nuovi talenti

Risultati, Classifiche e Commenti sul campionato di Serie A Femminile e delle Giovanili Nazionali

Moderatore: Emy77

Avatar utente
Tanu
Messaggi: 3128
Iscritto il: 8 gen 2003, 0:00
Località: Monza
Contatta:

Re: nuovi talenti

Messaggio da Tanu » 15 lug 2011, 12:52

lasciamo l'astio da parte che non fa bene a nessuno.
E nessuno credo che voglia sostenere che tutte le scelte sono sbagliate; noi come Club abbiamo sempre supportato le iniziative della FIR sulle Accademie e siamo orgogliosi dei nostri tre atleti che sono in Accademia anche se giocheranno in prestito in altri Club.
Detto ciò, non possono lasciar perplessi alcune decisioni: ad esempio, perchè questi due ragazzi non sono nel giro?
http://www.ospreysrugby.com/news/5570.php
Li hanno notati i gallesi (che forse così male a rugby non sono) e non se ne accorgono i nostri selezionatori?
Ammetti che forse qualche problema c'è?
Buon rugby a tutti
"Whenever you're wrong, admit it; Whenever you're right, shut up!" Ogden Nash

medianocercasi
Messaggi: 48
Iscritto il: 29 mar 2011, 11:49

Re: nuovi talenti

Messaggio da medianocercasi » 15 lug 2011, 20:27

menomale che ti 6 ridimensianato 4 8. quì c'è gente che passa le domeniche da anni sui campi da rugby e il suo hobby è sovvenzionare le squadre in ogni modo . ma ?? i ma ci sono. sui campi abbiamo visto (gli occhi li abbiamo aperti) . tanto di cappello a qualcuno se lo STRAMERITA , ma altri no!! e lasciatecelo dire cribbio. senza fare nomi e cognomi per rispetto di ragazzi di 16 anni. non è giusto il criterio: tanti di qua tanti di là uno per squadra per accontentare tutti. non è così che si seleziona- Non parlo poi di peso e altezza ne hanno già parlato tanti. Guardiamo solo la statistica : come è possibile che due fratelli siano così bravi da finire entrambi in accademia (?) così potrebbe capitare che in una squadra ci siano 2 ragazzi che meritano di andare a Parma o Roma. Come è alquanto strano che solo chi ha fatto certi stage poi sia chiamato agli asa.
anch'io conosco gente che è stata scartata ma poi nei tornei internazionali hanno ricevuto strette di mani e complimenti da allenatori stranieri. Com'è? strano no .
adesso perà andiamo in vacanza sui campi che abbiamo preso i dolori quest'inverno.
Chi vuol esser lieto sia...del doman non v'è certezza...

dinamite
Messaggi: 486
Iscritto il: 25 mag 2009, 9:11

Re: nuovi talenti

Messaggio da dinamite » 16 lug 2011, 9:59

Tanu ha scritto:lasciamo l'astio da parte che non fa bene a nessuno.
E nessuno credo che voglia sostenere che tutte le scelte sono sbagliate; noi come Club abbiamo sempre supportato le iniziative della FIR sulle Accademie e siamo orgogliosi dei nostri tre atleti che sono in Accademia anche se giocheranno in prestito in altri Club.
Detto ciò, non possono lasciar perplessi alcune decisioni: ad esempio, perchè questi due ragazzi non sono nel giro?
http://www.ospreysrugby.com/news/5570.php
Li hanno notati i gallesi (che forse così male a rugby non sono) e non se ne accorgono i nostri selezionatori?
Ammetti che forse qualche problema c'è?
Buon rugby a tutti
Caro Tanu, come di consueto non posso che ... straquotarti: LASCIAMO L'ASTIO DA PARTE CHE NON FA BENE A NESSUNO!
E' vero che le Accademie costano, è vero che alcuni giocatori probabilmente non meritano di frequentarle (come sai ho notizie di prima mano in merito), è vero che esiste un manifesto principio di "geopolitica" nelle selezioni degli atleti che frequentano le Accademie, però dall'altra parte esistono giocatori che non hanno accettato la convocazione e poi io continuo a credere nella massima buona fede degli allenatori, anche se la nostra federazione, sulla scorta di preferenze presidenziali (e dei suoi consiglieri) predilige l'altezza il peso ed il fisico, rispetto all'atleticità ed al talento: che vuoi che ti dica, prima o poi, a furia di prendere scoppole, qualcuno comincerà a pensare che c'è qualcosa di sbagliato nelle scelte fatte e rinsavirà ... speriamo!
In merito infine ai due ragazzi di cui al link, Ferrari non lo conosco, ma Ragusi l'anno scorso era in Accademia a Parma e si ritirò unitamente a Barana ad ottobre. Non ne conosco il motivo, ma è facile pensare che una sua chiamata in nazionale sia diventata ... più difficile.
D'altra parte, visto il lavoro che viene svolto in Accademia (prevalentemente sulla forza statica), è possibile che l'ASR o Ragusi stesso (uno splendido 3/4) non lo condividano.
Buone vacanze (rugbystiche) a tutti.

quattro8
Messaggi: 380
Iscritto il: 23 giu 2011, 21:06

Re: nuovi talenti

Messaggio da quattro8 » 16 lug 2011, 17:47

non è giusto il criterio: tanti di qua tanti di là uno per squadra per accontentare tutti. non è così che si seleziona-

Hai ragione da vendere. Ma poi qualcuno potrebbe poi lamentare il fatto che vadano in accademia solo quelli delle squadre più quotate.
E vero che i selezionatori possono sbagliare e sbagliano, però che facciano una cosa o l'altra avranno sempre la critica di qualcuno che non è d'accordo con il loro operato.
In conclusione dico che non è facile per loro prendere delle decisioni, perchè da una parte o dall'altra gli piovono addosso critiche, e nemmeno tanto benevoli.
La perfezione non ci sarà mai, ma sono convinto di una cosa: un buon elemento riuscirà ad emergere comunque, in qualsiasi condizione e qualunque sia la squadra in cui gioca e qualsiasi sia la regione da cui proviene, sia che frequenti l'accademia oppure no, perchè prima o poi verrà notato da qualcuno che conta, ne sono certo.
Buon rugby a tutti
PS Beato chi va in vacanza

Avatar utente
Hap
Messaggi: 6537
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:49

Re: nuovi talenti

Messaggio da Hap » 18 lug 2011, 9:09

Vorrei segnalare questo interessante articolo del Grillotalpa:

http://ilgrillotalpa.wordpress.com/2011 ... ducatrice/

Si riferisce a Campagnaro o sto facendo confusione?
Agli amici che compaiono dagli abissi di internet solo quando l'Italia le prende, gustando il momento con rara intensità: grazie.
Grazie.
Grazie perché mi avete fatto capire il senso di tutti quei video porno in cui i mariti si sollazzano vedendo la moglie soddisfatta da un estraneo.

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: nuovi talenti

Messaggio da andrea12 » 18 lug 2011, 10:18

Hap, nessuna confusione; sta riportando quello che purtroppo avvviene spesso, quel modo sopratutto nostro, italiano, di credere in sistemi che il mondo civile ha già bocciato da tempo. Evidentemente qui sul forum si vive in un mondo virtuale, ma è veramente sconcertante capire che la realtà è molto peggio di quanto si voglia dipingerla. Gli abbandoni per demotivazione, per incomprensioni col coach, per mancanza di chiarimenti, per mancanza di cultura educativa, per manacanza di relazione famiglia-giovane-club, oltre che sportiva dei coach (per fortuna non di tutti), è talmente palpabile che i Comitati, negli aggiornamenti obbligatori, hanno già inserito le figure degli psicologi e degli educatori; professionisti che illustrano e indicano come la fase relazionale educativa sia la più importante (e ancora di più in un gioco di contatto come il nostro). Il fenomeno, mediamente, si chiama Adultismo, ma già in bibliografia mondiale, se ne parlava 50 anni fa! E' solo una novità in cui l'ambiente degli allenatori e preparatori è fatta sopratutto di dopolavoristi (con tutto il rispetto per l'impegno e la voglia di aiutare il Club); nel mondo del rugby, infatti, il coaching non è un problema "il capo non mi da' la settimana per andare a Tirrenia"
Per quattro8 (avrai capito che non ce l'ho con te); quando dici: "E vero che i selezionatori possono sbagliare e sbagliano, però che facciano una cosa o l'altra avranno sempre la critica di qualcuno che non è d'accordo con il loro operato. In conclusione dico che non è facile per loro prendere delle decisioni, perchè da una parte o dall'altra gli piovono addosso critiche, e nemmeno tanto benevoli.
mi lasci veramente perplesso. Significherebbe che anche l'alto livello degli allenatori, è in balia della diceria e del plauso o meno della folla? Pensare che un professionista o presunto tale esprima dei concetti professionali che nulla hanno a che vedere col giudizio altrui? ma scusa: quando uno lavora e deve prendere delle decisioni, si confronta col suo superiore e poi applica. PUNTO. Se così non è, è perchè il sistema mafioso e consenziente della dirigenza del Club, accetta ben sapendo, perchè vogliono pagare poco o niente chi si espone in posizioni delicate (che poi non sa gestire).
ma lo sai che ci sono anche alleatori che hanno pendenti anche cause per percosse, ecc. E per fortuna (oppure che schifo, visto da un'altra angolazione) che i genitori non conoscono il crimine di plagio su minore.
No, non è buon rugby

quattro8
Messaggi: 380
Iscritto il: 23 giu 2011, 21:06

Re: nuovi talenti

Messaggio da quattro8 » 18 lug 2011, 21:42

quando uno lavora e deve prendere delle decisioni, si confronta col suo superiore e poi applica. PUNTO.

Pienamente d'accordo con te, io mi riferivo solo al fatto che sono criticati sempre e comunque anche in questo forum, insomma le decisioni che prendono sono sempre opinabili.
Saluti

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: nuovi talenti

Messaggio da Tallonatore80 » 19 lug 2011, 9:18

Quattro8 non è questione di decisioni opinabili.
E' che ormai sono Incomprensibili capisci?
In 10 anni si son viste le seguenti cose (chiedo agli altri di integrare cio' che manca):

1) Valzer delle categorie: anni pari, anni dispari, anni pari, anni dispari non ci si capisce più un tubo
2) Obbligatorietà: Prima rigide, poi meno rigide, poi per alcuni piu' rigide che per altri eccetera...
3) Seconde squadre: Professionisti si, professionisti no, professionisti forse, lista chiusa, lista aperta (ma era così complesso mettere un limite di cap? regola: se un giocatore ha + di 10 cap con la prima squadra non puo' giocare in campionato con la seconda. troppo complicato... e va beh)
4) Under: Under 20 creato, Under 20 rimosso, poi under 23 con dentro 1995 e 1996 e poi chi ci capisce più nulla.
5) Circolari integrative: ho perso il conto delle circolari integrative sulle regole per i documenti dei minorenni, se ci penso ho il vomito.
6) Accademie: prima facciamo l'accademia del club che fa studiare e giocare i ragazzi, poi no le facciamo federali che i ragazzi li allenano bene solo in fir, poi ci prende a calci nel c*** la peggior argentina di sempre e poi sembra che abbiamo vinto il mondiale.

E cito solo i casi più ecclatanti.
Capisci che uno che ci lavora in mezzo, a gratis e da volontario, inizia a perdere la pazienza vedendo solo cagate su cagate? e si sente pure preso in giro perchè i PROFESSIONISTI che SANNO ALLENARE sono solo in FIR? ma stiamo scherzando? io mi devo ritagliare scampoli di tempo per tenere in piedi la baracca che mantiene questi pagliaccioni e devo anche sentirmi dire che solo loro sanno fare bene le cose?

No, mi spiace, abbiamo il diritto di criticare scelte di politica sportiva che non solo non producono risultati, ma soprattutto non aiutano i club ne a crescere ne a sopravvivere, che è più grave.
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

quattro8
Messaggi: 380
Iscritto il: 23 giu 2011, 21:06

Re: nuovi talenti

Messaggio da quattro8 » 19 lug 2011, 19:42

Tallonatore80 ha scritto:Quattro8 non è questione di decisioni opinabili.
E' che ormai sono Incomprensibili capisci?
In 10 anni si son viste le seguenti cose (chiedo agli altri di integrare cio' che manca):

1) Valzer delle categorie: anni pari, anni dispari, anni pari, anni dispari non ci si capisce più un tubo
2) Obbligatorietà: Prima rigide, poi meno rigide, poi per alcuni piu' rigide che per altri eccetera...
3) Seconde squadre: Professionisti si, professionisti no, professionisti forse, lista chiusa, lista aperta (ma era così complesso mettere un limite di cap? regola: se un giocatore ha + di 10 cap con la prima squadra non puo' giocare in campionato con la seconda. troppo complicato... e va beh)
4) Under: Under 20 creato, Under 20 rimosso, poi under 23 con dentro 1995 e 1996 e poi chi ci capisce più nulla.
5) Circolari integrative: ho perso il conto delle circolari integrative sulle regole per i documenti dei minorenni, se ci penso ho il vomito.
6) Accademie: prima facciamo l'accademia del club che fa studiare e giocare i ragazzi, poi no le facciamo federali che i ragazzi li allenano bene solo in fir, poi ci prende a calci nel c*** la peggior argentina di sempre e poi sembra che abbiamo vinto il mondiale.

E cito solo i casi più ecclatanti.
Capisci che uno che ci lavora in mezzo, a gratis e da volontario, inizia a perdere la pazienza vedendo solo cagate su cagate? e si sente pure preso in giro perchè i PROFESSIONISTI che SANNO ALLENARE sono solo in FIR? ma stiamo scherzando? io mi devo ritagliare scampoli di tempo per tenere in piedi la baracca che mantiene questi pagliaccioni e devo anche sentirmi dire che solo loro sanno fare bene le cose?

No, mi spiace, abbiamo il diritto di criticare scelte di politica sportiva che non solo non producono risultati, ma soprattutto non aiutano i club ne a crescere ne a sopravvivere, che è più grave.
Che posso dire se non darti ragione, il punto è che probabilmente abbiamo quello che ci meritiamo, come i politici!
Al di là delle battute credimi che ti capisco e comprendo il tuo astio, no solo, ma pur condividendo tutto ma proprio tutto ciò che dici penso che comunque bisogna ragionare su ciò che abbiamo e tirare avanti dando il massimo, così forse qualcosa cambierà.
Magari con un'altro presidente federale cambierebbe qualcosa, ma ricordati che sono le società, grandi e piccole, che lo votano e quindi lo eleggono.
Forse c'è del masochismo!
Non so, però poi tutte le società si lamentano perchè non arrivano aiuti dalla FIR, grandi o piccole che siano.
Cavolo quando andate in assemblea a votare ricordatevelo e votate qualcun'altro.
Però poi, scusa, da quanti anni c'è Dondi? Quante volte è stato rieletto? Che fine ha fatto chi ha osato sfidarlo?(vedi l'avv. Lorigiola).
Meditate e saluti.

quattro8
Messaggi: 380
Iscritto il: 23 giu 2011, 21:06

Re: nuovi talenti

Messaggio da quattro8 » 19 lug 2011, 19:43

Tallonatore80 ha scritto:Quattro8 non è questione di decisioni opinabili.
E' che ormai sono Incomprensibili capisci?
In 10 anni si son viste le seguenti cose (chiedo agli altri di integrare cio' che manca):

1) Valzer delle categorie: anni pari, anni dispari, anni pari, anni dispari non ci si capisce più un tubo
2) Obbligatorietà: Prima rigide, poi meno rigide, poi per alcuni piu' rigide che per altri eccetera...
3) Seconde squadre: Professionisti si, professionisti no, professionisti forse, lista chiusa, lista aperta (ma era così complesso mettere un limite di cap? regola: se un giocatore ha + di 10 cap con la prima squadra non puo' giocare in campionato con la seconda. troppo complicato... e va beh)
4) Under: Under 20 creato, Under 20 rimosso, poi under 23 con dentro 1995 e 1996 e poi chi ci capisce più nulla.
5) Circolari integrative: ho perso il conto delle circolari integrative sulle regole per i documenti dei minorenni, se ci penso ho il vomito.
6) Accademie: prima facciamo l'accademia del club che fa studiare e giocare i ragazzi, poi no le facciamo federali che i ragazzi li allenano bene solo in fir, poi ci prende a calci nel c*** la peggior argentina di sempre e poi sembra che abbiamo vinto il mondiale.

E cito solo i casi più ecclatanti.
Capisci che uno che ci lavora in mezzo, a gratis e da volontario, inizia a perdere la pazienza vedendo solo cagate su cagate? e si sente pure preso in giro perchè i PROFESSIONISTI che SANNO ALLENARE sono solo in FIR? ma stiamo scherzando? io mi devo ritagliare scampoli di tempo per tenere in piedi la baracca che mantiene questi pagliaccioni e devo anche sentirmi dire che solo loro sanno fare bene le cose?

No, mi spiace, abbiamo il diritto di criticare scelte di politica sportiva che non solo non producono risultati, ma soprattutto non aiutano i club ne a crescere ne a sopravvivere, che è più grave.
Che posso dire se non darti ragione, il punto è che probabilmente abbiamo quello che ci meritiamo, come i politici!
Al di là delle battute credimi che ti capisco e comprendo il tuo astio, no solo, ma pur condividendo tutto ma proprio tutto ciò che dici penso che comunque bisogna ragionare su ciò che abbiamo e tirare avanti dando il massimo, così forse qualcosa cambierà.
Magari con un'altro presidente federale cambierebbe qualcosa, ma ricordati che sono le società, grandi e piccole, che lo votano e quindi lo eleggono.
Forse c'è del masochismo!
Non so, però poi tutte le società si lamentano perchè non arrivano aiuti dalla FIR, grandi o piccole che siano.
Cavolo quando andate in assemblea a votare ricordatevelo e votate qualcun'altro.
Però poi, scusa, da quanti anni c'è Dondi? Quante volte è stato rieletto? Che fine ha fatto chi ha osato sfidarlo?(vedi l'avv. Lorigiola).
Meditate e saluti.

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: nuovi talenti

Messaggio da Tallonatore80 » 20 lug 2011, 9:37

dondi è li ormai da un ventino d'anni e anche più.

Sfruttare cio' che abbiamo... ormai non abbiamo più nulla ! Ora che la crisi delle imprese ha ridimensionato le spese, anche sborsare 1000 euro per sponsorizzare una squadra di ragazzi è diventato un peso economico da calcolare. I costi però, a partire da quelli di tesseramento e gestione non si sono mica abbassati.

Non ce la facciamo, e ogni decisione ci danneggia sempre! SEMPRE!

Ma porco il cacio ma dico, ma ci vuol tanto a dire: Brava società micio micio rugby! hai formato 3 giovani degni di attenzione nazionale, ti diamo 5000 euro per ragazzo come premio, 10 palloni, 100 magliette nuove e un riconoscimento federale (Che ne so, una giornata con un tutor federale, un'amichevole con una selezioncina regionale).

Ed invece?
Ti scippano i giovani o selezionano solo in base al loro comodo, ti costringono a lasciarli andare all'estero perchè è la loro unica strada o te li inseriscono in capponifici federali che costano l'ira del demonio.

Ma quello che è peggio: ti costringono a fargli gentile dono della Deleghe federali, per ricere in dono, i più fortunati, un eventino con una nazionale Juniores straniera o un'ospitata di una squadra straniera... Chi conosce il nostro ambiente, non potrà che confermare tutto questo.
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

pinturicchio
Messaggi: 319
Iscritto il: 12 lug 2005, 0:00

Re: nuovi talenti

Messaggio da pinturicchio » 30 lug 2011, 10:55

Tallonatore non è proprio così

- esiste il progetto rugby di Base (mi sembra che si chiama cosi) che comunque distribuisce soldi secondo vari criteri che possono essere più o meno corretti
- La Fir riconosce per ogni convocazione nei 22 della nazionale maggiore un contributo in denaro a favore della società che aveva il cartellino nelle giovanili (quindi che ha formato il giocatore)

chi ha seminato raccoglie .........

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: nuovi talenti

Messaggio da andrea12 » 30 lug 2011, 11:07

Chi semina raccoglie................se è una monocoltura raccogli sempre uguale e anzi impoverisci il terreno.
Diciamo che invece non si sta seminando un gran chè. tallonatore non deve essere difeso con argomentazioni perchè ha fatto solo una fotografia dell'esistente.
Possiamo anche arrabbiarci ma quella sopra è una constazione

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: nuovi talenti

Messaggio da GiorgioXT » 30 lug 2011, 11:20

pinturicchio ha scritto: - La Fir riconosce per ogni convocazione nei 22 della nazionale maggiore un contributo in denaro a favore della società che aveva il cartellino nelle giovanili (quindi che ha formato il giocatore)

chi ha seminato raccoglie .........
Non è più così. dalla scorsa stagione con l'avvento delle "liste federali" sono stati tolti questi compensi

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: nuovi talenti

Messaggio da Tallonatore80 » 16 ago 2011, 0:18

Giorgio e Andrea sanno di cosa parlo.
E la mia non è polemica.
E' una polaroid di quello che succede nelle nostre società minori.
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Rispondi

Torna a “Campionati Femminile e Giovanili”