La nuova nazionale emergenti

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

La nuova nazionale emergenti

Messaggio da Garryowen » 29 ott 2015, 21:36

Ecco i nomi del raduno di Parma.
Niente male. Età media davvero bassa.
Davvero contentissimo per i due parmigiani. Mortali ha perso qualche anno per gli infortuni, ma merita una chance, e anche più di una.
Silva, che dire, l'ho visto iniziare nel minirugby...

AGBASSE Yannick Alberic Folly (Femi-CZ Rovigo)*
AZZOLINI Maicol (Fiamme Oro Rugby Roma)*
BELLINI Mattia (Petrarca Padova)
BETTIN Andrea (Petrarca Padova)
BUONDONNO Andrea (Marchiol Mogliano)
BUONFIGLIO Paolo (Marchiol Mogliano)
BUSCEMA Filippo (Rugby Calvisano)*
CASTELLO Tommaso (Rugby Calvisano)
CONFORTI Federico (Petrarca Padova)*
D'ONOFRIO Ugo (L'Aquila Rugby Club)
DI STEFANO Giuseppe (Fiamme Oro Rugby Roma)
FERRO Matteo (Femi-CZ Rovigo)
GASPARINI Matteo (Fiamme Oro Rugby Roma)
GEROSA Filippo (Rugby Viadana 1970)*
GIAMMARIOLI Renato (Rugby Calvisano)
GUARDUCCI Filippo (Marchiol Mogliano)*
IACOB George Giovani (Petrarca Padova)
LUCCHIN Enrico (Femi-CZ Rovigo)
LUUS Luhandre Marius (Rugby Calvisano)
MANGANIELLO Gabriele (Rugby Viadana 1970)*
MARINARO Simone (Fiamme Oro Rugby Roma)*
MBANDA' Mata Maxime (Rugby Calvisano)*
MICHIELETTO Riccardo (Petrarca Padova)
MORTALI Michele (Lafert San Dona')*
PANICO Sami (Rugby Calvisano)
PARISOTTO Simone (Fiamme Oro Rugby Roma)*
RICCIOLI Ruben (Marchiol Mogliano)*
SILVA Marco (Femi-CZ Rovigo)*
ZANINI Guglielmo (Femi-CZ Rovigo)*
ZDRILICH Alessio (Rugby Calvisano)*
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Avatar utente
PiVi1962
Messaggi: 2823
Iscritto il: 11 mar 2004, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da PiVi1962 » 29 ott 2015, 22:57

15 escono dalle accademie e 15 no
15 giocano nelle 4 squadre venete di eccellenza, gli altri 15 in altre 4 squadre (2 non rappresentate)

Il primo dato fa pensare al costo in rapporto ai risultati, e quindi a eventuali ripensamenti rispetto alle modalità con cui si sono impostate le Accademie
Il secondo fa pensare ad uno sbocco ancora troppo ristretto per sostenere un numero ambizioso di giocatori professionisti in Italia

Avatar utente
Hap
Messaggi: 6704
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:49

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da Hap » 29 ott 2015, 23:10

La cosa che ha colpito molto anche me è l'età media che mi pare piuttosto bassa.
E anche vedere "vecchie facce" delle ultime U20.
Agli amici che compaiono dagli abissi di internet solo quando l'Italia le prende, gustando il momento con rara intensità: grazie.
Grazie.
Grazie perché mi avete fatto capire il senso di tutti quei video porno in cui i mariti si sollazzano vedendo la moglie soddisfatta da un estraneo.

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da Garryowen » 29 ott 2015, 23:33

Finalmente: 15 accademici e 15 no.
Qualcuno smetterà di dire che gli accademici sono preferiti sempre e comunque agli altri.
La storia mi è sempre sembrata una scusa, adesso ne abbiamo le prove.
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Mero
Messaggi: 1847
Iscritto il: 24 mar 2003, 0:00
Località: Seregno (MB)

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da Mero » 30 ott 2015, 0:49

Bah, per me ci sono alcuni buoni elementi ma anche altri davvero non all'altezza.

Per me nella Emergenti si dovrebbero chiamare i migliori 30 giocatori fuori dal giro della maggiore, che giochino all'estero o in serie B.

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da JosephK. » 30 ott 2015, 8:44

Non ho capito una cosa: la Emergenti non doveva essere allenata a turno dagli allenatori delle celtiche con l'altro come vice? Casellato che fine ha fatto, perché c'è Goosen che a Treviso è DOR?
Noto anche che Orlandi torna nel giro azzurro, buona notizia, è un ottimo tecnico secondo me.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Luqa-bis
Messaggi: 5904
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da Luqa-bis » 30 ott 2015, 9:07

A questo punto, nelle convocazioni, invece di segnare solo il club e l'accademia, ci mettano anche la società giovanile e/o il Centro U18, ché almeno uno stimolo/titolo alle società minori (che spesso non hanno i mezzi economici per tentare l'Eccellenza) potrebbe esserci con le giovanili.

Sulla coppia alla guida tecnica, è veràa l'osservazione di Joseph, ma mi pare che il collegamento con le due franchigie permane.

Sulla scelta dei giocatori:
- chi gioca all'estero può avere maggiori resistenze da parte della società estera
- a me pare sensato che nella Emergenti si privilegi la convocazione di giocatori dell'Eccellenza secondo uno schema
Eccellenza > Emergenti > Franchigie Pro12 > Nazionale

speartakle
Messaggi: 4387
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da speartakle » 30 ott 2015, 11:38

Penso che data la natura di stage, e quindi fuori da finestre internazionali, giocatori che militano all'estero non siano stati convocati.

Penso eh...

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 23505
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da jpr williams » 30 ott 2015, 14:53

Ma si sa già quali partite giocheranno? :shock:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da Garryowen » 30 ott 2015, 20:24

jpr williams ha scritto:Ma si sa già quali partite giocheranno? :shock:

Vogliamo subito la Georgia! :-]
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

tonione
Messaggi: 4554
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da tonione » 30 ott 2015, 23:44

under 20 e under 23, non solo per i fenomeni. per la gente. per aumentare la gente che gioca a rugby. immaginatevi di essere un under 18, sparato fuori dalla categoria con l'opzione di scalare la vetta o affrontare il deserto dei gobi. diventano tutti gente di mare, che se ne va. mentre c'è bisogno di inspessire il giro vita. noi abbiamo le emorragie nelle vene sane, i ventenni, li molliamo perchè non sono buoni per l'eccellenza e il pro12. li molliamo escludendoli dalla propria squadra. cancellando tutto, per schema didattico formativo professionale.

l'evoluzione italica del concetto peso-altezza. ora c'è lo schema dei peli pubici-chilate/topo di laboratorio amante della mamma e dei fiocchi di cereali.

girino che gira.

Consulente
Messaggi: 1769
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da Consulente » 31 ott 2015, 1:31

tonione ha scritto:under 20 e under 23, non solo per i fenomeni. per la gente. per aumentare la gente che gioca a rugby. immaginatevi di essere un under 18, sparato fuori dalla categoria con l'opzione di scalare la vetta o affrontare il deserto dei gobi. diventano tutti gente di mare, che se ne va. mentre c'è bisogno di inspessire il giro vita. noi abbiamo le emorragie nelle vene sane, i ventenni, li molliamo perchè non sono buoni per l'eccellenza e il pro12. li molliamo escludendoli dalla propria squadra. cancellando tutto, per schema didattico formativo professionale.

l'evoluzione italica del concetto peso-altezza. ora c'è lo schema dei peli pubici-chilate/topo di laboratorio amante della mamma e dei fiocchi di cereali.

girino che gira.
Scusa, cioe'? :shock:

Ilgorgo
Messaggi: 11229
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da Ilgorgo » 31 ott 2015, 11:08

Consulente ha scritto:
tonione ha scritto:under 20 e under 23, non solo per i fenomeni. per la gente. per aumentare la gente che gioca a rugby. immaginatevi di essere un under 18, sparato fuori dalla categoria con l'opzione di scalare la vetta o affrontare il deserto dei gobi. diventano tutti gente di mare, che se ne va. mentre c'è bisogno di inspessire il giro vita. noi abbiamo le emorragie nelle vene sane, i ventenni, li molliamo perchè non sono buoni per l'eccellenza e il pro12. li molliamo escludendoli dalla propria squadra. cancellando tutto, per schema didattico formativo professionale.

l'evoluzione italica del concetto peso-altezza. ora c'è lo schema dei peli pubici-chilate/topo di laboratorio amante della mamma e dei fiocchi di cereali.

girino che gira.
Scusa, cioe'? :shock:
Wilhelm August von Feuerbacher, il maggior esegeta mondiale di letteratura medievale, colui il quale aveva scoperto l'oscuro significato di alcune misteriose allegorie dantesche contenute in passi perduti del Purgatorio, rinunciò alla propria cattedra e aprì un chiosco di pistacchi a Traversetolo allorché gli fu chiesto di spiegare almeno vagamente il significato dei post di Tonione : )
jpr williams ha scritto:Ma si sa già quali partite giocheranno? :shock:
Piacerebbe saperlo anche a me

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 23505
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da jpr williams » 31 ott 2015, 11:15

Ilgorgo ha scritto:
Consulente ha scritto:
tonione ha scritto:under 20 e under 23, non solo per i fenomeni. per la gente. per aumentare la gente che gioca a rugby. immaginatevi di essere un under 18, sparato fuori dalla categoria con l'opzione di scalare la vetta o affrontare il deserto dei gobi. diventano tutti gente di mare, che se ne va. mentre c'è bisogno di inspessire il giro vita. noi abbiamo le emorragie nelle vene sane, i ventenni, li molliamo perchè non sono buoni per l'eccellenza e il pro12. li molliamo escludendoli dalla propria squadra. cancellando tutto, per schema didattico formativo professionale.
l'evoluzione italica del concetto peso-altezza. ora c'è lo schema dei peli pubici-chilate/topo di laboratorio amante della mamma e dei fiocchi di cereali.
Scusa, cioe'? :shock:
Wilhelm August von Feuerbacher, il maggior esegeta mondiale di letteratura medievale, colui il quale aveva scoperto l'oscuro significato di alcune misteriose allegorie dantesche contenute in passi perduti del Purgatorio, rinunciò alla propria cattedra e aprì un chiosco di pistacchi a Traversetolo allorché gli fu chiesto di spiegare almeno vagamente il significato dei post di Tonione : )

Forse se invece che a Feuerbacher avessi chiesto al pusher di tonione, magari qualche dettaglio interpretativo in più l'avremmo avuto :rotfl:
Io, per intanto, chiamo il mio di pusher: mica facile riprendersi da un post così criptico :shock:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

tonione
Messaggi: 4554
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: La nuova nazionale emergenti

Messaggio da tonione » 31 ott 2015, 11:23

jpr, non essere offensivo.

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”