Rugby Championship 2019

da wikipedia: SANZAR is an abbrevation of the South African Rugby Union, the New Zealand Rugby Football Union and the Australian Rugby Union. The three unions own joint rights to the Super 14 and Tri Nations

Moderatore: Ref

Mr Ian
Messaggi: 4390
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da Mr Ian » 27 lug 2019, 12:24

vedere l Australia andare male è una sofferenza, soprattutto quando fanno questi tipi di giocate. Speriamo che la ripresa sia veramente dietro l angolo. Fermo restando che cappellate a parte, l Argentina è la più forte in campo

Man of the moment
Messaggi: 1313
Iscritto il: 19 feb 2018, 18:01

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da Man of the moment » 1 ago 2019, 9:26

Lascio qui un interessante video che ho trovato su All Blacks - Sprinkboks
https://youtu.be/tZWx6Rv9b-Y

Kumo-76
Messaggi: 2
Iscritto il: 10 ago 2019, 17:03

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da Kumo-76 » 10 ago 2019, 17:32

Pur essendo tifoso All Blacks trovo che oggi l’Australia abbia mostrato una compattezza e una coesione di intenti nettamente superiori. Oggi White mi ha impressionato in positivo per ritmi e leadership e lo dico dovendo proprio elevarne uno dal gruppo Wallabies. Dall’altra parte non trovate che sia giunta l’ora (seppur tardivamente vista l’imminenza del Mondiale) di prendere decisioni anche scomode? Ben Smith per generosa consunzione non fa più la differenza al top come estremo, Read (oggi meglio comunque) fatica in continuità sugli 80’ e in serie ravvicinate. Sonny Bill (seppur l’adori) è diventato di velluto. In ultimo, l’esperimento Barrett da estremo, nonostante reputi Mo’unga un fuoriclasse non trovate abbia privato indirettamente di leadership il primo e rallentato un po’ il rendimento in nazionale del secondo proprio per una mancanza di gerarchie più definite?

hardhu
Messaggi: 1099
Iscritto il: 15 ott 2011, 10:48
Località: Padova

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da hardhu » 13 ago 2019, 18:28

Kumo-76 ha scritto:Pur essendo tifoso All Blacks trovo che oggi l’Australia abbia mostrato una compattezza e una coesione di intenti nettamente superiori. Oggi White mi ha impressionato in positivo per ritmi e leadership e lo dico dovendo proprio elevarne uno dal gruppo Wallabies. Dall’altra parte non trovate che sia giunta l’ora (seppur tardivamente vista l’imminenza del Mondiale) di prendere decisioni anche scomode? Ben Smith per generosa consunzione non fa più la differenza al top come estremo, Read (oggi meglio comunque) fatica in continuità sugli 80’ e in serie ravvicinate. Sonny Bill (seppur l’adori) è diventato di velluto. In ultimo, l’esperimento Barrett da estremo, nonostante reputi Mo’unga un fuoriclasse non trovate abbia privato indirettamente di leadership il primo e rallentato un po’ il rendimento in nazionale del secondo proprio per una mancanza di gerarchie più definite?
Concordo su quasi tutto, mi astengo su SBW perché rientra da un lungo infortunio. Ma mi sembra che Hansen voglia di prendere decisioni scomode non ne abbia molta, l'unico esperimento provato con la coppia 10-15 mi sembra abbastanza fallimentare per i motivi da te citati, e mi sembra che abbia creato non pochi problemi a livello difensivo. Mi risulta inoltre incomprensibile schierare B. Smith ad ala nella fase calante della sua carriera, e più in generale l'attaccamento pervicace al gruppo storico del 2015 quando è chiaro che molti non sono più allo stesso livello nel ruolo, soprattutto fra gli avanti. A meno che non si stiano nascondendo in vista dei mondiali (impressionante il numero di palle perse e placcaggi sbagliati) questi AB rischiano di non fare molta strada in Giappone, vedo sicuramente Springboks, Inghilterra, Irlanda e forse anche il Galles in grado di giocarsela alla pari, per non dire dei Wallabies che se confermeranno la ritrovata vena nel gioco dei tre quarti vista sabato possono essere la vera sorpresa, mentre l'Argentina se non sistema la mischia non andrà da Nessuna parte.

hardhu
Messaggi: 1099
Iscritto il: 15 ott 2011, 10:48
Località: Padova

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da hardhu » 14 ago 2019, 15:11

In questo forum in cui la maggior parte dei partecipanti, eufemisticamente parlando, non ama molto gli AB mi aspettavo qualche commento in più per il record della sconfitta con il maggior numero di punti subiti, nonché la maggiore differenza di punti subita (eguagliato il 7-28 sempre contro i Wallabies del 1999), e che che ha virtualmente consentito al Galles di raggiungere il primo posto del ranking mondiale fino alla sconfitta di domenica contro la perfida Albione... :D :wink:
Per la rivincita di sabato, oltre all'ingresso obbligato di Tuipolotu in seconda (S. Barrett fuori per tre turni) chissà se ci saranno altri cambi: nei forum neozelandesi si invoca il ritorno a 10 di BB e perlomeno lo spostamento a 15 di B. Smith, se non addirittura il suo spostamento in panchina per far spazio a J. Barrett, e l'inserimento di Sevu Reece a 14. C'è poi da rimpiazzare anche Goodhue, non si sa se il suo sostituto naturale sarà Laumape oppure se potrebbe esserci il ritorno di SBW, anche se sembra più probabile che parta dalla panchina, o addirittura Ennor. Anche fra gli avanti non ha entusiasmato la prestazione di Cane, nonché quelle dei due piloni, che ancora reggono in mischia, ma nel gioco aperto sembrano abbastanza assenti...vedremo se ci sarà qualche novità stasera con l'annuncio della formazione.

metabolik
Messaggi: 6106
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da metabolik » 14 ago 2019, 15:33

Hai ragione, la sconfitta AB meriterebbe molti commenti, io ne avrei 2 o 3, cattivi, ma purtroppo fa caldo, è Agosto, c'è già in ballo la ns. nazionale, devo pure dare l'olio di balena ai serramenti, ... facciamo quello che possiamo.
In compenso, ho letto con interesse la tua analisi.

hardhu
Messaggi: 1099
Iscritto il: 15 ott 2011, 10:48
Località: Padova

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da hardhu » 14 ago 2019, 23:54

metabolik ha scritto:Hai ragione, la sconfitta AB meriterebbe molti commenti, io ne avrei 2 o 3, cattivi, ma purtroppo fa caldo, è Agosto, c'è già in ballo la ns. nazionale, devo pure dare l'olio di balena ai serramenti, ... facciamo quello che possiamo.
In compenso, ho letto con interesse la tua analisi.
Più che analisi (non ho né le capacità né l'ambizione per realizzarne una) erano singole riflessioni dettate dall'involuzione del gioco AB dal 2018 in poi...qualche dubbio comunque sembra ce l'abbiano anche in casa tuttineri, ecco la formazione:

("Tagliati" O. Franks, B. Smith e R. Ioane (btw, io non capirò mai l'assenza del fratello Akira fra i convocati nel gruppo allargato), rientra SBW per cui Hansen deve avere un debole, entrano Sevu Reece e Bridge, confermati i due playmaker.)

1. Joe Moody (39)
2. Dane Coles (63)
3. Nepo Laulala (18)
4. Patrick Tuipulotu (23)
5. Samuel Whitelock (110)
6. Ardie Savea (37)
7. Sam Cane (62)
8. Kieran Read - captain (120)
9. Aaron Smith (85)
10. Richie Mo’unga (11)
11. George Bridge (3)
12. Sonny Bill Williams (52)
13. Anton Lienert-Brown (36)
14. Sevu Reece (1)
15. Beauden Barrett (76)

16. Codie Taylor (43)
17. Ofa Tuungafasi (28)
18. Angus Ta’avao (6)
19. Jackson Hemopo (4)
20. Matt Todd (19)
21. TJ Perenara (57)
22. Ngani Laumape (12)
23. Jordie Barrett (10)

hardhu
Messaggi: 1099
Iscritto il: 15 ott 2011, 10:48
Località: Padova

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da hardhu » 15 ago 2019, 9:19

Per i Wallabies unico cambio forzato Coleman per Arnold in seconda linea, e non è detto che ci perdano:

1. Scott Sio (57 Tests)
2. Tolu Latu (14 Tests)
3. Allan Alaalatoa (33 Tests)
4. Izack Rodda (20 Tests)
5. Adam Coleman (32 Tests)
6. Lukhan Salakaia-Loto (14 Tests)
7. Michael Hooper (c) (94 Tests)
8. Isi Naisarani (3 Tests)
9. Nic White (25 Tests)
10. Christian Lealiifano (21 Tests)
11. Marika Koroibete (22 Tests)
12. Samu Kerevi (vc) (28 Tests)
13. James O’Connor (46 Tests)
14. Reece Hodge (36 Tests)
15. Kurtley Beale (86 Tests)

Reserves
16. Folau Fainga’a (10 Tests)
17. James Slipper (89 Tests)
18. Taniela Tupou (14 Tests)
19. Rob Simmons (96 Tests)
20. Liam Wright*
21. Will Genia (103 Tests)
22. Matt To’omua (45 Tests)
23. Adam Ashley-Cooper (117 Tests)
*denotes uncapped

Mr Ian
Messaggi: 4390
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da Mr Ian » 15 ago 2019, 11:27

hardhu ha scritto:In questo forum in cui la maggior parte dei partecipanti, eufemisticamente parlando, non ama molto gli AB mi aspettavo qualche commento in più per il record della sconfitta con il maggior numero di punti subiti, nonché la maggiore differenza di punti subita (eguagliato il 7-28 sempre contro i Wallabies del 1999), e che che ha virtualmente consentito al Galles di raggiungere il primo posto del ranking mondiale fino alla sconfitta di domenica contro la perfida Albione... :D :wink:
Per la rivincita di sabato, oltre all'ingresso obbligato di Tuipolotu in seconda (S. Barrett fuori per tre turni) chissà se ci saranno altri cambi: nei forum neozelandesi si invoca il ritorno a 10 di BB e perlomeno lo spostamento a 15 di B. Smith, se non addirittura il suo spostamento in panchina per far spazio a J. Barrett, e l'inserimento di Sevu Reece a 14. C'è poi da rimpiazzare anche Goodhue, non si sa se il suo sostituto naturale sarà Laumape oppure se potrebbe esserci il ritorno di SBW, anche se sembra più probabile che parta dalla panchina, o addirittura Ennor. Anche fra gli avanti non ha entusiasmato la prestazione di Cane, nonché quelle dei due piloni, che ancora reggono in mischia, ma nel gioco aperto sembrano abbastanza assenti...vedremo se ci sarà qualche novità stasera con l'annuncio della formazione.
hai ragione, ma tra lavoro e pigrizia estiva la cosa è passata inosservata. Premessa, c'è una buona fetta di tifosi e giornalisti che un pò ci godono a vedere perdere gli All Blacks, tanto per dare un pò di brio alla solita monotonia.
Io rimango dell'idea che loro si stanno nascondendo molto bene in vista del mondiale. Si parla tanto di esperimenti, ma bene o male è la rosa degli ultimi 2 anni, non hanno grossissime assenze, stanno solamente un pò mischiando le carte per confondere le idee agli avversari. Qua non si sceglie il meno peggio, come purtroppo da noi, qua si scarta l'eccellenza ed il compito è ancora più arduo, scartando gente come Havili ad estremo, per fare un nome, perchè poco variabile.
A livello di gioco, a differenza degli scorsi anni, per me mancano di freddezza nel gestire il pallone, ma roba che si supera subito. Mi hanno stupito l incredibile numero di avanti che hanno commesso nelle partite, per il resto ogni volta che entrano nei 22, il 60% delle volte segnano.
Doppio play, ali dinamiche, possiamo ragionare di tutto, ma ogni aspetto merita righe di commenti...
Una cosa che però un pò mi da noia, ed è solo una mia impressione, è la supponenza dei Barrett, cosa che ho trovato anche negli Hurricanes. Sembra che ti piglino per le mele...
Quanto agli avversari, erano loro che avevano tanto da dimostrare, in parte lo hanno fatto, ma quello che conta è che si ripetino tra un mese circa...

metabolik
Messaggi: 6106
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da metabolik » 15 ago 2019, 21:48

Per me non è solo questione di dare brio alla monotonia, il fatto è che in fase di conquista e di prima apertura gli AB giocano costantemente davanti alla palla, ostruzioni e taglia-fuori sono una costante del loro gioco e gli arbitri non hanno il coraggio di sanzionarli.
Quello che li rende ANTIPATICI è che non ne avrebbero bisogno !

madflyhalf
Messaggi: 5586
Iscritto il: 24 apr 2009, 16:21
Località: Casalecchio di Reno (Bo)

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da madflyhalf » 16 ago 2019, 16:21

hardhu ha scritto:In questo forum in cui la maggior parte dei partecipanti, eufemisticamente parlando, non ama molto gli AB mi aspettavo qualche commento in più per il record della sconfitta con il maggior numero di punti subiti, nonché la maggiore differenza di punti subita (eguagliato il 7-28 sempre contro i Wallabies del 1999), e che che ha virtualmente consentito al Galles di raggiungere il primo posto del ranking mondiale fino alla sconfitta di domenica contro la perfida Albione... :D :wink:
Per la rivincita di sabato, oltre all'ingresso obbligato di Tuipolotu in seconda (S. Barrett fuori per tre turni) chissà se ci saranno altri cambi: nei forum neozelandesi si invoca il ritorno a 10 di BB e perlomeno lo spostamento a 15 di B. Smith, se non addirittura il suo spostamento in panchina per far spazio a J. Barrett, e l'inserimento di Sevu Reece a 14. C'è poi da rimpiazzare anche Goodhue, non si sa se il suo sostituto naturale sarà Laumape oppure se potrebbe esserci il ritorno di SBW, anche se sembra più probabile che parta dalla panchina, o addirittura Ennor. Anche fra gli avanti non ha entusiasmato la prestazione di Cane, nonché quelle dei due piloni, che ancora reggono in mischia, ma nel gioco aperto sembrano abbastanza assenti...vedremo se ci sarà qualche novità stasera con l'annuncio della formazione.
Eccomi.
Un po' latitante, un po' incasinato e un po' preso da altre discipline, mi concentro essenzialmente sui tornei che mi piacciono di più. E relative squadre :-]

Vista live tutta, la Bledisloe I, mi ha fatto pensare (nei primi 39') per la prima volta da tanto tempo
"come sono mosci sti All Blacks" (ho visto solo highlights dei primi 2 incontri quindi vuol dir niente)
Mosci mosci, fisicamente, per tutto il primo tempo sono stati messi sotto dagli avanti australiani, non certo i più bully in circolazione PER FAMA, sebbene 2-3 giovani comodini arrivati in nazionale di recente sappiano farsi sentire...

Il rosso a Barrett (SA CRO SAN TO - non giudichiamo intenzioni né risultato, Hooper sta bene per il rotto della cuffia, quell'intervento era una vigliaccata che va contro l'ultima - mi pare - direttiva IRB sui placcaggi alti e contatti su testa e collo dei giocatori. Il rosso te lo meriti per idiozia prima di tutto), l'ho visto come un possibile cambio di registro.
Ho pensato: ok ci siamo ora ingranano, rimangono in partita fino all'ultimo e se l'Australia è sopra di 2-3 a pochi minuti dalla fine, facile che la perda.

Claro no?
Good ol' All Blacks.

No, l'Australia con un piano perfetto di chi era in campo, li ha portati a spasso di continuo, fisicamente li hanno sfiancati, e poi sventagliate a destra e a manca li hanno finiti di cuocere col fiato.
Belli, bravi.

Non bis.

Ci spero, ma non ci credo in questo weekend, sebbene sia sorprendente che il pack neozelandese che si è fatto metter sotto a Perth, avesse più di 100 caps in più di quello Australiano (il prossimo weekend sarà di 105, con l'uscita di Barrett e di Arnold).
Sono pari nei trequarti, ma ad Auckland la storia sarà ben diversa, non immagino punteggio invertito ma... poco ci mancherà.

Tuttavia mi fa sperare per l'Australia, allo sbando l'anno scorso, che a 8 mesi dal mondiale ha cacciato Larkham, per prendere a dirigere l'attacco sempre un'ex apertura, Shaun Berne che dicono stia cercando di cambiare molto i pattern offensivi.
Si vede?
Non so, ma hanno fatto più White e Lealiifano in 1 partita, che tutti quelli alternati per tutte le partite del 2017-2018 negli stessi ruoli; ma è proprio l'atteggiamento degli avanti che è cambiato, hanno voglia di fare a pacche, di metterla sul piano fisico, i primi 4 impatti (difensivi e offensivi) del test 1, li ha vinti nettamente l'Australia, la sintesi della partita in 2 termini
- bullying, di atteggiamento e volontà a cercare lo scontro fisico
- outmuscled, è ciò che è successo di fatto alla NZ già nei primi 40'


E' ancora la squadra più pericolosa e molesta al mondo, ha avuto il 33% di possesso (16% nel primo tempo mi pare), e tutto sommato in 14 contro 15 ha segnato 2 mete.
Ha giocatori palesemente fuori forma:
Ben e Aaron Smith devono riposare, Aaron è lento e Ben non è più il fenomeno di un tempo. Sono in molti a porre domande sull'adeguatezza oggi di questi 2 giocatori.
Read accusa la fatica e recenti infortuni
Cane ha un po' fatto la figura dello sbarbo e in seconda linea ora hanno grossi problemi con fuori Retallick (che è una seconda che fa mischia dal lato destro, ruolo fisico da morire e anche molto specifico).
La mischia faceva pena, graziata diverse volte da Garces scorsa settimana.

Però, non so se una rondine fa primavera, o sono solo MOLTO indietro con la preparazione, la sensazione di una settimana fa è che la squadra non fosse così affiatata come ci si aspettava: innesti nuovi, cambi forzati, giocatori fuori forma, li accusi anche se gli altri 10-12 sono i più carichi del mondo.
Cosa che peraltro, palesemente NON erano.
Non mi fido, tutto mi porta a pensare che siano la solita macchina da guerra, forse con troppi cambiamenti "obbligati" e scelte di selezione difficili per mantenere la struttura del gioco valida e micidiale come sempre.


L'Australia può essere la sorpresa del mondiale entrata come spacciata ora sta cambiando pelle per la prima volta con una parvenza di piano di sviluppo, e se vedo la panchina di domani fa un po' paura.
I 3 giocatori che coprono i ruoli dei trequarti, fanno più caps dei 7 titolari al loro posto (dove comunque c'è uno che ne ha 46 e uno da 86).

Che il mio amato Bernie Larkham, fosse veramente il problema, il freno a mano di una squadra che da 4 anni sembrava non sapesse più attaccare?

Ma Bill è un'altra storia rispetto a Bledisloe: e niente sorprese domani, non mi illudo.
The Honey Badger...
Immagine
Goes vertical!

Coming soon to your screens! ;)

Yohai
Messaggi: 260
Iscritto il: 20 set 2007, 15:36
Località: Bassa Padana nel mondo.

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da Yohai » 17 ago 2019, 15:04

La meglio è stato in un forum neozelandese il commento a un tentativo di placcaggio a sbw sulla meta: why to throw your head against sbw's biceps? There's no future in that! A parte tutto, sono tre anni che dico che b. Barrett, giocatore stupendo, non è un play maker ma un play breaker. Va bene quando ti va bene ma non ci costruisci sopra un gioco. Comunque onore a Hansen, oggi le ha azzeccate tutte.
"Welche Stelle, Italiener?" "...Wing??" "Mmmh. Heute spielst du als Centre" "Wirklich habe ich niemals als Centre gespielt..." "Gut. Also, du spielst als Flanker."

madflyhalf
Messaggi: 5586
Iscritto il: 24 apr 2009, 16:21
Località: Casalecchio di Reno (Bo)

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da madflyhalf » 17 ago 2019, 15:18

Credo che lo stia sperimentando 15 per questo...
Mo’unga però al momento non è a livello, senza considerare che oggi forse l’ha presa forte :?

Ecco se gli All Blacks avessero giocato così anche 1 settimana fa, avrebbero vinto.
Così come sono convinto che a Perth avrebbero comunque perso se fossero stati 15 vs 15

Altro carattere, altra fame... erano proprio diversi come atteggiamento
The Honey Badger...
Immagine
Goes vertical!

Coming soon to your screens! ;)

cassone
Messaggi: 197
Iscritto il: 1 ott 2016, 18:29

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da cassone » 19 ago 2019, 10:48

Domanda per chi ne sa sicuramente più di me...la meta finale annullata all'Argentina contro il Sud Africa,era effettivamente da annullare?
Cioé quella era un'ostruzione davvero così evidente e volontaria? Probabilmente con quella meta i Pumas avrebbero vinto se gli fosse stata convalidata..a parti invertite il TMO secondo voi avrebbe deciso allo stesso modo?

Il biondo Rives
Messaggi: 4
Iscritto il: 17 ago 2019, 20:51

Re: Rugby Championship 2019

Messaggio da Il biondo Rives » 20 ago 2019, 15:28

cassone ha scritto:Domanda per chi ne sa sicuramente più di me...la meta finale annullata all'Argentina contro il Sud Africa,era effettivamente da annullare?
Cioé quella era un'ostruzione davvero così evidente e volontaria? Probabilmente con quella meta i Pumas avrebbero vinto se gli fosse stata convalidata..a parti invertite il TMO secondo voi avrebbe deciso allo stesso modo?
Non ne so sicuramente più di te, ma l’ostruzione era evidente. Peccato, perché l’Argentina avrebbe potuto vincere, visto l’andamento della partita, a prescindere dalla meta annullata.

Rispondi

Torna a “SANZAR”