viene “chiesta” la stessa cosa al San Gregorio e iniziano i problemi economici, non è il caso di fare attenzione bene a chi si chiede di essere ripescato e magari in mancanza di alternative fare un campionato con meno società invece di spingere le squadre ripescate alla canna del gas solo per non far brutta figura vista l’assenza di squadre adeguate?

P.s.
Il San Gregorio non è che ha preso dei gran contributi pubblici, sono gli altri come Catania e Palermo ad averlo fatto

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5445
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da Emy77 » 27 nov 2012, 17:27

Squilibrio ha scritto: Voglio fare una riflessione riguardo le “richieste”, se così si possono chiamare, per essere ripescati in eccellenza fatte dalla Fir perché se guardiamo bene al Venezia viene “chiesto” di essere ripescato e lo fa costruendo una squadra all’ultimo momento piena di giovani ma poi fallisce, al Gran viene chiesto lo stesso ma poi chiude i battenti anche se qui per scelte proprie e non per motivi economici, lo scorso anno viene “chiesta” la stessa cosa al San Gregorio e iniziano i problemi economici, non è il caso di fare attenzione bene a chi si chiede di essere ripescato e magari in mancanza di alternative fare un campionato con meno società invece di spingere le squadre ripescate alla canna del gas solo per non far brutta figura vista l’assenza di squadre adeguate?

P.s.
Il San Gregorio non è che ha preso dei gran contributi pubblici, sono gli altri come Catania e Palermo ad averlo fatto

L'argomento è spinoso. Ammettiamolo: dire di no davanti ad una promozione in Eccellenza non è facile. Il pensiero di giocarsi almeno una stagione nel massimo campionato nazionale, soprattutto per chi non ci era mai arrivato prima, è stimolante e sa troppo di coronamento di anni di campionati e di fatiche per aver cuore di rifiutare. Anche se il budget è quello che è. Intendiamoci, sicuramente la cosa più intelligente da fare, se uno ha i soldi contati e non sono tanti, sarebbe dire "no, grazie", ma non è facile, perchè pensi sì ai soldi e alle difficoltà, ma pensi anche al mazzo che ti sei fatto per anni, all'occasione che hai davanti e ti chiedi "e se poi così vicino non mi capita più di andarci?".
Il punto è quel "per non far brutta figura": chi viene ripescato punterà necessariamente non oltre la salvezza ma l'idea di girare per l'Italia a prendere mazzate non piace a nessuno. Penso che il Reggio possa essere un buon esempio per qualsiasi "piccola" che si trovi a poter essere ripescata: non sono informata sui loro conti ma immagino non siano il Tolone, sono al secondo (terzo?) anno di Eccellenza dopo un salto addirittura dalla A2 (erano promossi in A1 ma sono zompati in Eccellenza prendendo il titolo sportivo se non ricordo male), galleggiano nella metà bassa della classifica ma intanto sono ancora lì e immagino che per quanto riguarda stipendi e gestione somiglino in fondo ad una buona A, alla quale ormai comunque somiglia molto anche l'Eccellenza in generale, visto che il professionismo un po' più compiuto è migrato in Celtic (FF.OO. a parte ma c'è da dire che il loro meccanismo di arruolamento, che fino alla scorsa stagione li poneva enormemente in vantaggio rispetto alle altre squadre, ora è anche il loro limite: professionisti a tutti gli effetti sì, ma limitati nel poter costruire uno squadrone. Discreto paradosso.). Con una sola retrocessione, in fondo, possono bastare dei buoni risultati negli scontri diretti e ti salvi: se il tuo obiettivo non può andare oltre, bene così.
La cosa fondamentale per non andare a bagno è non fare il passo più lungo della gamba: fai l'Eccellenza con quello che hai e che puoi avere e non intacchi neanche per scherzo il gruppo che hai e il lavoro e le risorse sulle giovanili. Così, comunque vada il campionato, sei sempre tu e non ti titrovi rovinato e senza giocatori a fine stagione.
Così il livello si abbassa ulteriormente? Beh, c'è poco da fare: hai voglia a riempirti gli occhi dell'Olimpico pieno, della Nazionale, del villaggio al 6N, ma il rugby italiano dietro a questi lustrini che ci sono in alto è povero in canna. Fare il campionato con meno squadre? Se devi stare a vedere chi ha budget buoni e conti in ordine penso che fai il S4, forse S5, altro che S10 o S12!
"La penna dolcissima intinta nell'arsenico" (Cit.)

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da GiorgioXT » 27 nov 2012, 22:37

Emy77 ha scritto: Con una sola retrocessione, in fondo, possono bastare dei buoni risultati negli scontri diretti e ti salvi: se il tuo obiettivo non può andare oltre, bene così.
La cosa fondamentale per non andare a bagno è non fare il passo più lungo della gamba: fai l'Eccellenza con quello che hai e che puoi avere e non intacchi neanche per scherzo il gruppo che hai e il lavoro e le risorse sulle giovanili. Così, comunque vada il campionato, sei sempre tu e non ti titrovi rovinato e senza giocatori a fine stagione.
Così il livello si abbassa ulteriormente? Beh, c'è poco da fare: hai voglia a riempirti gli occhi dell'Olimpico pieno, della Nazionale, del villaggio al 6N, ma il rugby italiano dietro a questi lustrini che ci sono in alto è povero in canna. Fare il campionato con meno squadre? Se devi stare a vedere chi ha budget buoni e conti in ordine penso che fai il S4, forse S5, altro che S10 o S12!
Se a questo aggiungi dei campionati giovanili validi e competitivi, ricostruisci una filiera formativa ed ottieni i giovani che ti servono .Con un pò di soldi della federazione bene investiti e controllati si può costruire qualcosa di duraturo

Squilibrio
Messaggi: 4370
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da Squilibrio » 28 nov 2012, 8:30

Emy, conosco qualcuno che gioca nel Reggio ormai esiste una colonia parmigiana anche li tanto per rimarcare come siamo stupidi noi parmigiani persi nei nostri campanilismi….. a me hanno detto che a Reggio si fanno le cose per bene, nessun passo più lungo della gamba e addirittura rimborso spese o stipendio che sia sempre puntuale il giorno stabilito (penso che pochi in Italia possano vantare questo primato) e senza sorprese (a parte quella di vederlo lo stipendio senza dover far chiamare il procuratore di turno…). Comunque ti posso parlare delle due situazioni che conosco, il Reggio è una cosa diversa rispetto agli altri ripescaggi perché ha ricevuto con accordo privato il titolo sportivo del granducato quindi era perfettamente consapevole di quello a cui andava incontro mentre il Gran il primo anno so per certo che subì pressioni forti per essere ripescato ricevendo anche le giuste critiche del noceto di frati, prima società avente diritto, esclusa a causa dell’inadeguatezza dello stadio (misteri della fede, hanno fatto giocare Venezia in deroga per anni, ha giocato in passato il gran a noceto, ha giocato la nazionale giovanile, hanno giocato quest’anno i crociati ma soprattutto i crociati hanno giocato a Colorno in un campo sintetico senza tribune e con misure sembra non regolamentari), da quello che si dice poi anche il venezia e il san gregorio subirono pressioni per essere ripescate, soprattutto i primi per mancanza di società disponibili a fare il salto di categoria

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5445
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da Emy77 » 28 nov 2012, 9:17

Squilibrio ha scritto:il Reggio è una cosa diversa rispetto agli altri ripescaggi perché ha ricevuto con accordo privato il titolo sportivo del granducato quindi era perfettamente consapevole di quello a cui andava incontro mentre il Gran il primo anno so per certo che subì pressioni forti per essere ripescato ricevendo anche le giuste critiche del noceto di frati, prima società avente diritto, esclusa a causa dell’inadeguatezza dello stadio (misteri della fede, hanno fatto giocare Venezia in deroga per anni, ha giocato in passato il gran a noceto, ha giocato la nazionale giovanile, hanno giocato quest’anno i crociati ma soprattutto i crociati hanno giocato a Colorno in un campo sintetico senza tribune e con misure sembra non regolamentari), da quello che si dice poi anche il venezia e il san gregorio subirono pressioni per essere ripescate, soprattutto i primi per mancanza di società disponibili a fare il salto di categoria
Credo che il problema per chi viene ripescato non sia sapere o meno a cosa và incontro o subire pressioni o meno, ma sia il gestire la cosa con la maggior ragionevolezza possibile, cioè con quello che si ha e si può avere, senza illudersi di mettere su un piccolo Tolone sperperando in una stagione il budget di anni e ritrovandosi poi a bagno.
Mica parliamo della Celtic o del Super Rugby: A o Eccellenza, le spese di trasferta sono più o meno quelle e a fare la differenza possono essere quasi al 100% gli stipendi degli eventuali "n" giocatori che uno vuole andarsi a prendere per cercare di rendersi più competitivo e che, oltre a far fuori le tasche, rischiano di affondare il gruppo storico e fare a pezzi quello su cui si è sempre potuto contare e su cui si sarebbe potuto continuare a contare.
"La penna dolcissima intinta nell'arsenico" (Cit.)

Squilibrio
Messaggi: 4370
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: SERIE A - Girone 1 - 2012/13

Messaggio da Squilibrio » 28 nov 2012, 11:36

Emy noi italiani siamo i migliori a comportarci senza ragione, acquistando stranieri non sempre di valore, spendendo più di quello che si ha ma cosa ben più importante affondando il gruppo storico….. credo comunque che la federazione dovrebbe evitare di fare pressioni ma limitarsi a chiedere se vuoi salire, in caso di risposta negativa chiedi ad altri, non sempre è stato fatto.

Bloccato

Torna a “Stagione 2012/2013”