Politica italiana e internazionale da bar

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
Garry
Messaggi: 12842
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 23 gen 2020, 17:28

Consulente ha scritto:
23 gen 2020, 16:39
Garry ha scritto:
23 gen 2020, 14:26
Va bene, adesso tocca a noi cittadini. Il nostro destino e un po’ anche quello del nostro Paese è nelle nostre mani.

Accidenti, quanta gente che dichiara tranquillamente di votare Lega senza vergogna...
Gente che non ti aspetti, professionisti, alta borghesia, “Parma bene” e così via.

Ma cosa sta succedendo?
Sta succedendo che il PD fa politiche eterodirette di destra che rovinano il paese e sempre piu' gente, toccata nel portafoglio, se ne accorge. Il programma della Lega alle scorse elezioni era piu' a sinistra del PD.
E tu pensi che la maggioranza dei cittadini sia così imbecille da guardare quello che fa il governo nazionale pur sapendo che sono elezioni regionali?
Rispondo io: sì (e lo penso anch'io, basta dire che gli intervistati vicino a un banchetto elettorale leghista pensavano che gli sfidanti fossero Bonaccini e Salvini...)
"La vera bontà dell'uomo si può manifestare in tutta purezza e libertà solo nei confronti di chi non rappresenta alcuna forza.
Il vero esame morale dell'umanità, l'esame fondamentale (posto così in profondità da sfuggire al nostro sguardo), è il suo rapporto con coloro che sono alla sua mercé: gli animali. E qui sta il fondamentale fallimento dell'uomo, tanto fondamentale che da esso derivano tutti gli altri" (Milan Kundera)

Garry
Messaggi: 12842
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 23 gen 2020, 17:32

Ci sto facendo un pensierino, a questo Europa Verde: https://www.verdiemiliaromagna.org/2020 ... 0R-FOPjqNQ
"La vera bontà dell'uomo si può manifestare in tutta purezza e libertà solo nei confronti di chi non rappresenta alcuna forza.
Il vero esame morale dell'umanità, l'esame fondamentale (posto così in profondità da sfuggire al nostro sguardo), è il suo rapporto con coloro che sono alla sua mercé: gli animali. E qui sta il fondamentale fallimento dell'uomo, tanto fondamentale che da esso derivano tutti gli altri" (Milan Kundera)

zappatalpa
Messaggi: 7385
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 23 gen 2020, 19:39

Consulente ha scritto:
23 gen 2020, 17:09
zappatalpa ha scritto:
23 gen 2020, 16:59
Consulente ha scritto:
23 gen 2020, 16:35
ma se riesci a indicarmi un grafico in cui si confronta natalita' e salari
non c'é un grafico. ci sono i numeri delle singole regioni
Luqa giustificava il suo (per fortuna rimediato) insuccesso produttivo con l'assenza di servizi e la generale povertá tapina dalle sue parti.
solo un socialista puó piangere miseria cosí
mai una parola ardita, sempre a lamentarsi e a piangere. altro che testosterone. buuu
Dove trovi l'indice di natalita' contro salario medio e il calcolo del coefficiente di correlazione? Perche' senza qualcosa del genere, anche approssimata, non si dimostra che la denatalita' non e' correlata all'andamento dell'economia.
ma gazz... ok se mi dai 30E/ora più Cass più IVA ti faccio io il grafico. cosa ci scriviamo? "anni" in ascissa e in ordinata "natalità/PIL(normalizzato per la forza d'acquisto)/persona"

zappatalpa
Messaggi: 7385
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 23 gen 2020, 19:42

ora veramente stanno impazzendo. ma ci sono solo dei fuori di testa all'onu? altro vento in poppa ai sovranista
https://www.ilsole24ore.com/art/l-onu-g ... a-AC8OfKDB

Garry
Messaggi: 12842
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 23 gen 2020, 19:55

Ottimo, così si risolverebbero due problemi in un colpo: il rifugio per le vittime dell'emergenza climatica e il calo della popolazione italiana
"La vera bontà dell'uomo si può manifestare in tutta purezza e libertà solo nei confronti di chi non rappresenta alcuna forza.
Il vero esame morale dell'umanità, l'esame fondamentale (posto così in profondità da sfuggire al nostro sguardo), è il suo rapporto con coloro che sono alla sua mercé: gli animali. E qui sta il fondamentale fallimento dell'uomo, tanto fondamentale che da esso derivano tutti gli altri" (Milan Kundera)

zappatalpa
Messaggi: 7385
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 23 gen 2020, 20:45

sono pronto a dichiarare emergenza climatica. :D

Consulente
Messaggi: 1769
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Consulente » 23 gen 2020, 21:46

zappatalpa ha scritto:
23 gen 2020, 19:39
Consulente ha scritto:
23 gen 2020, 17:09
zappatalpa ha scritto:
23 gen 2020, 16:59
Consulente ha scritto:
23 gen 2020, 16:35
ma se riesci a indicarmi un grafico in cui si confronta natalita' e salari
non c'é un grafico. ci sono i numeri delle singole regioni
Luqa giustificava il suo (per fortuna rimediato) insuccesso produttivo con l'assenza di servizi e la generale povertá tapina dalle sue parti.
solo un socialista puó piangere miseria cosí
mai una parola ardita, sempre a lamentarsi e a piangere. altro che testosterone. buuu
Dove trovi l'indice di natalita' contro salario medio e il calcolo del coefficiente di correlazione? Perche' senza qualcosa del genere, anche approssimata, non si dimostra che la denatalita' non e' correlata all'andamento dell'economia.
ma gazz... ok se mi dai 30E/ora più Cass più IVA ti faccio io il grafico. cosa ci scriviamo? "anni" in ascissa e in ordinata "natalità/PIL(normalizzato per la forza d'acquisto)/persona"
Dovresti poi calcolare il coefficiente di correlazione tra i due e constatare che e' basso. Ma comunque sto barando perche' so gia' che e' alto.

tonione
Messaggi: 4554
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 23 gen 2020, 22:13

nei paesi più poveri si sovverte la funzione che avete in mente perchè entra in gioco la motivazione. religiosa aggiungerei. senza allargarci in un'improbabile analisi basterebbe aggregare un po' di variabili sotto gli occhi di tutti. in generale, molto in generale, la motivazione personale e sociale determina la propensione a fare figli. in alcuni, in molti per la verità, Stati Africani si generano molti figli nonostante la fame. in Cina si generano molti figli - fino al punto di essere stato vietato il secondo figlio, nel recente passato- nonostante il pil alto. mentre nel cosiddetto occidente la motivazione sembra scemare nonostante non si sia alla fame e nonostante il pil elevato.

ecco come sia possibile vedere risposte diverse in base al fattore culturale, prodromico della motivazione personale e sociale . nonostante il pil, basso o alto che sia.

Garry
Messaggi: 12842
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 23 gen 2020, 22:30

A Davos si sarà parlato del calo delle nascite? :lol:
"La vera bontà dell'uomo si può manifestare in tutta purezza e libertà solo nei confronti di chi non rappresenta alcuna forza.
Il vero esame morale dell'umanità, l'esame fondamentale (posto così in profondità da sfuggire al nostro sguardo), è il suo rapporto con coloro che sono alla sua mercé: gli animali. E qui sta il fondamentale fallimento dell'uomo, tanto fondamentale che da esso derivano tutti gli altri" (Milan Kundera)

zappatalpa
Messaggi: 7385
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 23 gen 2020, 22:31

io parlo delle regioni italiane. luqa nel suo eterno lamentio rosicone non sa spiegarsi che i virili toscani non riescano a fare più di 7 bimbi per 1000 abitanti, di cui 1 neGRo e 1 metà se non per motivi che la poverissississima regione Toscana non ha i soldi per piazzargli un asilo nido 24hsu24 sotto il kulo ad ogni isolato.

zappatalpa
Messaggi: 7385
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 23 gen 2020, 22:44

oh cmq non uno che mi dia ragione 1 volta in 2 anni su questo tema, eh (forse pepe 1x). contenti voi
anzi, sapete che vi dico: mi preparo fin da ora per fare un acquisto a prezzo stracciato per "cessata attività" :D in un posto di villeggiatura esclusivo. ce ne saranno nei prossimi anni. serviranno soldi per badanti.
tipo in sardegna, potrebbe avere il suo fascino. e ci metto pure lo sguattero refugge, con permesso di asilo per motivi climatici. ottenuto con avvocati della stessa pasta del nostro moderatore. :D come dicono i texxoni? ca nissuni è fess. invece sono tanto fessi che a momenti...

tonione
Messaggi: 4554
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 23 gen 2020, 23:01

dovresti essere e apparire più contento, con tutti i figli che hai, di quello che sembri. pari sempre incacchiato con il mondo. non fai una gran pubblicità alle famiglie con figli in questo modo.

e poi non è mica colpa di qualcuno se Renzi sta scomparendo. e anche scomparisse del tutto, alcune sue proposte magari meritano di essere portate avanti. ma senza tutta questa enfasi nevrotica che ci metti. e prendertela sempre con un utente. prima c'era quello, poi quell'altro, poi persino tonione, e basta! amo capito!

luKa ti risponde sempre nel merito ed ha cominciato a maltrattarti da quando hai perso il controllo negli interventi dicendo la prima cosa che ti passa in testa pur di sminuire il tuo, supposto, avversario. e poi dimostrando una discreta dabbenaggine con risposte goliardiche, a volte offensive, di fronte a ragionamenti articolati suscitati dalle tue stesse parole. come fa uno a non darti quello che meriti. la considerazione che meriti.

zappatalpa
Messaggi: 7385
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 24 gen 2020, 7:20

riconosco l'impegno, meno il merito. anche quando il risultato ancora non è ottimale. ci impegnamo. ognuno come può

Ilgorgo
Messaggi: 11244
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Ilgorgo » 24 gen 2020, 9:36

Consulente ha scritto:
23 gen 2020, 16:39
Garry ha scritto:
23 gen 2020, 14:26
Va bene, adesso tocca a noi cittadini. Il nostro destino e un po’ anche quello del nostro Paese è nelle nostre mani.

Accidenti, quanta gente che dichiara tranquillamente di votare Lega senza vergogna...
Gente che non ti aspetti, professionisti, alta borghesia, “Parma bene” e così via.

Ma cosa sta succedendo?
Sta succedendo che il PD fa politiche eterodirette di destra che rovinano il paese e sempre piu' gente, toccata nel portafoglio, se ne accorge. Il programma della Lega alle scorse elezioni era piu' a sinistra del PD.
Non so se il programma della lega fosse davvero più a sinistra di quello del Pd, penso sia un'affermazione molto opinabile (in senso neutro: cioè nel senso che sulla questione probabilmente mille persone avrebbero mille opinioni diverse); so però che la lega ha rubato in tante occasioni (ricordo che perfino in piena Tangentopoli, proprio mentre la lega si ammantava del ruolo di paladina della legalità, la stessa lega chiese tranquilla tranquilla una tangente di 200 milioni di lire a un grande imprenditore), so che uno stretto collaboratore di salvini ha chiesto una megatangente per il proprio partito a due emissari del governo russo (in qualsiasi paese civile, incivile o anche selvaggio questo avrebbe portato alle dimissioni con scuse dei vertici di quel partito e alla loro incriminazione, qui sembra già tutto dimenticato), che salvini ha per natura un atteggiamento arrogante da guappo (quelle mani sempre protese verso l'interlocutore nei video, gesto intimidatorio, l'indice puntato) e che nel suo partito non esiste in pratica dibattito (il capo è lui. punto), che per anni salvini ha preso in giro (eufemismo) i meridionali salvo corteggiarli ora, che plaude sempre alle iniziative di trump, che beffeggia gli avversari, che ha inondato internet di notizie false o almeno gonfiate. Non riesco a vedere nulla di sinistra in tutto questo. Perciò, secondo me, se uno vota salvini non lo fa perché è più di sinistra del Pd; lo fa perché gli piace l'atteggiamento risoluto e da capopopolo di salvini

Lo dico perché non mi piacciono tanto le ambiguità: le cose alla "sì, io scarico gli olii esausti nel torrente, ma perché credo che oggi sia più ecologico fare così che piegarsi a una raccolta differenziata che mortifica la nostra vera natura" o "sì, io voto Forza Nuova, ma perché penso che oggi la vera sinistra siano loro"

Consulente
Messaggi: 1769
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Consulente » 24 gen 2020, 11:18

Ilgorgo ha scritto:
24 gen 2020, 9:36

Non so se il programma della lega fosse davvero più a sinistra di quello del Pd, penso sia un'affermazione molto opinabile (in senso neutro: cioè nel senso che sulla questione probabilmente mille persone avrebbero mille opinioni diverse)
Sfortunatamente tutto quello che hai elencato (dove immagino ci sia del vero; non difendo nessuno) non ha a che fare con destra e sinistra.

La definizione politologica e' la seguente: la sinistra favorisce il lavoro e i lavoratori, la destra il capitale e i capitalisti.

La lega aveva nel programma l'abolizione del pareggio di bilancio, i minibot ed in generale una politica di bilancio espansiva tramite aumento del debito ed espansione della spesa pubblica, che favorisce la domanda (possibilmente interna) e quindi il lavoro.
Il PD aveva nel programma la riduzione del debito pubblico e della spesa pubblica, misure che favoriscono il capitale contenendo l'inflazione e quindi preservano il valore del capitale esistente piuttosto che crearne di nuovo.

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”