Nuovo capitano dell'Italia

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Rugby-Tv
Messaggi: 4084
Iscritto il: 25 mag 2006, 12:07
Località: Treviso

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Rugby-Tv » 14 gen 2020, 16:19

Hap ha scritto:
14 gen 2020, 16:07
Rugby-Tv ha scritto:
14 gen 2020, 15:59
per capirci Lamaro e Riccioni sono due leader a prescindere dalle loro qualità.
Sì sì, ho capito. Semplicemente Allan non mi ha mai dato quella sensazione mentre Lamaro (soprattutto per quello che ho visto in U20) sì. Riccioni non saprei.
Credimi anche Riccioni, forse di più ancora. Ma siamo lì.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21223
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da jpr williams » 14 gen 2020, 18:12

Naturalmente è tutto un pour parler, visto che tanto non decidiamo noi, ma continuo a pensare che uno che si è ricostruito con coraggio e abnegazione più volte risalendo dall'abisso come Morisi abbia un carattere di ferro ed abbia dimostrato con i fatti quanto sia attaccato alla sacra maglia azzurra.
Piuttosto ho il ricordo di molti capitani (uno anche nella mia minuscola vita sportiva, sia rugbystica che calcistica) che erano tutto meno che chiacchieroni e ai quali bastavano uno sguardo ed una parola per comunicare più che con intere concioni.
Non so da dove sia saltata fuori sta cosa che uno per fare il capitano dovrebbe far andare le tonsille in continuazione (o meglio, un sospetto ce l'ho, ma è maligno :wink: ).
Per esempio uno dei capitani più iconici degli ultimi anni, Paul O'Connell, credo dicesse massimo 10 parole a partita. Ma ognuna pesava come la Bibbia.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
Big Lebowski
Messaggi: 3346
Iscritto il: 9 mag 2015, 8:45
Località: Thiene (VI)

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Big Lebowski » 14 gen 2020, 18:49

jpr williams ha scritto:
14 gen 2020, 18:12
Naturalmente è tutto un pour parler, visto che tanto non decidiamo noi, ma continuo a pensare che uno che si è ricostruito con coraggio e abnegazione più volte risalendo dall'abisso come Morisi abbia un carattere di ferro ed abbia dimostrato con i fatti quanto sia attaccato alla sacra maglia azzurra.
Piuttosto ho il ricordo di molti capitani (uno anche nella mia minuscola vita sportiva, sia rugbystica che calcistica) che erano tutto meno che chiacchieroni e ai quali bastavano uno sguardo ed una parola per comunicare più che con intere concioni.
Non so da dove sia saltata fuori sta cosa che uno per fare il capitano dovrebbe far andare le tonsille in continuazione (o meglio, un sospetto ce l'ho, ma è maligno :wink: ).
Per esempio uno dei capitani più iconici degli ultimi anni, Paul O'Connell, credo dicesse massimo 10 parole a partita. Ma ognuna pesava come la Bibbia.
A te piace Luca Morisi perchè è ononimo del media manager di Salvini ed entrambi condividete questa grande passione per l'italianità :twisted:

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21223
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da jpr williams » 14 gen 2020, 19:31

Pensa che quando parlo di "quell'altro" lo chiamo Morisichenongiocaarugby. :-]

Comunque lo confesso, sono un fan di Luca Morisi (quello che gioca) da quando lo vidi giovanissimo nei Crociati.
Una folgorazione.
Da allora lo seguo come tifoso personale e le sue sfighe e rinascite me lo hanno reso sempre più caro.
Fra i giocatori azzurri è di gran lunga il mio preferito e vederlo capitano mi farebbe molto piacere. E per le sue caratteristiche tecniche lo vedrei anche bene nel ruolo di secondo distributore in quello che è il mio schema tattico preferito (cabina di regia 10-12).
Sto facendo una blanda azione di lobbying... :wink:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

FP96
Messaggi: 631
Iscritto il: 4 giu 2019, 13:36

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da FP96 » 14 gen 2020, 19:51

Effettivamente la valanga di pareri diversi fa capire che - almeno all'esterno - non c'è la percezione di un vero leader in questo gruppo.

Poi magari è tutta una nostra supposizione e nello spogliatoio sanno già chi sarà capitano. Giustamente saranno giocatori e CT a sceglierlo in base a tanti fattori che abbiamo già elencato, e a questo punto accetterei anche un equiparato: se davvero uno di loro è percepito dal gruppo come leader, è giusto che lo faccia.

Leinsterugby
Messaggi: 5550
Iscritto il: 25 nov 2008, 12:33
Località: treviso

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Leinsterugby » 14 gen 2020, 20:45

metabolik ha scritto:
14 gen 2020, 15:24
profetacciato ha scritto:
14 gen 2020, 14:42
Sul tema si è espresso Marco Bortolami

https://www.onrugby.it/2020/01/14/lital ... lQ0SZhQsas
Analisi molto interessante di un nazionale che fu capitano a 21 anni !
Bortolami evidenzia la mancanza di leader naturali (l'ho testè rimarcato) e a me viene in mente che stiamo completando una rigenerazione partita 4 anni fa, all'inizio dell'era COS.
Inoltre (e concordo), Bortolami cita Bisegni e Lamaro, per esemplificare quelli che hanno nel carattere i germi del capitano.

Ah altro lascito dell'era COS che non si era mai discusso piu' di tanto al momento dell'addio /bilanci. In questi anni non si sono visti leader ne sono stati fatti crescere, zero di zero, tutti all'ombra ingombrante del Santo Padre Parisse
Link al gruppo telegram del forum rugby.it per i periodi in cui il forum non funziona:
https://t.me/bar_forum_rugbyit

jaco
Messaggi: 6687
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da jaco » 14 gen 2020, 21:07

Usti! Anca questa Parisse... oh ghi ne vesse fata una che sie una de bona sto tosat... :|

jaco
Messaggi: 6687
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da jaco » 14 gen 2020, 22:37

Rugby-Tv ha scritto:
14 gen 2020, 8:47
Secondo me il capitano sarà Riccioni. E lo sarà per molto...
Alternativa Budd
Concordo pienamente. Riccioni è il mio favorito.

jentu
Messaggi: 4110
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da jentu » 15 gen 2020, 9:46

jaco ha scritto:
14 gen 2020, 22:37
Rugby-Tv ha scritto:
14 gen 2020, 8:47
Secondo me il capitano sarà Riccioni. E lo sarà per molto...
Alternativa Budd
Concordo pienamente. Riccioni è il mio favorito.
Come mastica l'inglese?
Parlare e scrivere sono due attività umane differenti

Rugby-Tv
Messaggi: 4084
Iscritto il: 25 mag 2006, 12:07
Località: Treviso

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Rugby-Tv » 15 gen 2020, 9:47

jentu ha scritto:
15 gen 2020, 9:46
jaco ha scritto:
14 gen 2020, 22:37
Rugby-Tv ha scritto:
14 gen 2020, 8:47
Secondo me il capitano sarà Riccioni. E lo sarà per molto...
Alternativa Budd
Concordo pienamente. Riccioni è il mio favorito.
Come mastica l'inglese?
se la cava. Quando era capitano in U20 non i sembra avesse problemi, anzi

speartakle
Messaggi: 3565
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da speartakle » 15 gen 2020, 10:25

Per me Riccioni ha sicuramente doti di leadership ma gioca in un ruolo che secondo me mal si concilia con il fare il capitano, sia per tempo di gioco che per pressione con l'arbitro.

Poi addossare colpe ad O'shea anche sul capitano non ha senso.

Mero
Messaggi: 1839
Iscritto il: 24 mar 2003, 0:00
Località: Seregno (MB)

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Mero » 15 gen 2020, 12:47

Consulente ha scritto:
14 gen 2020, 14:34
Nulla contro Morisi che mi piace anche moltissimo come giocatore...
Pero' il capitano deve avere delle doti di manager extra, intelligenza tattica, doti umane da leader, che significano comunicazione anzitutto, e poi, solo dopo, dare l'esempio. In piu' nel rugby, parlare Inglese e Francese bene (non solo farsi capire, Inglesi e Francesi ti ridono dietro se parli con troppo accento o in maniera poco colta) e' una condizione per farsi ascoltare dall'arbitro.
Non so Morisi a che livello sia con tutto questo.

Ripeto, mi sembra che Polledri abbia un potenziale migliore.

Secondo me.
Polledri è il miglior giocatore della nazionale per distacco ma ha il problema linguistico opposto. In italiano saprà dire 4 frasi in croce, e purtroppo per la FIR sarebbe un limite a livello mediatico.

GrazieMunari
Messaggi: 431
Iscritto il: 29 nov 2018, 8:24

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da GrazieMunari » 15 gen 2020, 14:23

Mero ha scritto:
15 gen 2020, 12:47
Consulente ha scritto:
14 gen 2020, 14:34
Nulla contro Morisi che mi piace anche moltissimo come giocatore...
Pero' il capitano deve avere delle doti di manager extra, intelligenza tattica, doti umane da leader, che significano comunicazione anzitutto, e poi, solo dopo, dare l'esempio. In piu' nel rugby, parlare Inglese e Francese bene (non solo farsi capire, Inglesi e Francesi ti ridono dietro se parli con troppo accento o in maniera poco colta) e' una condizione per farsi ascoltare dall'arbitro.
Non so Morisi a che livello sia con tutto questo.

Ripeto, mi sembra che Polledri abbia un potenziale migliore.

Secondo me.
Polledri è il miglior giocatore della nazionale per distacco ma ha il problema linguistico opposto. In italiano saprà dire 4 frasi in croce, e purtroppo per la FIR sarebbe un limite a livello mediatico.
Potrebbe così lanciare l'idea di una nazionale completamente fatta di italians con 23 inglesi/australiani/sudafricani naturalizzati grazie ai nonni italiani :-]
O nell'hockey o nel baseball, una volta l'hanno fatto prendendo tutti i giocatori eleggibili migliori del campionato americano (sarebbe ovviamente bruttissimo)

speartakle
Messaggi: 3565
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da speartakle » 15 gen 2020, 14:26

GrazieMunari ha scritto:
15 gen 2020, 14:23
Potrebbe così lanciare l'idea di una nazionale completamente fatta di italians con 23 inglesi/australiani/sudafricani naturalizzati grazie ai nonni italiani :-]
O nell'hockey o nel baseball, una volta l'hanno fatto prendendo tutti i giocatori eleggibili migliori del campionato americano (sarebbe ovviamente bruttissimo)
basterebbe anche solo guardare la nazionale italiana di League che aveva partecipato ai campionati mondiali di categoria...

Avatar utente
doublegauss
Messaggi: 2520
Iscritto il: 15 nov 2004, 0:00
Località: Ancona

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da doublegauss » 15 gen 2020, 14:30

Mero ha scritto:
15 gen 2020, 12:47
Polledri è il miglior giocatore della nazionale per distacco ma ha il problema linguistico opposto. In italiano saprà dire 4 frasi in croce, e purtroppo per la FIR sarebbe un limite a livello mediatico.
Ecco, studiare l'italiano è una cosa che secondo me dovrebbe fare, e vale anche per tutti gli altri che l'italiano non lo parlano, o lo parlano male; per esempio, non so come è messo David Sisi (ma credo che lui un po' lo mastichi, se non altro perché abita qui). Se non vuole farlo per motivi sentimentali, che lo faccia per scrupolo professionale. Se mi convocassero nella nazionale di boccette dell'Armenia grazie a un bisnonno dimenticato offrendomi cifre irrifiutabili, un minimo di armeno cercherei comunque di impararmelo come dimostrazione minima di serietà e di adesione al progetto.

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”